User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
Like Tree1Likes

Discussione: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread unico

  1. #1
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread unico

    Eccoci qua !

    I testi di legge sono i seguenti :

    1) DDL [email protected] n.1 - Adesione dell'Italia al Fiscal Compact

    Il punto centrale (e negativo) del trattato ,che gran parte dell'opinione pubblica a mio parere non ha ancora compreso, è il principio dell'automaticità delle sanzioni
    Ora chi ha preso questa decisione? i cittadini? quando? dove?in che modo? una decisione cosi forte sulla vita concreta dei cittadini (che a causa di tale trattato potrebbero vedersi aumentare esponenzialmente le imposte o tagliare servizi essenziali senza aver modo di approvare o votare contro tale scelta ) perchè viene nuovamente calata dall'alto senza la minima partecipazione popolare e democratica?

    Dal punto di vista del merito la strategia del fiscal compact viene poi criticata da molti economisti

    economisti (soprattutto di scuola keynesiana) concordano sui vincoli imposti dal Fiscal compact.

    I premi Nobel Kenneth Arrow, Peter Diamond, William Sharpe, Eric Maskin e Robert Solow hanno affermato che «Inserire nella costituzione il vincolo di pareggio del bilancio rappresenterebbe una scelta politica estremamente improvvida. Aggiungere ulteriori restrizioni, quale un tetto rigido della spesa pubblica, non farebbe che peggiorare le cose»; soprattutto «avrebbe effetti perversi in caso di recessione. Nei momenti di difficoltà diminuisce il gettito fiscale e aumentano alcune spese tra cui i sussidi di disoccupazione. Questi ammortizzatori sociali fanno aumentare il deficit, ma limitano la contrazione del reddito disponibile e del potere di acquisto». Nell'attuale fase dell'economia «è pericoloso tentare di riportare il bilancio in pareggio troppo rapidamente. I grossi tagli di spesa e/o gli incrementi della pressione fiscale necessari per raggiungere questo scopo, danneggerebbero una ripresa già di per sé debole». Nell'appello si afferma che «anche nei periodi di espansione dell'economia, un tetto rigido di spesa potrebbe danneggiare la crescita economica, perché gli incrementi degli investimenti a elevata remunerazione - anche quelli interamente finanziati dall'aumento del gettito - sarebbero ritenuti incostituzionali se non controbilanciati da riduzioni della spesa di pari importo. Un tetto vincolante di spesa», poi, «comporterebbe la necessità, in caso di spese di emergenza (per esempio in caso di disastri naturali), di tagliare altri capitoli del bilancio mettendo in pericolo il finanziamento dei programmi non di emergenza».



    Tutto ciò premesso si propone al Senato la non adesione dell'Italia al accordo sul Fiscal Compact



    2) DDL [email protected] n. 2 sull'adozione dell'Euro

    L'adesione di molti paesi europei alla moneta unica europea, a cominciare dalla Grecia ,e includendo l'Italia stessa nel discorso, alla moneta unca è avvenuta a nostro parere in modalità sconsiderate. Aderire ad una moneta unica ha eliminato la possibilità di svalutare , valcola di sfogo che permetteva alle economie dei paesi del sud europa (e all'Italia) di esportare all'estero ma nello stesso tempo si è aderito senza prima ridurre il debito pubblico (o peggio truccando i conti come ha fatto la Grecia e per certo versi anche il Portogallo) con la conseguenza che le contraddizioni portano allo strangolamento dell'economia nazionale.
    In questo modo si è favorita unicamente l'economia tedesca.


    Tutto ciò premesso si propone al Senato il rinvio ad anni successivi dell'adesione dell'Italia alla moneta unica europea condizionandola all'aver ridotto prima il debito pubblico italiano di almeno il 40%



    3) DDL Olivo n. 3 sull'adesione alla UE


    Art. 1
    La comunità politica di Transatlantico ratifica i trattati sull’Unione Europea effettivi alla data odierna.

    Art. 2
    La comunità politica di Transatlantico si dota dell’Euro come valuta ufficiale entrando a pieno titolo nell’Eurozona.



    4) Emendamento "Principi e Finalità" SteCompagno-Gdem88 al DDL N.3


    Al DDL n.3 è aggiunto il seguente Testo:


    PRINCIPI E FINALITA’

    Dinanzi alle difficoltà politiche, economiche e sociali causate dalla crisi economico-finanziaria che sta mettendo a dura prova i Popoli Europei, la comunità virtuale di Transatlantico si schiera contro qualsiasi ipotesi di anti-europeismo nazionalista, di euro-scetticismo reazionario e conservatore.
    Crediamo fortemente in una Europa democratica, sociale e transnazionale, punto d'arrivo di un cammino di progressiva condivisione di responsabilità e di soluzioni ai grandi problemi globali, alfiere di un nuovo modo di approcciarsi alle relazioni internazionali, allo sviluppo economico e alla democrazia.Siamo e ci sentiamo cittadini d'Europa.

    E’ per questo che pur osservando le molte storture delle attuali istituzioni Europee, intendiamo comunque posizionare Transatlantico all’interno dell’Unione Europea e dell’EuroZona, consapevoli che una uscita (o meglio non adesione) di Pir dall’Ue e dalla moneta unica avrebbe costi sociali drammatici per i ceti popolari e le economie nazionali. L'Europa degli ultimi anni, egemonizzata dalle forze conservatrici, non è l'unica Europa possibile. Il Sogno Europeo non deve morire per mano di coloro che prima lo hanno ostacolato e poi lo hanno deviato dal suo cammino. L'Europa deve ricominciare a camminare, parlando un nuovo linguaggio.



    5) DDL [email protected] n.4 sulla Sussidiarietà


    La sussidiarietà è compatibile con strutture politiche federali , dal momento che esse presuppongono la condivisione del potere fra diverse comunità territoriali. Il Modello giuridico classico della sussidiarietà federalista è quello dei paesi di tradizione federale come la Germania e la Svizzera.L’articolo 30 della Legge Fondamentale tedesca stabilisce che“L’esercizio dei pubblici poteri e l’assolvimento dei compiti che incombono allo Stato appartengono ai Lander, salvo disposizioni o autorizzazioni contrarie alla presente Legge Fondamentale”.Allo stesso modo, l’articolo 3 della Costituzione federale svizzera prescrive che “I cantoni sono sovrani in quanto la loro sovranità non è limitata dalla Costituzione federale, e in quanto tali essi esercitano tutti i diritti che non sono delegati al potere federale” 72. Ne deriva che, in linea di principio, tutte le competenze spettano ai Lander ed ai cantoni. Al contrario, le attribuzioni della Federazione devono essere legittimate e la Federazione può intervenire solo in caso di insufficienza delle autonomie territoriali. In altri termini, la Federazione dispone solo di funzioni elencate ed affidate a questa per necessità. Infine, per quanto concerne le competenze concorrenti, il principio di sussidiarietà regola sia l’ob, e cioè il “se” una certa funzione spetti alla federazione, sia il wie, ovvero il “come” la Federazione stessa debba disciplinare una certa materia.Inoltre, si è evidenziato che in un sistema federale il principio di sussidiarietà trova espressione in tutti i settori della vita sociale.Ad esempio, per quanto concerne la politica culturale, in Svizzera la stessa devoluzione delle competenze si ispira alla sussidiarietà, così come risulta dal rapporto di Clottu da cui emerge che i Cantoni esercitano la politica culturale, tranne chela legislazione federale imponga delle limitazioni:“se la famiglia dà, in modo discontinuo, la prima formazione culturale, spetta alla scuola svilupparla e ripararne le insufficienze; il che significa chiarire che tutta la responsabilità ricade sui cantoni e sui comuni nel rispetto delle diversità dell’interesse dei giovani per la cultura (…). Ma altro compito è quello della formazione dei creatori, degli interpreti e dei responsabili dell’animazione culturale. I cantoni, quando hanno i mezzi per prenderla in considerazione, non possono tuttavia assicurare pienamente la suddetta formazione fino a livello più alto”.Venendo al legame tra sussidiarietà e solidarietà, esso comporta che i livelli di governo superiori, come lo Stato,possono (anzi, debbono) intervenire in settori di competenza dei livelli inferiori, qualora questi non siano in grado di svolgere determinate funzioni.Più precisamente, le entità maggiori debbono soccorrerequelle immediatamente minori in caso di bisogno. Esse non devono, però, sostituirsi alle articolazioni inferiori, bensì cooperare con queste nell’esercizio di determinati compiti. A tale riguardo, si è rilevato in dottrina che detto contenuto solidaristico si richiama all’idea di subsidium secondo l’insegnamento della dottrina sociale della Chiesa.

    Ciò premesso si propone al Senato la seguente proposta di indirizzo : si raccomanda alll'Unione Europea l'adozione del modello di sussidiarietà svizzero prevedendo il principio secondo il quale le istituzioni dell'Unione europea (il Consiglio europeo, la Commissione europea e la Banca Centrale europea) intervengono solo in caso di insufficienza dell'azione degli stati membri dell'Unione qualora questi non siano in grado di svolgere determinate funzioni.In particolare si chiede che le istituzioni dell'Unione europea soccorrano gli stati membri in caso di bisogno. le istituzioni dell'Unione europea non devono, però, sostituirsi alle azioni degli stati membri, bensì cooperare con questi nell’esercizio di determinati compiti



    6) DDL Olivo n. 5 : Documento di indirizzo per la politica dell'Unione Europea

    Punto 1
    i. Ogni atto del consiglio europeo dovrebbe richiedere l'approvazione del parlamento europeo.
    ii. L'elezione del presidente del consiglio europeo dovrebbe essere diretta, tramite il voto dei cittadini degli stati membri. La nomina dei commissari dovrebbe essere a discrezione del presidente del consiglio europeo.
    iii. La carica di presidente della commissione dovrebbe essere abolita.
    iv. I processi decisionali si dovrebbero svolgere superando il metodo intergovernativo e abbandonando il principio dell'unanimità.

    Punto 2
    i. I debiti pubblici nazionali andrebbero sostituiti da titoli di debito pubblico europeo, fino alla soglia del 60% del PIL del paese emittente, garantiti in solido dai paesi dell'unione.
    ii. I paesi con un debito pubblico superiore alla soglia dovrebbero essere tenuti a rientrarvi entro 30 anni, riducendo la quota di debito eccedente la soglia di un trentesimo all'anno, inoltre dovrebbero ridurre il loro deficit strutturale ad un massimo del 0,5% del loro PIL. La spesa per investimenti di efficacia riconosciuta dalla commissione potrà essere esclusa dal calcolo.
    iii. La commissione europea dovrebbe avere poteri di controllo, intervento e indirizzo per assicurare il rispetto della disciplina fiscale e imporre sanzioni fino al 0,5% del PIL dello stato non ottemperante.
    iv. La BCE dovrebbe poter agire con tempestività per assistere direttamente e finanziariamente gli stati in difficoltà che rispettino le regole dell'Unione, assumendo l'impegno attivo a orientare le valutazioni dei mercati.

    Punto 3
    i. L'Unione dovrebbe rilanciare degli investimenti pubblici infrastrutturali, in capitale umano, in ricerca e innovazione, attraverso un significativo rafforzamento della BEI e la riprogrammazione dei fondi strutturali.
    ii. L'Unione dovrebbe rafforzare i suoi strumenti di indirizzo per ottenere dai paesi membri l'attuazione delle riforme che permettano di recuperare competitività e ridurre gli squilibri, realizzando progressi strutturali che favoriscano la domanda.
    iii. La pericolosa tendenza alla rinazionalizzazione dei sistemi finanziari dovrebbe essere contrastata, e dovrebbe essere evitato in ogni caso che misure nazionali impediscano di fatto l’operare del mercato unico e della politica monetaria comune.
    iv. Il passaggio verso un sistema uniforme di regole e sorveglianza sul settore finanziario dovrebbe essere accelerato. Dovrebbero essere istituiti di meccanismi di garanzia e assicurazione comuni, in particolare la rapida costituzione di un fondo europeo per la risoluzione delle crisi bancarie. Dovrebbe essere studiato un prelievo fiscale sulle transazioni finanziarie in modo da non svantaggiare l'industria finanziaria dei paesi membri rispetto al resto del mondo.
    v. Le iniziative tendenti a diffondere il sentimento europeista, in particolare i programmi di scambio ad ogni livello di istruzione, dovrebbero essere rafforzati. Dovrebbe essere avviato un programma di servizio civile europeo sostenuto da incentivi appropriati.
    Ultima modifica di Manfr; 11-06-12 alle 10:40
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread u

    Scheda di voto:

    DDL [email protected] n.1 - Adesione dell'Italia al Fiscal Compact

    Favorevole [ ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n. 2 sull'adozione dell'Euro [ ]
    DDL Olivo n. 3 sull'adesione alla UE [ ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    Emendamento "Principi e Finalità" SteCompagno-Gdem88 al DDL N.3

    Favorevole [ ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n.4 sulla Sussidiarietà

    Favorevole [ ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL Olivo n. 5 : Documento di indirizzo per la politica dell'Unione Europea

    Favorevole [ ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

  3. #3
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread u

    Il voto è aperto per 48 ore a partire dalle 19.00 di oggi
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

  4. #4
    gufo
    Data Registrazione
    21 Dec 2010
    Messaggi
    10,476
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread u

    DDL [email protected] n.1 - Adesione dell'Italia al Fiscal Compact

    Favorevole [ ]
    Contrario [x]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n. 2 sull'adozione dell'Euro [ ]
    DDL Olivo n. 3 sull'adesione alla UE [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    Emendamento "Principi e Finalità" SteCompagno-Gdem88 al DDL N.3

    Favorevole [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n.4 sulla Sussidiarietà

    Favorevole [ ]
    Contrario [x]
    Astenuto [ ]

    DDL Olivo n. 5 : Documento di indirizzo per la politica dell'Unione Europea

    Favorevole [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

  5. #5
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread u

    DDL [email protected] n.1 - Adesione dell'Italia al Fiscal Compact

    Favorevole [X]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n. 2 sull'adozione dell'Euro [ ]
    DDL Olivo n. 3 sull'adesione alla UE [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    Emendamento "Principi e Finalità" SteCompagno-Gdem88 al DDL N.3

    Favorevole [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n.4 sulla Sussidiarietà

    Favorevole [ ]
    Contrario [x]
    Astenuto [ ]

    DDL Olivo n. 5 : Documento di indirizzo per la politica dell'Unione Europea

    Favorevole [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    39,362
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread u

    DDL [email protected] n.1 - Adesione dell'Italia al Fiscal Compact

    Favorevole [X]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n. 2 sull'adozione dell'Euro [ ]
    DDL Olivo n. 3 sull'adesione alla UE [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    Emendamento "Principi e Finalità" SteCompagno-Gdem88 al DDL N.3

    Favorevole [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n.4 sulla Sussidiarietà

    Favorevole [ ]
    Contrario [x]
    Astenuto [ ]

    DDL Olivo n. 5 : Documento di indirizzo per la politica dell'Unione Europea

    Favorevole [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]
    Se hai un po di tempo da perdere fai un salto qui:
    www.candidonews.wordpress.com
    Un blog in cui parlare di Politica, Informazione, Televisione, Cinema e tanto altro...

  7. #7
    gufo
    Data Registrazione
    21 Dec 2010
    Messaggi
    10,476
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread u

    Il ddl Cascista 1 è alternativo al ddl Olivo 5, non so se la votazione impostata così sia corretta. Se passassero tutti e due avremmo due leggi confliggenti.

  8. #8
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread u

    [/B]

    DDL [email protected] n.1 - Adesione dell'Italia al Fiscal Compact

    Favorevole [ ]
    Contrario [ X ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n. 2 sull'adozione dell'Euro [ X ]
    DDL Olivo n. 3 sull'adesione alla UE [ ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    Emendamento "Principi e Finalità" SteCompagno-Gdem88 al DDL N.3

    Favorevole [ ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ X ]

    DDL [email protected] n.4 sulla Sussidiarietà

    Favorevole [ X ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL Olivo n. 5 : Documento di indirizzo per la politica dell'Unione Europea

    Favorevole [ ]
    Contrario [ X ]
    Astenuto [ ]

  9. #9
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread u

    C'èstato un errore materiale nel mio primo post di voto per cui chiedeodi considerare valido solo questo npost

    DDL [email protected] n.1 - Adesione dell'Italia al Fiscal Compact

    Favorevole [X ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n. 2 sull'adozione dell'Euro [ X ]
    DDL Olivo n. 3 sull'adesione alla UE [ ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    Emendamento "Principi e Finalità" SteCompagno-Gdem88 al DDL N.3

    Favorevole [ ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ X ]

    DDL [email protected] n.4 sulla Sussidiarietà

    Favorevole [ X ]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL Olivo n. 5 : Documento di indirizzo per la politica dell'Unione Europea

    Favorevole [ ]
    Contrario [ X ]
    Astenuto [ ]

  10. #10
    Visitors Addicted
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    We are everywhere
    Messaggi
    29,980
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: III Seduta del Senato - III Legislatura - Unione Europea - Fase di voto (thread u

    DDL [email protected] n.1 - Adesione dell'Italia al Fiscal Compact

    Favorevole [X]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n. 2 sull'adozione dell'Euro [ ]
    DDL Olivo n. 3 sull'adesione alla UE [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    Emendamento "Principi e Finalità" SteCompagno-Gdem88 al DDL N.3

    Favorevole [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

    DDL [email protected] n.4 sulla Sussidiarietà

    Favorevole [ ]
    Contrario [x]
    Astenuto [ ]

    DDL Olivo n. 5 : Documento di indirizzo per la politica dell'Unione Europea

    Favorevole [x]
    Contrario [ ]
    Astenuto [ ]

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. III Seduta del Senato - III Legislatura - Banche e Borse - Fase di voto
    Di Manfr nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 02-06-12, 15:56
  2. III Seduta del Senato - III Legislatura - Diritti Civili - Fase di voto
    Di Manfr nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 30-05-12, 22:59
  3. II Seduta del Senato - III Legislatura, Tema della Giustizia, Fase di voto
    Di FalcoConservatore nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 15-05-12, 20:38
  4. II Seduta del Senato - III Legislatura, Tema della Portualità, Fase di voto
    Di FalcoConservatore nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 15-05-12, 20:31
  5. I Seduta del Senato, III Legislatura, Tema della Sanità - Fase di voto
    Di Manfr nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 26-04-12, 12:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226