User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 64
Like Tree22Likes

Discussione: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,275
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    Il rischio per i libertari

    Salve, volevo introdurre un argomento, l'evoluzione dei partiti libertati verso posizioni reazionarie.

    In pratica come molti partiti politici liberali e liberisti a parole i quali diventato i reazionati e statalisti.

    Nel caso italiano c'è Forza Italia e la Lega Nord, nati con tuonanti omelie contro lo statalismo di Roma, ma in effetti i due alleati (per modo di dire) hanno fatto tutto il contrario.

    Cioè si nasce liberisti per ragioni economiche, vinciamo le elezioni e tagliamo la spesa pubblica, poi visto la difficoltà di tagliarla per le potenti lobbi della spesa, imprenditori che vivono di stato, dipendenti pubblici inamovibili ecc,,, alla fine si sfocia in temi reazionari, e si pensa di difendere il crociefisso o di inasprire le pene, come per il possesso di droga, mettendo in galera un coglione ma bravo diavolo e aumentando i costi delle carceri

    E cosi ci troviamo le carceri piene per detenuti o in attesa di giudizio o per reati idioti, risultato costi enormi per lo stato.

    Altro esempio è la berlusconiana passione per le opere pubbliche, talvolta inutili come il ponte, bel liberista, diceva meno stato più mercato e poi si è visto.

    Da libertari si diventa reazionari.


    ........ se non bestemmio oggi .......


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    06 Oct 2010
    Messaggi
    1,445
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    credo che una reazione, di qualsiasi tipo, sia inevitabile al sistema che ci governa.
    Steppenwolf likes this.
    veni vidi mici

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Oct 2012
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    I magistrati sono reazionari e prepotenti. Ma presto mangeranno sorci verdi i traditori della legge.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Jul 2012
    Messaggi
    16,483
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    quando si è estremisti in un' idea, si finisce sempre per imbarcare cialtroni e per giustificare un mezzo anche in contraddizione con quell'idea.
    che poi... ci si dovrebbe chiedere perchè un leghista o un forzista debba essere considerato meno statalista di un radicale. mah.

  5. #5
    Ipocrita non si può dire
    Data Registrazione
    06 Oct 2011
    Messaggi
    35,635
    Mentioned
    315 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    Citazione Originariamente Scritto da dDuck Visualizza Messaggio
    Il rischio per i libertari


    Da libertari si diventa reazionari.
    I liberisti non sono libertari.
    e come possiamo escludere l'ipotesi che i druidi fossero migliori medici dei medici odierni? (darksunshine)

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Oct 2012
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    I liberisti non sono libertari.
    E i Libertari non sono Liberisti, dato che i Libertari propugnano l'abbattimento dell'istituzione statale in favore dell'istituzione della proprietà privata e del libero scambio.
    Ultima modifica di Orzocco Torchitorio; 22-10-12 alle 09:19

  7. #7
    Breathe The Universal
    Data Registrazione
    28 Jul 2012
    Messaggi
    3,977
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    Citazione Originariamente Scritto da dDuck Visualizza Messaggio
    Il rischio per i libertari

    Salve, volevo introdurre un argomento, l'evoluzione dei partiti libertati verso posizioni reazionarie.

    In pratica come molti partiti politici liberali e liberisti a parole i quali diventato i reazionati e statalisti.

    Nel caso italiano c'è Forza Italia e la Lega Nord, nati con tuonanti omelie contro lo statalismo di Roma, ma in effetti i due alleati (per modo di dire) hanno fatto tutto il contrario.

    Cioè si nasce liberisti per ragioni economiche, vinciamo le elezioni e tagliamo la spesa pubblica, poi visto la difficoltà di tagliarla per le potenti lobbi della spesa, imprenditori che vivono di stato, dipendenti pubblici inamovibili ecc,,, alla fine si sfocia in temi reazionari, e si pensa di difendere il crociefisso o di inasprire le pene, come per il possesso di droga, mettendo in galera un coglione ma bravo diavolo e aumentando i costi delle carceri

    E cosi ci troviamo le carceri piene per detenuti o in attesa di giudizio o per reati idioti, risultato costi enormi per lo stato.

    Altro esempio è la berlusconiana passione per le opere pubbliche, talvolta inutili come il ponte, bel liberista, diceva meno stato più mercato e poi si è visto.

    Da libertari si diventa reazionari.
    Stiamo parlando di forza italia e della lega che sono delle costole socialiste e consociative però. Culturalmente un libertario può essere tradizionalista fino al midollo, ma quello che conta è ovviamente che non auspica alla creazione di un ente che difenda le tradizioni con l'imposizione come fanno quei nazicomunisti leghisti.
    ཨོཾ་མ་ཎི་པ་དྨེ་ཧཱུྃ

  8. #8
    A - democratia
    Data Registrazione
    13 Jan 2010
    Località
    ...and the sky was all violet...
    Messaggi
    6,388
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    Premesso che non giudico aprioristicamente la reazione un valore negativo, anzi molto spesso penso sia un valore necessario per arginare il declino, credo che la chiarezza degli elementi fondanti il pensiero libertario debba andare di pari passo con una speculazione definitoria ampia e flessibile.
    Steppenwolf likes this.
    Gioia e dolore hanno il confine incerto...

  9. #9
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Éire
    Messaggi
    29,868
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    I liberisti non sono libertari.
    io sono liberista e sono anche libertario.
    La verità produce effetti anche quando non può essere pronunciata.

    L. von Mises

    SILENDO LIBERTATEM SERVO

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,275
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Il rischio per i libertari (diventare reazionari)

    Citazione Originariamente Scritto da Orzocco Torchitorio Visualizza Messaggio
    E i Libertari non sono Liberisti, dato che i Libertari propugnano l'abbattimento dell'istituzione statale in favore dell'istituzione della proprietà privata e del libero scambio.
    errata corrige mia, per la parola libertario significa abbattimento dello stato in senso tale.

    Allora per colpa mia che ho confuso i termini, mi riferisco specificatamente ai liberisti.

    I libertari in senso stretto solo utopici, perchè commettono l'errore di valutare la proprietà privata come valore assoluto, invece io credo che anche nel sistema più liberista è lo stato che assicura la tua proprietà privata con il monopolio della forza.

    Lo stato è garante della proprietà privata.

    Nel titolo del 3d sostituisco la parola libertario con la parola liberista, sono liberale e liberista ma non libertario.


    ........ se non bestemmio oggi .......


 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-08-13, 08:36
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-02-11, 19:01
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-10-08, 22:34
  4. Quanti indecisi a rischio di diventare coglioni ?
    Di Delaware nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-04-06, 18:00
  5. Quanti indecisi a rischio di diventare coglioni ?
    Di Delaware nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-04-06, 17:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225