User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    108 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Stato sociale: scomode verità, residue illusioni

    I COSTI DELLO STATO SOCIALE

    Scomode verità, residue illusioni


    di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi


    Corriere della Sera, 8 luglio 2012



    Alla fine degli anni Novanta, dopo lo sforzo fatto per entrare nell'unione monetaria, la spesa delle nostre amministrazioni pubbliche (senza contare gli interessi sul debito) era scesa sotto il 40 per cento del reddito nazionale: 39,8%. Negli anni successivi, fra il 2001 e il 2006 (secondo governo Berlusconi), risalì al 44%, due punti sopra il livello degli anni Ottanta, durante i governi di coalizione fra democristiani e socialisti, quando il nostro debito pubblico cominciò a crescere rapidamente. Lo scorso anno aveva superato il 45%.

    In passato i tentativi di ridurre la spesa non duravano nel tempo perché attuati con misure una tantum , oppure con tagli «lineari», cioè uguali per tutti, che tagliando nella stessa misura spese inefficienti ed efficienti si rivelavano nel tempo insostenibili. Il merito del governo Monti è di essere entrato nel dettaglio, aver avuto il coraggio di decidere quali spese tagliare, indicandole «con nome e cognome», ad esempio la chiusura di 37 tribunali e 220 sedi distaccate. La proliferazione delle sedi giudiziarie era stata da tempo indicata come una delle ragioni per la lentezza e i costi, soprattutto della giustizia civile, ma finora nessuno aveva avuto il coraggio di opporsi alle lobby che difendono i loro piccoli monopoli locali. Questo è stato possibile anche perché il governo ha informato, ma non ha «concertato», le sue decisioni. La scelta di Mario Monti di affidare queste proposte a Enrico Bondi, un manager lontano dalla politica ed esperto di ristrutturazioni aziendali, si è rivelata vincente. I tagli alla spesa sono un passo che si è fatto attendere un po' a lungo, ma che ora si aggiunge ai risparmi sulle pensioni decisi a Natale.

    Vanno però dette alcune verità scomode. Primo: non è pensabile che si possa ridurre in modo significativo la spesa solo riducendo gli sprechi. È ovvio, ad esempio, che il governo deve tagliare i costi della politica in modo drastico, come indicano le misure sulle Province, non solo per un senso di equità e di etica, ma perché altrimenti fra poco vi sarà la rivolta dei cittadini. Ma purtroppo non basta. La dimensione dei tagli necessari affinché si possa poi abbassare la pressione fiscale significherà meno servizi ad alcuni cittadini. Negli anni lo Stato sociale italiano si è disperso in mille direzioni. Fornisce servizi senza distinzione di reddito a classi medie e medio alte, il più delle volte non riuscendo a proteggere i veri deboli. Bisogna riformarlo, rendendolo più snello e più efficiente. Si può fare, e nel lontano 1997 la commissione Onofri (primo governo Prodi) aveva spiegato come. Se solo si fosse incominciato allora!

    Secondo: bisogna resistere alla tentazione di usare i risparmi ottenuti riducendo una spesa per finanziarne un'altra, anche se qualcuno pensa che così si aiuterebbe la crescita. Ad esempio tagliare i tribunali per costruire nuove infrastrutture. Innanzitutto non è detto che così si aiuterebbe la crescita: e comunque l'unica strada per uscire dalla stagnazione in cui ci siamo avvitati è abbassare la pressione fiscale, incominciando dalle tasse che gravano sul lavoro. Evitare aumenti dell'Iva è meritorio ma non basta. La dimensione dei tagli deve essere sufficiente per consentire di abbassare la pressione fiscale (e bene ha fatto Mario Monti a dire che questo è solo un primo passo). Terzo: il governo deve prepararsi a una dura battaglia parlamentare. Non deve ripetersi ciò che è accaduto con il decreto legge sulle liberalizzazioni, quando un ottimo testo del governo è stato snaturato dal Parlamento. La cartina di tornasole sarà la tenuta dell'elenco delle Province e dei tribunali cancellati. Le dichiarazioni di politici e sindacalisti in queste ore mostrano che non sarà un compito facile.

    Alberto Alesina e Francesco Giavazzi



    Scomode verità, residue illusioni - Corriere.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    117,904
    Mentioned
    529 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Stato sociale: scomode verità, residue illusioni

    Il Corriere della serva si conferma tale.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  3. #3
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    108 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Stato sociale: scomode verità, residue illusioni

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    Il Corriere della serva si conferma tale.

    E' da sempre, con qualche eccezione, il quotidiano dei conservatori italiani. Come la Frankfurter Allgemeine Zeitung per quelli tedeschi, o il Times per quelli inglesi.

  4. #4
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    117,904
    Mentioned
    529 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Stato sociale: scomode verità, residue illusioni

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    E' da sempre, con qualche eccezione, il quotidiano dei conservatori italiani. Come la Frankfurter Allgemeine Zeitung per quelli tedeschi, o il Times per quelli inglesi.
    E' il quotidiano della borghesia liberal-progressista. 'Conservatore' lo può essere solamente se valutato dal punto di vista di un comunista
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  5. #5
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    108 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Stato sociale: scomode verità, residue illusioni

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    E' il quotidiano della borghesia liberal-progressista. 'Conservatore' lo può essere solamente se valutato dal punto di vista di un comunista

    Tutto è relativo. Bisogna comunque dire che i fogli della destra, specie quella più estrema, hanno spesso fatto a gara a finire più a sinistra del "centro". Io non compro più quotidiani da un pezzo, e del Corsera apprezzo più che altro gli editoriali di Romano, Galli della Loggia, Panebianco, De Bortoli, Giavazzi...

  6. #6
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    117,904
    Mentioned
    529 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Stato sociale: scomode verità, residue illusioni

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    Tutto è relativo. Bisogna comunque dire che i fogli della destra, specie quella più estrema, hanno spesso fatto a gara a finire più a sinistra del "centro". Io non compro più quotidiani da un pezzo, e del Corsera apprezzo più che altro gli editoriali di Romano, Galli della Loggia, Panebianco, De Bortoli, Giavazzi...
    Esistono fogli di "estrema destra"?
    Comunque, in realtà devo ammettere che sono stato troppo sbrigativo nel mio giudizio. Certamente il CorSera rappresenta a suo modo la voce di una borghesia 'illuminata', liberalprogressista, cosmopolita ed aperta al multiculturalismo, ma al tempo medesimo è anche espressione della cosiddetta "destra economica", famigerata nemica di qualsiasi Destra tradizionale.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

 

 

Discussioni Simili

  1. Pinochet e le scomode verità-Mario Spataro
    Di cammarrone nel forum Conservatorismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-06-10, 12:48
  2. le verità scomode del grande scrittore Jostein Gaarder
    Di cariddeo nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-08-06, 19:35
  3. Le scomode verità sul PCI
    Di tigermen nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02-03-06, 21:34
  4. Verità scomode.
    Di Marshall nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 02-05-02, 12:29

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226