User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    Blocchi, scontri e arresti: Roma si ribella al G8

    Articolo in continuo aggiornamento

    7 / 7 / 2009

    Azioni e cortei. I movimenti bloccano Roma contro il G8.
    Sono state diverse le inziative messe in opera dagli attivisti romani e globali in importanti in punti strategici per la circolazione nella capitale.
    Primo blocco. Lo svincolo autostradale che da Roma porta a L'Aquila è stato bloccato con barriere.
    Roma tre. Plotoni della Finanza hanno violentemente caricato prima dell'inizio del blocco, inseguendo i manifestanti e producendo 36 fermi. All'interno del quartiere Testaccio si sono svolti veri e propri rastrellamenti, in particolare da parte di polizia in borghese, mentre su Lungotevere continuavano le cariche della Finanza. Anche l'infopoint è stato aggredito e sgomberato.
    Un corteo di studenti in uscita dalla Sapienza è stato caricato con i blindati all'uscita in Piazzale Aldo Moro.
    Roma è stata bloccata ed ora è blindata: elicotteri, centinaia di blindati, fermi (36, di cui otto stranieri) frequenti che in 10 casi sono stati tramutati in arresti.


    Questa mattina, intanto, l'Onda ha continuato le mobilitazioni iniziate ieri contro l'inchiesta Rewind della Procura di Torino che ha portato a 21 fermi tra gli attivisti universitari: Trento, Pisa, Padova e Bologna hanno visto l'occupazione dei rispettivi Rettorati per reclamare la presa di posizione dei Senati Accademici. A brevissimo pubblicheremo report, audio e video su queste iniziative.
    Così come il governo di Papi vacilla, il G8 è stato travolto dalla crisi ed il suo istituto non assolve neppure più al suo ruolo simbolico.
    Nelle strade di Roma, intanto, le soggettività della crisi, gli studenti, gli occupanti di case, i movimenti di precari, i centri sociali stanno dando vita a iniziative dislocate sul territorio.
    Questa mappa della crisi non è sequestrabile o carcerabile.
    Rimanete connessi, rimaniamo in Onda.
    http://www.globalproject.info/it/in_...lla-al-G8/1274


    Roma, 7 luglio 2009.

    Comunicato stampa.

    Dichiarazione di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc-Se.

    FERRERO, PRC: G8, CARICHE POLIZIE CONTRO MOVIMENTO VERGOGNOSE. LIBERARE SUBITO TUTTI I FERMATI.

    Il Partito della Rifondazione Comunista esprime tutto il suo sdegno e condanna fermamente l’inammissibile azione repressiva che è stata portata avanti su mandato governativo nei confronti delle/gli studenti dell’ università di Roma 3, che sono stati immobilizzati, caricati, malmenati e arrestati per la semplice esigenza di esprimere la propria pacifica libertà di dissenso contro il G8.
    Quest’azione mostra il vero volto di un sistema di potere violento ed antidemocratico. Il governo sta cercando di trasformare un problema politico in un problema di ordine pubblico, colpendo una parte del movimento anti-G8 e cercando di intimidirlo.
    Rifondazione Comunista esige l’immediata liberazione di tutte e tutti i fermati e offre da subito a tutto il movimento studentesco supporto politico e legale.

    --
    Ufficio stampa Prc-SE
    ____________________
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    Continuano le mobilitazioni contro il G8 e per la liberazione degli arrestati

    Articolo in continuo aggiornamento

    Utente: claudio
    8 / 7 / 2009

    Dopo la straordinaria giornata di mobilitazione di ieri, con nuove occupazioni dei Rettorati in solidarietà con gli arrestati dell'Onda, l'occupazione della sede Rai di Torino e le azioni nella città di Roma con cariche, fermi e arresti, quella di oggi sarà una nuova giornata di mobilitazioni.
    In tutta Italia sono previste azioni decentrate contro l'inaugurazione del vertice del G8 della crisi e già in mattinata sono in programma iniziative.
    Alle ore 11 tutti davanti al Tribunale della città di Padova, dove Max e Benji verranno interrogati. Un nuovo appuntamento, dopo il presidio davanti al carcere Due Palazzi di ieri a cui hanno partecipato centinaia di persone.
    Gli interventi del presidio dal carcere Due Palazzi:
    Uno studente dell'Onda



    Intervento del presidio permanente No Dal Molin



    Luca Casarini



    Intanto arriva la notizia che nella città dell'Aquila è in corso un'iniziativa di contestazione.
    Un centinaio di attivisti del comitato 3 e 32 insieme alle delegazioni degli attivisti di movimento, si trovano a Colle Roio davanti alla caserma Coppito dove si svolge il vertice del G8 e stanno esponendo un gigantesco striscione su cui è scritto Yes we Camp.
    Vai all'articolo
    Aggiornamento ore 11 e 40:
    La polizia ha manganellato il presidio davanti al Tribunale di Padova per impedire che i manifestanti attaccassero uno striscione. Prosegue la gestione scandalosa dell'ordine pubblico di queste giornate.
    Aggiornamento ore 12 e 15:
    E' terminato l'interrogatorio e la Polizia ha nuovamente manganellato gli studenti che stavano staccando gli striscioni del presidio. In segno di protesta nei confronti di un'ordinanza che ha l'unico scopo di impedire di manifestare in queste giornate, Max e Benji non hanno risposto alle domande del Gip, come riferito dall'avvocato Aurora D'Agostino
    http://www.globalproject.info/it/in_...arrestati/1313


    EDIT:
    Aggiornamento ore 12 e 30:
    Si è concluso il partecipatissimo presidio al Tribunale di Padova e in mattinata ci sono state quattro azioni organizzate da Green Peace contro le centrali a carbone. A Marghera, Vado Ligure, Brindisi e Porto Torres, gli attivisti hanno scalato le ciminiere e bloccato i nastri trasportatori.
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    Martedì 7 Luglio - Report della giornata

    Submitted by Anonimo on Tue, 07/07/2009 - 22:13
    in


    La prima giornata di contestazione al G8 a l'Aquila giunge dopo i 21 arresti di ieri in quattro città italiane (Torino, Padova, Bologna, l'Aquila) e si è aperta con le occupazioni dei rettorati di Palermo e Bologna.
    A Roma questa mattina un gruppo di attivist* ha bloccato con una cancellata l'entrata della A24 Roma-l'Aquila. Sono stati appesi striscioni e montate tende. Il blocco è terminato intorno alle 11,30 e si hanno notizie di 3 attivist* fermat* dalle forze dell'ordine.
    Nel frattempo 500 student* e attivist* della V strategy sono partiti dall'Università Roma 3 occupata e hanno bloccato in corteo la via Ostiense. Il corteo è stato caricato dalla guardia di finanza e dalla polizia in tenuta antisommossa. Numerosi i fermi.
    Intorno alle 12 all'Università La Sapienza, corteo dell'Onda interno all'ateneo in solidarietà con gli arresti di ieri i fermi della mattina. Il corteo interno è uscito dall'università bloccando Via de Lollis e proseguendo verso San Lorenzo. Alcune centinaia i partecipanti.
    Le agenzie parlano di 35 fermati nella mattinata di oggi a Roma. Tra loro anche 9 stranieri di cui 4 svedesi, 2 tedeschi, uno svizzero, un francese e un polacco. Sempre le agenzie parlano di 5 francesi denunciati a l'Aquila per detenzione di materiale atto ad offendere. I cinque, sono stati identificati e rilasciati. Non sono invece confermate le voci che vedono i 5 attivist* frrancesi denunciati per porto di corpi atti ad offendere, come invece propagandato dalla stampa.
    Il pomeriggio di mobilitazioni è iniziato con la notizia della convalida dell'arresto per 9 delle/i fermat* di questa mattina (tra cui una minorenne, e una ragazza straniera) che sono stat* suddivis* nelle carceri romane di Regina Coeli e Rebibbia. Le accuse a loro carico sono di resistenza a pubblico ufficiale, mentre sono al vaglio le posizioni delle/gli arrestat* per incendio e danneggiamenti.
    Uno striscione è stato appeso sul palazzo dell'Ina a Cinecittà.
    Nel frattempo si è assistito a una vera e proprio militarizzazione (con il blocco di tutte le strade limitrofe) di Piazza Berberini a Roma, dove era prevista una manifestazione diretta a Piazza della Repubblica per "l'accoglienza ai potenti della terra".
    La manifestazione è proseguita senza incidenti e si è conclusa intorno alle 190. Una delegazione di manifestanti si è recata alla questura di Roma per chiedere chiarimenti sulla posizione deglle/gli attivist* arrestat*.
    Dopo lo scioglimento del corteo in Piazza della Repubblica, alcuni attivist* hanno cercato di occupare alcuni binari della stazione Termini. La polizia ha circondato la stazione e inscenato una vera a propria caccia all'uomo all'interno della stazione, mettendo in stato di fermo 2 attivist*.
    Sono proseguite anche le mobilitazioni in solidarietà con gli arresti del 6 Luglio. Alcune attivisti sono entrat* negli uffici della Rai di Torino per protestare contro la disinformazione dei mezzi di comunicazione ufficiale dove si è tenuta una conferenza stampa.
    http://g8.italy.indymedia.org/node/356
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    8 luglio - Appuntamenti a Roma, L'Aquila, Milano e Torino

    Submitted by Anonimo on Wed, 08/07/2009 - 100
    in


    Gli appuntamenti delle mobilitazioni della giornata di oggi:
    - L'Aquila, ore 90: Attivisti dei comitati cittadini si danno appuntamento nella collina di fronte alla caserma della Guardia di Finanza dove si svolgono i lavori del vertice
    - Roma, ore 17: Appuntamento fuori dal carcere di Regina Coeli (via della Lungara), per chiedere la liberazione di tutte e tutti i fermati durante la giornata di ieri
    - Torino, ore 10: Presidio NoG8 a piazza Castello
    - Milano, ore 18: Mobilitazione cittadina contro il G8, il concentramento è a Largo Carrobbio
    http://g8.italy.indymedia.org/node/413
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    Aggiornamento ore 14:
    Nella città di Roma un centinaio di attivisti dei Blocchi Precari Metropolitani hanno manifestato in via XX Settembre davanti al Ministero dell'economia. Con due grandi striscioni su cui era scritto "Il G8 è un terremoto, siamo tutti aquilani" e "G8, banca mondiale, fondo monetario internazionale chi devasta e saccheggia siete voi" sono riusciti a bloccare l'accesso a due banche, per evidenziare la responsabilità degli stituti di credito nella crisi economica. I manifestanti hanno poi violato il protocollo voluto da Alemanno per regolamentare le manifestazioni e in corteo hanno raggiunto Piazza Fiume bloccando il traffico.
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    17,49 L'Aquila foglio di via per due giovani
    Due fogli di via obbligatori sono stati emessi nei confronti di altrettanti giovani dell'hinterland milanese che si stavano presumibilmente recando all'Aquila per contestare il G8. I due sono stati controllati dalla polizia stradale di Avezzano: entrambi avevano precedenti penali per porto di armi e oggetti atti ad offendere e per lesioni personali


    17,47 Genova presidio degli studenti dell'onda
    Presidio di alcune decine di militanti dell'Onda oggi pomeriggio, nella centralissima piazza De Ferrari, a Genova, contro gli arresti dei giorni scorsi a Torino e a Roma. Nel corso dell'iniziativa i militanti che reggevano uno striscione con la scritta ''L'onda non si arresta'' hanno distribuito volantini invitando ad un nuovo presidio che si terra' venerdi' sotto la Prefettura del capoluogo ligure alle 17.30, contro il pacchetto sicurezza e lo ''stato di polizia''. ''Il governo sta conducendo una feroce repressione dell'Onda, dell'unico movimento che ha saputo riempire le piazze negli ultimi mesi, dell'unica reale opposizione sociale in un Paese assopito'', si afferma in un passaggio del documento letto oggi in piazza. ''E' chiaro che il governo sta provando a fare terra bruciata intorno ai movimenti in vista di un autunno che si preannuncia molto caldo - si aggiunge - con la crisi finanziaria che avanza e si manifestera' con la fine delle casse integrazioni, la scadenza dei contratti, i tagli allo stato sociale e l'aumento delle tasse universitarie''.
    17,29 L'Aquila rilasciati i 4 olandesi fermati
    Sono stati rilasciati i quattro olandesi fermati oggi sull'A24 (Roma-L'Aquila), dalla polizia stradale, mentre si dirigevano nel capoluogo abruzzese. I quattro hanno dimostrato di essere giornalisti di un'agenzia di stampa. Per quanto riguarda la presenza di caschi e di una maschera antigas nell'auto sulla quale viaggiavano, si sono giustificati dicendo di essersi premuniti nell'eventualita' di incidenti in occasione della manifestazione di venerdi' prossimo a L'Aquila, contro il G8.
    17,23 Torino studenti in rettorato
    Una trentina di studenti dell'Onda anomala torinese sono tornati poco fa nel cortile del Rettorato dell'Università, in via Verdi. I manifestanti, che chiedono di parlare con il Rettore, Ezio Pelizzetti, hanno annunciato di aver occupato la struttura. Da qualche giorno, nel capoluogo piemontese si susseguono iniziative dell'Onda. Gli studenti, già impegnati in una serie di iniziative contro l'aumento delle tasse universitarie, da lunedì sta manifestando in diverse sedi contro gli arresti compiuti nei giorni scorsi a carico di presunti responsabili dei disordini verificatesi lo scorso maggio in occasione del G8 dell'Università.
    16,02 Roma Anna Pizzo, consigliere regionale, visita gli arrestati dei bliz antiG8
    ''Gli agenti penitenziari di Regina Coeli, dove sono detenuti cinque dei ragazzi arrestati ieri in occasione delle manifestazioni a Roma per il G8, questo pomeriggio esultavano: 'Abbiamo fatto fuori l'Onda'. L'ho sentito con le mie orecchie e lo reputo estremamente grave''. Lo ha riferito la consigliera del Lazio Anna Evelina Pizzo che questo pomeriggio si e' recata in visita al carcere. ''Ho fatto visita ai 5 ragazzi detenuti qui - ha raccontato Pizzo - uno spagnolo, uno scozzese e tre italiani. Sono imprigionati in una sezione del carcere (la VII) che, a quanto ci riferisce il comandante, e' stata completamente svuotata per far posto ai futuri arresti del G8. Sono in semi-isolamento - ha proseguito - e mi hanno detto di essere stati chiusi in celle blindate fino a poco prima che arrivassi. Non sanno cosa li aspetta e non sanno nemmeno il motivo per cui sono stati arrestati: il ragazzo spagnolo, di circa vent'anni, dice di essere venuto in Italia per vacanze e di essere stato arrestato a Termini''. La consigliera, che ha parlato ''attraverso le sbarre con i detenuti'', ha aggiunto che ''i ragazzi non hanno problemi di salute, fatta eccezione per uno che non riesce a sentire''
    ore 14,48 Roma striscione fuori il carcere di Rebibbia
    Un gruppo di anarchici ha effettuato un blitz fuori dal carcere di Rebibbia a Roma. I manifestanti hanno esposto uno striscione con su scritto ''Stop al G8, burn the state''. Sul luogo sono intervenute alcune volanti della polizia di stato

    http://www.osservatoriorepressione.o...a-diretta.html
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    19,00 L'Aquila. Allarme rientrato al 3e32
    Allarme rientrato al 3e32. Quella che sembrava una perquisizione della polizia era in realtà solo un controllo di documenti a due persone.

    18,55 Roma Pm chiede convalida arresti
    Il pm di Roma Giuseppe De Falco ha chiesto al gip la convalida degli fermi e il mantenimento della custodia cautelare in carcere per le otto persone bloccate ieri dalla polizia in occasione dei disordini scoppiati nella capitale in concomitanza con le iniziative del movimento antagonista contro il G8. Le persone fermate sono accusate, a seconda delle singole posizioni, di danneggiamento, violenza e resistenza a pubblico ufficiale nonche' di porto e detenzione di oggetti contundenti. Gli otto fermati fanno parte del gruppo di 36 che erano finiti in Questura in seguito all'intervento delle forze dell'ordine. Il gip dovra' ora fissare l'udienza di convalida e valutare se sussistano i presupposti sollecitati dal pubblico ministero
    18.54 Milano manifestanti in piazza
    Circa 200 persone si sono radunate inLargo Carrobbio a Milano in attesa del corteo che si snodera'per le vie del centro. La manifestazione organizzata dall'assemblea 'no G8' ha l'obiettivo di protestare contro le politiche sociali "dei Grandi della Terra" e eprimere solidarieta' alle popolazioni colpita dal terremoto in Abruzzo. In testa uno striscione che recita: 'No G8, speculazione,militarizzazione. 100% ricostruzione, partecipazione,
    18,30 L'Aquila, polizia al presidio del comitato 3e32
    Secondo notizie ancora da confermare del tutto, sarebbe in corso una perquisizione della polizia al parco dell’Unicef, in via Strinella, all’Aquila, dove c’è la sede della Rete cittadina 3e32
    18,22 L'Aquila centro blindato per visita Berlusconi Obama
    Centro dell'Aquila blindato, dove tra pochi minuti arriveranno il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il premier Silvio Berlusconi, che assieme visiteranno i luoghi simbolo del terremoto che il 6 aprile scorso ha scosso il capoluogo abruzzese. I due leader arriveranno in Piazza Duomo e poi si sposteranno, tra le macerie, ad osservare il Palazzo della Prefettura, di cui ben poco rimane ancora in piedi. Blindato anche il tragitto che dalla caserma della Guardia di Finanza di Coppito (dove si sta svolgendo il summit degli otto Grandi) Obama e Berlusconi percorreranno per raggiungere il centro. Centinaia di poliziotti, carabinieri, vigili del fuoco ed agenti dei servizi veglieranno sulla sicurezza dei due leader. Non e' possibile per i cittadini avvicinarsi alla Piazza del Duomo ed al percorso previsto per il presidente Usa e per il premier in centro citta'.
    18,19 L'Aquila manifestazione spontanea di protesta
    Una manifestazione di protestac ontro il G8 e' stata attuata nel tardo pomeriggio di oggi in prossimita' del campo degli sfollati di piazza d'Armi, a L'Aquila. E' stata organizzata dai comitati cittadini che gia'questa mattina avevano attuato una clamorosa forma di protesta realizzando la scritta 'Yes we camp' sulla collina di Roio. Anche nella manifestazione di questo pomeriggio gli esponenti dei comitati cittadini hanno esposto uno striscione della lunghezza di dieci metri con la stessa scritta, mentre in un altro striscione viene rigettata l'ipotesi della costruzione di una nuova citta', sollecitando, invece, la ricostruzione "dalbasso". I cinquanta esponenti dei comitati sono stati affiancati anche da cittadini comuni che non condividono la politica di ricostruzione attuata fino a questo punto. Piazza d'Armi si trova all'imbocco di via XX Settembre su cui dovrebbe transitare fra qualche istante il Presidente degli Usa, Obama,che visitera' Piazza Duomo.
    18,10 Roma sit-in di fronte carcere regina coeli
    Alcune centinaia di persone della Retedei movimenti No G8 stanno dando vita ad un sit-in di fronte alcarcere di Regina Coeli, dove sono detenute le persone arrestateieri mattina nel corso di una manifestazione che si stavasvolgendo tra Testaccio e Lulngotevere per contestare il summitin corso a L'Aquila. "Tutte libere! Tutti liberi! Le lottesociali non si arrestano" questo lo slogan contenuto in unvolantino di solidarietà con gli attivisti No G8 arrestatidistribuito dai manifestanti. Dai megafoni partono anche appellia recarsi in massa a L'Aquila venerdì prossimo per lamanifestazione più grande di contestazione del summit attesa nelcapoluogo abbruzzese.
    17,58 L'Aquila foglio di via per giovane lucano
    È stato denunciato a piede libero e sottoposto al provvedimento del foglio di via obbligatorio un 25enne di Policoro (Matera), identificato dalla polizia ferroviaria su un treno in arrivo a Sulmona e trovato in possesso di una mazza ferrata lunga 50 centimetri, sassi avvolti in panni e una batteria da 12 volt. Il giovane ha confermato ai poliziotti che si stava recando a L'Aquila per contestare il G8
    http://www.osservatoriorepressione.org/
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    20,10 Greenpaece denuncia fermo di 4 attivisti
    Greenpeace protesta per lo stato di fermo che si protrae da diverse ore per alcuni attivisti e giornalisti presenti all'azione alla centrale di Porto Tolle, in Provincia di Rovigo. Fin da questa mattina, infatti, sono stati portati in commissariato per essere identificati 4 attivisti di Greenpeace che avevano partecipato all'azione presso la locale centrale Enel, in via di riconversione a carbone". Lo rende noto Greenpeace in un comunicato stampa.
    20,07 L'Aquila perquisiti dalla polizia 2 giovani al 3e32
    Un controllo e' stato effettuato dalla Polizia nel Parco Unicef di via Strinella dov'e' il punto di riferimento dei comitati cittadini sorti spontaneamente dopo il terremoto, tra cui 3 e 32. L'azione e' stata effettuata proprio mentre un folto gruppo dei rappresentanti dei comitati stava inscenando una manifestazione dimostrativa nei pressi di Piazza d'Armi con la scoperta di un grosso cartello con la scritta ''Yes we camp''. In particolare gli agenti hanno perquisito due giovani di Torino giunti per il G8 all'Aquila e aggregatisi ai comitati cittadini, che secondo quanto riferito dai responsabili del Parco Unicef durante la giornata erano gia' stati identificati e perquisiti altre volte.
    20,06 Trieste studenti dell'onda occupano rettorato
    Una decina di rappresentanti delmovimento studentesco Onda Anomala di Trieste ha occupato nel pomeriggio di oggi per circa un'ora la sede del rettorato dell'Universita' del capoluogo giuliano, in segno di protesta contro gli arresti decisi dalla Procura di Torino per gli scontri del G8 tematico svoltosi in maggio. I manifestanti hanno occupato pacificamente la sede del rettorato, esibendo uno striscione, sul quale e' scritto "Liberi tutti". Gli stessi occupanti hanno anche inviato un fax al Procuratore Giancarlo Caselli contro l'inchiesta 'Rewind'.
    19,05 L'Aquila Forti e gentili si... fessi no!
    Con le loro magliette con la scritta "Fortie gentili si', fessi no" e un lungo striscione di 10 metri conla scritta rossa "Yes, we camp!" i comitati cittadini aquilanihanno aspettato all"inizio di Via Corrado IV, proprio sotto latendopoli di Piazza D'Armi, il passaggio dei grandi, Obama inprimis. . Per domani mattina dalle 9:00 e' prevista unamarcia verso dallo Spazio 3.32 in via Strinella in direzione centro storico "fin dove ci faranno arrivare. In occasione della visita delle first lady al centro storico della citta' terremotata, infatti, vogliamo ribadire che ' noi non ce ne andiamo': ha affermato Sara Vegni, una delle portavoci del comitato cittadino 32, che prende il nome dall'ora in cui lascossa del 6 aprile ha distrutto la citta'. Per il pomeriggio di domani, in accordo con le forze dell'ordine, i comitati saranno impegnati in un sit-in alla Villa comunale, punto di accesso al centro storico: "Quello che vogliamo - afferma la Vegni - e' che la citta' torni in mano ai suoi cittadini, che ci venga permesso di entrare in centro, che sia creato un sistema di sicurezza che renda di nuovo vivibile il centro e non solo. Chiediamo a tutti,e sfrutteremo ogni occasione in questi giorni del G8 per farlo,di far uscire gli aquilani dalle tende il piu' presto possibile"."Le nostre azioni - spiega ancora - sono tutte assolutamente pacifiche. Il nostro primo ed unico interesse e' il futuro della citta': e' per questo motivo che abbiamo rinunciato a partecipare alla manifestazione del 10 contro il G8. Non la riteniamo illegittima, ma non entra nel nostro percorso di cittadini che vogliono partecipare alla ricostruzione dell'Aquila.".
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    9 luglio - Appuntamenti a Roma, Ancona

    Inviato da Anonimo il Thu, 09/07/2009 - 00:09
    in


    Gli appuntamenti delle mobilitazioni della giornata di oggi:
    - Roma, ore 10: Volantinaggio nel quartiere di Testaccio, appuntamento in via Aldo Manuzio.
    - Roma, ore 12: Conferenza stampa al Volturno occupato.
    - Ancona: contro la repressione.
    - Roma, ore 17: Presidio contro il CIE di Ponte Galeria. Appuntamento alle 16 a stazione Ostiense.
    http://g8.italy.indymedia.org/node/515







    12,41 Ancona citta blindata per il corteo noglobal
    Viabilita' rivoluzionata e presidi di sicurezza rafforzati in vista del corteo anti G8 organizzato ad Ancona nella zona del porto dai centri sociali, che hanno voluto articolare la protesta contro il vertice calandola nel territorio e contestando la politica dei respingimenti, di cui lo scalo - dove approdano costantemente immigrati e richiedenti asilo - e' a loro avviso il simbolo. Il corteo - e' previsto un migliaio di persone, ma i numeri sono approssimativi - partira' alle 19 da Piazza Roma, per poi raggiungere la zona 'verde' del porto, quella, in sostanza, solo parzialmente interessata dalle misure di sicurezza adottate non solo in vista del summit dell'Aquila, come la sospensione del trattato di Schengen. Non sono previsti disordini - gli organizzatori, Comunita' resistenti delle Marche, Ambasciata dei diritti, Associazione Ja Basta, l'Onda, hanno assicurato che sara' un corteo 'pacifico e colorato' - ma si potrebbero verificare se qualcuno dei manifestanti tentasse di entrare nella zona 'rossa', interdetta al transito da barriere. Diversi gruppi dovrebbero arrivare da fuori regione. Disagi limitati per i passeggeri, dato che a quell'ora il traffico e' minimo
    12,34 Teramo fermato giovane inglese
    Era vestito completamente di nero e percorreva a piedi l'autostrada facendo l'autostop nell'area della Val Vomano, nel teramano. L'atteggiamento di un giovane inglese ha insospettito i poliziotti in questi giorni in servizio di vigilanza per il G8, che hanno deciso di fermarlo per accertamenti. Non è ancora chiaro se l'uomo fosse diretto all'Aquila per prendere parte alle manifestazioni in programma in questi giorni nel capoluogo abruzzese.

    11,58 L'Aquila comitati occupano palizzina agibile sfitta
    Al grido 'Le case agli aquilani', una cinquantina di rappresentanti dei Comitati cittadini dell'Aquila ha occupato oggi un edificio nei pressi della Regione. Tra i manifestanti, diverse ragazze con striscioni e magliette con la scritta 'The last ladies', in riferimento alla presenza nel capoluogo abruzzese delle moglie dei leader mondiali. ''In questo palazzo - spiega Federica, del Comitato Epicentro solidale - ci sono appartamenti in vendita non abitati, ma qui all'Aquila c'e' l'emergenza case e noi chiediamo che quelle agibili siano destinate alle famiglie e soprattutto agli anziani e ai bambini. Chiediamo di fare una verifica in tutta la citta' per valutare quante sono le case sfitte agibili e permettere legalmente che siano destinate agli sfollati che da mesi stanno nelle tende''. Prima del terremoto, ha aggiunto Claudia del Comitato 3.32, ''risultava che le case sfitte all'Aquila erano 3 mila, ma dopo il sisma sono diventate 350: bisogna fare in modo che siano assegnate ai tanti che ne hanno bisogno''.
    11,57 L'Aquila la protesta dei cittadini "case subito ai terremotati"
    Dopo 'Yes we camp' di ieri oggi è la giornata di 'the last ladies'. 'Case subito, si requisiscano e si diano agli sfollatì. È la protesta dei cittadini aquilani, sfollati che denunciano i loro disagi e la mancanza di interventi dopo il terremoto. Un centinaio di manifestanti della Rete di Comitati cittadini, dell'Associazione 3.32 e di Epicentro solidale hanno occupato simbolicamente un complesso residenziale in viale Carducci, nella zona di Pettino, all'Aquila. Diversi gli striscioni esposti mentre molte ragazze indossano al collo la scritta 'the last ladies'. Alcune di loro hanno tatuato anche sul corpo 'Più case meno chiacchierè. "Prima del terremoto -dice Claudia Pajewski- c'erano all'Aquila tremila case sfitte, dopo il 6 aprile ne sono rimaste ufficialmente solo 250. Noi chiediamo che vengano requisiti gli alloggi per i cittadini". Gli fa eco Marco, che grida: "Un inverno in tenda non potremo sopportarlo, nè vogliamo che siano costruiti mostri di cemento nelle campagne. La nostra lotta è per una casa prima di ottobre". La protesta, colorata è scandita dagli spettacoli di due improvvisati fachiri, che suonano la tromba e il flauto, lanciando un messaggio ai potenti della Terra riuniti a Coppito per il G8. Altri ragazzi, invece, indossano magliette gialle con la scritta: 'Forti e gentili sì, fessi nò.
    ore 11,41 Studenti occupano università orientale
    I rappresentanti del movimento degli studenti hanno reso noto di aver occupato la sede dell'Universita' degli studi L'Orientale di via Chiatamone, a Napoli. I manifestanti hanno srotolato uno striscione invocando la liberazione degli studenti arrestati in seguito agli scontri di maggio in occasione del G8 dell'Universita' a Torino.
    11,19 L'Aquila proteste donne terremotate
    Un gruppo di una decina di donne che vivono nelle tendopoli si e' radunato davanti a Palazzo Silone, sede della Regione Abruzzo, esponendo cartelli con su scritto ''the last lady''. L'iniziativa, e' stato spiegato, e' in relazione alla visita che le first lady compiranno oggi in Abruzzo. Le donne aquilane vogliono cosi' sottolineare la loro condizione, che le vede costrette a vivere ancora nelle tende fra numerosissimi disagi e - hanno detto - senza prospettive reali di sistemazione immediata. Al gruppo si sono aggiunti anche alcuni uomini. Il piccolo corteo si sta ora spostando verso Coppito, controllato a distanza con discrezione dalle forze dell'ordine. Intanto, e' stata per il momento annullata la marcia di protesta che avrebbe dovuto svolgersi questa mattina da via Strinella alla villa comunale e che i manifestanti, per sottolineare la condizione di disperazione, avrebbero condotto in mutande. Gli organizzatori non hanno spiegato se la manifestazione si terra' nel pomeriggio.
    10,53 Roma azione dimostrativa con "spaghettata leader"
    Attivisti travestiti da leader del mondo, impegnati a mangiare enormi piatti di spaghetti. Questal'azione dimostrativa "Cibo e agricoltura: i G8 agiscano ora per sfamare e salvare migliaia di vite", andata in scena questa mattina a San Giovanni. A organizzarla Oxfam International, gruppo di ong che combattono la povertà, e la ong di cooperazione allo sviluppo Ucodep.
    10,39 Salerno presidio presso la sede dell'Unione Industriali
    Ragazzi aderenti alla rete salernitana No-G8 stanno protestando con un presidio davanti alla sede dell'Unione industriale di Salerno, dove e' atteso il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia per l'assemblea coincidente con i 90 anni della nascita. I manifestanti hanno anche tentato un blocco stradale sul lungomare Colombo, accendendo un fumogeno, ma il tentativo di fermare la circolazione stradale e' stato reso vano dall'intervento della polizia. I ragazzi hanno srotolato striscioni, con la scritta "Noi la crisi non la paghiamo" e accolgono con fischi, trombette e urla di "assassini" e "ladri" le autorita' che si recano all'assemblea degli imprenditori. Presidio anche del personale legato al mondo della scuola e aderente ai Cobas per protestare contro i tagli al settore; a Salerno, infatti, era atteso anche il ministro del Welfare Maurizio Sacconi, che invece si colleghera' invideo-conferenza. Nel pomeriggio a Napoli si annunciano altre proteste della rete No-G8, "per non pagare la crisi dei padroni". All'assemblea di Confindustria Campania, partecipera' infatti anche Emma Marcegaglia.
    10,31 L'Aquila fermato cameramen dell'Adnkronos
    Piccolo contrattempo per un cameraman dell'Adnkronos accreditato al media village di Coppito, sede del G8. Al punto di imbarco delle navette che portano i giornalisti e i tecnici alla cittadella del vertice, il cronista viene fatto scendere dal bus e gli vengono chiesti i documenti. «Sei italiano? C'è una forte somiglianza con un no global francese», spiega il poliziotto al varco con una foto segnaletica in mano. Equivoco chiarito in pochi secondi, con tante scuse al giornalista controllato.
    10,06 5 centrali occupate da greenpeace
    Passano da quattro a cinque, da questa mattina, le centrali italiane occupate da Greenpeace. All'alba, infatti, gli attivisti sono saliti su uno dei carbonili della nuova centrale a carbone Enel di Torre Valdaliga Nord, presso Civitavecchia ''per per fare pressione sul G8 - affermano in una nota - dopo il deludente documento sul clima di ieri''. ''Riferendosi a un generico accordo sul clima per contenere l'aumento della temperatura entro i 2 gradi senza un piano, investimenti e obiettivi - commenta da L'Aquila il direttore di Greenpeace Italia, Giuseppe Onufrio - il G8 non aiutera' a uscire dal vicolo cieco nel quale sono arenati i negoziati sul clima delle Nazioni Unite''. Dalla cima del carbonile di Civitavecchia gli attivisti si sono calati con le corde e hanno scritto sulla superficie lo slogan ''G8: ferma questo!'', riferendosi al carbone. La polizia ha fermato e identificato i membri dello staff di Greenpeace e foto e video operatori che non partecipavano direttamente all'azione e che erano all'esterno della centrale. Nel frattempo, procedono le azioni di protesta nelle altre centrali occupate (Brindisi, Fusina/Marghera, Porto Tolle e Vado Ligure). La notte e' stata sostanzialmente calma. Tutti gli attivisti e i giornalisti fermati a Porto Tolle sono stati rilasciati. A Marghera, gli attivisti saliti sulla gru sono scesi per il rischio di fulmini, mentre altri una trentina di persone restano all'interno della centrale. Infine, a Vado Ligure, l'occupazione della centrale continua con l'appoggio della popolazione.



    8,22 Civitavecchia protesta Greenpeace sotto la centrale
    Sei attivisti di Greenpeace stanno attuando una manifestazione di protesta contro l'effetto serra sotto la centrale Enel riconvertita a carbone di Torre Valdaliga Nord, a Civitavecchia. Gli attivisti ambientalisti hanno raggiunto la zona da terra muniti di striscioni e cartelli. La situazione e' tenuta sotto controllo sia dalle motovedette della capitaneria di porto, che da due giorni pattugliano il tratto di mare di fronte alla centrale, che da terra da polizia e carabinieri. Due sere fa una ventina di attivisti di Greenpeace a bordo di 4 gommoni, avevano gia' tentato di raggiungere la centrale, ma avevano dovuto rinunciare a causa del mare mosso.
    8,19 Palermo corteo notturno contro il G8 e la liberazione immediata degli studenti arrestati
    Si è concluso nella notte il corteo notturno con circa 200 studenti dell'Onda Anomala per le vie del centro storico di Palermo, dopo le occupazioni delle facoltà e del rettorato per protestare contro l'arresto di 21 studenti del movimento universitario a Torino. Al grido di "Liberi tutti, liberi subito", i giovani hanno annunciato che proseguiranno le iniziative di protesta fino a quando non verranno liberati gli studenti detenuti". Il corteo è stato preceduto da un'assemblea nell'ambito dell'iniziativa "Ponte sullo stretto, crisi e G8", presso il Centro sociale ExKarcere di Palermo.
    http://www.osservatoriorepressione.org/
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Roma, prime manifestazioni anti g8, prime cariche e arresti

    13,19 L'Aquila consiglieri comunali si incatenano per protesta
    Quattro consiglieri comunali dell'Aquila si sono incatenati ad una ringhiera di un palazzo nei pressi di Piazza d'Armi per protestare contro il decreto legge sul terremoto. Si tratta di Enrico Perilli (Prc), di Francesco Valentini (Pd), Luigi D'Eramo (La Destra) e di Luigi Faccia (L'Aquila Citta' Unita - lista civica). I consiglieri comunali hanno esposto dei cartelli per contestare i contenuti del decreto sul terremoto: in particolare in uno striscione si chiede la maggiore partecipazione alle scelte da parte degli enti locali.
    13,10 L'Aquila Epicentro solidale parteciperà alla manifestazione prevista per domani
    Epicentro solidale e' l'unico tra i numerosi comitati cittadini sorti spontaneamente dopo il terremoto che partecipera' domani alla manifestazione no global contro il G8. La conferma arriva direttamente dall'esponente del movimento, Stefano Frezza. ''Il nostro comitato pur essendo sorto dopo il terremoto coinvolge realta' e persone che prima del sisma avevano un percorso e una storia politica ben precisa - spiega Frezza -. Saremmo andati a contestare il G8 anche alla Maddalena''. Frezza rispetta la scelta degli altri comitati sottolineando che le formazioni sorte spontaneamente dopo il terremoto sono concentrate sull'obiettivo della ricostruzione ed hanno aggregazioni molto varie. Per cui, ''quando si deve decidere su un tema altamente politico come quello della contestazione contro il G8, si preferisce non prendere posizione''. Epicentro solidale e' sorto l'8 aprile, due giorni dopo il sisma, su iniziativa delle quattro realta', Spazio libero 51, Acrobacs, Forte Prenestino e Radio Onda Rossa. ''Piano piano ci sono state altre aggregazioni, tra cui Sinistra critica, Radio out Brescia e il centro sociale Auro di Catania. Abbiamo organizzato solidarieta' e aiuti - ha continuato Frezza - distribuendo viveri, vestiario e altro materiale da due magazzini che abbiamo a Fossa, attivita' che stiamo ancora facendo. Ci siamo inseriti nella conferenza dei comitati cittadini perche' anche noi perseguiamo l'obiettivo della partecipazione dei cittadini alla ricostruzione sulle scelte e sul futuro dell'Aquila''
    13,00 Vicenza presidio No dal Molin Obama risponda oppure presidio a Washington
    Un accampamento a oltranza davanti alla Casa Bianca, a Washington, se il presidente statunitense Barack Obama non interverra' in questi giorni sulla vicenda della nuova base Usa a Vicenza: e' quanto ha annunciato il presidio permanente ''No dal Molin'' che si oppone all'allargamento dell'insediamento militare statunitense nella citta' berica. ''Se il presidente Obama non rispondera' ai cittadini vicentini durante la sua permanenza in Italia a settembre - e' detto in una nota - organizzeremo un volo charter per gli Stati Uniti e ci accamperemo a oltranza alla Casa Bianca per pretendere risposte''.
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-10-09, 15:27
  2. Mobilitazione anti G8, Roma: 25 fermati e 10 arresti tra gli studenti
    Di Sandinista nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 10-07-09, 19:51
  3. Prime Cariche: Frattini agli ESTERI
    Di Zdenek nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 15-04-08, 02:15
  4. Risposte: 147
    Ultimo Messaggio: 07-11-07, 21:42
  5. 25 aprile: cariche ed arresti a verona
    Di assata nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 87
    Ultimo Messaggio: 26-04-06, 22:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226