User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Chi votate?

Partecipanti
20. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Federazione della Sinistra (sinistra)

    6 30.00%
  • Alternativa Democratica (sinistra)

    1 5.00%
  • Sinistra, Ecologia e Libertà (centrosinistra)

    2 10.00%
  • Partito Democratico (centrosinistra)

    3 15.00%
  • Partito della Nazione (centrodestra)

    0 0%
  • Il Popolo della Libertà (centrodestra)

    1 5.00%
  • Alleanza Popolare (destra)

    5 25.00%
  • Lega Nord

    1 5.00%
  • Movimento 5 Stelle

    1 5.00%
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
Like Tree3Likes

Discussione: Elezioni italiane 2015

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,812
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Elezioni italiane 2015

    Il governo Monti prosegue senza grandi colpi di scena e provvedimenti clamorosi fino all'inizio del 2013, Hollande vince il ballottaggio in Francia e Obama viene riconfermato di misura contro Romney. Il Partito Democratico tiene le sue elezioni primarie alle quali si presentano tre candidature, quella di Bersani, sostenuta da tutto l'establishment, che rivendica la positività della sua segreteria e chiede l'alleanza di centrosinistra con Vendola e Di Pietro, quella di Civati, sostanzialmente d'accordo con quella di Bersani sulle alleanze ma che ritiene necessario un cambiamento di generazione e quella di un giovane sostenuto dal solo Fioroni, che chiede l'alleanza col Terzo Polo. Malgrado l'ottimo risultato di Civati (e il debolissimo risultato del candidato fioroniano) Bersani viene riconfermato segretario. Si svolgono allora le primarie del centrosinistra, che sarà una coalizione quadripartito tra PD, SEL, IdV e ALBA, il nuovo soggetto di Ginsborg che decide di presentarsi alle elezioni. Il PD sostiene Bersani, l'IdV candida Di Pietro mentre ALBA e SEL sostengono Vendola. A sorpresa, con psicodramma collettivo, Vendola la spunta per meno di un punto su Bersani. Fioroni esce dal PD sbattendo la porta. Insieme a Passera, Montezemolo, Fini, Casini, Rutelli e Lombardo fonda il Partito della Nazione, un grande partito moderato, vicino alla Chiesa e a Confindustria che si propone di divenire il primo partito del paese. Il PdL di Alfano, invece non riesce a trovare alleanze, essendo respinte sia dal PdN che dalla Lega, e sia allea con la sola destra di Storace. La Lega propone Maroni presidente del Consiglio, chiede il federalismo e l'abbassamento netto delle tasse e della spesa pubblica, assume toni moderati sull'immigrazione e ostili nei confronti della finanza, non parla più di Padania ma di Nord e di barbari sognanti. Data l'assenza di un'alleanza di centrodestra l'alleanza di centrosinistra sopravanzerebbe PdN e PdL, ciascuno per sé di circa venti punti, a detta dei sondaggi. I risultati in realtà sono una débacle per il centrosinistra, una prevedibile delusione per il PdL e un trionfo per il PdN. Questi i risultati:

    Federazione della Sinistra 2%

    Partito Democratico 20%
    Sinistra, Ecologia e Libertà 8%
    Italia dei Valori 4%
    Alba 3%

    Partito della Nazione 26%

    Il Popolo della Libertà 18%
    La Destra 4%

    Lega Nord 9%

    Movimento 5 Stelle 6%

    La vittoria del Nuovo Ulivo di Vendola è molto più debole del previsto, ma malgrado i risultati Bersani decide di non dimettersi. Al Senato il centrosinistra ottiene una maggioranza molto risicata, riuscendo ad imporsi al Centro-Nord, compresa per un soffio la Lombardia (dove PdN, Lega e PdL sono tutte forti ma un po' dietro il totale del csx) ma tranne il Veneto, dove prevale la Lega. Il Sud è invece completamente bianco, il colore del PdN, tranne la Puglia dove di poco Vendola la spunta e ovviamente la Basilicata. Su queste basi, nasce il governo Vendola. Il governo, che malgrado gli scarni risultati elettorali è quello più spostato a sinistra della storia nazionale, consapevole di questo, assume un atteggiamento molto moderato. Tuttavia, per via di un progetto di legge peraltro abbastanza timido sui diritti civili, il governo si guadagna una campagna contraria da parte della CEI. Presidente della Repubblica viene eletto Mario Monti, coi voti di PdL e PdN. Mentre Hollande decide, fallite le mediazioni, di uscire dal fiscal compact, Vendola si impegna a non farlo. In Germania si tengono le elezioni, la CDU è primo partito, ma per via del crollo dei liberali, non ha una maggioranza in Parlamento. La SPD rifiuta di guidare una coalizione con la Linke. Così si riforma una Grosse Koalition a guida socialdemocratica, con l'appoggio, anche se non necessario, anche dei Verdi e dei liberali. L'Egitto di Amr Moussa intanto dichiara finita la pace con Israele e comincia a riarmarsi, minacciando l'invasione a meno che Israele non faccia nascere immediatamente lo stato palestinese con capitale Gerusalemme Est e non riconosca il diritto al ritorno dei rifugiati palestinesi in Israele. Malgrado il rifiuto israeliano l'Egitto decide, per ora, di non invadere. La Germania intanto intende dare un'accelerata all'integrazione europea, escludendo da essa tutti gli stati senza pareggio di bilancio e chiedendo che chi non è disposto esca dall'euro. La Gran Bretagna, impaurita da "un'Europa dominata dalla Germania", fa pressione su tutti gli stati per non accettare ed esce dall'Unione Europea. Cameron forma, lamentando un rinnovato pericolo tedesco, un governo di unità nazionale con dentro i laburisti. Si consuma così anche la rottura con la Francia di Hollande, che intraprende un processo di uscita guidata dall'euro e viene attaccata pesantemente dai mercati. Hollande chiede a Vendola di seguirlo nella scelta, ma Vendola rifiuta. Invece, l'Italia è costretta dalla BCE dove Draghi si dimette ed è sostituito da un falco tedesco a fare ulteriori tagli. L'Egitto e la Siria di Assad intanto invadono congiuntamente Israele che subisce inizialmente preoccupanti sconfitte. In seguito a queste, fa presente di avere la bomba atomica. In risposta l'Iran annuncia di aver raggiunto anch'essa la bomba atomica. L'aviazione inglese bombarda allora Teheran e Damasco, mentre Obama manda i marines in Israele. La Germania condanna le azioni unilaterali angloamericane, pur garantendo la sua solidarietà allo stato di Israele, che però ritiene in grado di difendersi da solo. Ancora una volta, Vendola, con il consenso di Bersani e il sostegno sempre più vocale di Prodi, si adegua alle posizioni tedesche. ALBA e i veltroniani del PD allora presentano una mozione di sfiducia congiunta, i primi per una questione di politica economica, i secondi per via della condanna dell'azione angloamericana dando vita al gruppo di "Alternativa Democratica", con anche la sinistra interna dell'IdV, di De Magistris e Leoluca Orlando. E' il 2015 e dopo due anni il governo Vendola cade. Si va ad elezioni, sempre con la stessa legge elettorale. Bersani si dimette e lascia il posto a Matteo Renzi, votato dall'Assemblea Nazionale, che ha assunto toni perfettamente in linea con la segreteria. PdN e PdL fanno un'alleanza e credono nella vittoria elettorale.
    Perché l'unico tipo di rapporto che riusciva a concepire era di tipo feudale. Non aveva la minima idea di cosa fosse il cameratismo al quale anelava l'anima. (E. M. Forster)



    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    100% sardu -2000€/annu
    Data Registrazione
    30 Jan 2010
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    51,099
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Elezioni italiane 2015

    bello scenario stecompagno
    Ferrara era comunista poi il comunismo è morto, allora è diventato Craxiano e Craxi è morto, poi è diventato Berlusconiano. PORTA SFIGA
    (brunik - 25/09/2011)

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,812
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Elezioni italiane 2015

    Coalizione di sinistra (FdS e AD)
    La coalizione ha un programma molto radicale, chiede un vasto piano di nazionalizzazioni delle grandi imprese, l'abolizione di tutte le forme di contratti introdotte dal pacchetto Treu e dalla legge Biagi, ma in politica estera vuole partecipare all'impegno angloamericano, anche militare se può essere d'aiuto, e vuole fare una nuova moneta comune con la Francia sull'orlo del baratro
    Il programma si fonda su un compromesso difficilissimo tra i veltroniani che tenevano particolarmente alla politica estera e la FdS che è riuscita ad imporre un programma molto di sinistra. Alternativa Democratica è sostenuta clamorosamente con un endorsement esplicito da Cameron (malgrado il programma economico...) e da Obama e propone una politica economica keynesiana ortodossa e una politica estera molto antitedesca. FdS è un partito marxista che tuttavia ha giurato fedeltà sulla politica estera, perché bisogna vincere le elezioni e la questione economica è primaria.
    Politici di primo piano: Paul Ginsborg, Stefano Rodotà, Walter Veltroni, Giorgio Tonini, Luigi De Magistris, Leoluca Orlando, Paolo Ferrero, Manuela Palermi

    Sinistra, Ecologia e Libertà (centrosinistra)
    Partito Democratico (centrosinistra)
    La coalizione di governo ha un programma moderato, in difesa dei diritti dei lavoratori ma anche favorevole all'integrazione europea. Di Pietro ha fatto confluire ciò che restava dell'IdV nel PD. L'alleanza si regge su un patto Vendola-Renzi con scambio alla Presidenza del Consiglio nel caso di conferma al governo. Renzi ha cambiato atteggiamento e vuole adesso rappresentare tutto il PD ed è in continuità con la leadership di Bersani, ma un cambio era necessario per dare una svolta mediatica e far ripescare voti anche al centro ad un partito in crisi di consensi. Passera, Fioroni e Rutelli hanno deciso di aderire al PD, lasciando il PdN
    Politici di primo piano: Pier Luigi Bersani, Rosy Bindi, Nichi Vendola, Fabio Mussi, Matteo Renzi, Corrado Passera

    Partito della Nazione (centrodestra) Il Popolo della Libertà (centrodestra)
    La coalizione è a favore dell'integrazione europea con la Germania, tuttavia non condanna l'intervento angloamericano anche se dichiara di non avere intenzione di parteciparvi. Chiede l'abolizione dell'articolo 18, l'abolizione dell'IRAP e tagli drastici alla spesa. E' conservatore sui temi etici. Appoggiata dalle gerarchie ecclesiastiche e dalla Confindustria.
    politici di primo piano: Emma Marcegaglia, Luca Cordero di Montezemolo, Angelino Alfano, Giuseppe Pisanu, Pier Ferdinando Casini, Gianfranco Fini

    # Alleanza Popolare (destra)
    L'Alleanza Popolare è fondata da La Russa in contrasto con la politica centrista e filotedesca e filoeuropea di Alfano. Condanna fermamente e vocalmente i bombardamenti angloamericani. Economicamente è a fianco delle professioni e delle corporazioni, ma contro i sindacati, chiedendo l'abolizione dell'art.18. Nazionalista, contro l'immigrazione e molto conservatore sui temi etici
    politici di primo piano: Maurizio Gasparri, Ignazio La Russa, Giorgia Meloni, Francesco Storace, Gianni Alemanno, Renata Polverini

    # Lega Nord
    Il partito di Maroni è per il controllo dell'immigrazione ma ha abbandonato toni antiimmigrati, è molto antieuropeista e antitedesco, chiede un federalismo molto spinto. E' ugualmente chiaramente contrario all'intervento angloamericano, anche se indifferente. Difende i diritti dei lavoratori ma chiede importanti tagli alle tasse.

    # Movimento 5 Stelle
    Il Movimento 5 Stelle chiede l'abolizione di tutti i costi della politica, la democrazia diretta e l'uscita dell'Italia dall'UE. Molto critico contro i sindacati.
    Ultima modifica di Monsieur; 01-05-12 alle 19:00
    Perché l'unico tipo di rapporto che riusciva a concepire era di tipo feudale. Non aveva la minima idea di cosa fosse il cameratismo al quale anelava l'anima. (E. M. Forster)



  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,812
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Elezioni italiane 2015

    Citazione Originariamente Scritto da stefaboy Visualizza Messaggio
    bello scenario stecompagno
    ostridicolo: Ma io sarei stecompagno?:sofico:
    Perché l'unico tipo di rapporto che riusciva a concepire era di tipo feudale. Non aveva la minima idea di cosa fosse il cameratismo al quale anelava l'anima. (E. M. Forster)



  5. #5
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    50,416
    Mentioned
    1012 Post(s)
    Tagged
    40 Thread(s)

    Predefinito Re: Elezioni italiane 2015

    mi piace il programma di Alleanza Popolare ma non posso dire che mi piaccia uno come La Russa, uno che fa parte del vecchio, vecchissimo establishment politico, con tutti i suoi clientelismi e i suoi difetti
    Ultima modifica di FrancoAntonio; 01-05-12 alle 19:00
    non piu' interessato a questo forum

  6. #6
    100% sardu -2000€/annu
    Data Registrazione
    30 Jan 2010
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    51,099
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Elezioni italiane 2015

    Citazione Originariamente Scritto da Monsieur Visualizza Messaggio
    io sarei stecompagno
    tu lo dici
    Ferrara era comunista poi il comunismo è morto, allora è diventato Craxiano e Craxi è morto, poi è diventato Berlusconiano. PORTA SFIGA
    (brunik - 25/09/2011)

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,812
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Elezioni italiane 2015

    Citazione Originariamente Scritto da stefaboy Visualizza Messaggio
    tu lo dici
    No no lo dici tu e sei palesemente fuori di testa
    Perché l'unico tipo di rapporto che riusciva a concepire era di tipo feudale. Non aveva la minima idea di cosa fosse il cameratismo al quale anelava l'anima. (E. M. Forster)



  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Elezioni italiane 2015

    Non vado a votare. L'astensione ha la maggioranza relativa in Cisalpina hefico:

  9. #9
    Disilluso cronico
    Data Registrazione
    25 Nov 2009
    Località
    All your base are belong to us
    Messaggi
    13,728
    Mentioned
    104 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Elezioni italiane 2015

    Un quadro del genere mi offre come unica opzione il PPP.
    Partito della Polvere Pirica.

    BOOOOOOOOOOOOMMMMMMMMMMMMMM!
    .
    L'ultimo uomo ad essere entrato in Parlamento con intenzioni oneste.

    Non basta negare le idee degli altri per avere il diritto di dire "Io ho un'idea". (G. Guareschi)

  10. #10
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Elezioni italiane 2015

    Citazione Originariamente Scritto da stefaboy Visualizza Messaggio
    tu lo dici
    ostridicolo:
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Elezioni 2015
    Di DonPizza nel forum FantaTermometro
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 09-01-14, 13:20
  2. Presidenziali italiane 2015, primo turno
    Di SteCompagno nel forum FantaTermometro
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 03-10-13, 18:54
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-04-10, 18:41
  4. Elezioni DueSicilie 2015
    Di Federale nel forum FantaTermometro
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 07-09-08, 23:17
  5. Elezioni 2015
    Di Enrico1987 nel forum FantaTermometro
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 06-01-08, 16:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226