User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17
Like Tree2Likes

Discussione: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

  1. #1
    Indipendentista sardu
    Data Registrazione
    25 May 2012
    Località
    Varese - Disterru
    Messaggi
    13,160
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    12 Feb 2008
    Messaggi
    20,160
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

    vebbé si sapeva, doddore l'ha fatto solo per farsi pubblicità.
    Dannato Barone Rosso.

  3. #3
    Indipendentista sardu
    Data Registrazione
    25 May 2012
    Località
    Varese - Disterru
    Messaggi
    13,160
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

    Referendum sull'indipendenza: questione di democrazia » ProgReS - Progetu Repùblica

    ProgReS: Referendum sull’indipendenza: questione di democrazia
    10 giugno 2012

    Il referendum consultivo sulla indipendenza della Sardegna, proposto da PARIS – Maluentu, è stato respinto dall’Ufficio regionale preposto. Una decisione che non può sorpredere ma che nondimeno ProgReS – Progetu Repùblica considera grave e ingiustificata per il suo significato politico.

    A suo tempo, avevamo espresso dubbi sulle modalità e sullo strumento scelto da PARIS – Maluentu per sollecitare l’attenzione dei sardi sul tema della propria autodeterminazione. Ciò non toglie che, comunque, vada dato atto a quella organizzazione e a tutti coloro che hanno creduto in tale operazione della riuscita della raccolta firme. Un dato politico di cui è doveroso tenere conto.

    Benché sia chiaro che l’indipendenza della Sardegna non possa passare per un referendum “regionale” consultivo, ci sarebbe piaciuto – a costo di essere smentiti circa il nostro pessimismo – di poter contribuire alla sensibilizzazione dei sardi su tale referendum, una volta indetto. L’Ufficio regionale invece toglie a tutti noi l’occasione di poterci esprimere democraticamente su un quesito che non avrebbe in alcun modo intaccato l’ordinamento giuridico vigente.


    Le ragioni che hanno spinto l’Ufficio regionale a cassare il referendum sono squisitamente – e perciò illegittimamente – politiche. Riteniamo infatti ingiustificata, in punto di diritto, tale decisione. Ci spinge a trarre questa conclusione, tra le altre cose, il recente precedente dei referendum regionali del 6 maggio scorso. In quel caso, nonostante i quesiti proposti investissero direttamente previsioni costituzionali e contrastassero con la giurisprudenza costituzionale in materia referendaria, l’Ufficio regionale si espresse tempestivamente a favore dello svolgimento delle consultazioni, limitandosi a svolgere il ruolo notarile di verifica delle firme (secondo il suo mandato), senza entrare affatto nel merito.

    A ulteriore conferma dell’arbitrarietà della decisione, inoltre, esiste una argomentazione giuridica ancor più stringente: solo pochi giorni fa, in sede di parlamento europeo, è stata emesso un parere favorevole all’indipendenza di una porzione territoriale di qualsiasi stato dell’UE. Un parere giuridico e politico autorevole e dirimente, in linea del resto con la normativa internazionale e con le sue applicazioni anche recenti. Non solo dunque non è affatto illegittima una consultazione pressoché simbolica come quella del caso in esame, ma sarebbe del tutto lecita e valida anche una consultazione popolare che avesse effetti diretti sull’ordinamento giuridico vigente.

    Quella dell’Ufficio regionale dei referendum è dunque una decisione estremamente grave, dal sapore repressivo e antidemocratico, giuridicamente discutibile e politicamente pericolosa. Decisione per la quale sia chi l’ha presa sia chi ha nominato i membri dell’Ufficio (ossai il presidente della giunta regionale) dovrebbero essere chiamati a rispondere ai cittadini.

    Sottolineiamo anche l’evidente incoerenza tra tale scelta e le manifestazioni folkloristiche di rivendicazione identitaria e nazionale a cui si dedicano ultimamente molti esponenti politici sardi, a cominciare dallo stesso presidente della Regione Autonoma, salvo poi, alla prova dei fatti, rivelare la consistenza fittizia e esclusivamente mediatica di tali sceneggiate. In frangenti come questi diventa evidente quanto tenga in realtà la classe dominante sarda alla nostra autodeterminazione e al nostro riscatto storico.

    Tuttavia, bisogna anche sottolineare come questo caso sia illuminante circa la paura che la stessa classe dominante ha della libera espressione democratica dei sardi. Finché si riesce a manipolare una parte dell’opinione pubblica – grazie alla complicità dei mass media – per piegarla ai soliti giochi di potere, va bene qualsiasi espediente, anche spendere 6 milioni di euro di soldi pubblici per un referendum farsa, i cui esiti – evidentemente non previsti e/o sgraditi – poi vengono immediatamente annullati. Se invece migliaia di sardi chiedono spontaneamente di potersi esprimere su una questione incontrollabile dal sistema di potere vigente ed anzi per esso rischiosa, ecco che si arriva fino all’arbitrio più scoperto e alla negazione stessa della democrazia, pur di non incorrere in risultati pericolosi. Pericolosi per lo status quo di miseria e depressione cui centocinquant’anni di dipendenza e sessant’anni di autonomia fallimentare ci hanno condotto.

    Ma non sarà la decisione di un ufficio regionale a poter fermare la nostra aspirazione alla libertà. I sardi sapranno comunque impossessarsi della propria storia e decidere per sé.
    morfeo likes this.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    12 Feb 2008
    Messaggi
    20,160
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

    Una curiosità, ma progres ha cestinato il vecchio simbolo?
    Dannato Barone Rosso.

  5. #5
    100% sardu
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Sardìnnia
    Messaggi
    28,942
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

    Accidenti, ma nessuno riesce a rispolverare quella sentenza degli anni 80 che scagionava indipendentisti sardi in quanto, costituzionalmente, ci potevano essere delle variazioni nei confini italiani e si diceva chiaramente che questi cambiamenti non possono essere solo in positivo, ma anche in negativo!

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    12 Feb 2008
    Messaggi
    20,160
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

    Uuu figata, riesci a recuperare un link o qualcosa del genere?
    Dannato Barone Rosso.

  7. #7
    100% sardu
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Sardìnnia
    Messaggi
    28,942
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

    Citazione Originariamente Scritto da morfeo Visualizza Messaggio
    Uuu figata, riesci a recuperare un link o qualcosa del genere?
    Lo sto ricercando da tanto tempo! Non lo trovo più...credo anche di averlo messo anni fa nel vecchio POL...lo usavo come "arma" quando ancora mi piaceva bisticciare sul nazionale! Eh eh
    Minca, seus unu muntoni sempri fichius circhendi custas cosas, possibile che nessun'altro lo ritrovi???

  8. #8
    100% sardu
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Sardìnnia
    Messaggi
    28,942
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

    Cessu...ho avuto un flash...vecchia POL era li che mi aspettava!!!

    è quella dei giudici che nel 1985/86 (forse) giudicarono i sospettati di “complotto separatista”.
    Essi scrissero nella sentenza che:
    “l'ideale indipendentista è di per sé costituzionalmente lecito e può essere coltivato non solo come manifestazione di pensiero, ma anche a livello di azione politica.” E ancora: “Supponendo che l'ideale dell'indipendenza della Sardegna fosse propugnato dalla stragrande maggioranza dei sardi e fosse pure condiviso dal parlamento che decidesse pertanto di rinunziare al relativo territorio (modificando all'uopo alcune norme della Costituzione), non si vede quale ostacolo di ordine formale potrebbe a ciò frapporsi. D'altro canto, la Costituzione già prevede (all'art. 80) la possibilità di variazioni del territorio dello stato, e non si può certo sostenere che la norma riguardi solo modificazioni in aggiunta e non in perdita”

    Corrovendu ... - Politica OnLine Forum

  9. #9
    100% sardu
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Sardìnnia
    Messaggi
    28,942
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

    Art. 80.

    Le Camere autorizzano con legge la ratifica dei trattati internazionali che sono di natura politica, o prevedono arbitrati o regolamenti giudiziari, o importano variazioni del territorio od oneri alle finanze o modificazioni di leggi.

  10. #10
    100% sardu
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Sardìnnia
    Messaggi
    28,942
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Referendum po s'autodeterminatzioni: incostitutzionali

    Cessu 8 annus a oi, guardatemi a Cristianeddu ta bellixeddu chi fiat! Unu indipendentista giobuneddu! Cessu...tziu Giulieddu puru!!!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Referendum po s'autodeterminatzione: incostitutzionali
    Di Cristianu nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 10-06-12, 15:50
  2. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 25-08-08, 14:26
  3. Referendum Federalismo o Referendum destra sinistra
    Di DaleCooper nel forum Padania!
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-09-07, 19:28
  4. Referendum (2)
    Di ataturk nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 15-06-05, 17:03
  5. Referendum: si, no,...
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 17-06-03, 12:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225