User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Ira di Putin per il party, oligarca in esilio

    All’inaugurazione del suo hotel, ha invitato (a pagamento) Hilton, Gere, Bellucci e la Stone

    Megafesta nel pieno della crisi. E il governo blocca le attività di Ismailov

    Dal nostro corrispondente Fabrizio Dragosei


    MOSCA — L’idea di dare una festa da mille e una notte nel bel mezzo della gra*vissima crisi economica che sta lasciando centinaia di migliaia di russi senza lavoro non è stata certamente delle migliori.
    Ma Telman Ismailov non si aspettava certo che invitare (naturalmente a paga*mento) personaggi come Sharon Stone, Richard Gere, Mariah Carey, Paris Hilton e Tom Jones gli sarebbe costato così caro. Il primo ministro Vladimir Putin è andato su tutte le furie e poco dopo le redditizie attività commerciali del tycoon di origine azera sono state bloccate. Lui, per pruden*za, si sarebbe rifugiato in Turchia. Visti i precedenti nel paese, un mandato di cattu*ra, o altri spiacevoli «inconvenienti» non sono affatto da escludere.

    Nel frattempo, come risultato dello scontro tra il vertice del potere e l’oligar*ca, il mercato all'aperto di Mosca Cherki*zovskij (il più grande d'Europa), di sua proprietà, è stato chiuso con decine di mi*gliaia di uomini e donne finiti sul lastrico. La vicenda è iniziata nello scorso mag*gio, quando Ismailov era pronto a inaugu*rare uno dei più costosi alberghi del mon*do appena realizzato ad Antalia in Tur*chia, con 17 bar, 10 ristoranti e una pisci*na così grande che per attraversarla in bar*ca dicono che ci voglia mezz'ora. Ismailov ha fatto i quattrini rapidamente negli ulti*mi anni, iniziando proprio col piccolo commercio. Fino all'idea di creare il colos*sale mercato che sorge alla periferia est di Mosca. Una città nella città, accusano i de*trattori dell'imprenditore; con polizia pri*vata, un consolato del Tagikistan e miglia*ia di lavoratori che non parlano il russo (solo i tagiki sarebbero 17 mila) e non escono per anni dai confini di Cherkizo*vskij. Tutto ben noto alle autorità che han*no sempre guardato dall'altra parte.

    Il sindaco di Mosca Yurij Luzkov è un grande amico di Ismailov, tanto che in un filmato girato due anni fa in occasione del cinquantesimo compleanno dell'oligarca, lo si vede gridare al microfono: «Telman, tu sei nostro amico, amico per sempre». Alla stessa festa Jennifer Lopez abbraccia*va e baciava Ismailov dopo aver ballato e cantato per la modesta cifra di un milione di dollari. Le bizzarrie dell'imprenditore non sono però piaciute a Putin quando i rotocalchi russi si sono riempiti delle im*magini della costosissima festa svoltasi in Turchia. Soprattutto, pare, le immagini di Ismailov che danza sotto una pioggia di banconote da cento dollari.

    Subito sono partite le prime ispezioni sanitarie al mercato e le prime indagini do*ganali e fiscali. Un copione già visto in pas*sato con tutti gli oligarchi diventati all'im*provviso sgraditi, da Khodorkovskij, anco*ra in carcere, a Berezovskij e Gusinskij, fuggiti all'estero. In Russia quasi tutti quel*li che hanno fatto soldi nascondono vari scheletri nell'armadio. E chi di dovere di*spone di tutta la documentazione necessa*ria. Che può essere tirata fuori al momen*to del bisogno.

    Ma con Ismailov le cose sono andate a rilento all'inizio e allora Putin ha deciso di intervenire personalmente e pubblica*mente. In una riunione di governo si è la*mentato: «Normalmente il risultato delle indagini è il fatto che le persone finiscono dentro. Ma dove sono gli arresti?» L'acce*lerazione è stata immediata. Seimila con*tainer pieni di merce contraffatta seque*strati e il mercato chiuso a tempo indeter*minato. Da parte del sindaco, che ha subi*to capito con chi bisognava allinearsi. E Ismailov, che un po’ di esperienza in que*sti anni se l'è fatta, si tiene alla larga dalla Russia. In attesa di vedere se riesce a farsi perdonare.



    17 luglio 2009
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Ira di Putin per il party, oligarca in esilio


 

 

Discussioni Simili

  1. Khodorkovsky - L'oligarca che ha sfidato Putin
    Di Bisentium nel forum Destra Radicale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 19-09-13, 19:44
  2. Putin ordina all'oligarca: "disegna l'auto elettrica per tutti"
    Di Zefram_Cochrane nel forum Politica Estera
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 06-08-10, 16:31
  3. Lo spione ucciso da Putin, o dall'oligarca ebreo Berezovsky?
    Di Ormriauga nel forum Politica Estera
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 02-12-06, 18:15
  4. Berezovski, oligarca e terrorista?
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-06-06, 08:29
  5. l'Oligarca
    Di pietroancona nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-04-06, 18:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226