User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
Like Tree1Likes
  • 1 Post By lucrezio

Discussione: REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

  1. #1
    Repubblicano nella sx
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    bologna
    Messaggi
    1,906
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

    COMITATO PROMOTORE DELLA ASSOCIAZIONE “REPUBBLICA E PROGRESSO “



    La bozza di documento che segue è frutto di una prima discussione fra i membri del gruppo di Facebook che hanno dichiarato maggiore interesse a far parte della associazione Repubblica e Progresso . Lo scopo è illustrato nel punto 2, infatti non pensiamo realistico immaginare una nostra partecipazione a sfide elettorali
    Vorremmo allora avere uno strumento comune e condiviso di confronto, - immaginiamo locale , con partiti e candidati e anche un opportunità per avvicinare amici e conoscenti su posizione simili alle nostre ma che non frequentano internet .

    Il documento pur con una condivisione di fondo è ancora in bozza e vorremmo qui aprire una discussione per il perfezionamento. Alla discussione generale sono invitati tutti coloro che vogliono concorrere anche con critiche , ma in modo civile , andremo poi alla votazione articolo per articolo è qui chiederemo di votare solo a coloro che pensano di poter far parte di Repubblica e Progresso

    Gli amici non partecipano a Facebook sono invitati esprimere il proprio parere con una mail all' indirizzo del sito



    DOCUMENTO DELL' ASSOCIAZIONE REPUBBLICA E PROGRESSO DI CONFRONTO PER LE PROSSIME ELEZIONI PARLAMENTARI



    L' associazione Repubblica e progresso nasce come associazione politica , ma non destinata, almeno nel breve termine , ad avventure elettorali. Si rivolgerci sia a iscritti e simpatizzanti dei partiti di centro sinistra, che di formazioni minori locali , sia a "cittadini indipendenti “ che intendano portare nel dibattito politico i valori e i contenuti della scuola di pensiero repubblicana mazziniana ed azionista , del laicismo progressista e sociale. OMISSIS

    2) Questo documento non è un programma elettorale e tanto meno di governo, ma indica alcuni punti che scaturiscono dai valori del repubblicanesimo che cerchiamo di sviluppare e su cui glia aderenti a ReP intendono confrontarsi all' interno delle formazioni politiche che frequentano e sulla base dei medesimi prendere , singolarmente o collettivamente, posizione per le prossime elezioni parlamentari ,in particolare a livello locale

    3) Giudizio sui governi di questa legislatura , il giudizio sulle disastrose conseguenze del governo Berlusconi sono intuibili dalle nostre premesse, dalla sottovalutazione delle incipiente crisi economica alla disarticolazione del quadro sociale , all' individuazione di nemici sociali su cui far convergere risentimenti popolare ( immigrati, lavoratori pubblici...) , alla distruzione del prestigio estero, al disprezzo per gli equilibri istituzionali …. Il governo Monti ha sicuramente ristabilito la dignità estera del paese , ha calmierato una pericolosa situazione del mercato dei titoli pubblici italiano , ma le misure messe in campo pesano per la gran parte su gli stessi ceti su cui si erano scaricate le confuse manovre dell' estate 2011 del governo Berlusconi, pensionati e pensionandi, lavoratori dipendenti e pubblici in particolare , utenti di servizi pubblici ( che per lo più coincidono con le precedenti categorie) . Rispetto alle manovre del precedente governo vi sono stati interventi moralmente importanti nei confronti di ceti ed ambiti sociali prima costantemente risparmiati , in particolare per un encomiabile dimostrazione di severità nei confronti della evasione fiscale, tuttavia anche l'azione del governo Monti, soprattutto se considerata, come non può non essere, sommata alle precedenti, ha certamente contribuito all' ulteriore ampliarsi della forbice sociale nel nostro paese: un trend che va invertito.

    4) la coalizione di centro sinistra: abbiamo già indicato la nostra appartenenza all' area di Centro sinistra . Non per questo il nostro appoggio è acritico , la litigiosità fra e nei partiti , il protagonismo di singoli esponenti hanno causato le difficoltà dei governi di CS. Condanniamo l'incapacità di prendere decisioni e di mantenerle . Inoltre in questi anni la coalizione non è riuscita dare una proposta programmatica alternativa al liberismo imperante, oscillando fra una sudditanza culturale e una riproposizione di schemi passati . In particolare poi a livello locale non è stata capace portare ad ogni livello un modello di"Moralità Pubblica" che sappia contrastare l'abbraccio perverso tra oligarchie e affaristi. Ne è seguita una pericoloso disaffezione da parte della gioventù con conseguenti gravi problemi di ricambio nelle classi dirigenti

    .

    5) Politica europea e partiti europei , l' Europa è un grande sogno di pace e prosperità che tra i primi fu vista da Mazzini, durante i peggiori anni della presidenza Bush ha rappresentato un modello alternativo al pensiero unico liberista e interventista unilaterale . La confusa incapacità di questi ultimi anni apportata in prevalenza dai governi di destra non deve far perdere quel sogno, quello che è fallito è il metodo intergovernativo, l' auspicata riforma politica dell' UE deve incentrarsi sulla centralità del Parlamento europeo . In quest' ambito si auspica che i partiti di centro sinistra contribuiscano alla formazione di una proposta il più possibile coesa convincente e organizzata della sinistra europea . ReP pur auspicando che la sinistra europea si organizzi tenendo presente una pluralità di apporti culturali , non può non riconoscere la irrinunciabile centralità del PSE.



    6) La Politica economica e sociale in generale Il governo Monti pur con le riserve che abbiamo espresso ha assicurato una certa tenuta al mercato dei titoli italiani e avviato un cambio di mentalità rilevante in direzione di una maggiore serietà negli approcci , ma la richiesta di una pura e semplice riproposizione dei principi ispiratori di quella politica nella nuova legislatura è insufficiente . Non si può non esplicitare che alcuni ambiti sociali (pensionati e pensionandi, lavoratori dipendenti e pubblici in particolare , utenti di servizi pubblici) hanno pagato duramente le manovre del 2011 e 2012, mentre le famiglie che detengono il 45% della ricchezza del Paese sono state appena sfiorate. Il tema della disuguaglianza, della mancata mobilità sociale , dell' allargamento della forbice sociale deve essere ripreso, come nel 1996 è necessario precisare che gli auspicati dividendi dell' altrettanto auspicata ripresa dell' economia italiana dovranno andare , con i tempi e i modi opportuni, a chi quella ripresa l' ha pagata . La tradizione repubblicane di contrasto alle culture dello spreco ( pubblico e privato) si unisce a quella di equità. Tassare il superfluo della vita e non la vita, diceva Mazzini . In quest' ambito una tassazione dei patrimoni , anche in vista di una riduzione del prelievo sugli alti redditi dichiarati favorirebbe la ricchezza produttivo a discapito di quelle di mera rendita

    7)La Politica economica e sociale alcuni obbiettivi le liberalizzazioni se tolgono privilegi a caste e corporazioni sono sempre benvenute, se eliminano una proprietà o un controllo pubblico lo sono se non creano oligopoli e potenziali abusi di posizione dominante. Sviluppare la tutela del contraente più debole nel mercato, difendere sistemi universalistici per i settori vitali del welfare , assicurare investimenti nella scuola pubblica e nella ricerca, ruolo dei corpi intermedi rappresentativi della società e della concertazione, riconoscimento dei beni pubblici al di fuori dei corrispettivi individuali , dell' associazionismo sociale e del cooperativismo. La riforma delle pensioni è stato un occasione mancata per agevolare l'impiego dei lavoratori anziani in attività e tempi di lavoro più consoni alla situazione psicofisica, l'idea di una prosecuzione pura e semplice delle attività precedenti dopo i 60 anni è intollerabile per moltissime figure professionali. Da valutare in quest' ambito l' istituzione di un Servizio Civile per la terza età, utilizzando le esperienze maturate dagli anziani per compiti di sicurezza pubblica e assistenza ai cittadini e per la cultura

    8 ) Federalismo e Pubblica amministrazione Giustizia all' ubriacatura del federalismo non può seguire un neo centralismo , per i governi locali è necessario l' equilibrio fra competenze ed entrate proprie ; i tagli lineari ed indiscriminati di questa legislatura hanno danneggiato la PA, si deve passare dal riduzione alla qualificazione della spesa , riducendo le attività interne, ridando responsabilità, motivando il personale su obbiettivi chiari. Nella generale difesa della costituzione repubblicana si rilevano i principi dell' equilibrio fra le istituzioni e la difesa dell' indipendenza della magistratura . L'indispensabile riduzione dei tempi di giustizia deve esser conseguita in varie forme , tra cui il disententivo alla pratiche dilatorie , anche ripensando la generalizzazione dei due gradi di giudizio più quello di legittimità


    9) Laicismo e diritti civili. Auspichiamo la totale uguaglianza fra tutte le scelte religiose e di credenza non in contrasto con i valori della Costituzione . Possibilità di fare ricerca sulle cellule staminali embrionali , consentire l'accesso alla fecondazione assistita e alla diagnosi preimpianto per coppie affette da malattie genetiche. Consentire autonomia e responsabilità individuale sulle scelte relative alla fine della vita, Riconoscimento della pluralità dei modelli di convivenza esistenti nella società moderna.

    .

    10) Accoglienza e pluralismo L’ accoglienza di comunità straniere nel nostro paese è necessaria dal punto di vista economico e demografico e positiva anche come incontro e scambio di culture, ma come tutte le cose deve essere governata . Deve essere richiesto il rispetto delle leggi, anche fiscali, e esercitata una persuasione morale e nei casi più gravi costrizione giuridica a favore di quegli i usi che sono strettamente connessi ai principi generali del diritto, come l’ uguaglianza fra i sessi e la libera determinazione dei figli maggiorenni; resta ferma la totale relatività e volontarietà di usi e costumi non formalizzati in leggi e non funzionali ai principi generali dell’ ordinamento. Rifiuto assoluto di ogni forma di razzismo, in particolare delle due forme più visibili nella nostra società: l’ antisemitismo e l’ islamofobia.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Repubblicano nella sx
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    bologna
    Messaggi
    1,906
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

    UNA DICHIARAZIONE DA ANDREA DE MARIA CANDIDATO ALLE PRIMARIE DEL PD A BOLOGNA



    Andrea de Maria responsabile nazionale per le nuove forme dell’organizzazione e della comunicazione del Partito democratico è stato sindaco di Marzabotto e segretario provinciale bolognese deI DS prima e e del PD poi . Come tale in particolare durante le fasi costitutive del Partito Democratico ha dimostrato attenzione e considerazione per le idee e le proposte del gruppo costitutivo dell’ MRE che dopo la deriva centrista della senatrice Sbarbati ha contribuito a fondare Repubblica e Progresso .

    Si presenta alla primarie del Partito Democratico gli abbiamo presentato il nostro documento di discussione e ci ha rilasciato questa dichiarazione che consideriamo molto positiva

    Apprezzo molto l’impegno degli amici di Repubblica e Progresso per portare nel dibattito del Partito democratico e del centro sinistra idee e proposte innovative che discendono dalla cultura democratico-repubblicana , azionista e mazziniana

    L’ impegno per la difesa della Costituzione , la lotta al razzismo e alle infami nostalgie fasciste e naziste , per la Morale pubblica come impegno civile, per l’ Europa federale ,per un economia sociale che punti sull’ elevazione dei ceti deboli tramite l’azione della Repubblica e l’ associazionismo , per uno stato laico nel rispetto di tutte le posizioni religiose … sono tutti temi strategici per una sinistra moderna , per i quali l’ apporto della scuola di pensiero che da Mazzini e Cattaneo arriva ad Ugo La Malfa passando da Calamandrei non può essere certo ignorato

    Con le primarie per il candidato premier e per i parlamentari il partito democratico e la coalizione di centro sinistra ha segnato un punto di non ritorno per una democrazia più reale e partecipata. Le prossime elezioni e la legislatura che seguirà saranno decisive per il futuro del Paese

    Conto sul contributo che gli amici di Repubblica e Progresso potranno dare con il pensiero e con l’ azione

    ANDREA DE MARIA

    Andrea De Maria

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    19 Apr 2009
    Località
    Targato SA
    Messaggi
    1,899
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

    Citazione Originariamente Scritto da lucrezio Visualizza Messaggio
    UNA DICHIARAZIONE DA ANDREA DE MARIA CANDIDATO ALLE PRIMARIE DEL PD A BOLOGNA



    Andrea de Maria responsabile nazionale per le nuove forme dell’organizzazione e della comunicazione del Partito democratico è stato sindaco di Marzabotto e segretario provinciale bolognese deI DS prima e e del PD poi . Come tale in particolare durante le fasi costitutive del Partito Democratico ha dimostrato attenzione e considerazione per le idee e le proposte del gruppo costitutivo dell’ MRE che dopo la deriva centrista della senatrice Sbarbati ha contribuito a fondare Repubblica e Progresso .

    Si presenta alla primarie del Partito Democratico gli abbiamo presentato il nostro documento di discussione e ci ha rilasciato questa dichiarazione che consideriamo molto positiva

    Apprezzo molto l’impegno degli amici di Repubblica e Progresso per portare nel dibattito del Partito democratico e del centro sinistra idee e proposte innovative che discendono dalla cultura democratico-repubblicana , azionista e mazziniana

    L’ impegno per la difesa della Costituzione , la lotta al razzismo e alle infami nostalgie fasciste e naziste , per la Morale pubblica come impegno civile, per l’ Europa federale ,per un economia sociale che punti sull’ elevazione dei ceti deboli tramite l’azione della Repubblica e l’ associazionismo , per uno stato laico nel rispetto di tutte le posizioni religiose … sono tutti temi strategici per una sinistra moderna , per i quali l’ apporto della scuola di pensiero che da Mazzini e Cattaneo arriva ad Ugo La Malfa passando da Calamandrei non può essere certo ignorato

    Con le primarie per il candidato premier e per i parlamentari il partito democratico e la coalizione di centro sinistra ha segnato un punto di non ritorno per una democrazia più reale e partecipata. Le prossime elezioni e la legislatura che seguirà saranno decisive per il futuro del Paese

    Conto sul contributo che gli amici di Repubblica e Progresso potranno dare con il pensiero e con l’ azione

    ANDREA DE MARIA

    Andrea De Maria
    Com'è andata alle primarie per De Maria?

    Vota Cavaliere Nero alla Camera

    Repubblicano Liberaldemocratico

  4. #4
    Repubblicano nella sx
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    bologna
    Messaggi
    1,906
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

    Primo in emilia romagna con 10.000 voti (ma non è stato tutto merito nostro mage001,intendiamoci è un classico uomo di apparato, ma è relativamente giovane e attento alle differenze

  5. #5
    repubblicano perciò di Sx
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    dove il dubbio è impossibile la certezza è sempre eguale
    Messaggi
    12,169
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

    decisamente meglio di qualche agenda in circolazione
    "E' decretato che ogni uomo il quale s'accosta alla setta dei moderati debba smarrire a un tratto senso morale e dignità di coscienza?" G. Mazzini

    http://www.novefebbraio.it/

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    19 Apr 2009
    Località
    Targato SA
    Messaggi
    1,899
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

    Allora intreccio le dita per lui.

    Vota Cavaliere Nero alla Camera

    Repubblicano Liberaldemocratico

  7. #7
    Repubblicano nella sx
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    bologna
    Messaggi
    1,906
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

    Giuseppe Marchetti Tricamo , esponente dell' Associazione Mazziniana di Roma , candidato al terzo posto al Senato nel Lazio per Centro Democratico , la lista promossa da Tabacci e Donati ,nella coalizione di centro sinistra "Italia bene comune" di Bersani


    Giuseppe Marchetti Tricamo







    Questo è un momento importante.



    Tra pochi giorni si deciderà il futuro della nostra Italia. Tutti noi che vogliamo fortemente che il

    Paese riprenda la via dello sviluppo, e che abbandoni quella dell’emergenza, non possiamo stare alla

    finestra.



    Pertanto ho pensato di dare il mio contributo e il “Centro Democratico” ha deciso di candidarmi al

    numero 3 della lista del Senato nel Lazio.



    I problemi da affrontare sono molteplici. Ma poiché ritengo che la cultura non può essere l’ultima

    delle priorità ma deve costituire un settore strategico per la crescita del Paese vorrei impegnarmi

    con determinazione per richiamare attenzione e azioni concrete in questo settore.



    Sappiamo che il nostro è il Paese dell’eccellenza artistica e culturale. L’Italia è la culla della

    sontuosità dell’Antica Roma, dell’armonia del Rinascimento, della spettacolarità del Barocco. Ed è a

    questi beni culturali, al gusto del bello che nel mondo si deve continuare ad associare il nome

    dell’Italia.



    Al momento occupiamo il primo posto per le occasioni sprecate! Mentre siamo scivolati giù nella

    classifica del turismo mondiale, in quella dei musei più frequentati, delle università (precipitate nel

    caos), delle accademie (quella di danza ha problemi di manutenzione della struttura), della ricerca

    (rischia anche il centro della Levi Montalcini), della scuola (si penalizza la pubblica e si elargiscono

    contributi alla privata). Soffrono i teatri e gli enti lirici, patisce il cinema, tribola l’editoria, chiudono

    le librerie indipendenti.



    E per questo serve un progetto ambizioso che punti a produrre - recuperando la nostra identità

    nazionale - sviluppo, appeal internazionale, occupazione e che faccia diventare il patrimonio

    culturale una delle forze trainanti della nostra economia. Le idee giuste possono arrivare da

    ciascuno di noi (per citare alcuni esempi: realizzare il catalogo digitale dei beni da restaurare e

    favorire - mediante la defiscalizzare - gli investimenti privati; incentivare l’imprenditoria giovanile;

    facilitare azioni non profit per università, ricerca e scuola; sostenere con garanzie legislative editoria

    e le librerie indipendenti), ma la promozione di forum (o stati generali) aperti alle varie componenti

    dinamiche potrebbe contribuire a inserire priorità concrete nella strategia complessiva dell’intero

    comparto (sistema) culturale.



    Insomma, il patrimonio culturale italiano dovrà essere uno dei punti di forza nel futuro del “brand

    Italia”.



    A questo impegno, con il suo sostegno, vorrei adempiere. E ho anche sottoscritto, come candidato,

    l’appello “Ripartiamo dalla cultura” di Federculture e altre associazioni.



    Grazie per la cortese attenzione. Un cordiale saluto.



    Giuseppe Marchetti Tricamo







    Docente universitario. Già dirigente Rai. Autore dei libri Fratelli d’Italia, Il Tricolore degli italiani, Viva l’Italia viva la Repubblica, L’Italia s’è desta, La fabbrica delle emozioni. Direttore della rivista Leggere:tutti

  8. #8
    Repubblicano nella sx
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    bologna
    Messaggi
    1,906
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

    UN MESSAGGIO DALLA SEN CRISTINA DE LUCA PER CENTRO DEMOCRATICO

    VERSO LE ELEZIONI PARLAMENTARI | novefebbraio.it

  9. #9
    Repubblicano nella sx
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    bologna
    Messaggi
    1,906
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: REPUBBLICA E PROGRESSO INVITO ALLA DISCUSSIONE

    comunicato stampa di Repubblica e Progresso dell' UMBRIA

    COMUNICATO DI REPUBBLICA E PROGRESSO DELL' UMBRIA | novefebbraio.it

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-05-13, 22:34
  2. Il marxismo in Italia (invito alla discussione)
    Di Scapigliato" (POL) nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-10-08, 17:00
  3. Invito A Discussione
    Di luigi maria op (POL) nel forum Conservatorismo
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 18-06-08, 10:36
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-03-07, 16:32
  5. Invito alla discussione
    Di Politikon nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02-04-03, 20:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225