User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,592
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Radicali e centrosinistra. Un rapporto complicato

    Quale è l'attuale rapporto tra Radicali e centrosinistra, mentre si avvicinano le elezioni politiche e le regionali anticipate in Lazio e Lombardia?

    Si riuscirà a riaprire il muro di incomunicabilità alzato dai gerarchi del PD?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Jul 2012
    Messaggi
    16,478
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    101 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: Radicali e centrosinistra. Un rapporto complicato

    io spero di si ma la vedo difficile.

    certo è sconcertamente vedere che nel centrosinistra non si pongano veti verso Rutelli/Tabacci ed invece li si facciano verso i Radicali

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    18,912
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Radicali e centrosinistra. Un rapporto complicato

    Il pd fa bene a non dimenticare i giochetti dei radicali in commissione di vigilanza rai ed in parlamento, su disposizione di pannella e tutti a favore del banana

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,592
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Radicali e centrosinistra. Un rapporto complicato

    Bordin e il futuro dei Radicali «È ancora tutto da valutare» | Rassegna stampa | Radicali italiani

    Bordin e il futuro dei Radicali «È ancora tutto da valutare»

    Articolo di Pietro Salvatori pubblicato su L'Opinione delle Libertà, il 06/11/12

    Dalla Rassegna stampa

    Si diverte Massimo Bordin, storica voce di Radio Radicale, nel commentare la provocazione lanciata sulle pagine de L’Opinione di una candidatura di Marco Pannella al Quirinale da contrapporre a quella di Antonio di Pietro: «Uno scontro tra l’ex pm e Pannella per la poltrona del Colle sarebbe assai interessante. Ma se il leader Radicale dovesse spuntarla, si dimetterebbe seduta stante. La sua elezione significherebbe che del suo lavoro nel paese non ci sarebbe alcun bisogno». Ma all’indomani della chiusura del Congresso di Radicali italiani, i problemi principali che il partito si ritrova ad affrontare concernono la futura collocazione politica. A partire dal rapporto con il Partito democratico: «Pier Luigi Bersani sembra aver sistemato la sua futura piattaforma elettorale – osserva Bordin - che a quanto pare prescinde dai Radicali. Il segretario non è venuto al nostro Congresso, anche se invitato, e questo è sicuramente un segnale». Ma l’ex direttore non ci sta alle osservazioni di chi paragona la traiettoria delle truppe pannelliane a quella dell’Idv nei burrascosi rapporti che entrambi hanno avuto con largo del Nazareno: «Bisogna ricordare che ai Radicali fu negato l’apparentamento di una loro lista, circostanza che invece fu permessa a Di Pietro. E anche se i suoi parlamentari hanno a volte votato in dissenso dal gruppo, la loro lealtà è stata tutt’altra cosa rispetto a quanto fatto dall’Idv all’indomani del voto. Anche oggi la differenza sostanziale è che non si sono posti in un atteggiamento di opposizione all’esecutivo». Nonostante ciò, quella strada sembra destinata ad interrompersi: «Un mese fa c’è stato qualche contatto con il Pd, che tuttavia non ha avuto seguito. La collocazione futura è ancora tutta da valutare».

    L’esclusione dei Radicali da un possibile centrosinistra di governo è probabilmente da collegarsi con una futuribile intesa con l’Udc di Pierferdinando Casini, agli antipodi dalle posizioni di Pannella. «Ma nella Prima repubblica questa linea divisoria netta – ricorda Bordin - È con la Seconda che si è affermato questo aspetto bizzarro». La differenza, forse, è da ricercarsi nella scomparsa di quell’area laica che prima di Tangentopoli trovava una sua precisa, seppur minoritaria, rappresentanza: «Ormai è stata fagocitata dai due principali schieramenti, ma viene da pensare che sia stata anche un po’ colpa sua se i due blocchi che li hanno inglobati li hanno assorbiti senza offrirgli uno spazio d’azione significativo». Difficilmente risorgerà, così stanti le regole d’accesso al Parlamento. Un problema che si pone anche di fronte alle scelte dei Radicali: «È complicato orientare le proprie scelte future se non si sa ancora con quali regole si giocherà – ammette l’ex direttore – La presenza radicale è difficile da organizzare. Non è il solo Pannella ad essere difficilmente collocabile. Se l’intero partito sui diritti civili avverte una maggiore comunanza con le istanze del centrosinistra, è anche vero che tendenzialmente sostenitore del libero mercato, che trova maggiore cittadinanza nel centrodestra».

    Anche un problema di spazio nella comunicazione pubblica, come da anni rilevato dai Radicali. La stampa italiana, al netto della polemica di partito, secondo Bordin ha una conformazione del tutto particolare: «Lascia basiti l’intervista di qualche giorno fa di Gustavo Zagrebelsky, con la quale affermava che il principale problema della nuova legge sulla diffamazione al vaglio del Parlamento sarebbe il rafforzamento del ruolo degli editori. Una dichiarazione che, se fatta in qualsiasi altro paese europeo, lascerebbe basiti. Gli editori mettono i soldi nell’impresa giornalistica, hanno tutto il diritto di mettere bocca nelle scelte di linea politica». L’anomalia italiana è da ricercarsi nel fatto che nel Belpaese mancano imprenditori che fanno della comunicazione giornalistica il proprio core-business principale. Spiega infatti Bordin che «da un lato ci sono imprenditori, costruttori, finanzieri che non hanno come principale mission l’attività comunicativa. Dall’altro chi si sostenta con il finanziamento pubblico». «Finché non supereremo questa situazione – conclude il giornalista – il nostro sistema d’informazione non sarà mai completamente sano».

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,592
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Radicali e centrosinistra. Un rapporto complicato

    Stamattina sentivo la rassegna stampa su Radio Radicale con una apertura di Ambrosoli alle regionali in Lombardia.

    Speriamo che ci sarà un accordo anche elettorale.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Jul 2012
    Messaggi
    16,478
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    101 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: Radicali e centrosinistra. Un rapporto complicato

    speriamo. in lombardia i radicali hanno un buon 2.8% (europee 2009)
    Speciale elezioni 2009 - Elezioni Europee 6-7 giugno 2009 - Circoscrizione Italia Nord-occidentale - Lombardia


    Citazione Originariamente Scritto da ConteMax Visualizza Messaggio
    Stamattina sentivo la rassegna stampa su Radio Radicale con una apertura di Ambrosoli alle regionali in Lombardia.

    Speriamo che ci sarà un accordo anche elettorale.

  7. #7
    Nella steppa
    Data Registrazione
    15 Nov 2012
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2,997
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Radicali e centrosinistra. Un rapporto complicato

    Citazione Originariamente Scritto da bator Visualizza Messaggio
    Il pd fa bene a non dimenticare i giochetti dei radicali in commissione di vigilanza rai ed in parlamento, su disposizione di pannella e tutti a favore del banana
    Mi citeresti quali?

  8. #8
    Oli
    Oli è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    24 Mar 2002
    Località
    Leno BS
    Messaggi
    32,491
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Radicali e centrosinistra. Un rapporto complicato

    Per quanto possa contare la mia opinione credo che nonostante tutto il partito che più sento vicino alle mie idee dopo ai radicali è senza dubbio il PD. Mi rendo conto che il loro atteggiamento è sempre stato molto negativo nei nostri confronti, e che i loro fini porbabilmente sono molto diversi dai nostri, ma secondo me varrebbe comunque la pena di riprovarci.
    There are only 10 types of people in the world: those who understand binary and those who don't

    http://openflights.org/banner/f.pier.png

  9. #9
    .
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    2,995
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Radicali e centrosinistra. Un rapporto complicato

    L'alternativa al Pd è il non essere presenti in Parlamento. Persone come Montezemolo, Della Vedova e Monti potrebbero pure essere sensibili alle tematiche radicali, ma devono convivere con Casini. In attesa dell'auspicato Partito liberaldemocratico italiano, non ci sono alternative.
    Senatore Imperiale,Patrizio dell’Impero,Duca Duce di Parmula,Placentula et Guastallula,Sovrintendente agli ‘Mperial vitigni di Sangiovese,Vicecomandante del FICA.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 23-02-10, 12:35
  2. Radicali/ Bonino: A Congresso Discutere Su Rapporto Con Pd
    Di Willy nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 15-10-07, 23:42
  3. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 17-12-06, 15:12
  4. Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 25-02-05, 20:08
  5. Radicali nel CentroSinistra, SI o No?e perchè...
    Di Danny nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 30-01-05, 10:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226