User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider



    Austria, da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Haider | Costume e Sport | Reuters

    VIENNA (Reuters) - La Carinzia, land austriaco governato fino all'anno scorso dal leader prima del Fpoe e poi del Bzoe Joerg Haider, morto l'anno scorso, organizzerà una mostra sulla sua vita che spazierà dal passato nazista dei genitori alla morte in un incidente automobilistico.

    Lo ha annunciato oggi il museo che sta curando il progetto.

    Haider, una delle poche personalità austriache note anche all'estero, ha portato la destra in un governo di coalizione dal 2000 al 2006, e ha contribuito allo sdoganamento delle politiche anti-immigrazione con la sua retorica schietta e polarizzante.

    Il museo che ospiterà la mostra, che aprirà ad ottobre nella cittadina alpina di Klagenfurt, ha spiegato che l'obiettivo è rivelare l'uomo che si celava dietro il personaggio pubblico.

    "Sarà sull'uomo Haider, non sul politico. E' una mostra puramente biografica", spiega Gerhard Finding, direttore del museo civico di Klagenfurt.

    Lo stile di Haider e la sua immagine di uomo normale lo hanno reso popolarissimo nella provincia della Carinzia, che ha governato per più di un decennio.

    La sua morte, lo scorso ottobre, ha sconvolto l'Austria, e al suo funerale hanno partecipato 25.000 persone.

    Nella mostra si potranno vedere video-interviste ai familiari e documenti sulla sua vita, tradotti anche in italiano, slovacco e inglese
    .
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider

    Jörg Haider bekommt eigenes Museum

    Dem im vergangenen Jahr tödlich verunglückten Kärntner Landeshauptmann Jörg Haider soll ein eigenes Museum gewidmet werden




    Jörg Haider bekommt eigenes Museum - Chronik - Home - tt.com

    Wien - Die Ausstellung in Klagenfurt im Bundesland Kärnten, in dem Jörg Haider bis zu seinem Tod Landeshauptmann (Ministerpräsident) war, solle passend zu seinem Todestag am 11. Oktober eröffnet werden, sagte der Initiator Gerhard Finding. Die Schau soll in den Räumen des Klagenfurter Bergbaumuseums untergebracht sein und fünf Euro Eintritt kosten.

    Trauer um Jörg Haider

    Haider war im Oktober vergangenen Jahres mit seinem Dienstwagen mit überhöhter Geschwindigkeit und stark betrunken bei Klagenfurt von der Straße abgekommen und gegen einen Betonabsatz geprallt. Sein Auto überschlug sich mehrfach, er starb noch am Unfallort an seinen schweren Verletzungen.

    Der Tod des umstrittenen Rechtspopulisten hatte damals vor allem in Kärnten bei vielen Österreichern extreme Trauer und Verehrung ausgelöst.

    "Wir werden das Leben Haiders rein biografisch darstellen", sagte Finding. Glorifiziert werde der Landeshauptmann dabei nicht. Mit-Initiator der Schau ist nach Angaben der Zeitung Der Standard aber Klagenfurts Kulturstadtrat Albert Gunzer aus der Haider-Partei BZÖ (Bündnis Zukunft Österreich). Die meisten der geschätzten 100 Exponate werden von Haiders Witwe Claudia zur Verfügung gestellt.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    Der Tod des umstrittenen Rechtspopulisten hatte damals vor allem in Kärnten bei vielen Österreichern extreme Trauer und Verehrung ausgelöst.

    "Wir werden das Leben Haiders rein biografisch darstellen", sagte Finding. Glorifiziert werde der Landeshauptmann dabei nicht. Mit-Initiator der Schau ist nach Angaben der Zeitung Der Standard aber Klagenfurts Kulturstadtrat Albert Gunzer aus der Haider-Partei BZÖ (Bündnis Zukunft Österreich). Die meisten der geschätzten 100 Exponate werden von Haiders Witwe Claudia zur Verfügung gestellt.
    1. ancora con quelle balle del populista di destra! Magari un po'populista lo era, ma definirlo di destra vuol dire non sapere nulla della sua politica.

    2. A me dispiace che si metta sempre in primo piano la persona di Haider, appunto quella che si presta ad equivoci, e nessuno mai spiega la sua politica e le sue idee.
    E' il perfetto esempio di Keynesianesimo ecocompatibile e di federalismo transnazionale. Non so in quanti siamo a saperlo, nemmeno in Austria lo sanno tutti!

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider

    Citazione Originariamente Scritto da Mitteleuropeo Visualizza Messaggio
    1. ancora con quelle balle del populista di destra! Magari un po'populista lo era, ma definirlo di destra vuol dire non sapere nulla della sua politica.

    2. A me dispiace che si metta sempre in primo piano la persona di Haider, appunto quella che si presta ad equivoci, e nessuno mai spiega la sua politica e le sue idee.
    E' il perfetto esempio di Keynesianesimo ecocompatibile e di federalismo transnazionale. Non so in quanti siamo a saperlo, nemmeno in Austria lo sanno tutti!
    Concordo.

  5. #5
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider

    Haider. Progetto di mostra con tutti i suoi cimeli in programma a Klagenfurt dal 10 ottobre

    Klagenfurt l’ha annunciata per il 10 ottobre. Sarà allestita nel rifugio del Gauleiter. Gli organizzatori si aspettano 80 mila visitatori

    Haider. Contrastato progetto di mostra con tutti i suoi cimeli in programma a Klagenfurt dal 10 ottobre | SFUEI DAL FRIÛL LIBAR

    Protagonista da vivo, protagonista anche da morto. Jörg Haider, il controverso governatore della Carinzia per oltre vent’anni leader dell’estrema destra austriaca, continua a far parlare di sé anche dopo l’incidente d’auto che gli è costata la vita. L’occasione è offerta da una mostra che il Comune di Klagenfurt – ma sarebbe più esatto dire il suo partito (il Bzö), che attualmente guida il capoluogo del Land, mentre le altre forze politiche, pur presenti nella giunta cittadina, si sono defilate o, come i Verdi, si sono espresse contro – intende dedicargli nel Bergbaumuseum, il Museo dei minerali, che si trova nelle gallerie del Kreuzbergl, usate in tempo di guerra come rifugio antiaereo.

    La mostra dovrebbe essere inaugurata il 10 ottobre, data storica per la Carinzia (il 10 ottobre 1920 vi si tenne il referendum che impedì la cessione della fascia meridionale del Land al nascente regno di Jugoslavia), ma anche vigilia della tragica morte di Haider, e restare aperta al pubblico fino al 26 gennaio, giorno in cui il leader populista avrebbe compiuto 60 anni. Usiamo il condizionale, anche se nel sito web del Museo dei minerali l’esposizione è presentata con tutti i dettagli relativi alla visita (l’orario giornaliero di apertura, i giorni festivi di chiusura), mentre nulla è detto a riguardo dei contenuti (nel sito si legge «Seguiranno altre informazioni…», proprio così, con i puntini di sospensione), benché manchino soltanto due mesi alla data dell’evento.

    Da fonti indirette si apprende che la mostra dovrebbe offrire al visitatore una sorta di “biografia” del personaggio, raccontata attraverso oggetti a lui appartenuti, fotografie, documenti riguardanti la sua vita pubblica e privata
    . E per un uomo che nella sua vita ha fatto veramente di tutto – dalle scalate al Grossglockner al tuffo dal ponte della Jauntal con il bungy-jamping – e ha incontrato quasi tutti (dal Santo Padre al Dalai Lama, da Gheddafi a Saddam Hussein) il materiale da mettere in mostra non dovrebbe mancare. A due mesi dall’inaugurazione, tuttavia, le uniche certezze su ciò che si potrà vedere riguardano un paio di scarpe da corsa (Haider ha partecipato a varie maratone, tra cui due volte a quella di New York, e a corse in montagna, l’ultima quella estenuante sul Grossglockner nell’estate scorsa, a 58 anni compiuti), il cavallo a dondolo su cui montava da piccolo nell’asilo del suo paese natale Bad Goisern (Alta Austria), dove vive ancora la madre, la scrivania del suo ufficio di Landeshauptmann.

    Non si potrà vedere, invece, la carcassa della Phaeton Volkswagen, la potente macchina con cui Haider, nella notte fra 10 e 11 ottobre 2008, andò a schiantarsi ubriaco a 140 chilometri all’ora contro la colonnina in cemento di un idrante, in un centro abitato a sud di Klagenfurt dove il limite di velocità era di 70. Ciò che resta dell’auto è stato acquistato dal Bzö, forse più per nascondere la “prova regina” dell’irresponsabile corsa del suo leader – che avrebbe potuto causare una strage, se a quell’ora la strada non fosse stata deserta – che non per conservare un cimelio della tragedia. Se così non fosse, non vi sarebbe alcuna ragione per non esporre anche quel reperto.

    Davvero si sa molto poco sui contenuti della mostra e ancora meno, praticamente nulla, sui criteri di allestimento. Impossibile qualsiasi paragone con precedenti mostre dedicate a personaggi della storia austriaca moderna, come a esempio quella che Vienna dedicò nel 1990 a Bruno Kreisky. Impensabile una lettura critica dell’operato di Jörg Haider, che, pur con tutte le accuse che gli vennero e gli sono mosse, resta un protagonista della scena politica austriaca, dove è rimasto nel ruolo di leader più a lungo di qualsiasi altro (più a lungo persino di Kreisky) e dove ha lasciato tracce importanti, non tutte negative (è stato lui a mandare in archivio dopo mezzo secolo un sistema politico consociativo, che attraverso la cosiddetta “Konkordanzdemokratie” faceva dell’Austria l’unico Stato corporativo tra le moderne democrazie occidentali).

    No, la mostra nel Museo dei minerali sarà altro. Sarà un’apologia di Haider, una “Glorifizierung” del leader scomparso, come hanno scritto alcuni giornali austriaci, la cui tragica morte continua a ispirare ancor oggi teorie di complotti, benché la dinamica dell’incidente e le condizioni fisiche della vittima siano state accertate (anche attraverso duplici perizie) al di là di ogni ragionevole dubbio. Haider è entrato nel mito, come Lady Diana, come Michael Jackson, e su un mito non si apre un dibattito con una impertinente mostra “critica”. Al mito è concessa soltanto una “Glorifizierung”.

    Posta la vicenda in questi termini, non possono mancare evidentemente le polemiche. La più banale riguarda i costi: 85.000 euro. La delibera di spesa doveva essere approvata martedì scorso dalla giunta comunale di Klagenfurt, ma è stata ritirata all’ultimo momento senza che se ne sappia il perché. Esponenti del Bzö si sono limitati a osservare che la mostra sarà sicuramente un successo di pubblico (sono attesi oltre 80 mila visitatori paganti) e che, grazie ai biglietti d’ingresso (incasso stimato in 120.000 euro), sarà un affare per il Comune e non un costo. È probabile che le cose stiano davvero così, anche se a due mesi dall’apertura di una mostra gli organizzatori dovrebbero poter contare su fonti di finanziamento più certe.

    Di maggior spessore, invece, la polemica legata al luogo scelto per l’allestimento della mostra: il rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale nelle gallerie del Kreuzbergl. Si è trattato probabilmente di una scelta casuale, perché era facile sgomberare per quattro mesi i minerali del museo e mettere al loro posto i cimeli di Haider. Ma alle volte proprio talune scelte casuali sottolineano coincidenze ed evocano spettri di un passato che non passa.

    Proprio in quel rifugio antiaereo, secondo la vulgata popolare, si era trincerato negli ultimi giorni di guerra Friedrich Rainer, Gauleiter della Carinzia, e da quelle gallerie, annunciando il 7 maggio via radio il proprio ritiro, aveva esortato i suoi connazionali con le parole: «Abbiate cura della mia Carinzia».

    Sono le stesse parole pronunciate da Haider nel 1991, in una calda sera d’estate, nella piazza principale di Klagenfurt gremita di gente, dopo essere stato costretto a dimettersi dalla carica di governatore del Land, per aver esaltato nel consiglio regionale «l’ordinata politica dell’occupazione del Terzo Reich». Sono le stesse parole usate come slogan nei manifesti del Bzö per le elezioni regionali del marzo scorso, che hanno permesso ad Haider una strabiliante vittoria postuma.

    «Abbiate cura della mia Carinzia»: parole con marchio d’origine controllata. L’averle fatte proprie Haider prima e l’averle utilizzate come slogan elettorale il Bzö poi ha consolidato l’ambiguità che circonda il partito della destra austriaca, alimentando i sospetti di nostalgie tedesco-nazionali.

    E poco importa che Gerhard Finding, direttore del Bergbaumuseum, affermi che Rainer avrebbe messo piede una sola volta nel bunker antiaereo, il 7 maggio 1945, per annunciare via radio le proprie dimissioni, ma senza mai pronunciare quelle parole. Importa che nella memoria collettiva dei carinziani quelle parole siano attribuite a un gerarca del nazismo e che ciononostante Haider & C. abbiano avuto la sfrontatezza di farle proprie.

    Ma non si parlerà sicuramente di questo nella mostra di Klagenfurt. Il rapporto con il passato nazista è un tabù in Carinzia, non soltanto nel caso di Haider. Per far luce su questo controverso atteggiamento del leader populista carinziano si dovrà forse attendere un’altra mostra.

    FONTE: MESSAGGERO VENETO

    DOMENICA, 09 AGOSTO 2009
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  6. #6
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider



    BERGBAUMUSEUM KLAGENFURT ... das Museum im Berg ...

    Biografische Ausstellung über den verstorbenen Kärntner Landeshauptmann Dr. Jörg Haider

    Eröffnung:

    10. Oktober 2009
    (genauer Zeitpunkt wird noch bekanntgegeben)

    Öffnungszeiten:

    11. Oktober 2009 bis 26. Januar 2010
    täglich 9 bis 16 Uhr
    (geschlossen am 24., 25., 26., 27. und 31. Dezember 2009 sowie am 1. und 6. Januar 2010)

    BERGBAUMUSEUM KLAGENFURT
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  7. #7
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,889
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Rif: Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider

    come mai è stato cancellato il mio intervento? guardate che l'omosessualità di haider è cosa nota

  8. #8
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider

    Citazione Originariamente Scritto da dedelind Visualizza Messaggio
    come mai è stato cancellato il mio intervento? guardate che l'omosessualità di haider è cosa nota
    Una balla senza fondamento.
    A)La morte di Haider ha dei punti poco chiari.
    Non sono qui per gridare al fantascientifico complotto
    ma ho notato una certa "fretta" da parte di taluni per
    archiviare tutto come incidente.
    B)Come mai il "compagno" di Haider si è dichiarato DOPO
    la sua morte (ossia quando Haider non poteva controbattere)
    e non prima?Cosa lo frenava?
    C)La stampa(che considero a parere personale poco affidabile,vedi alcune false notizie su Priebke o sulla
    strage di Timisoara..)ha tentato prima di far passare
    Haider per una specie di pederasta,pubblicando foto
    dove Haider beveva con alcuni giovani,poi ha montato
    la storia dell'omosessuale e del bevitore.
    Fatto sta Haider era scomodo a qualcuno e lo hanno
    fatto fuori,la prova maggiore è proprio nell'accanimento
    di certa stampa...

  9. #9
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider

    Citazione Originariamente Scritto da dedelind Visualizza Messaggio
    come mai è stato cancellato il mio intervento? guardate che l'omosessualità di haider è cosa nota
    Caro dedelind,
    la tua presenza su questo forum è considerata solo una provocazione e sei caldamente invitato a pascolare in altri lidi.
    Per quanto mi riguarda ogni tuo intervento su questi spazi verrà stroncato a vista.
    Provvedo a segnalarti all' amministrazione per i provvedimenti del caso.
    Salucc.

  10. #10
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,889
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Rif: Da ottobre mostra in Carinzia per ricordare Jörg Haider

    Citazione Originariamente Scritto da Furlan Visualizza Messaggio
    Caro dedelind,
    la tua presenza su questo forum è considerata solo una provocazione e sei caldamente invitato a pascolare in altri lidi.
    Per quanto mi riguarda ogni tuo intervento su questi spazi verrà stroncato a vista.
    Provvedo a segnalarti all' amministrazione per i provvedimenti del caso.
    Salucc.
    non ci sono più gli etnonazionalisti di una volta iango:

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226