Juventus, Secco: "Mellberg e Marchionni ottime plusvalenze"
22.07.2009 18.20 di Redazione TMW. articolo letto 4548 volte
Fonte: di Rizzitano per nesti Channel - carlonesti.it
Durante la presentazione di Felipe Melo il ds Alessio Secco ha preso la parola. I dettagli sulla trattativa per prendere il brasiliano:

"Appena da parte della società c'è stata la sensazione che la spesa per Felipe Melo potesse essere sostenuta, senza indugio, si è detto che si poteva andare a prendere il calciatore. E devo ammettere che la trattativa è stata anche abbastanza rapida. Con l'occasione voglio ringraziare Marchionni, giocatore che è rientrato nell'operazione con la Fiorentina, per la sua professionalità in questi 3 anni di Juve".

Domanda per Secco: che effetto fa vedere la Juventus così mobile sul mercato, in questo tempo di crisi?
"E' vero, la cosa fa un certo effetto. Gli eventi nefasti del 2006 ci hanno sicuramente danneggiato, ma allo stesso tempo ci hanno costretto a pianificare e organizzare la rinascita in anticipo. Cioè due anni rispetto alla crisi che oggi imperversa nel mondo, non solo nel calcio. Dunque, ora, la Juventus si è ritrovata davanti agli altri, pronta per la situazione. Altri, invece, sono stati colti di sorpresa. (il Milan? nda)".

Chiude Secco:
"Voglio sottolineare che la Juventus, per ora, ha ceduto soltanto due giocatori presi a parametro zero, ovvero Mellberg e Marchionni, creando due buonissime plusvalenze. I temi scottanti ora riguardano Poulsen e Almiron, mentre in difesa abbiamo detto qualche "no". E' evidente come sul mercato ci siano pochi difensori, noi vogliamo tenerceli stretti".