User Tag List

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 123 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 63
Like Tree48Likes

Discussione: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

  1. #11
    Roberto il Guiscardo
    Data Registrazione
    01 Jul 2010
    Località
    Salerno
    Messaggi
    23,588
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    Questi Paesi fanno carte false per entrare nella UE, per beneficiare di questi abbondanti fondi, pagati per gran parte da Germania, Italia, Francia e Gran Bretagna. Prendiamo il caso dell'Ucraina: un Paese di 45 milioni di abitanti perennemente sull'orlo del fallimento finanziario e conomico. Gli ucraini stanno chiedendo da tempo di entrare nella UE, e ci sono addirittura degli stupidi che appoggiano questo ingresso, parlando di Grande Europa, di espansione all'est, di successo della UE e via cianciando fesserie del genere. Ma ci rendiamo conto che se l'Ucraina entrasse nella UE, tutti i soldi andrebbero a loro!?

    Il discorso dell'euro invece è un discorso di serietà, impegno, e responsabilità: si tratta di tenere i bilanci sotto stretto controllo e eliminare gli sprechi. E allora da quest'orecchio molti Paesi membri non ci sentono.

    E' giusta la norma che chi vuole entrare nella UE deve entrare contemporaneamente anche nell'euro. Altrimenti niente euro...? Niente UE e niente fondi europei!
    Saburosakai likes this.
    aderisci al partito del VOTO PERMANENTE ON LINE per:

    - votare leggi etico/sociali e tutte quelle norme che riguardino gli interessi dei politici
    - assegnare un "rating" ad ogni politico e pubblico amministratore, fino al livello spazzatura

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    Dall'Inferno
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Cimitero
    Messaggi
    57,410
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    407 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    Ma hanno bloccato l'entrata anche Croazia e altri stati....
    Primo Ministro di TPol...[MENTION]
    Proudly member of the Bilderberg Group-Chtulhu Section..

  3. #13
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 May 2012
    Messaggi
    32,296
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    sarebbe quanto meno apprezzabile che si smettesse di postare articoli di 4 anni fa.

    Bulgaria verso l’adozione dell'Euro?

    02.02.2015La Bulgaria sta muovendo i primi passi per adottare l'Euro. Su questo argomento proponiamo un recente articolo di Gianluca Samà per "East Journal", puntualizzando che due giorni fa il ministro delle Finanze bulgaro, Vladislav Goranov, ha affermato in una intervista a Radio Darik, che la Bulgaria, pur desiderosa di aderire all'Eurozona, si rende conto di non essere ancora preparata ed ha menzionato il 2018 come possibile data per il completamento della prima fase, l'inserimento del Lev bulgaro nel ERM II (European Exchange Rate Mechanism II). Il ministro ha anche evocato delle "riforme strutturali" propedeutiche che dovrebbero essere indicate dall'eurogruppo. È utile ricordare che l'adozione dell'Euro costituisce uno degli obblighi che il paese ha assunto con l'adesione alla Unione Europea (2007) e che la Bulgaria ha di fatto già perso la sovranità monetaria nel 1997 con l'istituzione del currency board, meccanismo monetario che ha legato il valore della valuta nazionale a quello del Marco Tedesco (in seguito all'Euro). Sarà importante capire se l'eventuale adesione all'euro, comporterà o meno la fine del currency board prima dell'adozione dell'Euro, ad esempio nel momento in cui il Lev entrerà nel ERM II, o addirittura prima. [Bulgaria-Italia]

    Bulgaria: verso l'adozione della moneta unica?
    Il ministro delle Finanze bulgaro, Vladislav Goranov, ha affermato non essere remota la possibilità per la Bulgaria di aderire all'Euro entro la naturale scadenza del governo Borisov

    Il ministro delle Finanze bulgaro, Vladislav Goranov, ha recentemente ventilato la possibilità per il proprio Paese di adottare l'euro. Questo accadrà, nella più rosea delle previsioni, dopo l'adesione agli Accordi Europei di cambio (AEC II o ERM II), la quale sarà possibile dal momento che Sofia presenta tutti i requisiti per sostenere le riforme necessarie all'adozione della moneta unica europea.

    Goranov ha sottolineato come questo sia il momento migliore per iniziare i colloqui con le istituzioni europee: ora come ora l'adesione politica all'Europa è ai suoi massimi storici, e inoltre ricorda che la Bulgaria è un paese membro dell'unione solo dal 2007, ma risale a dieci anni prima l'ancoraggio del lev all'euro (sebbene la valuta bulgara non sia ancora inclusa nell'AEC II).

    Incalzato dalle domande dei giornalisti il ministro si è dimostrato ottimista, nonostante la Bulgaria sia il Paese più povero dell'Unione Europea. Svariati analisti hanno già sottolineato come possa essere molto più rischiosa l'adozione dell'euro rispetto a quanto previsto da Goranov: se già poco tempo fa la corruzione e il crimine organizzato all'interno delle istituzioni avevano minato l'adesione all'AEC II, ora la crisi finanziaria bulgara peserebbe ancora di più sulle decisioni di Bruxelles.

    Dallo scorso giugno la crisi finanziaria si è acuita ancora di più in seguito a fenomeni di bank-run (ritiro in massa dei conti depositati presso una banca per paura che la stessa non sia in grado di essere solvente) che hanno colpito un'importante banca bulgara, la Corpbank, in seguito presa in gestione dalla Banca Centrale. L'Unione Europea non è potuta rimanere in silenzio di fronte alla decisione iniziale di negare l'accesso ai conti dei depositari (i conti sono stati sbloccati a dicembre), palesando un'ulteriore falla nel sistema bancario e finanziario bulgaro.

    Di queste debolezze strutturali se ne è accorta anche l'importante agenzia di rating Standard & Poor's, la quale nello stesso mese ha declassato i titoli di stato bulgari da BB+ a BB-. A questo si aggiunga la grave crisi del livello dei prezzi dovuto a una deflazione annua del 1,4% che perdura da ormai venti mesi consecutivi.

    Un aiuto concreto contro la deflazione potrebbe provenire dalla manovra di Quantitative Easing (alleggerimento quantitativo) che secondo gli intermediari finanziari la BCE ha annunciato giovedì 22 gennaio. La banca centrale, in questo caso la BCE, acquista generalmente titoli e azioni da banche e fondi per immettere nuove liquidità in circolo e far crescere l'inflazione che in Europa si attesta oggi su livelli troppo bassi e preoccupanti.

    Il QE, qualora venisse applicato anche a paesi europei che non aderiscono all'Euro (ad esempio la Bulgaria, ma anche la Gran Bretagna) aiuterebbe Sofia ad uscire dalla crisi deflattiva. Il QE aumenterebbe la quantità di valuta circolante in tutta l'Unione (si parla di una manovra di acquisto di circa 100 mld di euro), la quale, a sua volta, diminuirebbe il tasso di interesse nominale sul debito sovrano di ogni Paese. In questo modo il debito diminuirà di valore dal momento che il tasso di interesse calcolato su di esso sarà minore. Gli stati potrebbero quindi investire il risparmio ottenuto dalla diminuzione del tasso di interesse sul debito con nuove spese pubbliche e investimenti, che permetterebbero nel medio termine un'uscita dalla deflazione.

    Ovviamente questa manovra, che è ancora in forse, lungi dall'essere applicata pone problemi non solo economici ma politici: la Bundesbank (la banca centrale tedesca) ha espresso le proprie critiche alla proposta, sottolineando come non esista la minima unità politica necessaria per affrontare i rischi relativi all'acquisto dei titoli di Stato: i Paesi con i titoli di stato sicuri non si accollerebbero mai (di concerto con gli altri paesi dell'Unione) le relative perdite del QE, che rimarrebbero appannaggio dello stato insolvente nell'ipotesi che esso dichiari default. E se questo scenario è probabile per l'Italia, lo diventa ancora di più per la Bulgaria, la quale per ora rimarrà in attesa che l'Europa ritrovi la propria unità politica che dia nuova credibilità all'unione monetaria, la stessa a cui lo stato balcanico vuole aderire in futuro.

    Bulgaria verso l’adozione dell'Euro?

  4. #14
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Feb 2015
    Messaggi
    5,231
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    Mica stupidi loro ... inoltre costruiscono pure un eccellente muro di contenimento migranti. La ue ti aiuta esattamente come fanno i cravattari
    Ultima modifica di Saburosakai; 18-07-15 alle 12:16
    DarkNicolazzi likes this.

  5. #15
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    910 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    Piu o meno è lo stesso motivo per cui in Polonia ha vinto le presidenziali l'euroscettico Duda contrario all'ingresso della Polonia nell'euro che invece caldeggiava il candidato presidente perdente.
    Forse dopo il caso greco tra gli stati membri dell'unione che non sono ancora entrati nell'euro sta cominciando a passare il messaggio che entrarci non sia un buon affare
    Ultima modifica di [email protected]; 18-07-15 alle 12:21
    Leviathan likes this.

  6. #16
    Ich Bin Ein Südtiroler
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    UE-28
    Messaggi
    66,558
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    305 Post(s)
    Tagged
    56 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    Tanto hanno firmato tutti per entrare. Devono solo raggiungere i parametri.
    L Romania entra nel 2019... la Bulgaria avreà il suo momento, così come la Polonia.

    Dire il contrario significa o trollare o essere altamente ignoranti.
    Quando vedrò l'uscita dalla UE saprò che quel paese non adotterà mai l'euro.
    WalterA likes this.
    "Quante persone ci sono in questa strada, un centinaio? Quante sono le persone intelligenti, sette, otto? Bene, io lavoro per le altre novantadue" Phineas Taylor Barnum

    UE, mondo, futuro Michio Kaku:
    https://www.youtube.com/watch?v=7NPC47qMJVg

  7. #17
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    910 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    Citazione Originariamente Scritto da Razionalista Visualizza Messaggio
    Tanto hanno firmato tutti per entrare. Devono solo raggiungere i parametri.
    L Romania entra nel 2019... la Bulgaria avreà il suo momento, così come la Polonia.

    Dire il contrario significa o trollare o essere altamente ignoranti.
    Quando vedrò l'uscita dalla UE saprò che quel paese non adotterà mai l'euro.
    Parti dal presupposto che A sia sempre un corollario inevitabile di B.
    Ma si puo' benissimo far parte dell'unione europea senza per forza adottare sempre l'euro: l'Inghilterra è un classico esempio di questo
    Ultima modifica di [email protected]; 18-07-15 alle 12:45
    Kroenen and Saburosakai like this.

  8. #18
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Jan 2013
    Località
    oxi
    Messaggi
    5,342
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Piu o meno è lo stesso motivo per cui in Polonia ha vinto le presidenziali l'euroscettico Duda contrario all'ingresso della Polonia nell'euro che invece caldeggiava il candidato presidente perdente.
    Forse dopo il caso greco tra gli stati membri dell'unione che non sono ancora entrati nell'euro sta cominciando a passare il messaggio che entrarci non sia un buon affare
    Forse è meglio commentare solo quando si conosce un minimo le cose di cui si parla, la bulgaria e la romania nell'insieme vogliono entrare nell'euro.
    L'unico problema, per loro, è che non soddisfano proprio tutti i parametri necessari e forse non hanno la sufficiente maturità istituzionale, quindi è lecito pensare che il processo di entrata sarà ritardato di uno due anni.

  9. #19
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Jan 2013
    Località
    oxi
    Messaggi
    5,342
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Parti dal presupposto che A sia sempre un corollario inevitabile di B.
    Ma si puo' benissimo far parte dell'unione europea senza per forza adottare sempre l'euro: l'Inghilterra è un classico esempio di questo
    Infatti è una particolarità del momento che sarà risolta prima o poi.
    Uscita dall'UE(ne dubito fortemente), ancoraggio della sterlina all'euro, adozione dell'euro e unione politica con la futura federazione o dissoluzione dell'intera UE. Queste saranno le modalità più probabili.

  10. #20
    Ich Bin Ein Südtiroler
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    UE-28
    Messaggi
    66,558
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    305 Post(s)
    Tagged
    56 Thread(s)

    Predefinito Re: La Bulgaria rinuncia a entrare nella Zona euro : inutile e troppo costoso

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Parti dal presupposto che A sia sempre un corollario inevitabile di B.
    Ma si puo' benissimo far parte dell'unione europea senza per forza adottare sempre l'euro: l'Inghilterra è un classico esempio di questo
    Infatti è l'eccezione che conferma la regola. Non lo stabilisco io, ma i trattati.
    Che nessuno ha obbligato nessuno a firmare.
    "Quante persone ci sono in questa strada, un centinaio? Quante sono le persone intelligenti, sette, otto? Bene, io lavoro per le altre novantadue" Phineas Taylor Barnum

    UE, mondo, futuro Michio Kaku:
    https://www.youtube.com/watch?v=7NPC47qMJVg

 

 
Pagina 2 di 7 PrimaPrima 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Disoccupazione Reale al 22% in Italia ed al 19% nella zona Euro
    Di dedelind nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 74
    Ultimo Messaggio: 29-04-13, 23:22
  2. La Bulgaria rinuncia ad entrare nell'€
    Di Rasputin nel forum MoVimento 5 Stelle
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-09-12, 15:24
  3. Province: un carrozzone inutile e costoso
    Di Bèrghem nel forum Padania!
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02-08-06, 12:17
  4. Il referendum, istituto costoso, inutile e da riformare!
    Di Österreicher nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13-05-03, 01:01
  5. Il referendum, istituto costoso, inutile e da riformare!
    Di Österreicher nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 11-05-03, 20:05

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226