User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
Like Tree6Likes

Discussione: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

  1. #1
    Anticapitalista!
    Data Registrazione
    21 Jun 2010
    Messaggi
    32,181
    Mentioned
    221 Post(s)
    Tagged
    15 Thread(s)

    Predefinito Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    sabato scorso presidio di Resistenza Nazionale/Autonomi Nazionalisti per chiedere l’introduzione di un sussidio unico garantito esteso a tutti i cittadini italiani disoccupati, unica soluzione al ricatto di disoccupazione e precarietà!

    RESISTENZA NAZIONALE: Sussidio a tutti i disoccupati!

    Questo il testo del volantino:

    I dati fanno rabbrividire: in Italia ci sono ufficialmente 2,3 milioni di disoccupati (oltre l’11% della popolazione attiva), a cui si aggiungono 300mila lavoratori in cassa integrazione. Tenendo conto degli ‘scoraggiati’ (italiani che ormai non cercano più un impiego, perché pensano di non trovarlo) che escono dal mercato del lavoro la cifra reale di disoccupazione supera il 17%!
    In CANAVESE ci sono più di 7000 DISOCCUPATI, segno di una situazione di grave allarme sociale che può toccare TUTTI, anche quelli che per il momento si sentono sicuri!

    Aumenta la disoccupazione di lungo termine e chi perde il lavoro in Italia ha una probabilità di diventare povero sei volte superiore alla media europea, per via dell’assoluta inadeguatezza degli ammortizzatori sociali, specie in raffronto con gli altri paesi europei! Mentre la discussione politica è incentrata sulla questione della ‘flessibilità’ (come se in Italia non ce ne fosse già troppa, causa di macelleria sociale e di precarietà criminale), poco o nulla si fa nel campo della protezione sociale.
    Ovviamente, la scelta di quanto investire per i sussidi di disoccupazione, in modo da garantire ai lavoratori un paracadute più o meno ampio in caso di perdita di posto di lavoro, è il frutto di una decisione politica. E i politici del nostro paese hanno scelto di mettere l’Italia in fondo alla classifica, sacrificando il presente e il futuro di milioni di cittadini!

    A far scivolare l’Italia a fondo classifica è soprattutto il fatto che l’indennità è percepita generalmente solo per i primi 12 mesi di disoccupazione (unico caso con la Turchia), mentre gli altri paesi estendono i sussidi nella maggior parte dei casi fino a 5 anni, prevedendo dopo ulteriori forme continuative di supporto.
    Inoltre, l’Italia è tra i paesi più avari nei sussidi di disoccupazione: il sistema italiano copre a malapena il 20% dei lavoratori ( un disoccupato su cinque!), tratta i licenziati dalle piccole imprese molto peggio di chi viene da quelle grandi ed esclude sistematicamente da qualsiasi protezione chi perde il lavoro nel parasubordinato!
    I nostri politicanti, sempre pronti ad urlare ‘lo vuole l’Europa’ quando gli torna comodo (specie quando c’è da inserire nuove tasse o misure peggiorative per i cittadini), volutamente ignorano le sollecitazioni delle istituzioni europee in materia di estensione delle misure di Protezione Sociale (come la raccomandazione del Consiglio Europeo sulle politiche di protezione sociale del 1992, o del documento del 2008 a cura della Commissione relativo ‘all’inclusione delle persone fuori del mercato del lavoro’).
    Anche la recente riforma del governo Monti, l’Aspi, l'assicurazione sociale per l'impiego, non porta ad una reale estensione del sistema di ammortizzatori sociali e non riduce assolutamente i costi sociali derivati dall’aumento della disoccupazione!

    La SOLUZIONE a questo disastro c’è: è l’introduzione di un sussidio unico garantito ESTESO A TUTTI I CITTADINI ITALIANI disoccupati, a tutte le categorie dei lavoratori, indipendentemente dal tipo di contratto lavorativo avuto in precedenza (dipendente, indipendente, autonomo con partita Iva, precario, flessibile) come già avviene in tutti i paesi europei, ad eccezione di Italia, Grecia e Ungheria, che copra quindi tutti i tipi di lavori e dia certezze a chi si aspetta di essere aiutato se perde il lavoro!
    L’immigrazione è fenomeno padronale. Chi critica il capitalismo approvando l’immigrazione, di cui la classe operaia è la 1a vittima, farebbe meglio a tacere. Chi critica l’immigrazione restando muto sul capitale, dovrebbe fare altrettanto. De Benoist

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Anticapitalista!
    Data Registrazione
    21 Jun 2010
    Messaggi
    32,181
    Mentioned
    221 Post(s)
    Tagged
    15 Thread(s)

    Predefinito Re: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    Un piccolo esempio (che può toccare a molti...), tra i tantissimi a cui tristemente assistiamo di questi tempi, sulla necessità di introdurre un sussidio per tutti gli italiani che hanno perso il lavoro:

    04 Ottobre 2012, ore 119

    Resta senza lavoro: disperata e sola tenta di darsi fuoco
    Patrizia ha 48 anni. Fino a qualche tempo fa la sua vita scorreva normale: un lavoro, un'anziana madre da accudire, un piccolo appartamento di proprietà. Poi il declino: rimasta disoccupata quasi a cinqunat'anni e senza più una prospettiva. La morte della mamma, le difficoltà per tirare avanti un'esistenza senza capricci, assolutamente normale. Il conto in banca che pian piano si prosciuga, il lavoro che non arriva, le bollette, le tasse. La solitudine e, infine, la disperazione.
    Quella che ieri l'ha spinta a minacciare un gesto eclatante, quello di bruciarsi viva nel cuore di Torino, sotto i portici di piazza San Carlo: «Sono sola e disperata - ha detto - e nessuno mi aiuta».
    L’immigrazione è fenomeno padronale. Chi critica il capitalismo approvando l’immigrazione, di cui la classe operaia è la 1a vittima, farebbe meglio a tacere. Chi critica l’immigrazione restando muto sul capitale, dovrebbe fare altrettanto. De Benoist

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    Ottima iniziativa.
    Il sistema economico non è in grado di garantire il lavoro sempre e per tutti. Magari così funziona meglio in termini di profitti, però non puoi lasciare le persone abbandonate a se stesse. Al limite si può, si deve pretendere che i beneficiari del sussidio o del redditto di cittadinanza si impegnino a cercare lavoro, o che siano chiamati ogni tanto a svolgere lavori ausiliari nel pubblico e nel privato, ma non si deve lasciarli nella merda.
    italicum likes this.

  4. #4
    NO ALL'INDULTO!
    Data Registrazione
    26 Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    6,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    Proposta sacrosanta.
    italicum likes this.
    In Italia se sei un lavoratore onesto che non arriva a fine mese e ti suicidi, non ti caga nessuno. Se sei un delinquente, per te si mobilitano presidente della repubblica, governo, parlamento e amici dei carcerati. Viva il paese di Pulcinella!

  5. #5
    Anticapitalista!
    Data Registrazione
    21 Jun 2010
    Messaggi
    32,181
    Mentioned
    221 Post(s)
    Tagged
    15 Thread(s)

    Predefinito Re: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Ottima iniziativa.
    Il sistema economico non è in grado di garantire il lavoro sempre e per tutti. Magari così funziona meglio in termini di profitti, però non puoi lasciare le persone abbandonate a se stesse. Al limite si può, si deve pretendere che i beneficiari del sussidio o del redditto di cittadinanza si impegnino a cercare lavoro, o che siano chiamati ogni tanto a svolgere lavori ausiliari nel pubblico e nel privato, ma non si deve lasciarli nella merda.
    sono sempre più convinto che siano queste le tematiche che bisognerebbe portare avanti massicciamente!

    il sussidio di disoccupazione esteso a tutti quelli (cittadini italiani) che in un modo o in un altro perdono il posto, che sia un negoziante oppure un precario di call center oppure un taxista, servirebbe anche, inoltre, implicazione spesso non considerata, a mantenere un certo livello di 'consumi' (parola che odio), rilanciando anche le attività locali.
    non sarebbe infatti male collegare il sussidio con bonus d'acquisto per aziende agricole locali (km0) o aziende artigianali sempre locali (in modo tale che il denaro circoli nella comunità e non finisca in mano ai meledetti dei supermercati), magari favorendo i gruppi d'acquisto e di solidarietà economico-sociale, chiedendo in cambio di considerare, a fronte della creazione di questi buoni, l'assunzione di personale tra i disoccupati quando serve (cercando in tal modo di eliminare la piaga immigrata).

    insomma, certe battaglie vanno affrontate con creatività e generosità!
    Kroenen likes this.
    L’immigrazione è fenomeno padronale. Chi critica il capitalismo approvando l’immigrazione, di cui la classe operaia è la 1a vittima, farebbe meglio a tacere. Chi critica l’immigrazione restando muto sul capitale, dovrebbe fare altrettanto. De Benoist

  6. #6
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,886
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    Ottima iniziativa, però, c'è un però, la cosa dovrebbe essere estesa anche agli stranieri, pena la solita manfrina dei sinistrodi, sindacati e Caritas, per cui ci sarebbe l'assalto alle nostre coste. Ottima proposta, ripeto, ma che potrebbe mettere in pratica solamente un governo autenticamente NAZIONALE, non certamente uno qualsiasi dei tanti governuncoli di questa colonia italiota
    italicum likes this.
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  7. #7
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    Dovrebbe essere lo stato a trovare le soluzioni.
    Dovrebbe...
    ma prima DOVREBBE esserci uno stato.

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    Citazione Originariamente Scritto da italicum Visualizza Messaggio
    sono sempre più convinto che siano queste le tematiche che bisognerebbe portare avanti massicciamente!

    il sussidio di disoccupazione esteso a tutti quelli (cittadini italiani) che in un modo o in un altro perdono il posto, che sia un negoziante oppure un precario di call center oppure un taxista, servirebbe anche, inoltre, implicazione spesso non considerata, a mantenere un certo livello di 'consumi' (parola che odio), rilanciando anche le attività locali.
    non sarebbe infatti male collegare il sussidio con bonus d'acquisto per aziende agricole locali (km0) o aziende artigianali sempre locali (in modo tale che il denaro circoli nella comunità e non finisca in mano ai meledetti dei supermercati), magari favorendo i gruppi d'acquisto e di solidarietà economico-sociale, chiedendo in cambio di considerare, a fronte della creazione di questi buoni, l'assunzione di personale tra i disoccupati quando serve (cercando in tal modo di eliminare la piaga immigrata).

    insomma, certe battaglie vanno affrontate con creatività e generosità!
    Mi piace moltissimo la tua proposta dei bonus d' acquisto per aziende locali incluse nei sussidi. Analogamente alla proposta di pretendere a fronte della creazione di questi buoni l' assunzione di disoccupati locali quando serve.
    Bravissimo.
    Ultima modifica di Avanguardia; 05-10-12 alle 23:42

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    Citazione Originariamente Scritto da ULTIMA LEGIONE Visualizza Messaggio
    Ottima iniziativa, però, c'è un però, la cosa dovrebbe essere estesa anche agli stranieri, pena la solita manfrina dei sinistrodi, sindacati e Caritas, per cui ci sarebbe l'assalto alle nostre coste. Ottima proposta, ripeto, ma che potrebbe mettere in pratica solamente un governo autenticamente NAZIONALE, non certamente uno qualsiasi dei tanti governuncoli di questa colonia italiota
    Con uno stato SOCIAL-NAZIONALE la disoccupazione sarebbe pochina. Si cercherebbe di impiegare tutti, a meno ore purchè si lavori possibilmente tutti, tipo 35-36 ore settimanali. Certamente chi resta disoccupato non resterebbe abbandonato.
    Il sussidio di disoccupazione è tra le varie cose che la gente deve pretendere pur restando dentro questo stato o questo sistema globalizzato, è questione di imporsi facendo presente che in assenza di queste risposte le cose per lorsignori si metterebbero peggio e nel contempo proponendo la cosa in modo serio con le clausole indicate da me e da Italicum, non passando dalla parte del torto pretendendo di incentivare il nullafacentismo.
    italicum likes this.

  10. #10
    Anticapitalista!
    Data Registrazione
    21 Jun 2010
    Messaggi
    32,181
    Mentioned
    221 Post(s)
    Tagged
    15 Thread(s)

    Predefinito Re: Resistenza nazionale: sussidio garantito a tutti i cittadini italiani disoccupati

    Citazione Originariamente Scritto da ULTIMA LEGIONE Visualizza Messaggio
    Ottima iniziativa, però, c'è un però, la cosa dovrebbe essere estesa anche agli stranieri, pena la solita manfrina dei sinistrodi, sindacati e Caritas, per cui ci sarebbe l'assalto alle nostre coste. Ottima proposta, ripeto, ma che potrebbe mettere in pratica solamente un governo autenticamente NAZIONALE, non certamente uno qualsiasi dei tanti governuncoli di questa colonia italiota
    nell'articolo di parla di 'cittadini italiani', quindi credo s'intendano solo gli italiani, come è giusto, visto che gli immigrati, ci viene detto dalla propaganda mondialista, sono qui per trovare 'lavoro' e 'per fare i lavori che gli italiani non vogliono più fare' (in alternativa al 'vengono qui per noi' e 'ci pagano le pensioni'repapelle e non per usufruire dello Stato Sociale. ergo, un immigrato disoccupato dovrebbe essere, a mio avviso, una contraddizione in termini!

    concordo con quanto dici: purtroppo una tale riforma (questa si degna di essere chiamata tale) non la farà MAI nessun partito o movimento italiano attualmente esistente (forse qualcosa si potrebbe aspettare da FN o dal movimento di Grillo....), in quanto TUTTI sono totalmente allineati ai peggiori dettami mondialisti!
    Metabo likes this.
    L’immigrazione è fenomeno padronale. Chi critica il capitalismo approvando l’immigrazione, di cui la classe operaia è la 1a vittima, farebbe meglio a tacere. Chi critica l’immigrazione restando muto sul capitale, dovrebbe fare altrettanto. De Benoist

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 14-10-13, 14:51
  2. La CASTA siamo tutti noi cittadini italiani
    Di dominicus nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 74
    Ultimo Messaggio: 14-09-12, 19:07
  3. La resistenza dei cittadini per la tutela dell'acqua
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-11-08, 01:05
  4. La Bossi-Fini: una beffa per i disoccupati italiani.
    Di daca. nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-10-05, 21:11
  5. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 26-04-05, 02:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226