User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    18 Jul 2010
    Messaggi
    350
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    18 Jul 2010
    Messaggi
    350
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013


  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    18 Jul 2010
    Messaggi
    350
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013


  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    18 Jul 2010
    Messaggi
    350
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013

    Inizia la nostra campagna di lotta contro il votificio partitocratico e mettiamo a disposizione di tutti una serie di manifesti stampabili utili ad esprimere con efficacia la volontà della nostra organizzazione politica di muoversi quale avanguardia dell’insofferenza dell’intera Comunità Nazionale contro una casta vergognosa di ladri e sanguisughe del nostro Popolo.

    E’ chiaro ed evidente che verranno lanciati strali contro di noi da ogni dove ma non ce ne preoccupiamo consci che una ribellione civile deve innanzitutto nascere dalla consapevolezza che non c’é più nulla da “riformare” ma c’é tutta la necessità di “rivoltare” uno statu quo delirante ed offensivo per la dignità di ogni cittadino onesto e pericolosamente avviato alla macellazione sociale da un governo anti nazionale non legittimato e da una “classe dirigente partitica” nominata da cupole mafiose serve dell’usura internazionale.

    Sappiamo di dover temere serie rappresaglie (non va dimenticata che analoga campagna astensionistica fu il vero detonatore che spinse il sistema in passato ad accanirsi giudiziariamente contro il movimento politico Ordine Nuovo con accuse infamanti e trame oscure) ma ne va della vita di ogni Italiano ancora degno di chiamarsi tale e della Comunità nazionale intera.

    Non entriamo nel merito dei singoli personaggi ma lanciamo il j’accuse totale ad un sistema di democrazia assembleare che ha rivelato ora per intero tutta la sua mefistofelica potenza distruttiva creata volutamente per portare una oligarchia senza Patria a sconquassare fin dalle fondamenta il principio etico del “bene comune”, unico baluardo da sempre contro la malvagità della massificazione collettivistica pauperistica e dell’egoismo predatorio profittevole capitalista.

    Il nostro progetto politico é ben chiaro e dinamicamente proiettato ad una rinascita dell’umanesimo del lavoro a favore dell’individuo che si riconosce nei Valori comunitaristi rappresentati dalla collaborazione tra ogni categoria produttiva e – perciò – elevandosi, a divenire parte partecipata e consapevole del benessere della propria “Gens” in cui ritrova il principio trascendente dell’appartenenza identitaria ad una Stirpe frutto di millenni di Storia, Tradizione, Sangue e Suolo vissuta nella proiezione infinita di un destino imperituro metafisico e non finalizzata esclusivamente al proprio particolare ed alla propria meschina sopravvivenza fisica paragonabile al misero battito d’ali di una farfalla morente nell’ampiezza imperiosa del creato cosmico.

    Ma perché ogni individuo recuperi il senso spirituale dell’essere contro la protervia animalesca dell’avere a cui ogni Uomo Libero deve aspirare, occorre prima di tutto una svolta immediata e pratica in attesa di ritrovare lo slancio ideale che fece grande Roma e che vivrà nella capacità progettuale di una nuova italica Civiltà, di una nuova Europa dei Popoli a cui ridonare questa Civiltà.

    Occorre spezzare il circuito blasfemo della religione olocaustica del “vitello d’oro” che pregiudica con Caino ogni fratellanza, per ridare senso alla vita di appartenenza alla Fede del Sangue che unisce chi ha un Cuore ed un’Anima in un unico simbiotico abbraccio con l’ordine naturale dell’esistenza.

    Non importa chi ne beneficierà da qui alle prossime generazioni; l’importante é iniziare a porre i gladi sulla bilancia della Storia.

    Il Presidente U.S.N. – RSI

    M.C.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013

    Il manifesto con il carro armato è molto figo.

    Questa volta non so se astenermi: voglio prima avere le idee chiare sul grillismo, per capire se vale la pena di mandarlo in parlamento, se non altre per creare scompiglio nella aule sorde e grigie.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Jul 2009
    Località
    perugia
    Messaggi
    350
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013

    Ottima campagna alla quale aderisco fin da ora,anche perchè non voto dal 1996,non per antiparlamentarismo ma perchè dall'estrema sinistra all'estrema destra,pur con delle inevitabili varianti, mirano tutti alla cosiddetta poltrona!


    Citazione Originariamente Scritto da Etrvsco Visualizza Messaggio
    Inizia la nostra campagna di lotta contro il votificio partitocratico e mettiamo a disposizione di tutti una serie di manifesti stampabili utili ad esprimere con efficacia la volontà della nostra organizzazione politica di muoversi quale avanguardia dell’insofferenza dell’intera Comunità Nazionale contro una casta vergognosa di ladri e sanguisughe del nostro Popolo.

    E’ chiaro ed evidente che verranno lanciati strali contro di noi da ogni dove ma non ce ne preoccupiamo consci che una ribellione civile deve innanzitutto nascere dalla consapevolezza che non c’é più nulla da “riformare” ma c’é tutta la necessità di “rivoltare” uno statu quo delirante ed offensivo per la dignità di ogni cittadino onesto e pericolosamente avviato alla macellazione sociale da un governo anti nazionale non legittimato e da una “classe dirigente partitica” nominata da cupole mafiose serve dell’usura internazionale.

    Sappiamo di dover temere serie rappresaglie (non va dimenticata che analoga campagna astensionistica fu il vero detonatore che spinse il sistema in passato ad accanirsi giudiziariamente contro il movimento politico Ordine Nuovo con accuse infamanti e trame oscure) ma ne va della vita di ogni Italiano ancora degno di chiamarsi tale e della Comunità nazionale intera.

    Non entriamo nel merito dei singoli personaggi ma lanciamo il j’accuse totale ad un sistema di democrazia assembleare che ha rivelato ora per intero tutta la sua mefistofelica potenza distruttiva creata volutamente per portare una oligarchia senza Patria a sconquassare fin dalle fondamenta il principio etico del “bene comune”, unico baluardo da sempre contro la malvagità della massificazione collettivistica pauperistica e dell’egoismo predatorio profittevole capitalista.

    Il nostro progetto politico é ben chiaro e dinamicamente proiettato ad una rinascita dell’umanesimo del lavoro a favore dell’individuo che si riconosce nei Valori comunitaristi rappresentati dalla collaborazione tra ogni categoria produttiva e – perciò – elevandosi, a divenire parte partecipata e consapevole del benessere della propria “Gens” in cui ritrova il principio trascendente dell’appartenenza identitaria ad una Stirpe frutto di millenni di Storia, Tradizione, Sangue e Suolo vissuta nella proiezione infinita di un destino imperituro metafisico e non finalizzata esclusivamente al proprio particolare ed alla propria meschina sopravvivenza fisica paragonabile al misero battito d’ali di una farfalla morente nell’ampiezza imperiosa del creato cosmico.

    Ma perché ogni individuo recuperi il senso spirituale dell’essere contro la protervia animalesca dell’avere a cui ogni Uomo Libero deve aspirare, occorre prima di tutto una svolta immediata e pratica in attesa di ritrovare lo slancio ideale che fece grande Roma e che vivrà nella capacità progettuale di una nuova italica Civiltà, di una nuova Europa dei Popoli a cui ridonare questa Civiltà.

    Occorre spezzare il circuito blasfemo della religione olocaustica del “vitello d’oro” che pregiudica con Caino ogni fratellanza, per ridare senso alla vita di appartenenza alla Fede del Sangue che unisce chi ha un Cuore ed un’Anima in un unico simbiotico abbraccio con l’ordine naturale dell’esistenza.

    Non importa chi ne beneficierà da qui alle prossime generazioni; l’importante é iniziare a porre i gladi sulla bilancia della Storia.

    Il Presidente U.S.N. – RSI

    M.C.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Aug 2011
    Messaggi
    2,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013

    Iniziativa essenziale! Ottimo Etrusco

  8. #8
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,886
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013

    Votare l'anno prossimo? L'orientamento è al momento per il no, ma c'è ancora tempo, vedremo chi si presenta oltre ai soliti noti
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  9. #9
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013

    Citazione Originariamente Scritto da Patriota Rosso Visualizza Messaggio
    Ottima campagna alla quale aderisco fin da ora,anche perchè non voto dal 1996,non per antiparlamentarismo ma perchè dall'estrema sinistra all'estrema destra,pur con delle inevitabili varianti, mirano tutti alla cosiddetta poltrona!
    ",anche perchè non voto dal 1996"
    Idem.
    Ho votato per la FT di Rauti che a mio dire allora rappresentava
    il "terzo polo" tra progressisti e destra
    Peccato che neppure 3 anni dopo parlavano di alleanze
    E l'unico esponente che avevano nel parlamerda votò
    a favore della guerra afghana(!) dicendo senza pudore
    "che l'Italia riscattava il tradimento del 43"
    Neofascisti di servizio..
    da allora non voto più,ne referendum,ne politiche,ne regionali.

  10. #10
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: CAMPAGNA PER L'ASTENSIONE ALLE POLITICHE 2013

    Ovviamente,il giorno che dovesse presentarsi qualcuno che DOPO
    aver FATTO quello che aveva promesso in campagna elettorale(
    mettiamo ad esempio un ipotetico personaggio che promette
    l'uscita dalla UE e NATO e poi lo fa veramente..)
    allora DOPO,lo voterò :giagia:

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [THREAD UNICO] Elezioni politiche 2013 - campagna elettorale
    Di MaRcO88 nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 943
    Ultimo Messaggio: 26-02-13, 02:58
  2. Casapound vuole correre alle elezioni politiche del 2013
    Di Fuoco della Rivolta nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 84
    Ultimo Messaggio: 17-12-12, 17:26
  3. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 29-05-06, 09:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226