Pisa, il rettore raddoppia la sua indennità e quella dei direttori di dipartimento - Corriere.it