User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
Like Tree2Likes

Discussione: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Jan 2011
    Messaggi
    81
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    10 Ottobre la prima liberazione mantovana - Cronaca - Gazzetta di Mantova

    10 Ottobre: la prima liberazione mantovana
    Previdi racconta la consegna della città alla Municipalità
    storia



    di Renzo Dall'Ara

    MANTOVA. Festa nazionale della Liberazione è, dal 1945, il 25 aprile. I mantovani però avrebbero ragione di festeggiare un'altra e "loro" liberazione, il 10 ottobre. Proprio quel giorno, nel 1866, i plenipotenziari francesi e austriaci consegnavano la città alla Municipalità di Mantova: le bianche divise asburgiche se ne andavano per sempre. Meno di un mese dopo, però, i mantovani se le vedevano riapparire, ma indosso a uomini disarmati e non certo in atteggiamenti marziali.
    Alla stazione ferroviaria di Sant'Antonio (quella di Mantova non c'era ancora) si fermava un treno e la Gazzetta di Mantova del 3 novembre 1866 limitava ad una mini-notizia l'arrivo del convoglio "di soldati rilasciati dalle file dell'esercito austriaco". Da supporre che fossero mantovani ma, dopo la pace di Vienna, che aveva concluso la - per noi - terza guerra d'indipendenza, ci vollero due settimane per rimpatriare dall'Austria e dall'Ungheria, a treni pieni, i reparti italiani. Non che fossero pochi, dunque: nel 1848, un soldato su tre della fanteria agli ordini del feldmaresciallo Ratetzky era italiano. «Una combinazione di fatti storici - rileva Gianluca Previdi - fornì all'Austria una quantità di soldati italiani, diffusamente indifferenti al nazionalismo patriottico e normalmente disposti a servire, se non entusiasticamente, almeno con disciplina la monarchia asburgica». La divisa poteva significare, oltre alla paga, mangiare tutti i giorni.
    Previdi ha dedicato notevole impegno a quella poco praticata pagina di storia, affidando la sua ricerca ad un libro: Abbiamo fatto il nostro dovere. I mantovani nell'Imperial Regio Esercito, Edizioni Nuova Prhomos, Città di Castello 2012, pagina 105, euro 12.
    Dedicandosi in particolare ai mantovani militanti nell'Imperial Regio Esercito, è partito dal '700 per arrivare al 1866. Attenzione concentrata sull'Infanterie Regiment n. 38, che dal 1824 ebbe come inhaber (sarebbe a dire proprietario - comandante) il conte Eugen Haugwitz e reclutava quote significative di mantovani, oltre che di bresciani e di veronesi. Presenze mantovane significative anche nel reggimento n. 45 dell'arciduca Sigismondo e nel Chevau-légers Regiment n. 7. Reparti che parteciparono, in diverse situazioni, a fatti d'arme italiani e nel resto d'Europa, comportandosi con valore in Croazia, Boemia e Ucraina. Nella città di Chlum, attuale Repubblica Ceca, hanno eretto un monumento ai caduti della Prima Armata, che nel 1866 arruolava la quasi totalità dei mantovani. Il libro contiene elenchi di decorati di medaglia d'oro o d'argento e tra i tanti cognomi ne spicca uno illustre, Gonzaga. Era Antonio Francesco Gonzaga di Vescovato (1831-1899), Guardia Nobile lombardo - veneta, capitano del reggimento di fanteria n. 16, insignito nel 1856 dell'Orden des eisernen Krone di terza classe, insomma la Corona di ferro.
    Valori militari che si sarebbero rinnovati, nella storia della famiglia: il figlio di Antonio, Maurizio Ferrante Gonzaga, nato a Venezia nel 1861, quindi ancora suddito austriaco ma divenuto ufficiale del Regio Esercito Italiano, per l'eroico comportamento durante la prima guerra mondiale veniva nominato dal re Vittorio Emanuele III marchese del Vodice, decorato con due medaglie d'oro e una d'argento. Mantova gli ha dedicato il busto in piazza Lega Lombarda, accanto a quello del figlio, generale Ferrante Vincenzo, caduto l'8 settembre 1943 nel Salernitano per non arrendersi ai tedeschi, pure decorato di medaglia d'oro.
    Per i mantovani o comunque tutti gli arruolati, presentarsi come ufficiali del reggimento Haugwitz, doveva rappresentare un segno distintivo. Lo può intuire dalla "Gazzetta di Mantova" del febbraio 1839: il colonnello Paolo Aroldi, i capitani Pietro Cornalba, Giuseppe De Martini, Giovanni Moser, i tenenti Luigi Soldo e Guglielmo Tamassia, specificavano l'appartenenza a quel reparto, mentre altri ufficiali, nell'elenco pubblicato dal giornale, indicavano soltanto, genericamente, l'arma.
    Previdi definisce il suo lavoro "appunti per una ricerca": sottinteso che si dovrebbe andare avanti e le fonti sono, ovviamente soprattutto austriache, tedesche, ceche, ungheresi, citate nei riferimenti bibliografici del volume.
    Nell'attesa del 150° del 1866, se si celebrerà, agli storici si presenta l'occasione, ove intendano coglierla, di aprire nuovi spazi di ricerca per rimediare, non si dice ad una totale damnatio memoriæ, certo però ad un prolungato silenzio sugli italiani che, nella esaltazione del Risorgimento, non erano stati dalla parte dei vincitori.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    11 Apr 2012
    Località
    Helvetia felix
    Messaggi
    1,217
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    Onestamente non so cosa ci sia da festeggiare...passare da un'ottima amministrazione austriaca ai savoiardi!?

    Bella famiglia, poi i Gonzaga, medaglia d'oro nella prima guerra mondiale, altra medaglia l'8 settembre 1943 per non essersi arreso ai tedeschi......
    Bene una bella famigliola di patriottardi anti crucchi......ci sono ancora dei Gonzaga in giro o sono passati al soldo dei marciagagliaostridicolo:

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Jan 2011
    Messaggi
    81
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    da festeggiare? Il libro che è uscito!

    Previdi ha dedicato notevole impegno a quella poco praticata pagina di storia, affidando la sua ricerca ad un libro: Abbiamo fatto il nostro dovere. I mantovani nell'Imperial Regio Esercito, Edizioni Nuova Prhomos, Città di Castello 2012, pagina 105, euro 12.
    Dedicandosi in particolare ai mantovani militanti nell'Imperial Regio Esercito, è partito dal '700 per arrivare al 1866. Attenzione concentrata sull'Infanterie Regiment n. 38, che dal 1824 ebbe come inhaber (sarebbe a dire proprietario - comandante) il conte Eugen Haugwitz e reclutava quote significative di mantovani, oltre che di bresciani e di veronesi. Presenze mantovane significative anche nel reggimento n. 45 dell'arciduca Sigismondo e nel Chevau-légers Regiment n. 7. Reparti che parteciparono, in diverse situazioni, a fatti d'arme italiani e nel resto d'Europa, comportandosi con valore in Croazia, Boemia e Ucraina. Nella città di Chlum, attuale Repubblica Ceca, hanno eretto un monumento ai caduti della Prima Armata, che nel 1866 arruolava la quasi totalità dei mantovani. Il libro contiene elenchi di decorati di medaglia d'oro o d'argento e tra i tanti cognomi ne spicca uno illustre, Gonzaga. Era Antonio Francesco Gonzaga di Vescovato (1831-1899), Guardia Nobile lombardo - veneta, capitano del reggimento di fanteria n. 16, insignito nel 1856 dell'Orden des eisernen Krone di terza classe, insomma la Corona di ferro.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2011
    Messaggi
    1,456
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    Citazione Originariamente Scritto da Juturna Visualizza Messaggio
    da festeggiare? Il libro che è uscito!

    Che adesso pure i cartolai vengono a far pubblicità su questo forum ? :mmm:

    Comunque condivido quello che ha scritto il mio amico Verdi, aggiungo pure
    che il suddetto libro può rimpiazzare benissimo gli otto piani di morbidezza
    di una nota marca di carta igienica.
    Pedalare, il forum della Lega Nord è al piano di sopra!!! :sofico:

    “W l'Impero Austriaco"

    Ultima modifica di Pirzio; 09-10-12 alle 22:49

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    11 Apr 2012
    Località
    Helvetia felix
    Messaggi
    1,217
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    bella la mappetta...

    tornando a noi devo dirti che dispensi amicizia a tutti...personalmente mi sa tanto di terronico......guarda arrivo a dirti che preferisco se in futuro , almeno con me , usi camerata....

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2011
    Messaggi
    1,456
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    Citazione Originariamente Scritto da verdi Visualizza Messaggio
    bella la mappetta...

    tornando a noi devo dirti che dispensi amicizia a tutti...personalmente mi sa tanto di terronico......guarda arrivo a dirti che preferisco se in futuro , almeno con me , usi camerata....

    Beh.... abitualmente uso Camerata, ma qui mi sa che mi fanno correre... :sofico:
    Comunque, Ciao Camerata Verdi!!! iaociao:
    Ultima modifica di Pirzio; 09-10-12 alle 23:56

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Jan 2011
    Messaggi
    81
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    Citazione Originariamente Scritto da Pirzio Visualizza Messaggio
    Che adesso pure i cartolai vengono a far pubblicità su questo forum ? :mmm:

    Comunque condivido quello che ha scritto il mio amico Verdi, aggiungo pure
    che il suddetto libro può rimpiazzare benissimo gli otto piani di morbidezza
    di una nota marca di carta igienica.
    Pedalare, il forum della Lega Nord è al piano di sopra!!! :sofico:

    “W l'Impero Austriaco"

    Secondo me, non hai letto una riga di ciò che ho postato. Non te ne frega niente perchè sei un terrunziello. Per noi invece sapere che la Prima Armata dell' Imperial Regio Esercito austriaco era costituita praticamente solo da mantovani significa non molto, ma moltissimo.

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,176
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    Citazione Originariamente Scritto da Pirzio Visualizza Messaggio
    Beh.... abitualmente uso Camerata, ma qui mi sa che mi fanno correre... :sofico:
    Comunque, Ciao Camerata Verdi!!! iaociao:
    Ecco, appunto, evitate espressioni non consone con l'ambiente in cui vi trovate.

    Danke schön.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    11 Apr 2012
    Località
    Helvetia felix
    Messaggi
    1,217
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Ecco, appunto, evitate espressioni non consone con l'ambiente in cui vi trovate.

    Danke schön.
    Vedi Generale.......come volevasi dimostrare.......pedalare pedalare........

  10. #10
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,176
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo libro sui mantovani nell'Imperial Regio Esercito

    Citazione Originariamente Scritto da verdi Visualizza Messaggio
    Vedi Generale.......come volevasi dimostrare.......pedalare pedalare........
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Truppe straniere nel Regio Esercito
    Di dedelind nel forum Storia militare
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-11-13, 22:06
  2. Pd : No Ai Gay Nell'esercito
    Di Malik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 03-04-08, 18:18
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-12-05, 11:57
  4. Gli Statuti Giurati dell'Imperial Regio Apostolico Magnifico Senato
    Di Nanths nel forum Imperial Regio Apostolico Magnifico Senato
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-08-04, 22:05
  5. Gli Statuti Giurati dell'Imperial Regio Apostolico Magnifico Senato!!!
    Di Pieffebi nel forum Imperial Regio Apostolico Magnifico Senato
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-03-02, 15:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226