User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone « infosannio.com

    Tutto in una notte. L’assemblea regionale siciliana all’alba di questa mattina ha approvato il maxiemendamento del governo regionale guidato da Raffaele Lombardo alla finanziaria siciliana. Polemiche e veleni hanno accompagnato probabilmente «l’ultimo atto di questa legislatura», afferma nel pomeriggio il capogruppo all’Ars del Pd Antonello Cracolici.

    Ma veniamo al testo. La prima norma che salta agli occhi è l’autorizzazione agli enti locali di assumere a tempo indeterminato i 22mila precari «previo superamento di un concorso pubblico per titolo ed esami, in deroga al Patto stabilità». L’Aran, «l’agenzia per la rappresentanza sindacale della Regione Sicilia», uno dei tanti carrozzoni regionali, che inizialmente sembrava dovesse essere soppressa, in realtà ha ricevuto altri 300mila euro per il suo funzionamento. Un altra norma che in tempi di crisi fa effetto prevede l’aumento degli stipendi per i dirigenti generali della Regione e abroga in un sol colpo il comma 7 dell’articolo 1 della legge regionale 16 gennaio 2012 n. 9 che stabiliva che «sino al 31 dicembre 2014, il trattamento economico complessivo spettante al titolare di incarico dirigenziale, anche di livello generale, non può essere stabilito in misura superiore a quello previsto nel contratto stipulato dal precedente titolare ovvero, in caso di rinnovo, dal medesimo titolare».

    Non mancano i tagli. Viene disposta la soppressione dei Sepicos, «servizi di pianificazione e controllo strategico». Soppressa anche l’Agenzia per l’Impiego e il Cpt. La regione trasferisce il personale dell’Ente Fiera del Mediterraneo alla Resais «e quello delle società in liquidazione in altre società entro tre mesi dall’entrata in vigore della finanziaria». Una sforbiciatina è stata fatta anche ai costi della politica siciliana. Un taglio del 10% alle indennità degli assessori tecnici. E sono stati ridotti del 30% gli uffici di diretta collaborazione degli assessori. Fra le norme previsti anche aiuti economici per le piccole imprese di Lampedusa e Linosa e per gli alluvionati di Messina.

    Il testo prevede anche misure per la crescita. Molti di questi interventi riguardano alcune richieste del movimento dei “forconi”. Prevista una norma “antifrode” sulla provenienze dei prodotti agricoli, che introduce controlli più stretti sull’importazione degli alimenti. E negli appalti pubblici per i servizi ristorazione, rappresenterà un punteggio aggiuntivo l’utilizzo di prodotti agricoli biologici, tradizionali e dalla provenienza certificata. Agli enti gestori delle riserve naturali vengono assegnati 3,2 mln, mentre l’Ircac è autorizzato a concedere fondi alle società cooperative e per lo sviluppo della pesca.

    Il Presidente dell’Ars Francesco Cascio, ai microfoni di LiveSicilia, si dice più che soddisfatto: «Alla fine credo che si possa definire una buona Finanziaria. Si tiene conto dell’esigenza dei contenimento dei conti, che non potevamo evitare, ma i sacrifici sono distribuiti equamente. E poi ci sono diverse misure utili, che potranno aiutare la crescita. Sempre che vengano attuate». Ma il capogruppo del Pd Antonello Cracolici ritiene che ormai la legislatura volge al termine e che si debba ricorrere al voto anticipato: «Col voto di stanotte su bilancio e finanziaria si è consumato l’ultimo atto di questa legislatura. Andare avanti così per un anno è impensabile, sarebbe un logoramento per tutti». Una richiesta che poco minuti fa è stata accolta anche dal Presidente della Regione Raffaele Lombardo: «Le elezioni anticipate? Forse è il caso di pensarci seriamente». (Giuseppe Alberto Falci)

    18 aprile 2012
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    Cari anti-casta, perché non dite niente sugli sprechi siciliani?

    di Gabrio Casati

    Cari anti-casta, perché non dite niente sugli sprechi siciliani? | Gabrio Casati

    «Regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila precari» recita il titolo de Linkiesta nel raccontare la Finanziaria regionale appena votata dall’Assemblea Regionale Siciliana.

    Non si tratta esattamente di una novità. Il provvedimento era già contenuto in una circolare firmata dal Presidente Raffaele Lombardo. La circolare prevedeva che circa 22.500 lavoratori con contratto a tempo determinato fossero stabilizzati con contratto a tempo indeterminato, che la loro retribuzione fosse per 5 anni coperta all’80% dal bilancio della Regione e per il restante 20% dall’ente locale interessato, che tali assunzioni potessero avvenire sia in deroga al limite imposto dall’allora Ministro Tremonti di destinare non più del 40% delle uscite degli enti locali in spesa corrente, sia in deroga al Patto di stabilità interno. Si avete capito bene. In deroga a quel patto si stabilità che sta castrando molte amministrazioni locali.

    E tutto questo per un totale netto a carico delle casse pubbliche che ovviamente non è dato sapere, ma che certamente è nell’ordine di alcune centinaia di milioni di euro/anno. Senz’altro molto di più di quanto incassino i partiti con i famigerati rimborsi elettorali che danno tanto scandalo in questi giorni.

    Bene, perché qui non c’è scandalo? Dove sono i Savonarola anti-casta che fiutano anche le più microscopiche schifezze una tantum da poche migliaia di euro compiute dai politici di fronte a una montagna di milioni di euro che peserà sulle tasche dei cittadini da qui all’eternità? Dove sono i grandi giornali nostrani pronti ad impallinare i politici ad ogni scontrino rimborsato? Dove sono le telecamere invadenti dei nostri tg che seguono i poveri malcapitati dentro i cessi di casa a furor di vergogna popolare?

    Perché non fa scandalo il fatto che mentre il Sindaco Pisapia deve fare i conti con 300 precari imbufaliti del Comune di Milano cui aveva promesso in campagna elettorale una stabilizzazione che a oggi non c’è ancora stata, il Presidente Lombardo ne stabilizza in un colpo solo 22.500, cioè 75 volte tanto pur avendo il Comune di Milano solamente un quarto della popolazione della regione Sicilia?

    Perché non fa notizia che mentre tutte le pubbliche amministrazioni “virtuose” d’Italia (dunque in larghissima parte quelle del Nord Italia) procedono ad aumentare i tributi locali e le tariffe per i servizi ai cittadini, a vendere parti di patrimonio, comprese aziende ben gestite e capaci di creare utili (come nel caso di Sea a Milano e Sagat a Torino), a tagliare i servizi ai cittadini, proprio per rispettare il Patto di stabilità. E invece laggiù nell’”Isola felice” possono allegramente fottersene?

    Cosa dice il Governo che agita lo spettro della Grecia in cui decine di migliaia di dipendenti pubblici sono stati licenziati, di fronte a una manovra di senso opposto da parte di una regione italiana? Cosa dice un governo, che in nome della “tenuta finanziaria della Repubblica” ha deciso di accaparrarsi la Tesoreria Unica, ovvero i fondi che le Regioni e gli enti locali “virtuosi” (dunque prevalentemente del Nord) avevano accumulato sui propri conti come conseguenza della loro volontà di adeguarsi al Patto di stabilità interno, del fatto che una regione possa mettere nero su bianco una spesa di centinaia di milioni di euro/anno specificando che verrà erogata “in deroga al patto di stabilità”? Cosa ha intenzione di dire e soprattutto di fare Monti dinnanzi a una così mostruosa disparità di comportamenti tra amministrazioni del Nord e del Sud?

    La spesa pubblica improduttiva, la casta, i costi della politica di cui questo Paese ciancia da anni (così facilmente indirizzato da chi ha interesse solo a distrarre l’attenzione dai problemi dei veri poteri del Paese) sono i 22.500 precari regolarizzati in un colpo solo e nella Regione che già vanta la più mostruosa incidenza di dipendenti pubblici sul totale degli attivi di tutta Italia in presenza di servizi tra i più scarsi ai cittadini.

    Migliaia sono i casi come questo, spesso meno conclamati, e milioni sono le persone che SONO spesa pubblica improduttiva.

    I costi della politica – se quei quattro pirla di commentatori nazionali fossero meno pigri, meno incompetenti o meno coinvolti non dovremmo stare qui a sottolinearlo – sono quelli che servono a mantenere in vita l’artificiale economia di più della metà di questo disgraziato Paese. In un tacito patto di scambio tra risorse distribuite per servizi perennemente precari e consenso (sul modello della Salerno-Reggio Calabria, l’eterna incompiuta). Tagliarli significa tagliare teste, teste che presumibilmente non saranno molto collaborative nell’atto della decapitazione.
    Decisamente altra cosa rispetto ai fatti di cui si scandalizzano i nostri gloriosi giornali. Perché altro è il sistema di governo del territorio.

    Cosa si fa? Moriamo tutti insieme, senza differenze, così felici di aver potuto sostenere fino all’ultimo minuto che il Paese è tutto uguale? Che se Formigoni si fa pagare le vacanze e la Lega compra 150.000 euro di lingotti d’oro, questo vale a cancellare il fatto che il sistema sanitario lombardo non fa debiti e offre un servizio di qualità largamente superiore a quello siciliano, laziale o calabrese? Non fa debiti, è chiaro?, NON FA DEBITI!, il che significa che mentre i contribuenti lombardi saranno chiamati – come lo sono da anni – a pagare le nefandezze delle regioni dissestate, nessun contribuente italiano sarà mai chiamato a pagare i costi della mala amministrazione lombarda, semplicemente perché non c’è o, meglio, perché non produce montagne di debito.

    Cosa tiene ancora insieme questo Paese? Perché i “contadini” (collocati in larghissima maggioranza in poche regioni del Nord) dovrebbero continuare a pagare questa Repubblica? Quale interesse materiale hanno a continuare a farsi mungere come vacche per mantenere, alla fine, 22.500 precari siciliani, 11.000 forestali calabresi o la miriade di imprese che si sono arricchite con gli appalti della sanità del Lazio che ha prodotto 15 miliardi di debito?

    Le Istituzioni e i poteri possono continuare a invocare un dovere metafisico di obbedienza e principi tanto nobili quanto astratti di unità nazionale, negando ogni residua legittimità alla stessa domanda che abbiamo più volte posto. Ma la dialettica non potrà continuare a produrre effetti a lungo. Ci attendono anni bui e difficili in tutta Europa, anni in cui faticosamente le istituzioni continentali cercheranno di salvare loro stesse e l’Integrazione, anni in cui quasi tutto verrà rimesso in discussione (per volontà, ma più prevedibilmente per necessità), dal nostro modello di sviluppo al ruolo dello Stato, dal welfare (come ha già iniziato a suggerire Draghi dalla BCE) alla qualità dei processi democratici.

    Se questo percorso dovesse anche solo in parzialmente fallire – e siamo convinti che lo farà, perché a queste condizioni non è sostenibile – il problema del senso dell’Unità d’Italia si riproporrà con una forza che le note dell’inno, le retoriche risorgimentali e un paio di coccarde difficilmente potranno arrestare. È tempo di parlare con concretezza e materialità, bandendo retoriche valoriali e ciance metafisiche.

    23 aprile 2012
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  3. #3
    Agnostico
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Messaggi
    25,018
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    Personalmente sarei per togliere lo statuto speciale alla sicilia, o in alternativa se lo vogliono tenere si devono gestire loro i conti. Il problema è che gli attuali partiti campano proprio con i voti siciliani...
    Siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico.
    www.forumviola.it

  4. #4
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    55,363
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    Citazione Originariamente Scritto da medisco Visualizza Messaggio
    Personalmente sarei per togliere lo statuto speciale alla sicilia, o in alternativa se lo vogliono tenere si devono gestire loro i conti. Il problema è che gli attuali partiti campano proprio con i voti siciliani...
    Personalmente sarei per DARE lo statuto speciale a tutte le regioni, proprio perchè si paghino i loro sprechi coi loro soldi.

    Ora invece, QUATTRO regioni del NORD tengono in piedi tutta la baracca ricevendo in cambio accuse ed insulti.

    ... ma in fondo è colpa dei coglioni del nord, che pensano solo a "laurà" ed a osannare "'o sole mio" e la cucina mediterronea.

    AFFANBICCHIERE!
    "... e accenderemo un altro rogo il 4, al "fante ignoto" che non vuol più stare a Roma divenuta una Bisanzio putrefatta sempre più gonfia della sua putrefazione"

    (G. D'Annunzio)

  5. #5
    Agnostico
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Messaggi
    25,018
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    Non risolveresti un cavolo. Se fai andare in default qualche regione non è che poi si risolverebbero i problemi dell'italia. Alla fine ricadrebbe tutto comunque sulle altre regioni. Il problema è la mala politica (malattia che tra l'altro oramai ha colpito anche il nord) e se non si combatte quella non si va da nessuna parte...
    Siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico.
    www.forumviola.it

  6. #6
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    Citazione Originariamente Scritto da medisco Visualizza Messaggio
    Non risolveresti un cavolo. Se fai andare in default qualche regione non è che poi si risolverebbero i problemi dell'italia. Alla fine ricadrebbe tutto comunque sulle altre regioni. Il problema è la mala politica (malattia che tra l'altro oramai ha colpito anche il nord) e se non si combatte quella non si va da nessuna parte...
    Se una regione fiscalmente ed amministrativamente autonoma va in default sono cavoli suoi.
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  7. #7
    Giacobino sanguinario
    Data Registrazione
    17 Mar 2011
    Località
    Arras.
    Messaggi
    3,463
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    Questi sono sprechi che lo stato centrale dovrebbe eliminare a qualunque costo con qualunque mezzo.
    Tutto il potere ai Soviet! Lenin.

  8. #8
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    Citazione Originariamente Scritto da CuspideAntares Visualizza Messaggio
    Questi sono sprechi che lo stato centrale dovrebbe eliminare a qualunque costo con qualunque mezzo.
    Basta non mandargli più soldi e lasciare che vivano con i propri che i siciliani già adesso trattengono al 100% grazie allo statuto speciale.
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  9. #9
    patriota progressista
    Data Registrazione
    24 Sep 2010
    Località
    Appennino Ligure
    Messaggi
    14,672
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    IL BACICCIA E' BULICCIO

    Bossi, un disastro, una mente contorta e dissociata, un incidente della democrazia italiana, uno sfasciacarrozze con il quale non mi siederò mai più allo stesso tavolo.

    (Silvio Berlusconi, 1994)

  10. #10
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Feb 2005
    Messaggi
    35,528
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Regione Sicilia: regali di fine legislatura, Lombardo assume 22mila persone

    gente come ugolupo non ha ancora capito che dire "ognuno gestisce i propri soldi ed e' resposanbilizzato'
    e' la piu' grande stupidata che si puo' dire....... perche' se il sistema non punisce gli sprechi, chiunque faccia dei buchi immani, mica si ricompongono da soli, poi devono essere ripagati dallo stato centrale...il federalismo e' un falso problema con cui hanno piegato le menti deboli come quelle di ugolupo..l'unica sarebbe una lotta spietata contgro il malaffare e la corruzione che riguarda una grossa fetta della popolazione italiana...bisognerebbe aver il coraggio di mandare in carcere almeno 100-200 mila persone....dopo averne colpite cosi' tante il resto AVREBBE PAURA di rubare. a quel punto la gestione della cosa pubblica sarebbe piu' responsabile......

    ma invece vi riempiono di cazzate con la chimera, il feticcio del federalismo che risolverebbe tutto, sempre promesso e mai fatto (eh si colpa dei terroni colpa dell'europa colpa di tizio colpa di caio).....

    cmq interessante vedere per cosa pagate la benzina 2 euro e l'imu...per mantenere i voti di scambio siciliani (con cui ci campa mezza politica italiana, come gia' detto.....anche la lega ha beneficiato per oltre un decennio dei terroni eh)

    veramente vorrei sapere chi e' cosi' stupido da farsi tartassare in un paese come l'italia...

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Regione Sicilia: regali di fine legislatura
    Di Bèrghem nel forum Lega
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 08-05-12, 17:21
  2. Risposte: 160
    Ultimo Messaggio: 04-05-12, 12:24
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-04-12, 21:11
  4. E in Sicilia la crisi non esiste La Regione assume ancora
    Di GLADIUS nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 14-12-11, 01:56
  5. La regione Sicilia assume altri 9 supermanager
    Di Dragonball nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21-01-10, 13:50

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226