User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 60
Like Tree7Likes

Discussione: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

  1. #1
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,350
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    In qualità di vicepresidente del Senato apro la seduta dedicata alla discussione dei disegni di legge di revisione costituzionale approvati dalla Commissione Affari Costituzionali.
    Vado per analogia rispetto ai termini previsti per la discussione e l'approvazione dei DDL di iniziativa popolare: al massimo 96 ore per la discussione e 48 ore per la fase di voto.
    Pertanto, la discussione terminerà tra 4 giorni a partire da oggi (ore 9.30 di sabato 17 novembre).


    Modifica costituzionale Supermario numero 1


    Art. 15

    Il Senato ha competenza esclusiva sulle mozioni riguardanti la politica nazionale, internazionale ed economica, l'ordinamento della società, i temi etici, sociali, i diritti e i doveri civili. E’ altresì competenza del Senato l' approvazione finale dei disegni di legge di rango costituzionale e di legge ordinaria riguardanti i meccanismi e l' organizzazione del gioco di politica virtuale Transatlantico redatti e precedentemente approvati dalla Commissione affari Costituzionali.
    Se il Senato non approverà uno dei disegno di legge prima citati, essi verranno automaticamente rinviati alla Commissione affari Costituzionali che deciderà se emendarli e successivamente ritrasmetterli al Senato per l' approvazione definitiva, oppure cancellarli.
    L'insieme delle mozioni approvate in Senato, i trattati e gli accordi internazionali e nazionali ratificati e le leggi italiane ratificate costituiscono nel loro insieme il corpus legislativo di PoliticaInRete.
    I disegni di legge di rango costituzionale redatti e approvati dalla Commissione Affari Costituzionali e successivamente approvati dal Senato, costituiscono nel loro insieme il corpus costituzionale di PoliticaInRete.
    Modifica costituzionale Supermario numero 2


    Art. 62

    La Costituzione, le leggi di rango costituzionale e le leggi ordinarie riguardanti i meccanismi e l' organizzazione del gioco di politica virtuale Transatlantico potranno essere modificate attraverso disegni di legge, discussi e votati in Commissione Affari Costituzionali, e successivamente inviati al Senato per l'approvazione definitiva, nei modi e nelle forme previste dalla Costituzione e dal regolamento interno della Commissione Affari Costituzionali e del Senato.


    Art. 63

    I disegni di legge di revisione di rango costituzionale, compresi quelli del governo, per essere legittimamente presentati, necessitano della firma di almeno 3 senatori, e devono essere indirizzati in prima istanza alla Commissione Affari Costituzionali del Senato.
    I disegni di legge ordinaria riguardanti i meccanismi e l' organizzazione del gioco di politica virtuale Transatlantico non necessitano di nessuna firma da parte di Senatori, e possono essere presentati direttamente dai membri della Commissione Affari Costituzionali.


    Art. 67

    I disegni di legge di rango costituzionale di cui all'art. 63 sono approvati dalla Commissione Affari Costituzionali in presenza del numero legale e a maggioranza dei 2/3 della sommatoria dei voti espressi secondo il criterio per il quale ciascun membro dispone di un numero di voti pari al numero dei senatori del gruppo senatoriale che l'ha indicato, e vengono trasmessi al Presidente del Senato che li incardina per la discussione in assemblea.
    Il Senato non può emendare i disegni di legge di rango costituzionale né quelli ordinari riguardanti i meccanismi e l' organizzazione del gioco di politica virtuale Transatlantico, ma solo metterli ai voti oppure decidere, a maggioranza, di rinviarli alla Commissione Affari Costituzionali, allegando eventualmente alla mozione di rinvio i punti suscettibili di modifica, soppressione o integrazione.
    Un disegno di legge di rango costituzionale o di rango ordinario riguardanti i meccanismi e l' organizzazione del gioco di politica virtuale Transatlantico, può essere rinviato alla Commissione ogni volta che sarà necessario, e se esso tornerà nuovamente al Senato dovrà essere nuovamente posto ai voti per l' approvazione finale.
    Il Senato approva in via definitiva i disegni di legge di rango costituzionale in presenza del numero legale e a maggioranza dei 2/3 dei propri componenti.
    Il Senato approva in via definitiva i disegni di legge ordinaria riguardanti i meccanismi l' organizzazione del gioco di politica virtuale Transatlantico in presenza ella maggioranza dei propri componenti e a maggioranza dei presenti.
    Modifica costituzionale Supermario numero 3


    Art. 69

    Tutte le cariche aventi ruolo e funzione pubblica decadono qualora siano accertate le seguenti condizioni:
    1- Ban definitivo;
    2- Sospensione superiore ai 30 giorni;
    3- Assenza non giustificata ai propri doveri d'ufficio e alle riunioni del proprio organo per più di 30 giorni;
    4- Dimissioni volontarie.

    Nel caso di ban definitivo o di sospensione superiore ai 30 giorni, è richiesto anche un voto di conferma con maggioranza qualificata di 2/3 da parte del Senato.

    Restano comunque valide, e immediatamente applicabili, le disposizioni specifiche in materia di decadenza previste dalla presente Carta per alcune determinate cariche pubbliche.
    Modifica costituzionale Supermario numero 4


    Art. 25

    Il Presidente di politicainrete.net di norma nomina il Primo Ministro dopo consultazioni con il Presidente del Senato, i Presidenti dei Gruppi parlamentari ed i rappresentanti dei partiti pirriani.
    Altre speciali procedure sono previste all'art. 30.
    Il voto di fiducia dovrà essere autorizzato dal Presidente di Politicainrete.net dietro richiesta pubblica del candidato primo Ministro.
    Tutte le consultazioni dovranno essere pubbliche e consultabili in un apposito thread sul Forum.
    Le consultazioni del Presidente devono svolgersi in 5 giorni al massimo.
    I candidati alla presidenza del consiglio dovranno entro questi 5 giorni ufficializzare la propria candidatura nel apposito trhead ufficiale aperto dal Presidente di PIR.
    Spetterà poi al Presidente di PIR, dopo aver ascoltato anche le dichiarazioni dei partiti, scegliere il candidato con l' appoggio parlamentare più ampio.
    Se nessun candidato presenterà la propria candidatura entro i 5 giorni, si avvieranno nuove consultazioni.
    Dopo due consultazioni consegutive senza candidati alla presidenza del governo il Presidente di PIR forma un Governo presidenziale da lui presieduto e formato da Ministri da lui nominati.

    Proposta Danny78 di Revisione della Costituzione, titolo III


    L'articolo 22 viene modificato come segue:

    Art. 22

    II Presidente di politicainrete.net è eletto per sei mesi a suffragio universale diretto, a maggioranza assoluta dei voti espressi.
    Se tale maggioranza non viene conseguita al primo turno, si procede, nel quattordicesimo giorno seguente, al ballottaggio tra i due candidati Presidenti più votati.
    Contestualmente alla propria candidatura, coloro che concorrono alla Presidenza possono dichiarare i propri candidati vicepresidente.
    L'articolo 28 viene modificato come segue:

    art. 28

    Il Presidente di Pir può assumere immediatamente le funzioni di Presidente del Consiglio qualora il Senato si pronunci in questo senso tramite votazione con maggioranza assoluta dell'aula durante la prima seduta della Legislatura.

    Nel caso in cui, ad inizio Legislatura, per due volte consecutive il Governo nominato dal Presidente di PIR a seguito delle consultazioni previste dall'art. 25 non ottenga la fiducia del Senato, vengono convocate immediatamente nuove consultazioni. Se risulta evidente che non è possibile nominare un Primo Ministro in grado di ottenere la fiducia del Senato, il Presidente di PIR forma un Governo presidenziale da lui presieduto e formato da Ministri da lui nominati.
    Il Governo del Presidente ed i suoi Ministri non sono soggetti al voto di fiducia o a mozioni di sfiducia.
    Qualora nel proseguio della Legislatura a seguito di dichiarazioni pubbliche dei rappresentanti dei partiti politici e dei gruppi parlamentari risulti possibile nominare un Primo Ministro che ottenga la fiducia del Senato, il Presidente di PIR ha l'obbligo di avviare le consultazioni previste dall'art. 25, eccezion fatta per quanto previsto dall'ultimo comma del presente articolo.
    Qualora il Primo Ministro:
    - non ottenga la fiducia del Senato;
    - si dimetta volontariamente;
    - decada per i motivi di cui all'art. 69
    il Presidente di PIR ha l'obbligo di avviare le consultazioni previste dall'art. 25 e verificare se risulta possibile nominare un Primo Ministro che ottenga la fiducia del Senato. Se risulta evidente che non è possibile, il Presidente di PIR forma il Governo presidenziale di cui al periodo precedente.

    Qualora il Primo Ministro sia sfiduciato a seguito dell'approvazione, da parte del Senato, di una mozione di sfiducia costruttiva di cui all'art. 36, il Presidente di PIR ha l'obbligo di nominare direttamente il Primo Ministro indicato nella mozione senza effettuare le consultazioni di rito.
    Non è possibile approvare più di tre mozioni di sfiducia costruttiva nel corso della Legislatura. In seguito all'approvazione da parte del Senato della terza mozione di sfiducia, che in deroga all'art. 36 non deve contenere il nome del nuovo Primo Ministro designato nè un programma di governo, il Presidente di PIR forma il Governo presidenziale con ministri da lui nominati. Questo Governo non può più essere sostituito da altri esecutivi per tutto il resto della Legislatura.
    Ultima modifica di FalcoConservatore; 13-11-12 alle 09:31
    Per aspera ad astra

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Giolittiano
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    8,405
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    Dopo due consultazioni consegutive senza candidati alla presidenza del governo il Presidente di PIR forma un Governo presidenziale da lui presieduto e formato da Ministri da lui nominati.

    questo articolo si coordina con quello che prevede la formazione del governo ? perchè se no lo sostituirei con un rinvio a quello. non vorrei creare antinomie
    VOTA ALLE ELEZIONI DI POL QUI
    VOTA LISTA REPUBBLICANA


  3. #3
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    Analizziamo le vaie proposte elaborate dalla Commissione affari costituzionali e ora pervenute al Senato una per una

  4. #4
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Analizziamo le vaie proposte elaborate dalla Commissione affari costituzionali e ora pervenute al Senato una per una
    Cosa afferma in sostanza il nuovo articolo 15 e il nuovo articolo 62 della costituzione rispetto a quelli vecchi?

    Art. 15

    Il Senato ha competenza esclusiva sulle mozioni riguardanti la politica nazionale, internazionale ed economica, l'ordinamento della società, i temi etici, sociali, i diritti e i doveri civili. E’ altresì competenza del Senato l' approvazione finale dei disegni di legge di rango costituzionale e di legge ordinaria riguardanti i meccanismi e l' organizzazione del gioco di politica virtuale Transatlantico redatti e precedentemente approvati dalla Commissione affari Costituzionali.
    Art. 62

    La Costituzione, le leggi di rango costituzionale e le leggi ordinarie riguardanti i meccanismi e l' organizzazione del gioco di politica virtuale Transatlantico potranno essere modificate attraverso disegni di legge, discussi e votati in Commissione Affari Costituzionali, e successivamente inviati al Senato per l'approvazione definitiva, nei modi e nelle forme previste dalla Costituzione e dal regolamento interno della Commissione Affari Costituzionali e del Senato.
    Lascia come prima al senato la competenza esclusiva sulle leggi di politica reale ma prevede in piu che per quel che riguarda le modifiche non solo della costituzione di transatlantico (come ora) ci sia il passaggio preliminare attraverso l'appprovazione della Commissiione affari costituzionali ma che tale passaggio ci sia anche per le leggi ordinarie che modificano le regole di transatlantico cosi come per le leggi di rango costituzionale esterne alla costituzione.
    E' una modifica tecnica di buon senso politicamente assolutamente neutra che non dubito tutti i partiti possano approvare senza problemi
    Ultima modifica di [email protected]; 13-11-12 alle 09:58
    DADO likes this.

  5. #5
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Analizziamo le vaie proposte elaborate dalla Commissione affari costituzionali e ora pervenute al Senato una per una
    Cosa prevede poi il nuovo articolo 63 rispetto a quello vecchio?

    Art. 63

    I disegni di legge di revisione di rango costituzionale, compresi quelli del governo, per essere legittimamente presentati, necessitano della firma di almeno 3 senatori, e devono essere indirizzati in prima istanza alla Commissione Affari Costituzionali del Senato.
    I disegni di legge ordinaria riguardanti i meccanismi e l' organizzazione del gioco di politica virtuale Transatlantico non necessitano di nessuna firma da parte di Senatori, e possono essere presentati direttamente dai membri della Commissione Affari Costituzionali.
    Si abbassa semplicementre da sei senatori a tre senatori il compito di raccogliere le firme per presentare una proposta di modifica della costituzione
    Anche qui mi pare che sia un altra proposta di mero buon senso che rende piu facile non far passare qualsiasi modifica della Costituzione ma semplicemnte rendere possibile paralre in commissione affari costituzionali e poi in senato delle varie proposte di riforma

  6. #6
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Analizziamo le vaie proposte elaborate dalla Commissione affari costituzionali e ora pervenute al Senato una per una
    Cosa prevede poi il nuovo articolo 25 rispetto al vecchio testo?
    Art. 25

    Il Presidente di politicainrete.net di norma nomina il Primo Ministro dopo consultazioni con il Presidente del Senato, i Presidenti dei Gruppi parlamentari ed i rappresentanti dei partiti pirriani.
    Altre speciali procedure sono previste all'art. 30.
    Il voto di fiducia dovrà essere autorizzato dal Presidente di Politicainrete.net dietro richiesta pubblica del candidato primo Ministro.
    Tutte le consultazioni dovranno essere pubbliche e consultabili in un apposito thread sul Forum.
    Le consultazioni del Presidente devono svolgersi in 5 giorni al massimo.
    I candidati alla presidenza del consiglio dovranno entro questi 5 giorni ufficializzare la propria candidatura nel apposito trhead ufficiale aperto dal Presidente di PIR.
    Spetterà poi al Presidente di PIR, dopo aver ascoltato anche le dichiarazioni dei partiti, scegliere il candidato con l' appoggio parlamentare più ampio.
    Se nessun candidato presenterà la propria candidatura entro i 5 giorni, si avvieranno nuove consultazioni.
    Dopo due consultazioni consegutive senza candidati alla presidenza del governo il Presidente di PIR forma un Governo presidenziale da lui presieduto e formato da Ministri da lui nominati.
    Razionalizza semplicemnte la fase finora scarsamente discipinata dalle norme delle consultazioni del presidente di Pir per formare un governo prevdemdo lìobbligo per i candidati al posto di presidente del consiglio di dichiaralo entro 5 giorni e di farlo in un thread
    E' una modifica tecnica di buon senso politicamente assolutamente neutra
    Ultima modifica di [email protected]; 13-11-12 alle 10:06

  7. #7
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    Veniamo poi all'analisi di quella che secondo me è in assoluto forse la riforma piu necessaria ed urgente per tutti nessuno escluso: la riforma dell'articolo 69 che tanti problemi e tanti ricorsi ha creato in questa legislatura prevedendo nella forma originaria la decadenza automatica per chi si assenta per essere stato sospeso dall'amministrazione 30 giorni (è un articolo che è una vera miccia innescata pronta ad esplodere anche nella prossima legislatura badate bene)
    Cosa prevede il nuovo articolo 69 rispetto al testo originale?

    Art. 69

    Tutte le cariche aventi ruolo e funzione pubblica decadono qualora siano accertate le seguenti condizioni:
    1- Ban definitivo;
    2- Sospensione superiore ai 30 giorni;
    3- Assenza non giustificata ai propri doveri d'ufficio e alle riunioni del proprio organo per più di 30 giorni;
    4- Dimissioni volontarie.

    Nel caso di ban definitivo o di sospensione superiore ai 30 giorni, è richiesto anche un voto di conferma con maggioranza qualificata di 2/3 da parte del Senato.

    Restano comunque valide, e immediatamente applicabili, le disposizioni specifiche in materia di decadenza previste dalla presente Carta per alcune determinate cariche pubbliche.
    Semplicemnte che non ci sia automatismo se l'assenza protratta oltre trenta giorni non è dovuta alla volontà del soggetto ma a forza maggiore (la sospensione dell'amministrazione) prebvedendo che tale decdenza passi attraverso il voto del Senato.
    Mi pare una proposta assolutamente ottima
    Ultima modifica di [email protected]; 13-11-12 alle 10:13
    DADO likes this.

  8. #8
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    Piu politica è la riforma dell'articolo 22
    Art. 22

    II Presidente di politicainrete.net è eletto per sei mesi a suffragio universale diretto, a maggioranza assoluta dei voti espressi.
    Se tale maggioranza non viene conseguita al primo turno, si procede, nel quattordicesimo giorno seguente, al ballottaggio tra i due candidati Presidenti più votati.
    Contestualmente alla propria candidatura, coloro che concorrono alla Presidenza possono dichiarare i propri candidati vicepresidente.
    Qui si toglie l'obbligatorietà per i partiti di candidare alle elezioni non solo i presidenti ma anche i vice lasciando solo la facoltà di candidare o no i vice (facendoli eventualmente nominare dai presidenti di pir dopo le elezioni)
    Noi come PCF siamo favorevoli a tale riforma

  9. #9
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    Infine l'articolo 28 introduce un minimo (ma proprio inimo) di presidenzialismo permettendo senza nessun automatismo al Senato (e sempre e solo se c'è una maggoranza di senatori disposti a volere la cosa votandola a maggioarnza assoluta) un governo diretto del presidente di Pir subito alla prima seduta
    art. 28

    Il Presidente di Pir può assumere immediatamente le funzioni di Presidente del Consiglio qualora il Senato si pronunci in questo senso tramite votazione con maggioranza assoluta dell'aula durante la prima seduta della Legislatura.

    Nel caso in cui, ad inizio Legislatura, per due volte consecutive il Governo nominato dal Presidente di PIR a seguito delle consultazioni previste dall'art. 25 non ottenga la fiducia del Senato, vengono convocate immediatamente nuove consultazioni. Se risulta evidente che non è possibile nominare un Primo Ministro in grado di ottenere la fiducia del Senato, il Presidente di PIR forma un Governo presidenziale da lui presieduto e formato da Ministri da lui nominati.
    Il Governo del Presidente ed i suoi Ministri non sono soggetti al voto di fiducia o a mozioni di sfiducia.
    Qualora nel proseguio della Legislatura a seguito di dichiarazioni pubbliche dei rappresentanti dei partiti politici e dei gruppi parlamentari risulti possibile nominare un Primo Ministro che ottenga la fiducia del Senato, il Presidente di PIR ha l'obbligo di avviare le consultazioni previste dall'art. 25, eccezion fatta per quanto previsto dall'ultimo comma del presente articolo.
    Qualora il Primo Ministro:
    - non ottenga la fiducia del Senato;
    - si dimetta volontariamente;
    - decada per i motivi di cui all'art. 69
    il Presidente di PIR ha l'obbligo di avviare le consultazioni previste dall'art. 25 e verificare se risulta possibile nominare un Primo Ministro che ottenga la fiducia del Senato. Se risulta evidente che non è possibile, il Presidente di PIR forma il Governo presidenziale di cui al periodo precedente.

    Qualora il Primo Ministro sia sfiduciato a seguito dell'approvazione, da parte del Senato, di una mozione di sfiducia costruttiva di cui all'art. 36, il Presidente di PIR ha l'obbligo di nominare direttamente il Primo Ministro indicato nella mozione senza effettuare le consultazioni di rito.
    Non è possibile approvare più di tre mozioni di sfiducia costruttiva nel corso della Legislatura. In seguito all'approvazione da parte del Senato della terza mozione di sfiducia, che in deroga all'art. 36 non deve contenere il nome del nuovo Primo Ministro designato nè un programma di governo, il Presidente di PIR forma il Governo presidenziale con ministri da lui nominati. Questo Governo non può più essere sostituito da altri esecutivi per tutto il resto della Legislatura.
    Noi come PCF (come del resto ha già detto il coordinatore del nostro partito Haxel nella Commissione affari costituzionali) siamo assolutamente a favore di tale riforma
    Ultima modifica di [email protected]; 13-11-12 alle 10:42
    DADO likes this.

  10. #10
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,134
    Mentioned
    897 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: X Seduta del Senato - Discussione DDL di revisione costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da Laico Visualizza Messaggio
    Dopo due consultazioni consegutive senza candidati alla presidenza del governo il Presidente di PIR forma un Governo presidenziale da lui presieduto e formato da Ministri da lui nominati.

    questo articolo si coordina con quello che prevede la formazione del governo ? perchè se no lo sostituirei con un rinvio a quello. non vorrei creare antinomie
    Non c'è nessuna antinomia senatore: nella riforma si prevede che alla prima seduta del senato il senato ha la facoltà di deliberare a maggioranza assoluta che vuole un governo diretto del presidente di Pir ma se tale maggioranza non si raggiunge si procede alle consultazioni per formare un governo affidato ad un candidato diverso dal presidente di Pir.
    Ultima modifica di [email protected]; 13-11-12 alle 10:49

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. IV legislatura - seduta straordinaria per la revisione del Regolamento del Senato
    Di von Dekken nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-04-13, 07:55
  2. III seduta del Senato - discussione PdL costituzionale di modifica dell'articolo 21
    Di von Dekken nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25-03-13, 09:10
  3. I seduta del Senato - discussione DDL costituzionale per l'abolizione dell'Avvocatura
    Di von Dekken nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-01-13, 23:19
  4. IX Seduta del Senato -Discussione DDL di rango costituzionale Abrogazione di Pir City
    Di FalcoConservatore nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 05-11-12, 10:08
  5. << XI Seduta Assemblea Costituente - Revisione stilistica >> discussione
    Di Daniele nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 19-11-09, 21:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226