User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
Like Tree1Likes

Discussione: Racial Diversity di McCulloch in italiano

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Jun 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    39
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Racial Diversity di McCulloch in italiano

    Ho appena ultimato la traduzione di questo documento che parla di differenzialismo razziale dal punto di vista scientifico. Il discorso ricorrente è il seguente: le razze nacquero dall'evoluzione separata in diverse zone del mondo, si conservano efficacemente al 100% solo grazie alla separazione geografica e se questa viene meno si ha il meticciato che è un'involuzione perchè distrugge il naturale processo di evoluzione separata. Data la lunghezza del documento, evito di postarlo con copia-incolla e rimando gli eventuali interessati al documento in PDF(13 pagine), qua sotto il link a cui scaricarlo direttamente.

    Racial Diversity di McCulloch in italiano

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Oct 2010
    Messaggi
    2,318
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Racial Diversity di McCulloch in italiano

    Libro molto interessante e letto.

    L'autore ha scritto sull' argomento altri libri, ecco il link:Towncourt Enterprises


    Meritevole l'impegno che mostri nelle traduzioni di questi belli e interessanti testi non reperibili nella nostra lingua.


    Ho letto che stai lavorando anche sulla traduzione del romanzo I DIARI DI TURNER, davvero meritevole.

  3. #3
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,567
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Racial Diversity di McCulloch in italiano

    Proverò a leggerlo.

    Grazie.



  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    8,871
    Mentioned
    160 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Racial Diversity di McCulloch in italiano

    Grazie per il tuo lavoro.
    Il fatto è che quando leggo scritti riguardanti l'argomento razziale mi viene voglia di sapere qualcosa in più su di me.
    Chi volesse farsi "valutare" dal punto di vista razziale a chi deve rivolgersi?
    Mi ricordo che tempo fa circolava il nome di un sito dove si potevano inserire i propri dati dopo essersi cimentati nell'auto misurazione del cranio.
    Ma non mi va di star lì a trafficare con i righelli.
    C'è qualche esperto serio in giro che si occupa di queste cose?
    Sono affidabili quelle aziende che ti propongono di elaborare un tuo profilo basandosi su campioni di saliva?

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    San Gottardo
    Messaggi
    29,218
    Mentioned
    267 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Racial Diversity di McCulloch in italiano

    Ottimo...ma dato che te lo sei sciroppato tutto avresti potuto mettere in risalto gli aspetti predominanti...iaociao:
    Possiamo concludere che tutto il peggio che succede in Italia e' dovuto alle elites PD ed al vaticano?
    Stupri, attentati, invasione, fallimenti, disoccupazione, emergenza sociale, denatalita',violenza verbale , suicidi, omicidi....

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    8,871
    Mentioned
    160 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Racial Diversity di McCulloch in italiano

    L'aspetto predominante è che la diversità razziale è nata grazie allo sviluppo separato di diverse popolazioni umane sparse in luoghi lontani tra loro.
    Adesso che ci si sposta con facilità e le orde allogene invadono l'Europa, anche grazie ai traditori che spingono per la società multirazziale, il patrimonio rappresentato dalla diversità viene distrutto.
    Ultima modifica di Luis Molina; 03-11-12 alle 16:47

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Jun 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    39
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Racial Diversity di McCulloch in italiano

    Citazione Originariamente Scritto da psico Visualizza Messaggio
    Libro molto interessante e letto.

    L'autore ha scritto sull' argomento altri libri, ecco il link:Towncourt Enterprises


    Meritevole l'impegno che mostri nelle traduzioni di questi belli e interessanti testi non reperibili nella nostra lingua.


    Ho letto che stai lavorando anche sulla traduzione del romanzo I DIARI DI TURNER, davvero meritevole.
    Lì è una cosa di gruppo in cui ho fatto la mia parte ed è in corso la revisione finale, per il resto si fa quel che si può, di là ho l'ala antiebraica che fa il lavoro di un certo tipo(non che io non condivida ma intendo come ala antiebraica l'ala che sa tutti nomi cognomi ecc), io ed altri ci concentriamo più sulle cose scientifiche, poca retorica e tanti fatti

    Per chi chiedeva i punti salienti, i concetti principali sono.

    1. La premessa che la teoria Out of Africa è esatta; questa premessa è comune a tutti i differenzialisti razziali scientifici d'oltreoceano, senza robe strane pseudofilosofiche tipo il sacro vichingo nordico puro che degenera e prima diventa mediterraneo o comunque bianco "bruno", poi meticcio, poi nero e poi scimmia e senza tirar in ballo la religione.
    2. Un approccio evoluzionista che afferma che noi abbiamo sì antenati in comune con le altre razze ma che non vuol dire che siamo meticci o cose simili semplicemente perchè tutto il mondo è in qualche modo imparentato, se si va indietro negli anni si trovano antenati in comune con le scimmie ma anche con le rane e coi delfini, persino con gli scarafaggi; questo ovviamente non vuol dire che noi siamo rane, scimmie o delfini, questo vuol dire che la storia della vita sulla terra ha tantissimi anni e in questi tantissimi anni grazie all'isolamento riproduttivo si sono formate le diverse specie animali. La specie umana non fa eccezione in questo. Da una specie si formano grazie all'isolamento riproduttivo ed alla selezione naturale(mutazioni genetiche o adattamento all'ambiente o fattori simili) le subspecie, le razze umane e i vari sottogruppi. Se l'evoluzione separata va avanti, le razze si mantengono e, a lungo termine, si dividono ulteriormente in altre branche creando maggiore ricchezza a questo mondo o addirittura potrebbero diventare specie diverse(ovviamente non nel giro di 10 anni e nemmeno di 100).
    3. Se le condizioni di isolamento riproduttivo e di separazione geografica vengon meno allora si ha la mescolanza razziale che è vista dal pensiero comune come una sorta di arricchimento mentre dal punto di vista di McCulloch è il contrario; infatti la mescolanza razziale va contro il naturale processo di evoluzione della specie umana che impone la conservazione di ciò che la natura ha creato nei secoli ed eventuali nuove branche dell'umanità e nuove razze. Nuove razze significa nuove divisioni dovute all'isolamento riproduttivo, non mischiare le attuali razze. Mischiare le razze è distruttivo verso il naturale processo di evoluzione in quanto chi si mischia perde la sua peculiarità.
    4. Un approccio scientifico, è spiegato anche il concetto di DNA attivo e DNA inattivo, poche basi di biologia comprensibili a chiunque per sostenere un dibattito con un antirazzista

    Per il resto come osservazione personale, avrete forse notato che ho messo sto thread alla stessa ora su questa sezione e sulla sezione destra radicale in quanto ritengo che chi ha un account qui ed è interessato a ste cose guardi o la sezione padania se è padanista o la sezione destra radicale se è italianista. Di là 18 visite e nessuna risposta, di qua più visite, risposte e domande. Ho iniziato con le robe pro-bianchi nel 2007 e già all'epoca vedevo sopravvalutata l'area di destra radicale e sottovalutata l'area etnonazionalista. La prima sembra quasi "veder male" le robe razziali perchè stan fuori dal loro orticello, la seconda invece sembra aperta alla novità ed interessata, in movimento. Mi fa piacere l'interessamento a queste cose.

    Rispondendo a chi chiedeva delle classificazioni razziali, uno potrebbe dire "mandami delle foto e ti dico" ma chiaramente sarebbe soltanto un analisi del fenotipo con un valore solo parziale. L'unico modo per sapere tutta la propria storia genetica con un piccolo margine di errore è fare l'analisi del DNA solo che costa 200 euro; dagli aplogruppi si ricostruisce la propria eredità biologica per quanto riguarda gli antenati di sesso maschile, dal dna mitocondriale per quanto riguarda gli antenati di sesso femminile. Poi su queste cose bisogna anche esser preparati psicologicamente, magari uno si trova un aplogruppo di un'origine inaspettata, magari anche extraeuropea, e si vede cadere il mondo addosso quando invece si tratta di un lontanissimo avo extraeuropeo la cui traccia genetica stava nel campione di DNA prelevato, poi c'è chi è per il "look white act white = white" e chi è per la one drop rule rigida, la maggior parte si posiziona fra queste due visioni e mi sembra una posizione ragionevole.

    Per quanto riguarda i libri di McCulloch, purtroppo quel che non è online risulta difficile reperirlo e quindi per ora ci si limita a tradurre ciò che è disponibile online

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    San Gottardo
    Messaggi
    29,218
    Mentioned
    267 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Racial Diversity di McCulloch in italiano

    Citazione Originariamente Scritto da VeraOpposizione Visualizza Messaggio

    1. La premessa che la teoria Out of Africa è esatta; questa premessa è comune a tutti i differenzialisti razziali scientifici
    Non ci vedo niente di male. potremmo estrapolare dicendo "out of the ocean" dato che veniamo tutti dall'acqua;

    2.
    Da una specie si formano grazie all'isolamento riproduttivo ed alla selezione naturale(mutazioni genetiche o adattamento all'ambiente o fattori simili) le subspecie, le razze umane e i vari sottogruppi.
    L'isolamento e' quello che chiediamo da una civilta ( si fa per dire) globalizzante.
    Le idee, i geni, potranno rinascere, nella loro naturale complessita e diversita' solo da aggregazioni di comunita' libere e indipendenti

    3. Se le condizioni di isolamento riproduttivo e di separazione geografica vengon meno allora si ha la mescolanza razziale che è vista dal pensiero comune come una sorta di arricchimento mentre dal punto di vista di McCulloch è il contrario;
    La mescolanza razziale, se rapportata in una scala evolutiva classica, nell'ordine di migliaia di anni e' normale e naturale, e puo' portare anche ad un arricchimento oltre che ad una stabilizzazione dei nuovi fenotipi.
    Non si puo' dire altrettanto di un meticciamento rapido ed innaturale avvenuto in poche generazioni che non porta altro che alla condivisione, nello stesso individuo, o gruppo etnico, di caratteristiche specifiche, difformi e talora contrastant
    i.

    4. Un approccio scientifico, è spiegato anche il concetto di DNA attivo e DNA inattivo, poche basi di biologia comprensibili a chiunque per sostenere un dibattito con un antirazzista
    Interessante. Potresti spiegare meglio? Grazie

    Per il resto come osservazione personale, avrete forse notato che ho messo sto thread alla stessa ora su questa sezione e sulla sezione destra radicale in quanto ritengo che chi ha un account qui ed è interessato a ste cose guardi o la sezione padania se è padanista o la sezione destra radicale se è italianista. Di là 18 visite e nessuna risposta, di qua più visite, risposte e domande. Ho iniziato con le robe pro-bianchi nel 2007 e già all'epoca vedevo sopravvalutata l'area di destra radicale e sottovalutata l'area etnonazionalista. La prima sembra quasi "veder male" le robe razziali perchè stan fuori dal loro orticello, la seconda invece sembra aperta alla novità ed interessata, in movimento. Mi fa piacere l'interessamento a queste cose.
    La destra sofffre di troppi complessi di colpa.

    Rispondendo a chi chiedeva delle classificazioni razziali, uno potrebbe dire "mandami delle foto e ti dico" ma chiaramente sarebbe soltanto un analisi del fenotipo con un valore solo parziale. L'unico modo per sapere tutta la propria storia genetica con un piccolo margine di errore è fare l'analisi del DNA solo che costa 200 euro; dagli aplogruppi si ricostruisce la propria eredità biologica per quanto riguarda gli antenati di sesso maschile, dal dna mitocondriale per quanto riguarda gli antenati di sesso femminile. Poi su queste cose bisogna anche esser preparati psicologicamente, magari uno si trova un aplogruppo di un'origine inaspettata, magari anche extraeuropea, e si vede cadere il mondo addosso quando invece si tratta di un lontanissimo avo extraeuropeo la cui traccia genetica stava nel campione di DNA prelevato, poi c'è chi è per il "look white act white = white" e chi è per la one drop rule rigida, la maggior parte si posiziona fra queste due visioni e mi sembra una posizione ragionevole.
    Io non ho bisogno di sapere. Sono certezze di appartenenza che si avvertono a livello genetico, quasi, istinti primordiali che provvengono dalla consapevolezza delle proprie origini.
    Indubbiamente venissi a conoscenza che ho sangue semitco, arabo, o altro, potrei decidere di non uscire piu' da grotta e rinchiudermi in un profondo silenzio...il che forse non sarebbe male

    .
    Ultima modifica di animal; 04-11-12 alle 07:40
    Possiamo concludere che tutto il peggio che succede in Italia e' dovuto alle elites PD ed al vaticano?
    Stupri, attentati, invasione, fallimenti, disoccupazione, emergenza sociale, denatalita',violenza verbale , suicidi, omicidi....

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Jun 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    39
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Racial Diversity di McCulloch in italiano

    Citazione Originariamente Scritto da animal
    Non ci vedo niente di male. potremmo estrapolare dicendo "out of the ocean" dato che veniamo tutti dall'acqua;
    Infatti, se vai indietro nel tempo deriviamo tutti da esseri unicellulari. Questi esseri unicellulari sono gli antenati della specie umana ed anche, che so, delle zanzare, dei ragni e del pesce palla. La gente a volte si fa problemi dicendo che l'evoluzionismo è "feccia massonica/giudaica ecc" ma a me sembra l'unica direzione sensata(per quanto ci siano delle falle, dopotutto non è facile ricostruire milioni di anni di storia dai reperti archeologici), scientificamente parlando, nella quale fare una ricerca sulla nostra origine. Le robe religiose le lascio a chi ci crede ma, come dire, consiglio a tutti di usarle come allegoria e non come verità scientifica altrimenti saltan fuori delle cialtronate indegne

    Citazione Originariamente Scritto da animal
    L'isolamento e' quello che chiediamo da una civilta ( si fa per dire) globalizzante.
    Le idee, i geni, potranno rinascere, nella loro naturale complessita e diversita' solo da aggregazioni di comunita' libere e indipendenti
    Il problema è che la civiltà globalizzante, unita alla facilità dei trasporti, impedisce l'isolamento che avveniva in natura. Ora l'isolamento riproduttivo naturale è impossibile, la separazione geografica naturale pure, l'unica soluzione è la diffusione di una mentalità che promuova la diversità e il mantenimento delle proprie peculiarità come un valore e che consideri un disvalore, un qualcosa contronatura i comportamenti che posson metter in pericolo le proprie peculiarità. Allo stato attuale delle cose, la spontanea aggregazione di gente che ha una sensibilità su questo argomento è un'ottima soluzione. Per come la vedo io non è tanto un problema "politico" quanto un problema di mentalità.

    La mescolanza razziale, se rapportata in una scala evolutiva classica, nell'ordine di migliaia di anni e' normale e naturale, e puo' portare anche ad un arricchimento oltre che ad una stabilizzazione dei nuovi fenotipi.
    Non si puo' dire altrettanto di un meticciamento rapido ed innaturale avvenuto in poche generazioni che non porta altro che alla condivisione, nello stesso individuo, o gruppo etnico, di caratteristiche specifiche, difformi e talora contrastanti.
    Beh ovviamente anche migliaia di anni fa quando vigeva la separazione geografica naturale vi erano pur sempre zone di confine. Ovviamente singoli casi in migliaia di anni non fa così tanti danni ma a parte questo bisogna metter in chiaro una differenza: le razze si formano in modo naturale ed armonico tramite il processo di, come dire "razziazione"(termine orribile foneticamente lo so, ma è l'analogo di speciazione), ovvero diverse branche della specie umana si evolvono separatamente e, nel giro di moltissimi anni, fra mutazioni genetiche, adattamento all'ambiente e selezione naturale si stabilizza anche il fenotipo.
    Le razze che nascono da meticciato di massa(il che è diverso dai singoli casi in migliaia d'anni) non rappresentano un'evoluzione ma un'involuzione. Attualmente ci sono 3 gruppi che posson esser definiti in modo profano "razze meticce".
    1. Attuali magrebini(caucasoidi+negroidi)
    2. Attuali latino-americani(caucasoidi+negroidi+amerindi)
    3. Attuali zingari(caucasoidi+veddoidi)

    Queste tre popolazioni, oggettivamente, non è che siano il massimo come attitudine al lavoro e stabilità del carattere. In media le razze nate dall'involuzione meticciatrice sono caratterialmente meno stabili delle razze nate dall'evoluzione differenziatrice.


    Interessante. Potresti spiegare meglio? Grazie
    copio e incollo qualche riga e commento

    Il genoma umano o codice genetico consiste di circa 2.9 miliardi di “lettere genetiche” o coppie di basi nucleoditiche del DNA(DioxyriboNucleidAcid). Circa il 3%, o 87 milioni, di queste coppie di basi genetiche sono in 22000 geni(stima del 2007) rendendoli DNA attivo o funzionale, con una media di circa 4000 paia di basi per gene. Il restante 97% delle paia di basi genetiche sono al di fuori dei geni; essi sono il DNA inattivo, non funzionale, il cosiddetto DNA spazzatura. L’interazione di questi geni nella produzione dei tratti genetici è spesso complessa. Alcuni geni sono più importanti di altri perché controllano il funzionamento di molti altri geni. In questo modo delle differenze genetiche molto piccole possono avere conseguenze molto importanti sull’organismo risultante da esse e sui suoi tratti.

    il DNA inattivo fuori dai geni sia soggetto ad un cambiamento solo tramite mutazioni e deriva genetica, mentre si pensa che il DNA attivo dentro i geni sia soggetto a cambiamenti in risposta a vari fattori selettivi dell’evoluzione, come l’adattamento all’ambiente, la selezione sessuale ecc.
    La frase in grassetto è la più importante. Visti i numeri con cui abbiamo a che fare(miliardi) dire che abbiamo lo 0.1% di differenza con negroidi o mongoloidi non significa dire "siamo quasi uguali" ma significa dire "cavolo ci sono circa 2.9 milioni di differenze genetiche fra le diverse razze umane".

    Questa frase è una granata verbale per zittire chi nega l'esistenza delle razze. Dopotutto abbiamo in comune con gli scimpanzè il 98,6% del nostro DNA ma, chiaramente, tutti distinguono un uomo da uno scimpanzè.
    In breve, del nostro DNA la parte davvero rilevante è una parte molto piccola. Alcuni piccoli cambiamenti di DNA voglion dire grandissimi cambiamenti estetici e anche caratteriali.

    La destra sofffre di troppi complessi di colpa.
    Qua ci vorrebbe un thread ad hoc, nel mio blog se scorrete un po' ci son alcuni articoli su sta cosa, dico solo che son stato pure sfigato, finisco sta traduzione ed il giorno dopo crepa Pino Rauti così tutti quelli di Destra Radicale passeranno il tempo libero a cercare informazioni su tutta la vita di Rauti e non si cagheranno molto il thread su Racial Diversity e quando non si parlerà più della morte di Rauti ormai il thread sarà andato giù sommerso da altre notizie, ma non poteva aspettare altri 10 giorni a tirar le cuoia? No vabeh a parte tutto, io mi occupo di produrre e tradurre materiale per dare agli interessati di qualunque estrazione politica la possibilità di informarsi, chi è interessato bene chi non è interessato affari suoi e amici come prima.

    Io non ho bisogno di sapere. Sono certezze di appartenenza che si avvertono a livello genetico, quasi, istinti primordiali che provvengono dalla consapevolezza delle proprie origini.
    Indubbiamente venissi a conoscenza che ho sangue semitco, arabo, o altro, potrei decidere di non uscire piu' da grotta e rinchiudermi in un profondo silenzio...il che forse non sarebbe male
    Alla fine sì, son certezze che ci appartengono, qui si esce dalla biologia e si entra in una sorta di psicologia però. Se uno non ha dubbi sulla propria origine allora con buona probabilità non c'è niente di strano. Se qualcuno invece ha dubbi forse è perchè sente dentro di sè che qualcosa non è come sembra. Poi chiaramente scoprire certe cose cose non farebbe affatto piacere ma non penso che ci sia niente di strano da scoprire. Intendevo comunque dire che ad esempio se un Paul Newman o un Harrison Ford si facessero analizzare il cranio o comunque il fenotipo risulterebbero perfettamente bianchi mentre se si facessero analizzare il DNA si vedrebbe che sono dei white-looking mongrels, come moltissimi ebrei askenazi(altro gruppo meticcio prevalentemente caucasoide a proposito).

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    8,871
    Mentioned
    160 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Racial Diversity di McCulloch in italiano

    Ragassuoli andateci piano, la mia curiosità, visto che non sono né nordico né mediterraneo, riguardava in che misura sarebbero presenti elementi riconducibili all'alpino e al dinarico.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Racial Diversity di McCulloch in italiano
    Di VeraOpposizione nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-11-12, 16:31
  2. The Races of Humanity(McCulloch) tradotto in italiano
    Di VeraOpposizione nel forum Destra Radicale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28-10-12, 17:05
  3. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 19-10-12, 18:02
  4. Iran And The Caucasus: Unity And Diversity
    Di Heimbrecht nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-03-08, 13:01
  5. Racial Profiling
    Di Don Alfio nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-03-08, 21:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226