User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
Like Tree6Likes

Discussione: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

  1. #1
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Apro la seduta di presentazione dei DDL a partire dalle 19.00 di domani per 72 ore. La seduta si concluderà quindi alle 19.00 di lunedì p.v.
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SuperMod
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,054
    Mentioned
    430 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Disegno di legge Gdem88 per il contrasto di discriminazioni e violenze su base sessuale e di genere

    Art. 1
    (Introduzione – finalità del DDL)
    In un momento storico pieno di paure verso il diverso, di sua ghettizzazione e discriminazione, è importante che le istituzioni prendano una posizione chiara e netta contro ogni tipo di discriminazione, contro ogni atto che tenti di trattare il “diverso” come cittadino di serie B. In questa situazione difficile, la condizione sociale dei cittadini LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender ), così come quella delle donne, risulta particolarmente preoccupante, visti i numerosi casi di violenze e atti discriminatori a loro danno che ne impediscono la piena realizzazione come persone, danneggiandone la dignità e i diritti di cittadinanza. Conscio di questa situazione, Il Senato di Pir vuole garantire, attraverso questa legge, che tutti i cittadini abbiano pari dignità sociale e siano eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, preferenze sessuali, di condizioni personali e sociali.
    Proponendosi di rimuovere gli ostacoli di ordine sociale che limitano di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impedendo il pieno sviluppo della persona umana, il Senato decide di agire per contrastare queste discriminazioni con delle aggravanti di pena per reati fondati su discriminazione sessuale.

    Art. 2
    (Circostanza aggravante di discriminazione sessuale )

    1. La pena comminabile dalla magistratura secondo le disposizioni vigenti per crimini contro la vita, l’incolumità individuale, l’onore è aggravata per una misura di 1/4 della pena complessiva quando i suddetti crimini sono commessi in ragione dell’orientamento sessuale e/o dell'identità di genere della persona offesa, questo in ragione di un crimine fondato su basi discriminatorie, che aggiunge dunque gravità all’atto già illegale commesso.
    L'aggravante di pena indicata nei commi precedenti e prevista in ragione di un crimine fondato su basi discriminatorie può essere applicata solo nel caso in cui queste basi siano provate al di là di ogni legittimo dubbio con prove oggettive che non si limitino a provare il semplice fatto oggettivo del crimine commesso.
    Le circostanze attenuanti concorrenti con l'aggravante di cui al primo comma, non possono essere ritenute equivalenti o prevalenti rispetto a questa e le diminuzioni di pena si operano sulla quantità di pena risultante dall'aumento conseguente alla predetta aggravante.

    2. La pena comminabile dalla magistratura secondo le disposizioni vigenti per crimini contro la personalità individuale, la libertà personale, la libertà morale, l’inviolabilità del domicilio è aggravata per una misura di 1/4 della pena complessiva quando tali crimini sono commessi in ragione dell’orientamento sessuale e/o dell'identità di genere della persona offesa.
    L'aggravante di pena indicata nel primo comma e prevista in ragione di un crimine fondato su basi discriminatorie può essere applicata solo nel caso in cui queste basi siano provate al di là di ogni legittimo dubbio con prove oggettive che non si limitino a provare il semplice fatto oggettivo del crimine commesso.

    Le circostanze attenuanti, concorrenti con l'aggravante di cui al primo comma, non possono essere ritenute equivalenti o prevalenti rispetto a questa e le diminuzioni di pena operano sulla quantità di pena risultante dall'aumento conseguente alla predetta aggravante.


    Art. 3
    (Lavoro di pubblica utilità)

    1. Nel caso di reati aggravati ai sensi degli articoli precedenti, la sospensione condizionale della pena può essere subordinata, se il condannato non si oppone, alla prestazione di attività non retribuita in favore di enti o associazioni che hanno lo scopo di lottare contro le discriminazioni fondate sull'orientamento sessuale e/o l'identità di genere, per un tempo determinato, comunque non superiore alla durata della pena sospesa, secondo le modalità indicate dal giudice nella sentenza di condanna.
    Ultima modifica di Gdem88; 25-05-12 alle 14:31
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

  3. #3
    gufo
    Data Registrazione
    21 Dec 2010
    Messaggi
    10,476
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Il governo esprime il suo sostegno alla nuova presentazione della legge per il contrasto di discriminazioni e violenze su base sessuale e di genere ed assicura che entro i tempi stabiliti ripresenterà a cura dei suoi membri i d.d.l. in materia di diritti civili.
    Gdem88 and Manfr like this.

  4. #4
    Seguace di Eraclito
    Data Registrazione
    29 Sep 2006
    Località
    Portici (NA)
    Messaggi
    6,395
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Citazione Originariamente Scritto da olivo Visualizza Messaggio
    Il governo esprime il suo sostegno alla nuova presentazione della legge per il contrasto di discriminazioni e violenze su base sessuale e di genere ed assicura che entro i tempi stabiliti ripresenterà a cura dei suoi membri i d.d.l. in materia di diritti civili.
    In realtà già ce l'ho pronto, aspetto solo che la seduta sia ufficialmente aperta
    "Ma questo lungo termine è una guida fallace per gli affari correnti: nel lungo termine siamo tutti morti" (J.M. Keynes)
    "Qualcuno vivo che se lo prende nel culo però c'è sempre!" (Cabra)

  5. #5
    Seguace di Eraclito
    Data Registrazione
    29 Sep 2006
    Località
    Portici (NA)
    Messaggi
    6,395
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Signori Senatori,
    Gli eventi dietro all'attuale seduta sono noti, ma giova ripercorrere le vicende di questi giorni al fine di rinfrescare la memoria collettiva: il DdL sul Matrimonio Civile - approvato a larghissima maggioranza - è stato rinviato a causa di un emendamento in materia di adozioni omosessuali approvato dal Senato col voto trasversale della maggioranza dei suoi membri. I motivi? Puramente politici.

    Posso quindi affermare senza timore di smentita che è stato dato uno schiaffo alla volontà popolare di cui siamo depositari, ma ancor peggio si è dato il via ad una improvvida virata verso una concezione presidenzialista dello Stato che svilisce il ruolo parlamentare. Siamo in presenza di un vero e proprio attacco all'Istituzione senatoriale: il sicario è un senatore - la minuscola è volontaria - che si ritiene più uguale degli altri. Un senatore nominato vicepresidente in maniera illegale. Un senatore che nascosto dietro il paravento presidenziale fa valere la sua personale volontà in spregio a quella dell'organo in cui è stato eletto. Un senatore che si è fatto beffe della Costituzione violando palesemente l'incompatibilità tra l'ufficio attivo di vicepresidente e la partecipazione alle sedute di quest'aula!

    Come già annunciato in precedenza, la volontà della quale sono testimone è quella di ripresentare il testo così com'era stato approvato: non possiamo fornire alla Presidenza una ulteriore occasione di rinvio della legge.
    Vedete, non sono qui per convincervi della bontà della proposta sul Matrimonio Civile: una materia così controversa porta ad un radicalizzarsi delle posizioni individuali, tale da vanificare in partenza ogni mio sforzo in tal senso. Sono invece qui a chiedervi un voto che prescindendo dalle personali convinzioni politiche di ciascuno di noi, tuteli l'onore del Senato.

    In questi giorni bui abbiamo il dovere politico, anzi morale di assumere la difesa dell'istituzione in cui siamo stati eletti.
    Che nessuno si tiri indietro: ne va della dignità del Senato.

    Disegno di Legge Cavaliere Nero - Cabraizinho - SteCompagno - Gdem88 sul Matrimonio Civile


    Art.1
    La Legge Supermario n. 17 del Senato (Riforma del Matrimonio Civile) è abrogata


    Art. 2
    Le persone dello stesso sesso possono accedere all'istituto del matrimonio civile con gli stessi diritti e doveri delle persone di sesso diverso.


    Art. 3
    Le norme civili, penali, amministrative, processuali e fiscali che riguardano il matrimonio civile - ivi compreso l'accesso all'istituto dell'adozione e dell'affidamento - come pure quelle sulla sua celebrazione, scioglimento nonché i rapporti fra le parti contraenti e le loro vicende, anche in materia di successione, si applicano indistintamente al matrimonio civile contratto da due persone di sesso uguale o diverso, senza discriminazione.


    Art.4
    Con il matrimonio i coniugi acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri.
    Dal matrimonio deriva l'obbligo reciproco alla fedeltà, all'assistenza morale e materiale, alla collaborazione nell'interesse della famiglia e alla coabitazione.
    Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia.


    Art.5
    I coniugi concordano tra loro l'indirizzo della vita familiare e fissano la residenza della famiglia secondo le esigenze di entrambi e quelle preminenti della famiglia stessa.
    A ciascuno dei coniugi spetta il potere di attuare l'indirizzo concordato.


    Art.6
    Il matrimonio impone ad ambedue i coniugi l'obbligo di mantenere, istruire ed educare la prole tenendo conto delle capacità, dell'inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli.
    Ultima modifica di Cabraizinho; 26-05-12 alle 01:20
    Icestar likes this.
    "Ma questo lungo termine è una guida fallace per gli affari correnti: nel lungo termine siamo tutti morti" (J.M. Keynes)
    "Qualcuno vivo che se lo prende nel culo però c'è sempre!" (Cabra)

  6. #6
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Presento l'emendamento Falconservatore numero 1 al DDL Cabraizinho Stecompagno Gdem
    Emendamento FalcoConservatore n. 1 al DDL Cabraizinho Stecompagno Gdem
    L'articolo 3 è modificato nel seguente modo
    articolo 3
    Le norme civili, penali, amministrative, processuali e fiscali che riguardano il matrimonio civile come pure quelle sulla sua celebrazione, scioglimento nonché i rapporti fra le parti contraenti e le loro vicende, anche in materia di successione, si applicano indistintamente al matrimonio civile contratto da due persone di sesso uguale o diverso, senza discriminazione.
    L'articolo 6 è abolito
    è aggiunto l'articolo 5 bis:
    Adozioni e affidamenti di minori non sono consentite per le coppie di sesso uguale unite in matrimonio civile.
    Ultima modifica di [email protected]; 26-05-12 alle 12:26

  7. #7
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,863
    Mentioned
    84 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    193

    Question Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Citazione Originariamente Scritto da Cabraizinho Visualizza Messaggio
    Signori Senatori,
    Gli eventi dietro all'attuale seduta sono noti, ma giova ripercorrere le vicende di questi giorni al fine di rinfrescare la memoria collettiva: il DdL sul Matrimonio Civile - approvato a larghissima maggioranza - è stato rinviato a causa di un emendamento in materia di adozioni omosessuali approvato dal Senato col voto trasversale della maggioranza dei suoi membri. I motivi? Puramente politici.

    Posso quindi affermare senza timore di smentita che è stato dato uno schiaffo alla volontà popolare di cui siamo depositari, ma ancor peggio si è dato il via ad una improvvida virata verso una concezione presidenzialista dello Stato che svilisce il ruolo parlamentare. Siamo in presenza di un vero e proprio attacco all'Istituzione senatoriale: il sicario è un senatore - la minuscola è volontaria - che si ritiene più uguale degli altri. Un senatore nominato vicepresidente in maniera illegale. Un senatore che nascosto dietro il paravento presidenziale fa valere la sua personale volontà in spregio a quella dell'organo in cui è stato eletto. Un senatore che si è fatto beffe della Costituzione violando palesemente l'incompatibilità tra l'ufficio attivo di vicepresidente e la partecipazione alle sedute di quest'aula!

    Come già annunciato in precedenza, la volontà della quale sono testimone è quella di ripresentare il testo così com'era stato approvato: non possiamo fornire alla Presidenza una ulteriore occasione di rinvio della legge.
    Vedete, non sono qui per convincervi della bontà della proposta sul Matrimonio Civile: una materia così controversa porta ad un radicalizzarsi delle posizioni individuali, tale da vanificare in partenza ogni mio sforzo in tal senso. Sono invece qui a chiedervi un voto che prescindendo dalle personali convinzioni politiche di ciascuno di noi, tuteli l'onore del Senato.

    In questi giorni bui abbiamo il dovere politico, anzi morale di assumere la difesa dell'istituzione in cui siamo stati eletti.
    Che nessuno si tiri indietro: ne va della dignità del Senato.
    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Presento l'emendamento Falconservatore numero 1 al DDL Cabraizinho Stecompagno Gdem
    l'articolo 6 del Disegno di Legge e l'emendamento si contraddicono in toto; se passa la dizione Matrimonio anche per le coppie omosessuali una delle due persone dovrebbe dichiarare la disponibilità spirituale a diventare madre?
    Ultima modifica di Maria Vittoria; 26-05-12 alle 18:37
    di necessità virtù

  8. #8
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Citazione Originariamente Scritto da Maria Vittoria Visualizza Messaggio
    l'articolo 6 e l'emendamento si contraddicono
    Si. Infatti l'emendamento Falcoconservatore numero 1 propone la cancellazione totale dell'articolo 6
    Ultima modifica di [email protected]; 26-05-12 alle 18:42

  9. #9
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,863
    Mentioned
    84 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    193

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Si. Infatti l'emendamento Falcoconservatore numero 1 propone non a caso l'abolizione dell'articolo 6
    perché chiedere l'abolizione del solo articolo 6 - relativo alla impossibilità di generare prole - e accettare l'uso indiscriminato del termine Matrimonio, che presuppone la possibilità di diventare madre & di conseguenza di essere soggetto da proteggere & tutelare con la prole?
    di necessità virtù

  10. #10
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Presentazione DDL

    Citazione Originariamente Scritto da Maria Vittoria Visualizza Messaggio
    perché chiedere l'abolizione del solo articolo 6 - relativo alla impossibilità di generare prole - e accettare l'uso indiscriminato del termine Matrimonio, che presuppone la possibilità di diventare madre & di conseguenza di essere soggetto da proteggere & tutelare con la prole?
    Intendi proporre un emendamento anche su questo punto?
    Se ne puo' parlare perchè no?

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Fase di voto
    Di Manfr nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 30-05-12, 22:59
  2. III Seduta del Senato - III Legislatura - Tema dei Diritti Civili- Discussione
    Di Manfr nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 24-05-12, 18:34
  3. I Seduta del Senato, III Legislatura, Tema dei Diritti Civili - Fase di voto
    Di Manfr nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 26-04-12, 13:15
  4. I Seduta del Senato-III Legislatura -Tema dei Diritti Civili- presentazione DDL
    Di SteCompagno nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 117
    Ultimo Messaggio: 22-04-12, 22:46
  5. I Seduta del Senato, III Legislatura, Tema dei Diritti Civili - dibattito
    Di Manfr nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 13-04-12, 21:09

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226