User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    33,202
    Mentioned
    218 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Tavolo di lavoro sulla revisione del TITOLO III della Costituzione di PIR.

    TITOLO III - IL PRESIDENTE DI POLITICAINRETE.NET


    Art. 21

    Il Presidente di politicainrete.net vigila sul rispetto della Costituzione.
    Mediante il suo arbitrato assicura il regolare funzionamento dei poteri pubblici e la continuità dello Stato.
    È simbolo dell’indipendenza nazionale, della integrità del territorio, del rispetto degli accordi della Comunità e dei trattati.
    È il primo rappresentante del gioco verso l'Amministrazione e l'esterno.
    Può inviare messaggi al Senato.
    Promulga le leggi nei modi indicati dalla Costituzione e dalla legge ordinaria ed emana i decreti aventi valore di legge e i regolamenti.
    Nomina il Vice-Presidente quando questo si dimette o decade secondo le norme previste dalla Costituzione.
    Indice i referenda abrogativi e propositivi.
    Conferisce le onorificenze del forum, che sono istituite con legge ordinaria.


    Art. 22

    II Presidente di politicainrete.net è eletto per sei mesi a suffragio universale diretto, a maggioranza assoluta dei voti espressi.
    Se tale maggioranza non viene conseguita al primo turno, si procede, nel quattordicesimo giorno seguente, al ballottaggio tra i due candidati Presidenti più votati.
    Contestualmente alla propria candidatura, coloro che concorrono alla Presidenza dichiarano i propri candidati vicepresidente.


    Art. 23

    Non possono ricandidarsi a Presidente di politicainrete.net, i forumisti già eletti consecutivamente due volte nelle precedenti elezioni presidenziali allo stesso incarico presidenziale. Essi tornano nuovamente candidabili dopo una legislatura.


    Art. 24

    Il Presidente di politicainrete.net, prima di assumere le sue funzioni, presta giuramento di fedeltà alla nazione e di osservanza della Costituzione dinanzi al Senato convocato al più presto dopo la pubblicazione dei risultati ufficiali delle elezioni o del ballottaggio presidenziale da parte dell'Amministrazione Sovrana. Il Senato in tale occasione si riunisce in speciale seduta solenne. Il testo del giuramento è stabilito con legge ordinaria dal Senato.


    Art. 25

    Il Presidente di politicainrete.net di norma nomina il Primo Ministro dopo consultazioni con il Presidente del Senato, i Presidenti dei Gruppi parlamentari ed i rappresentanti dei partiti pirriani.
    Altre speciali procedure sono previste all'art. 30.
    Il voto di fiducia dovrà essere autorizzato dal Presidente di Politicainrete.net dietro richiesta pubblica del candidato primo Ministro.
    Tutte le consultazioni dovranno essere pubbliche e consultabili in un apposito thread sul Forum.
    Le consultazioni del Presidente devono svolgersi in 4 giorni al massimo.


    Art. 26

    Il Presidente di politicainrete.net accetta le dimissioni del Governo presentategli dal Primo Ministro.
    Su proposta del Primo Ministro nomina e revoca gli altri membri del Governo.


    Art. 27

    La nomina del Primo Ministro deve perseguire scrupolosamente, nei limiti del possibile, la necessità che esso abbia una maggioranza parlamentare che lo sostenga e che gli conceda la fiducia.
    Il Presidente che non ottempera a quanto stabilito dal presente articolo è passibile di censura costituzionale da parte della Corte Costituzionale.


    Art. 28

    Nel caso in cui, ad inizio Legislatura, per due volte consecutive il Governo nominato dal Presidente di PIR a seguito delle consultazioni previste dall'art. 25 non ottenga la fiducia del Senato, vengono convocate immediatamente nuove consultazioni. Se risulta evidente che non è possibile nominare un Primo Ministro in grado di ottenere la fiducia del Senato, il Presidente di PIR forma un Governo presidenziale da lui presieduto e formato da Ministri da lui nominati.
    Il Governo del Presidente ed i suoi Ministri non sono soggetti al voto di fiducia o a mozioni di sfiducia.
    Qualora nel proseguio della Legislatura a seguito di dichiarazioni pubbliche dei rappresentanti dei partiti politici e dei gruppi parlamentari risulti possibile nominare un Primo Ministro che ottenga la fiducia del Senato, il Presidente di PIR ha l'obbligo di avviare le consultazioni previste dall'art. 25, eccezion fatta per quanto previsto dall'ultimo comma del presente articolo.
    Qualora il Primo Ministro:
    - non ottenga la fiducia del Senato;
    - si dimetta volontariamente;
    - decada per i motivi di cui all'art. 69
    il Presidente di PIR ha l'obbligo di avviare le consultazioni previste dall'art. 25 e verificare se risulta possibile nominare un Primo Ministro che ottenga la fiducia del Senato. Se risulta evidente che non è possibile, il Presidente di PIR forma il Governo presidenziale di cui al periodo precedente.

    Qualora il Primo Ministro sia sfiduciato a seguito dell'approvazione, da parte del Senato, di una mozione di sfiducia costruttiva di cui all'art. 36, il Presidente di PIR ha l'obbligo di nominare direttamente il Primo Ministro indicato nella mozione senza effettuare le consultazioni di rito.
    Non è possibile approvare più di tre mozioni di sfiducia costruttiva nel corso della Legislatura. In seguito all'approvazione da parte del Senato della terza mozione di sfiducia, che in deroga all'art. 36 non deve contenere il nome del nuovo Primo Ministro designato nè un programma di governo, il Presidente di PIR forma il Governo presidenziale con ministri da lui nominati. Questo Governo non può più essere sostituito da altri esecutivi per tutto il resto della Legislatura.


    Art. 29

    Il Governo del Presidente di PIR entra in carica contestualmente all'assunzione del ruolo di Primo Ministro da parte dello stesso. Entro 5 giorni, a pena di censura costituzionale, il Presidente di PIR pubblica la lista dei Ministri che assumono l'incarico dopo il loro giuramento pubblico.


    Art. 30

    Il Presidente di Politicainrete, sentito il parere vincolante del presidente del Senato e del Ministro dell'economia, nomina inoltre il Governatore della Banca Centrale.
    La legge ordinaria stabilisce i compiti, i poteri e il mandato del Governatore della Banca Centrale.


    Art. 31

    Le funzioni del Presidente di Politica In Rete, in caso che egli non possa adempierle, sono esercitate dal Vice Presidente.
    In caso di impedimento permanente ( Ban definitivo o superiore al termine della fine della legislatura ) destituzione o dimissioni del Presidente di Politica In Rete, il Vice Presidente assumerà la carica di Presidente fino al termine del mandato presidenziale e come primo atto nominerà un nuovo Vice Presidente.


    Art. 32

    Se l' operato dei Presidente di Politicainrete.net è sospetto di incostituzionalità, esso, per mezzo di una denuncia di qualsiasi Senatore o di 10 utenti con almeno 500 post all'attivo, è passibile di giudizio presso la Corte Costituzionale.
    La Corte Costituzionale, se riscontrerà un comportamento incostituzionale, potrà ammonirlo con una Censura Costituzionale deliberata a maggioranza della stessa.
    Il Presidente di Politicainrete.net decade dal proprio incarico alla terza censura Costituzionale attribuitagli dalla Corte costituzionale.
    In caso di grave incostituzionalità, tale da delineare un vero e proprio attentato alla Costituzione, la Corte Costituzionale può comunque dichiararne l'immediata decadenza. In tal caso il giudizio deve essere espresso all'unanimità dai 3 giudici.
    Il presidente di Politicainrete.net, una volta decaduto a seguito di una pronuncia della Corte, non può più assumere incarichi pubblici per tutta la durata della legislatura.


    Art. 33

    Il Presidente di Politicainrete.net può essere destituito anche per mezzo di una mozione motivata di Censura Parlamentare avanzata da almeno 8 senatori e approvata con una maggioranza speciale dei 2/3 più uno dei componenti.
    La Censura deve essere discussa dal Senato entro 4 giorni dalla sua presentazione.
    Fra la presentazione di una Censura Parlamentare e un’altra debbono trascorrere almeno 30 giorni.
    .
    Ultima modifica di Supermario; 05-10-12 alle 13:42
    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    39,362
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Tavolo di lavoro sulla revisione del TITOLO III della Costituzione di PIR.

    Proposta di Revisione della Costituzione, titolo III

    L'articolo 22 viene modificato come segue:

    Art. 22

    II Presidente di politicainrete.net è eletto per sei mesi a suffragio universale diretto, a maggioranza assoluta dei voti espressi.
    Se tale maggioranza non viene conseguita al primo turno, si procede, nel quattordicesimo giorno seguente, al ballottaggio tra i due candidati Presidenti più votati.
    Contestualmente alla propria candidatura, coloro che concorrono alla Presidenza possono dichiarare i propri candidati vicepresidente.
    L'articolo 28 viene modificato come segue:
    Art. 28

    Il Presidente di Pir può assumere immediatamente le funzioni di Presidente del Consiglio qualora il Senato si pronunci in questo senso tramite votazione con maggioranza assoluta dell'aula durante la prima seduta della Legislatura.

    Nel caso in cui, ad inizio Legislatura, per due volte consecutive il Governo nominato dal Presidente di PIR a seguito delle consultazioni previste dall'art. 25 non ottenga la fiducia del Senato, vengono convocate immediatamente nuove consultazioni. Se risulta evidente che non è possibile nominare un Primo Ministro in grado di ottenere la fiducia del Senato, il Presidente di PIR forma un Governo presidenziale da lui presieduto e formato da Ministri da lui nominati.
    Il Governo del Presidente ed i suoi Ministri non sono soggetti al voto di fiducia o a mozioni di sfiducia.
    Qualora nel proseguio della Legislatura a seguito di dichiarazioni pubbliche dei rappresentanti dei partiti politici e dei gruppi parlamentari risulti possibile nominare un Primo Ministro che ottenga la fiducia del Senato, il Presidente di PIR ha l'obbligo di avviare le consultazioni previste dall'art. 25, eccezion fatta per quanto previsto dall'ultimo comma del presente articolo.
    Qualora il Primo Ministro:
    - non ottenga la fiducia del Senato;
    - si dimetta volontariamente;
    - decada per i motivi di cui all'art. 69
    il Presidente di PIR ha l'obbligo di avviare le consultazioni previste dall'art. 25 e verificare se risulta possibile nominare un Primo Ministro che ottenga la fiducia del Senato. Se risulta evidente che non è possibile, il Presidente di PIR forma il Governo presidenziale di cui al periodo precedente.

    Qualora il Primo Ministro sia sfiduciato a seguito dell'approvazione, da parte del Senato, di una mozione di sfiducia costruttiva di cui all'art. 36, il Presidente di PIR ha l'obbligo di nominare direttamente il Primo Ministro indicato nella mozione senza effettuare le consultazioni di rito.
    Non è possibile approvare più di tre mozioni di sfiducia costruttiva nel corso della Legislatura. In seguito all'approvazione da parte del Senato della terza mozione di sfiducia, che in deroga all'art. 36 non deve contenere il nome del nuovo Primo Ministro designato nè un programma di governo, il Presidente di PIR forma il Governo presidenziale con ministri da lui nominati. Questo Governo non può più essere sostituito da altri esecutivi per tutto il resto della Legislatura.
    Se hai un po di tempo da perdere fai un salto qui:
    www.candidonews.wordpress.com
    Un blog in cui parlare di Politica, Informazione, Televisione, Cinema e tanto altro...

  3. #3
    Giolittiano
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    8,405
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Tavolo di lavoro sulla revisione del TITOLO III della Costituzione di PIR.

    Promulga le leggi nei modi indicati dalla Costituzione e dalla legge ordinaria ed emana i decreti aventi valore di legge e i regolamenti.
    questa frase va chiarita.

    leggendola letteralmente il presente può emanare decreti (senza limiti) aventi valore di legge.
    in pratica può fare quello che vuole.

    in teoria non può emanare formalmente i decreti legge del governo perchè il governo non ha il potere di decreto.

    cosa è dunque quella frase ?
    VOTA ALLE ELEZIONI DI POL QUI
    VOTA LISTA REPUBBLICANA


  4. #4
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Tavolo di lavoro sulla revisione del TITOLO III della Costituzione di PIR.

    le modifiche di Danny, sono interessanti
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  5. #5
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    33,202
    Mentioned
    218 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Re: Tavolo di lavoro sulla revisione del TITOLO III della Costituzione di PIR.

    Citazione Originariamente Scritto da Laico Visualizza Messaggio
    questa frase va chiarita.

    leggendola letteralmente il presente può emanare decreti (senza limiti) aventi valore di legge.
    in pratica può fare quello che vuole.

    in teoria non può emanare formalmente i decreti legge del governo perchè il governo non ha il potere di decreto.

    cosa è dunque quella frase ?
    Quoto.
    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

  6. #6
    Giolittiano
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    8,405
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Tavolo di lavoro sulla revisione del TITOLO III della Costituzione di PIR.

    stante la poca chiarezza del dettato costituzionale propongo questa modifica:

    Art. 21

    Il Presidente di politicainrete.net vigila sul rispetto della Costituzione.
    Mediante il suo arbitrato assicura il regolare funzionamento dei poteri pubblici e la continuità dello Stato.
    È simbolo dell’indipendenza nazionale, della integrità del territorio, del rispetto degli accordi della Comunità e dei trattati.
    È il primo rappresentante del gioco verso l'Amministrazione e l'esterno.
    Può inviare messaggi al Senato.
    Promulga le leggi e i regolamenti attuativi nei modi indicati dalla Costituzione e dalla legge ordinaria.
    Nomina il Vice-Presidente quando questo si dimette o decade secondo le norme previste dalla Costituzione.
    Indice i referenda abrogativi e propositivi.
    Conferisce le onorificenze del forum, che sono istituite con legge ordinaria.
    mi dichiaro inoltre contrario a ogni forma di presidenzialismo.
    Ultima modifica di Laico; 28-10-12 alle 18:35
    VOTA ALLE ELEZIONI DI POL QUI
    VOTA LISTA REPUBBLICANA


  7. #7
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    33,202
    Mentioned
    218 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Re: Tavolo di lavoro sulla revisione del TITOLO III della Costituzione di PIR.

    Citazione Originariamente Scritto da danny78 Visualizza Messaggio
    Proposta di Revisione della Costituzione, titolo III

    L'articolo 22 viene modificato come segue:



    L'articolo 28 viene modificato come segue:

    PL si dichiara favorevole.
    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

 

 

Discussioni Simili

  1. Tavolo di lavoro sulla revisione del Titolo II della Costituzione di PIR.
    Di Supermario nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 10-10-12, 20:01
  2. Tavolo di lavoro sulla revisione del TITOLO I della Costituzione di PIR.
    Di Supermario nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 10-10-12, 19:27
  3. Risposte: 45
    Ultimo Messaggio: 27-11-05, 22:01
  4. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 18-11-05, 21:29
  5. Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 20-10-05, 21:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226