User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    22 Feb 2012
    Messaggi
    121
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Perche' la Siria non cadra': la schiacciante sconfitta dei mercenari dell'esercito li

    I recenti sviluppi in Siria hanno rivelato una serie di segni importanti che avranno ripercussioni decisive sulla guerra globale degli Stati Uniti per distruggere questo paese.

    A differenza delle informazioni e delle impressioni degli strateghi statunitensi e dei loro complici europei e arabi, trasmessi da centinaia di media impegnate nella battaglia, gli squadroni della morte, i mercenari e i gruppi takfiristi provenienti da tutto il mondo, hanno subito una pesante sconfitta in battaglia. Tuttavia, gli ufficiali turchi e i loro alleati del Qatar e dell’Arabia Saudita avevano promesso, come hanno già fatto l’anno scorso e durante lo stesso periodo, che il mese di Ramadan vedrà la caduta del regime che resiste in Siria. Queste illusioni sono ancora una volta crollate sul campo di battaglia, in cui le bande armate hanno subito la perdita di migliaia di morti, feriti e prigionieri.
    In effetti, l’attacco globale lanciato dagli estremisti contro Damasco si è concluso, anche con il riconoscimento dei media occidentali, con perdite enormi. Di conseguenza, la forza che comprendeva mercenari locali e jihadisti di tutto il mondo, è stata completamente annientata dall’esercito siriano, che sta rastrellando i resti, alla periferia della capitale. Di conseguenza, tonnellate di armi sono state confiscate e le infrastrutture pesanti dei gruppi armati sono state smantellate e distrutte, ciò richiederà mesi per ricostruire i gruppi armati, se saranno sempre in grado di farlo.
    L’esito della battaglia di Aleppo d’altro canto era già noto, mentre gli estremisti cadono a migliaia di fronte ai progressi metodici dell’esercito, che è stato in grado di tagliare completamente le linee di rifornimento dei mercenari, che venivano addestrati campi della CIA in Turchia. Di conseguenza, le bande armate non possono più inviare rinforzi, senza dover pagare un prezzo pesante. Per quanto riguarda i convogli di 4×4 dotati di armi pesanti, e che sono stati offerti dai loro sponsor regionali, si muovono sotto il fuoco degli elicotteri dell’esercito e degli aerei, cadendo nelle imboscate tese dalle forze d’elite che si sono infiltrate nelle linee nemiche.
    Secondo gli esperti, un terzo dei gruppi estremisti era composto da jihadisti del Maghreb arabo, della Libia, del Golfo Persico, dell’Afghanistan, del Pakistan e della Cecenia. A questo punto, il capo dell’intelligence dell’Unione Europea, il francese Patrice Bergamini, ha riconosciuto in un’intervista con il quotidiano libanese al-Akhbar del 17 agosto, l’importante ruolo svolto dai jihadisti nel conflitto siriano, sottolineando che l’opinione pubblica occidentale era ormai consapevole della minaccia che rappresentavano. E’ chiaro che la pulizia dell’esercito siriano della città di Aleppo e nella sua periferia, sia ora una semplice questione di tempo.
    La schiacciante sconfitta subita dalle bande armate in tutta la Siria rivela che l’esercito arabo siriano è stato costruito su solide basi ideologiche, traendo rapidamente le lezioni della guerra e sviluppando strategie di contro-guerriglia urbana e rurale, che gli ha consentito di colpire gli estremisti, nonostante l’aiuto militare massiccio, il materiale, i mezzi finanziari e mediatici che gli sono stati generosamente offerti dalla coalizione di decine di paesi, per non dimenticare le sanzioni adottate contro il popolo siriano e il suo stato, al di fuori del quadro delle Nazioni Unite.
    Al fine di comprendere gli sviluppi della situazione, è anche importante analizzare lo stato mentale del popolo siriano. Senza un reale sostegno popolare, naturalmente ignorato dai media occidentali, il presidente Bashar al-Assad e il suo esercito non sarebbero stati in grado di resistere e di scoraggiare questo tipo di attacco. Il sostegno popolare è dovuto a tre fattori. In primo luogo, la maggior parte dei siriani è consapevole del fatto che il loro paese è bersaglio di un complotto che mira a soggiogare la Siria, a includerlo nel campo occidentale imperialista, e di conseguenza rimuoverlo da tutte le equazioni regionali, sapendo che nel corso di questi ultimi quattro decenni la Siria è stata al centro degli equilibri di potere, e che nulla poteva essere fatto in Medio Oriente senza la sua presenza e partecipazione. Queste ampie fazioni popolari sono collegate all’autonomia politica del loro paese e sono disposte a lottare per difenderla, il che spiegherebbe perché migliaia di giovani si sono volontariamente uniti ai ranghi dell’esercito.
    D’altra parte...
    IRIB - Redazione Italiana

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Perche' la Siria non cadra': la schiacciante sconfitta dei mercenari dell'esercit

    Legnate, legnate e legnate ...

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 14-07-13, 18:42
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-03-13, 13:03
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 09-06-12, 18:46
  4. Siria, bozza risoluzione Usa discussa all'Onu. Obama: Assad cadra'
    Di RadioItaliaIRIB nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 09-03-12, 19:04
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-12-08, 21:29

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226