User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 63
Like Tree6Likes

Discussione: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

  1. #1
    Noi siamo il vento
    Data Registrazione
    15 Sep 2002
    Località
    Roma Capitale
    Messaggi
    84,696
    Mentioned
    2123 Post(s)
    Tagged
    78 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    La differenza con l'Italia è quindi di mezzo euro, sarebbe come dire quasi 1.000 lire di differenza al litro. E qui non si tratta solo delle accise di Berlusconi o dell'IVA al 21%, qui sono le lobby dei petrolieri che fanno quello che vogliono e hanno mano libera da parte del governo. D'altronde vogliamo il libero mercato? Bene, prendiamocelo!!

    Secondo me è giunta l'ora di tirare fuori i forconi e far capire a questa gente che non ne possiamo più.

    Altrimenti arrendiamoci e consegnamo loro i nostri portafogli e l'avvenire dei nostri figli e nipoti.
    Sui cadaveri dei leoni festeggiano le iene credendo di aver vinto,
    ma i leoni rimangono leoni e le iene rimangono iene.

    Non rispondo alle domande IDIOTE. #sapevatelo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,430
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito re: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    Citazione Originariamente Scritto da Obi1Kenobi Visualizza Messaggio
    La differenza con l'Italia è quindi di mezzo euro, sarebbe come dire quasi 1.000 lire di differenza al litro. E qui non si tratta solo delle accise di Berlusconi o dell'IVA al 21%, qui sono le lobby dei petrolieri che fanno quello che vogliono e hanno mano libera da parte del governo. D'altronde vogliamo il libero mercato? Bene, prendiamocelo!!

    Secondo me è giunta l'ora di tirare fuori i forconi e far capire a questa gente che non ne possiamo più.

    Altrimenti arrendiamoci e consegnamo loro i nostri portafogli e l'avvenire dei nostri figli e nipoti.
    Se i petrolieri fanno quello che vogliono non è libero mercato.

    Il libero mercato è in quei settori dove c'è la concorrenza, come nei voli aerei, nella telefonia, nell'elettronica, negli alimentari, nell'abbigliamento dove le offerte si sprecano e i prezzi tendono ad abbassarsi.
    LiberoCittadino likes this.


    ........ se non bestemmio oggi .......


  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    28 Jul 2012
    Messaggi
    1,197
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    Benzina a prezzo di costo contro
    lo spopolamento del paese di montagna
    L'iniziativa del sindaco di un paesino abruzzese che ha limitato i prezzi del carburante per non perdere abitanti


    Il sindaco di Cortino Gabriele Minosse
    CORTINO (TERAMO) – Una stazione di rifornimento self-service, con carburante a prezzi di costo per contrastare lo spopolamento del paese e della montagna:
    è quella inaugurata dall'amministrazione comunale di Cortino, borgo montano della provincia di Teramo con poco più di 700 anime. Da qualche settimana, in Abruzzo, questa scelta sembra essere diventata il simbolo della lotta contro l’abbandono sempre più frequente delle aree interne.
    Il sindaco, Gabriele Minosse, ci crede fortemente. «Preferiamo finanziare queste iniziative piuttosto che Pro Loco e manifestazioni. Queste zone rischiano davvero di morire senza un adeguato sostegno. Noi vogliamo invece invogliare le persone a restare e lo stiamo facendo con ogni mezzo possibile».

    Realizzata con il contributo del Bim, consorzio di Comuni del Teramano, la stazione denominata «Cortin-Oil» ha un proprio regolamento che prevede, per i residenti e i proprietari (o i semplici possessori) di case a Cortino, l’attivazione del servizio tramite tessera prepagata. La card, che l’amministrazione concede anche alle imprese operanti nel suo territorio, dà diritto a un quantitativo massimo di carburante acquistabile a prezzo agevolato. Il limite di spesa è pari a 220 euro al mese per i residenti, 100 euro per i non residenti possessori o proprietari di case, 2.500 euro al mese per i titolari di partita Iva purché residenti. Il vantaggio, spiega il sindaco Minosse, è assicurato: «Non trattando con le compagnie petrolifere, possiamo acquistare al prezzo migliore disponibile sul mercato». Il prezzo di conseguenza per i cittadini cambierà di volta in volta perché sarà correlato al prezzo di acquisto del carburante da parte del distributore «Cortin-Oil» .

    Anche i semplici turisti potranno naturalmente rifornirsi al distributore del Comune. Non avranno gli stessi sconti dei residenti, ma potranno acquistare il carburante a un prezzo comunque conveniente. Per loro benzina e diesel costeranno solo nove centesimi al litro in più rispetto agli aventi diritto. I prezzi differenziati per residenti e non scatteranno quando, a giorni, il Comune distribuirà materialmente le tessere agli aventi diritto. Nell’attesa è stata fissata un’offerta “di lancio” uguale per tutti ed equivalente al prezzo di costo con l’aggiunta di tre centesimi al litro. Oggi, ad esempio, si poteva acquistare il diesel a 1.67 euro mentre la benzina a 1.77.

    L’impianto risolve anche un altro grande problema dei residenti che, per rifornire la propria vettura o i mezzi agricoli, fino a ieri erano costretti a fare decine di chilometri per raggiungere un distributore. La stazione non è la sola iniziativa anti-spopolamento del Comune di Cortino. Il sindaco elenca una serie di altri progetti finalizzati a rendere conveniente la residenza nel paese montano: buoni pasto per la mensa dell’asilo a 50 centesimi; colonia estiva per il primo figlio a 40 euro tutto compreso per dodici giorni, cioè poco più di tre euro al giorno (e la cifra scende se ci sono anche il secondo e il terzo figlio); trasporto scolastico a cinque euro al mese per bambino mentre quello alla piscina è gratis; addizionale Irpef ferma da dieci anni allo 0,2 per mille; tassa per lo smaltimento dei rifiuti pari a 80 centesimi al metro quadrato (per una casa di 100 metri quadrati, si arriva così a spendere al massimo 80 euro); prelievi per gli esami del sangue a domicilio. «Niente feste, però, non ce lo possiamo permettere» ripete con fermezza Minosse.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    28 Jul 2012
    Messaggi
    1,197
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    Carburanti: Masci, in Abruzzo costano meno. Niente aumento accise

    ''L'Abruzzo e' tra le dieci regioni che non hanno applicato l'aumento dell'accisa sui carburanti,e presenta i prezzi più bassi. Ecco perche' alle pompe di benzina gli abruzzesi ed i turisti che si riforniscono nelle stazioni di servizio dislocate in tutto il nostro territorio trovano prezzi che si collocano ben al di sotto della soglia record dei 2 euro al litro(1.760 a lit.)''. Lo ha dichiarato, in una nota, l'assessore al Bilancio della Regione Abruzzo, Carlo Masci, commentando l'ultima ondata di aumenti che ha interessato mezza Italia ma non l'Abruzzo.

    ''In questo modo i cittadini abruzzesi - aggiunge l'assessore - possono toccare con mano gli effetti dell'azione di risanamento dei conti che questo governo regionale ha messo in atto fin dal momento del suo insediamento''.

    ''Altrove e' stato applicato l'aumento dell'accisa sui carburanti dello 0,050% - prosegue Masci - mentre da noi, nonostante, solo quattro anni fa, l'Abruzzo fosse la Regione piu' indebitata in assoluto ed anche quella con la tassazione piu' alta, non c'e' stato bisogno di procedere con questo ulteriore balzello per i cittadini abruzzesi''.

    ''Rimettere in sesto il bilancio regionale - conclude Masci - si e' rivelata tutt'altro che un'perazione astratta visto che gli abruzzesi la possono verificare quotidianamente ai distributori. Se non l'avessimo portata avanti oggi pagheremmo ben oltre i 2 euro al litro''.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,430
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito re: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    Citazione Originariamente Scritto da Abruzzen Visualizza Messaggio
    Benzina a prezzo di costo contro
    lo spopolamento del paese di montagna
    L'iniziativa del sindaco di un paesino abruzzese che ha limitato i prezzi del carburante per non perdere abitanti

    .
    Tutta demagogia, poi alza le tasse per rifarsi della spesa.


    ........ se non bestemmio oggi .......


  6. #6
    Noi siamo il vento
    Data Registrazione
    15 Sep 2002
    Località
    Roma Capitale
    Messaggi
    84,696
    Mentioned
    2123 Post(s)
    Tagged
    78 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito re: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    Citazione Originariamente Scritto da dDuck Visualizza Messaggio
    Tutta demagogia, poi alza le tasse per rifarsi della spesa.
    Infatti 10 giorni fa alcune pompe "bianche" a Roma vendevano a 1,78 quindi il risparmio in Abruzzo c'è, ma non è certo a prezzo di costo. Cioè, è a prezzo di "costo italiano" dove i petrolieri agiscono in regime di monopolio senza farsi concorrenza, come giustamente dici. E' il sistema che è sbagliato, questo governo si preoccupa se beviamo la coca cola ma non se veniamo spellati vivi dagli speculatori.
    Sui cadaveri dei leoni festeggiano le iene credendo di aver vinto,
    ma i leoni rimangono leoni e le iene rimangono iene.

    Non rispondo alle domande IDIOTE. #sapevatelo

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    28 Jul 2012
    Messaggi
    1,197
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    Citazione Originariamente Scritto da dDuck Visualizza Messaggio
    Tutta demagogia, poi alza le tasse per rifarsi della spesa.
    Pare di noè un paesino che guadagna dal fotovoltaico e vende energia...praticamente loro invece di pagare le tasse guadagnano pure....
    Ultima modifica di Abruzzen; 03-09-12 alle 23:16

  8. #8
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    55,692
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    Citazione Originariamente Scritto da dDuck Visualizza Messaggio
    Se i petrolieri fanno quello che vogliono non è libero mercato.

    Il libero mercato è in quei settori dove c'è la concorrenza, come nei voli aerei, nella telefonia, nell'elettronica, negli alimentari, nell'abbigliamento dove le offerte si sprecano e i prezzi tendono ad abbassarsi.
    Ce stai o ce fai?!?

    Come puoi parlare di " libero mercato" quando lo Stato italiano incassa ancora le accise sui carburanti imposte per la guerra in Etiopia, sul terremoto di Messina, sulla guerra nei balcani e su una infinità di alluvioni e disgrazie accadute nel secolo scorso?

    Ovviamente sono pretesti per derubare chi deve fare il pieno...

    Coglione chi vuole continuare a credere a QUESTO Stato cinico, baro e ladro.
    "... e accenderemo un altro rogo il 4, al "fante ignoto" che non vuol più stare a Roma divenuta una Bisanzio putrefatta sempre più gonfia della sua putrefazione"

    (G. D'Annunzio)

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    28 Jul 2012
    Messaggi
    1,197
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    Citazione Originariamente Scritto da Obi1Kenobi Visualizza Messaggio
    Infatti 10 giorni fa alcune pompe "bianche" a Roma vendevano a 1,78 quindi il risparmio in Abruzzo c'è, ma non è certo a prezzo di costo. Cioè, è a prezzo di "costo italiano" dove i petrolieri agiscono in regime di monopolio senza farsi concorrenza, come giustamente dici. E' il sistema che è sbagliato, questo governo si preoccupa se beviamo la coca cola ma non se veniamo spellati vivi dagli speculatori.
    Discorso diversonon si tratta di pompe bianche,le file chilometriche dall'Umbria alle marche a quel distributore anche di notte ,per la benzina a 1,4 lo testimoniano.

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,430
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito re: Incredibile: la benzina in Austria costa 1,520 euro perchè in Italia quasi il doppio?

    Citazione Originariamente Scritto da Abruzzen Visualizza Messaggio
    Pare di noè un paesino che guadagna dal fotovoltaico e vende energia...praticamente loro invece di pagare le tasse guadagnano pure....
    Vende energia con i soldi dei contribuenti.

    Il FV avrà un futuro solo quando i costi REALI saranno competitivi, non quando resta sostenuto dai soldi pubblici.
    Ultima modifica di dDuck; 03-09-12 alle 23:25


    ........ se non bestemmio oggi .......


 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-01-14, 20:54
  2. Il Secolo d'Italia costa 7 euro al giorno
    Di orpheus nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-12-10, 15:20
  3. Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 11-01-10, 11:50
  4. Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 29-12-08, 23:43
  5. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 04-12-03, 09:08

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226