User Tag List

Pagina 1 di 15 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 143
Like Tree13Likes

Discussione: La morte

  1. #1
    chi è l'uomo?
    Data Registrazione
    31 Jan 2011
    Località
    hirpinia
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito La morte

    Se non il più temuto, il più potente dei nemici dell'uomo.

    Il suo potere si manifesta nel mentre si fa certo che arriverà a bussare anche alla nostra porta, nel mentre ci toglie via i più cari, figli, fratelli, genitori, amici, in maniera lenta o improvvisa che sia.

    Attesa, cercata o inaspettata che fosse i suoi passi non temono ostacolo.

    L'uomo poi, a differenza di altri esseri, ha certa consapevolezza che arriverà il tempo della sua fine.

    Benchè l'argomento possa sembrare poco adatto e stimolante per alcuni, per altri può risultare bene parlarne.

    Quale risposta, quale spiegazione?
    MaIn likes this.
    ........ma il dono di Dio è la vita eterna, in Cristo Gesù, nostro Signore.
    (Romani 6:23)

    chiese e comunità cristiane evangeliche

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Apr 2009
    Messaggi
    219
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: La morte

    L'uomo « muore », quando perde « la vita eterna ».
    In seguito dell'opera salvifica di Cristo l'uomo esiste sulla terra con la speranza della vita eterna. E anche se la vittoria sul peccato e sulla morte, riportata da Cristo con la sua croce e risurrezione, non abolisce le sofferenze temporali dalla vita umana, tuttavia su tutta questa dimensione e su ogni sofferenza essa getta una luce nuova, che è la luce della salvezza.

    Salvati per grazia mediante la fede. Disperazione di sé e fiducioso abbandono a Cristo.
    Come pensò e coniò Lutero: "desperatio fiducialis". Disperazione che è fatta di fede, che si origina dalla fede e nella fede si placa.

    Efesini 2:8-9
    Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti.

  3. #3
    Papessa
    Data Registrazione
    11 May 2009
    Messaggi
    12,698
    Mentioned
    114 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: La morte

    Teme la morte solo colui che teme la vita. Ogni ciclo si chiude di necessità e questo è legge di Madre Natura. E’ la Madre che fa nascere, crescere e conclude il tuo ciclo, il quale è parte di un ciclo più grande.

    La morte è semplicemente addormentarsi a questa dimensione per svegliarsi in un’altra, in un ambiente simile a quello in cui abbiamo gravitato in vita. Non è la morte che è da temere, ma il nostro stato interiore, poiché è quello che deciderà il luogo dove andremo a finire, se erratici in un pallido Ade evanescente e lunare oppure un paradiso luminoso accanto ad esseri lucenti. O in luoghi oscuri ed ossessivi, specchio del proprio stato e della propria miseria, oppressi da figurazioni malvagie che sono in gran parte estrinsecazioni della nostra malata interiorità proiettate e rese visibili e oggettive. Tutto questo in attesa di rinascere, avidi di vita terrestre.

    A ben poco serve la fede. La vostra “giustificazione in grazia della sola fede” è una folle sciocchezza, non serve a nulla. Viceversa servirebbero le opere, intendendo per “opera” il cammino efficace intrapreso in vita per effettuare ben precise trasmutazioni nella compagine fisio-psico-spirituale, cosicchè l’uomo ordinario lasci pian piano il passo a qualcosa di integralmente differente, all’”uomo nuovo” di cui ogni tradizione parla, scrive, accenna. Una trasformazione integrale che consenta non soltanto di adire a dimensioni di luce, ma di superare la mluce stessa e ritrovare il principio dell’assoluto che allo stato ordinario è pura e semplice potenzialità inagita.

    Non la morte dunque…ma sé stessi occorre temere. L’uomo vecchio trascinato a pellegrinare smarrito nei meandri dell’aldilà schiavo del proprio guardiano e dei suoi colori di basso grado.
    Venedig and vanni fucci like this.
    "Così penseremo di questo mondo fluttuante: una stella all'alba; una bolla in un flusso; la luce di un lampo in una nube d'estate; una lampada tremula, un fantasma ed un sogno:"
    (Sutra di diamante)

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Aug 2009
    Messaggi
    1,212
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La morte

    Citazione Originariamente Scritto da nomeutente Visualizza Messaggio
    Se non il più temuto, il più potente dei nemici dell'uomo.
    Il suo potere si manifesta nel mentre si fa certo che arriverà a bussare anche alla nostra porta, nel mentre ci toglie via i più cari, figli, fratelli, genitori, amici, in maniera lenta o improvvisa che sia.
    Attesa, cercata o inaspettata che fosse i suoi passi non temono ostacolo.
    L'uomo poi, a differenza di altri esseri, ha certa consapevolezza che arriverà il tempo della sua fine.
    Benchè l'argomento possa sembrare poco adatto e stimolante per alcuni, per altri può risultare bene parlarne.
    Quale risposta, quale spiegazione?
    Scusa nomeutente ieri mattina ho scritto a Domenico:
    Citazione Originariamente Scritto da z4rdoz
    E' molto semplice da capire: quando arriverà il minuto più buio della tua Vita, quel libro non te lo potrai portare dietro. Lo capisci questo ?
    Ebbene, se non è VERAMENTE scritto nel tuo Cuore, mi dispiace dirtelo ( mi dispiace davvero,...) di te non rimarrà nulla.
    Quindi, sei TU che deve essere quel libro.
    ...poi nel pomeriggio inauguri questo topic dopo che mi hai detto che io avevo dell'astio nei confronti di Domenico per questa cosa che ho scritto,...beh allora te le tiri...

    La morte esiste solo per quelli come te che ci credono e credono che il Cristo sia morto in Croce.
    Cristo non è morto! E' ancora vivo e vegeto, quindi state ancora una volta parlando di fuffa... come al solito. ( "è per mezzo del Cristo che abbiamo sconfitto la morte !"...hai presente ?)

    P.S. Faccio notare che io a Domenico non ho parlato di morte, ma del minuto più buio della sua Vita.
    Ultima modifica di Z4rdoz; 25-05-12 alle 16:49

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Jan 2012
    Messaggi
    138
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La morte

    Citazione Originariamente Scritto da Z4rdoz Visualizza Messaggio
    Scusa nomeutente ieri mattina ho scritto a Domenico:


    ...poi nel pomeriggio inauguri questo topic dopo che mi hai detto che io avevo dell'astio nei confronti di Domenico per questa cosa che ho scritto,...beh allora te le tiri...

    La morte esiste solo per quelli come te che ci credono e credono che il Cristo sia morto in Croce.
    Cristo non è morto! E' ancora vivo e vegeto, quindi state ancora una volta parlando di fuffa... come al solito. ( "è per mezzo del Cristo che abbiamo sconfitto la morte !"...hai presente ?)

    P.S. Faccio notare che io a Domenico non ho parlato di morte, ma del minuto più buio della sua Vita.
    Come fai a negare la realtà della morte, davanti a tutti i cimiteri esistenti sulla faccia della terra? In ogni tomba c’è un cadavere che lo contiene, cioè una persona che ha vissuto in mezzo all’umanità, con il suo preciso nome. Quando leggi nome e cognome in una lapide di una tomba, non dirai certamente che lì è stato seppellito un cane; confermerai, qui si trovano le spoglie mortali di Tizio.

    La morte di Gesù in Croce, come hai il coraggio di negarla, dal momento che è stato un fatto storico? La sua morte, non è stata inventata dagli autori del Vangelo, è il resoconto che fanno, non solo gli evangelisti, ma anche gli storici. Negare la sua morte, equivale a negare la sua storicità, e tutti gli storici, (non diciamo credenti, ma pagani) hanno raccontato delle frottole, hanno spacciato menzogne per verità.

    Cristo è morto, e se Egli vive, è perché non è rimasto nella tomba, ma risuscitò dopo tre giorni.

    Non l’abbiamo sconfitto noi la morte, l’ha messo in fuga Gesù, il Figlio di Dio, con la sua risurrezione. Se Egli fosse rimasto nella tomba, nessuno di noi avrebbe la garanzia della propria salvezza. La nostra salvezza è garantita ed affonda le sue radici, nella risurrezione del Figlio di Dio. Infine, se Gesù non fosse risuscitato dai morti, tutti noi ci troveremmo ancora nei nostri peccati, e la nostra fede, sarebbe vana, cioè non avrebbe nessun valore.

  6. #6
    Dev
    Dev è offline
    Patria...
    Data Registrazione
    14 Aug 2010
    Località
    ...Lavoro...
    Messaggi
    1,214
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La morte

    solo nella morte tutto rinasce
    Troll likes this.
    ...Parafilia

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Aug 2009
    Messaggi
    1,212
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La morte

    Citazione Originariamente Scritto da Domenico
    Non l’abbiamo sconfitto noi la morte, l’ha messo in fuga Gesù, il Figlio di Dio, con la sua risurrezione.
    A casa mia Dio non è un buffone come pensate voi

    Dio non si fa uomo per venire a farci vedere che lui può risorgere.
    Che cavolo che può risorgere ! E' DIO .
    Dio non viene sulla terra a fare il fenomeno !
    Dio per voi cos'è un bambino scemo che ci viene a sbattere sotto il naso il suo lecca-lecca per poi dirci: " io ho il lecca-lecca e voi no,...pappappero..."

    Se si fa uomo e risorge da uomo significa che anche noi possiamo vincere la morte e risorgere come Lui. ( visto che anche noi siamo esseri umani come lo è stato Lui)
    Se si può vincere la morte significa che la morte non esiste.
    Se voi pensate che esista sono cavoli vostri...

    P.S.( @ Dev ) Se il seme non muore, non da frutto. [ Cristo sta parlando di un seme che deve morire da vivo per fruttificare...]
    Ultima modifica di Z4rdoz; 26-05-12 alle 18:46

  8. #8
    chi è l'uomo?
    Data Registrazione
    31 Jan 2011
    Località
    hirpinia
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: La morte

    Citazione Originariamente Scritto da primahyadum Visualizza Messaggio
    Teme la morte solo colui che teme la vita. Ogni ciclo si chiude di necessità e questo è legge di Madre Natura. E’ la Madre che fa nascere, crescere e conclude il tuo ciclo, il quale è parte di un ciclo più grande.

    La morte è semplicemente addormentarsi a questa dimensione per svegliarsi in un’altra, in un ambiente simile a quello in cui abbiamo gravitato in vita. Non è la morte che è da temere, ma il nostro stato interiore, poiché è quello che deciderà il luogo dove andremo a finire, se erratici in un pallido Ade evanescente e lunare oppure un paradiso luminoso accanto ad esseri lucenti. O in luoghi oscuri ed ossessivi, specchio del proprio stato e della propria miseria, oppressi da figurazioni malvagie che sono in gran parte estrinsecazioni della nostra malata interiorità proiettate e rese visibili e oggettive. Tutto questo in attesa di rinascere, avidi di vita terrestre.

    A ben poco serve la fede. La vostra “giustificazione in grazia della sola fede” è una folle sciocchezza, non serve a nulla. Viceversa servirebbero le opere, intendendo per “opera” il cammino efficace intrapreso in vita per effettuare ben precise trasmutazioni nella compagine fisio-psico-spirituale, cosicchè l’uomo ordinario lasci pian piano il passo a qualcosa di integralmente differente, all’”uomo nuovo” di cui ogni tradizione parla, scrive, accenna. Una trasformazione integrale che consenta non soltanto di adire a dimensioni di luce, ma di superare la mluce stessa e ritrovare il principio dell’assoluto che allo stato ordinario è pura e semplice potenzialità inagita.

    Non la morte dunque…ma sé stessi occorre temere. L’uomo vecchio trascinato a pellegrinare smarrito nei meandri dell’aldilà schiavo del proprio guardiano e dei suoi colori di basso grado.
    La corruzione che è nell'uomo spiega bene la sentenza di morte perpetua che lo sovrasta.

    Morte chiama morte, come in una ruota infernale di sofferenza senza via d'uscita.

    Quale il motivo di questa corruzione? Quale la chiave di riscatto?

    La risposta di resurrezione e vita che è nel Cristo risulta chiara e semplice.

    Non credi?
    Ultima modifica di nomeutente; 26-05-12 alle 22:19
    ........ma il dono di Dio è la vita eterna, in Cristo Gesù, nostro Signore.
    (Romani 6:23)

    chiese e comunità cristiane evangeliche

  9. #9
    Papessa
    Data Registrazione
    11 May 2009
    Messaggi
    12,698
    Mentioned
    114 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: La morte

    Citazione Originariamente Scritto da nomeutente Visualizza Messaggio
    La corruzione che è nell'uomo spiega bene la sentenza di morte perpetua che lo sovrasta.

    Morte chiama morte, come in una ruota infernale di sofferenza senza via d'uscita.

    Quale il motivo di questa corruzione? Quale la chiave di riscatto?

    La risposta di resurrezione e vita che è nel Cristo risulta chiara e semplice.

    Non credi?
    Al di là delle vane parole, sai come si fa? Senza propinare le sole frasi fatte che nulla significano?
    Ultima modifica di primahyadum; 26-05-12 alle 22:28
    "Così penseremo di questo mondo fluttuante: una stella all'alba; una bolla in un flusso; la luce di un lampo in una nube d'estate; una lampada tremula, un fantasma ed un sogno:"
    (Sutra di diamante)

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Jan 2012
    Messaggi
    138
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La morte

    Citazione Originariamente Scritto da Z4rdoz Visualizza Messaggio
    A casa mia Dio non è un buffone come pensate voi

    Dio non si fa uomo per venire a farci vedere che lui può risorgere.
    Che cavolo che può risorgere ! E' DIO .
    Dio non viene sulla terra a fare il fenomeno !
    Dio per voi cos'è un bambino scemo che ci viene a sbattere sotto il naso il suo lecca-lecca per poi dirci: " io ho il lecca-lecca e voi no,...pappappero..."

    Se si fa uomo e risorge da uomo significa che anche noi possiamo vincere la morte e risorgere come Lui. ( visto che anche noi siamo esseri umani come lo è stato Lui)
    Se si può vincere la morte significa che la morte non esiste.
    Se voi pensate che esista sono cavoli vostri...

    P.S.( @ Dev ) Se il seme non muore, non da frutto. [ Cristo sta parlando di un seme che deve morire da vivo per fruttificare...]
    Nessuno di noi mai avuto l’idea che Dio sia un “buffone”. Il “buffone” lo fece Sansone, quando si vendicò dei filistei che gli avevano cavato gli occhi.

    Dio è venuto in terra, nella persona di Gesù Cristo. Il profeta di Dio, di nome Isaia, 700 anni prima, parlando della vergine che avrebbe concepito e partorito un figlio, comunica al mondo il suo nome: Emmanuele = Dio con noi.

    La risurrezione dei morti, non è prerogativa dell’essere umano, è prerogativa di Dio. Gesù morì come uomo, ma risuscitò dai morti per l’intervento di Dio. Prima della Sua risurrezione, come uomo, non poteva entrare in una casa a porte chiuse, ma dopo vi entrò più di una volta, perché ormai, non era più soggetto alla legge dell’impenetrabilità.

    Quando un peccatore si converte ed accetta Gesù nella sua vita, si verifica in lui, per l’intervento divino, una risurrezione spirituale, visto che il peccatore è morto nei falli. Morti nei falli, significa separato da Dio. Con la risurrezione spirituale, il peccatore viene riabilitato ed acquista quello che il peccato gli ha portato via. Questo però non significa che la morte fisica, che riguarda solamente il corpo, è stata vinta, cioè non esiste più. La morte fisica, è stata causata dal peccato, come quella spirituale. Quando Paolo parla che i credenti sono stati risuscitati con Cristo, allude alla morte spirituale. Per quella fisica, ci sarà un giorno in cui tutti i morti di ogni epoca, usciranno dalle loro tombe, perché Gesù, con la Sua autorità divina, li farà risorgere, visto che ognuno di loro, dovrà rendere conto di quello che avranno operato durante la loro vita terrena.

    Questo è il puro insegnamento che la Bibbia fornisce. Se non si crede a ciò, non è questione di dire: “Se voi pensate che esista sono cavoli vostri...”. Il nostro scetticismo non modificherà o annullerà quello che Dio ha stabilito; avverrà esattamente quello che Lui ha detto.

    Non hai mai pensato a chi si riferiva Cristo, quando disse: “Se il seme, caduto in terra non muore, rimane solo, ma se muore, porta molto frutto?” Egli stesso, in quella circostanza, definendosi Figlio dell’uomo, parlò della validità della Sua morte. Infatti, se Lui non fosse morto, come granello di frumento, la salvezza per il peccatore non sarebbe arrivata: questo era il frutto cui faceva riferimento.

    Se non si hanno chiare idee che esistono due tipi di morte come anche due diverse risurrezioni, la babilonia = confusione, che si creerà, sarà più alta e più grande di quella che gli antichi edificarono.

 

 
Pagina 1 di 15 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 08-09-08, 14:00
  2. Morte di Re Zahir - morte del Re dell'Afghanistan
    Di Gilbert nel forum Conservatorismo
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 26-07-07, 21:02
  3. Morte a Israele, morte all'America !
    Di Esmor nel forum Politica Estera
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 30-10-05, 20:33
  4. Iracheno collaborazionista: A morte! A morte!
    Di ardimentoso nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 18-05-04, 14:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226