Benché ci siano fior fiore di studi a riguardo, sia pro che contro, il mercato libero in cui riteniamo di agire è definito dall'Efficient Market Hypothesis, secondo cui un investitore non può ottenere profitti abnormi rispetto alla media del mercato in cui opera attraverso tecniche analitiche o dei fondamentali.

La forma debole dell'asserto afferma che il prezzo attuale di uno stock riflette la storia passata
La forma semiforte afferma che il prezzo dello stock riflette la storia passata e tutta l'informazione presente pubblicamente disponibile agli investitori agenti nel mercato stesso
La forma forte afferma che il prezzo dello stock include anche informazione non accessibile al pubblico (insider trading)

Domanda 1): dove sta l'inghippo?
Domanda 2): se trovate l'inghippo, come ristabilire la non abnormità dei profitto?

Pensateci bene, giacché su queste piccole 3 forme si poggia il liberalismo "scientista" dell'economia occidentale. O come mi piace sempre più definirla, l'ontoteologia degli economisti moderni.