User Tag List

Pagina 1 di 30 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 293
  1. #1
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,995
     Likes dati
    323
     Like avuti
    996
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Inno, arte e musica delle Due Sicilie

    L'INNO DEL REGNO DELLE DUE SICILIE

    potete ascoltarlo nella versione per banda QUI


    L'AUTORE è uno degli esponenti più importanti della nota "SCUOLA NAPOLETANA" che tanto influenzò la musica europea del 1700 .

    Giovanni Paisiello (Roccaforzata, Taranto, 1740 – Napoli, 1816) studiò a Napoli, al Conservatorio di Sant’ Onofrio dal 1754 al 1763, sotto la guida di Francesco Durante.
    Fecondissimo ma poco fortunato autore, si cimentò in ogni genere musicale, con melodie ed arie di grande spessore musicale e emozionale, dalla musica sacra al melodramma; ebbe un ruolo di particolare valenza nella nascita e nell’evoluzione dell’opera buffa. A lui si debbono oltre novanta opere, tra cui la prima versione di quel Barbiere di Siviglia, che raggiungerà la fama in seguito nella versione di Gioacchino Rossini.
    Nel 1772 Paisiello si dedicò alla musica sacra, componendo un requiem per Gennara di Borbone. Fu Maestro di Cappella della zarina Caterina II di Russia dal 1776 al 1784; rientrato a Napoli dopo un soggiorno a Vienna, fu nominato Maestro di Cappella di Ferdinando IV di Borbone. Nel 1787 gli fu commissionato l’Inno delle Due Sicilie.
    È ritenuto uno dei più importanti compositori del ‘700.
    Ultima modifica di uqbar; 12-03-14 alle 18:43

  2. #2
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,995
     Likes dati
    323
     Like avuti
    996
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito ARTE E MUSICA: la scuola napoletana e siciliana

    Apro questo nuovo argomento in collaborazione con Gertrud (esperta d'arte) e con tutti i forumisti appassionati di arte e musica.
    Ultima modifica di uqbar; 24-05-10 alle 18:26

  3. #3
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,995
     Likes dati
    323
     Like avuti
    996
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Riferimento: ARTE E MUSICA: la scuola napoletana

    DOMENICO SCARLATTI
    In campo musicale quando si parla di scuola napoletana non si può che partire col barocco, il grande barocco napoletano.
    Domenico Scarlatti ( Napoli, 26 ottobre 1685 – Madrid, 23 luglio 1757) è uno dei maggiori esponenti del barocco musicale.
    Le sue celebri sonate per clavicembalo sono sempre presenti nei repertori dei più grandi pianisti internazionali

    Di Domenico Scarlatti propongo l’ascolto della sonata per clavicembalo in do + interpretata dal grandissimo Arturo Benedetti Michelangeli i.
    Si tratta di un filmato degli anni 70 con audio scarso ma assolutamente da postare attesa l'eccezionale ed immensa bravura dell'esecutore.


  4. #4
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,995
     Likes dati
    323
     Like avuti
    996
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Riferimento: ARTE E MUSICA: la scuola napoletana

    da GERTRUD

    Vorrei iniziare questa discussione parlando di un artista della cultura tardo-barocca della Campania: Francesco Solimena facendo riferimento ad uno dei sui stupendi affreschi: quello della controfacciata della chiesa del Gesù Nuovo a Napoli:’Cacciata di Eliodoro dal Tempio’ datato 1725. Raffigura un episodio narrato nel secondo Libro dei Maccabei. Con fare magniloquente l’artista organizza in un emozionante concerto di luci e di colori la scena della tentata profanazione del tempio di Salomone a Gerusalemme da parte di Eliodoro…l’apparizione di un misterioso cavaliere su un cavallo bianco che si slancia verso Eliodoro, mentre due angeli lo colpiscono con le loro sferze, impedisce che il furto viene perpretato. Come un regista sapiente Solimena cura ogni particolare della composizione : tumultuosi gruppi di personaggi si muovono all’interno della scena, come sul palco di un teatro, fra luci intense…un campionario vastissimo di realtà umane affollano la scena la cui straordinaria unità risalta a dispetto delle varie inquadrature prospettiche…


    Francesco solimena 'Cacciata di Eliodoro dal tempio'



  5. #5
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,995
     Likes dati
    323
     Like avuti
    996
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Riferimento: ARTE E MUSICA: la scuola napoletana

    La pittura di Gaspare Traversi, mostra una forte impronta napoletana e chiari rimandi al suo maestro Francesco Solimena, risente anche dell’influenza, attraverso i contatti avuti durante un lungo soggiorno romano. Il risultato è un’osservazione lucida della realtà, priva di qualsiasi volontà retorica o celebrativa. Su tali basi il Traversi sviluppa il suo linguaggio figurativo, particolare nella scelta dei soggetti e caratterizzato da un’osservazione disincantata del mondo.Nel ‘contratto nuziale’ compie una feroce satira del mondo borghese, probabilmente influenzato dalle tendenze illuministiche del periodo.


    Gaspare Traversi 'Contratto nuziale'


  6. #6
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,995
     Likes dati
    323
     Like avuti
    996
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Riferimento: ARTE E MUSICA: la scuola napoletana

    Trasse anche dal teatro contemporaneo la fonte per le sue composizioni, coniugando le caratteristiche fisiognomiche, spesso ambigue, dei personaggi rappresentati, alla espressiva gestualità rivelatrice dei loro caratteri.



  7. #7
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,995
     Likes dati
    323
     Like avuti
    996
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Riferimento: ARTE E MUSICA: la scuola napoletana

    Gaspare Traversi ' la lettera segreta' 1755



  8. #8
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,995
     Likes dati
    323
     Like avuti
    996
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Riferimento: ARTE E MUSICA: la scuola napoletana

    Gaspare Traversi 'Il concerto' 1755


  9. #9
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,995
     Likes dati
    323
     Like avuti
    996
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Riferimento: ARTE E MUSICA: la scuola napoletana

    Introduco Domenico Cimarosa (Aversa, 17 dicembre 1749 – Venezia, 11 gennaio 1801) : lui e Paisiello in quell'epoca erano tra i più acclamati e ricercati compositori al mondo.
    Entrambi contesi tra le corti austriache e russe ma che mai abbandonarono la loro amata Napoli.

    Di Cimarosa propongo l'ascolto di un concerto per oboe e orchestra ...è di una delicatezza sublime !!
    Purtroppo l'audio non è granchè ma vale la pena ascoltarlo.
    QUI

  10. #10
    Britney National Party
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Casa del Diavolo
    Messaggi
    12,150
     Likes dati
    1,089
     Like avuti
    1,122
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: l'inno del Regno delle Due Sicilie

    Citazione Originariamente Scritto da Soldato del Re Visualizza Messaggio
    Inno stupendo.
    Certamente molto meglio della Marcia Reale con i suoi tempi "andante scorreggiabile".
    Peccato pero' che il Re Borbone fece incarcerare il Paisiello.

    Che peccato che l'Italia non si uni' come conferderazione tipo la Germania!
    le cose andarono come sono andate perchè dopo il '48 il regno sabaudo era l'unico ad avere ancora una costituzione!
    “Senza dualità dei sessi, niente matrimoni, senza matrimoni niente famiglie, senza famiglie nessuna società, l’individualismo puro è tirannia”.

    Pierre Joseph Proudhon

 

 
Pagina 1 di 30 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 26-11-18, 01:11
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-06-13, 17:01
  3. Il Regno più bello [REGNO DELLE DUE SICILIE]
    Di Napoli Capitale nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-12-09, 14:07
  4. Il Regno delle 2 sicilie
    Di albertsturm nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 120
    Ultimo Messaggio: 13-02-08, 18:59
  5. Inno Nazionale Regno Due Sicilie - Paisiello
    Di mosongo nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 12-08-07, 02:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •