User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,724
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito ILVA perizie confutano tesi Gip

    Ilva, azienda deposita istanza dissequestro: perizie confutano tesi Gip


    ultimo aggiornamento: 20 novembre, ore 19:47
    Roma - (Adnkronos) - Secondo i legali dell'Ilva la perizia presentata dal Gip utilizza parametri che entreranno in vigore solo dal 2016






    Roma, 20 nov. - (Adnkronos) - L'Ilva ha depositato oggi l'istanza di richiesta di dissequestro degli impianti di Taranto che la procura aveva boloccato dallo scorso 26 luglio. L'annuncio e' dell'azienda che spiega come "le perizie chimiche ed epidemiologiche su cui si basa il sequestro da parte dell'Autorita' Giudiziaria di alcune aree dello stabilimento dell'Ilva di Taranto e i provvedimenti di custodia cautelare, non sono assolutamente probanti". Secondo i commenti alle perizie disposte dal Gip e realizzati da numerosi esperti per i legali di Ilva, "la perizia chimica disposta e presentata dal Gip, aggiorna i quantitativi di Pma10 alle prescrizioni aggiornate al febbraio del 2012, che entreranno in vigore solo nel 2016, mentre secondo i parametri attuali adottati per Legge da tutti i Paesi, e anche dall'Italia, per salvaguardare la tutela della salute pubblica, la soglia delle Pma10 nell'aria non deve superare i 50 microgrammi per metro cubo giornaliera (40 la soglia media annuale), con un limite di 35 sforamenti annui consentiti, soglie ampiamente rispettate a Taranto anche secondo i periti del Giudice". "In particolare infatti", sottolineano gli esperti consultati dall'Ilva nelle loro conclusioni, "nella perizia prodotta si legge che 'relativamente alla conformita' alle norme nazionali e regionali, i valori misurati alle emissioni dello stabilimento Ilva con gli auto controlli del Gestore nell'anno 2010 risultano conformi sia a quelli stabiliti dalle precedenti autorizzazioni e sia ai valori limite previsti dal recente decreto di Aia del 5 agosto 2010'". E ancora come "con l'ultimo adeguamento dell'impianto di abbattimento del camino E312 a servizio dell'agglomerato, si evidenzia come questa emissione venga campionata e misurata secondo quanto previsto dalla norma regionale, in particolare per quanto riguarda le diossine, e risulta conforme ai limiti regionali prescritti per le diossine e recepite dal decreto Aia". "Oltretutto, nel corso dell'audizione in aula per la presentazione delle perizie al Giudice, - si legge ancora - e' stato ribadito piu' volte dai periti stessi che 'L'Ilva rispetta le normative', e ancora 'l'Ilva rispetta tutte le prescrizioni dell'Aia, quindi le norme vigenti'; 'secondo la letteratura sono valori entro i limiti accettabili'; in una scala di valori elevati, elevatissimi, medi o bassi i valori di Taranto sarebbero per stessa definizione dei periti 'medio-bassi' e 'starebbero abbondantemente dentro i limiti'.
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Gianicolo, 1849
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    34,574
    Mentioned
    342 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito re: ILVA perizie confutano tesi Gip

    Citazione Originariamente Scritto da Juv Visualizza Messaggio
    Ilva, azienda deposita istanza dissequestro: perizie confutano tesi Gip


    ultimo aggiornamento: 20 novembre, ore 19:47
    Roma - (Adnkronos) - Secondo i legali dell'Ilva la perizia presentata dal Gip utilizza parametri che entreranno in vigore solo dal 2016
    Sono contento, non puoi far chiudere una azienda se gli stessi periti giudiziari ti dicono che è in regola.

    Però intanto l'Ilva è stata trascinata in crisi con 2.000 persone in cassa integrazione e 500 persone in ferie forzate. E su una popolazione incolpevole si è scatenato l'effetto Chernobil con le conseguenti patologie da ansia cronica.
    Io sono al bando da circoli, logge e sagrestie.
    Ma col mio carattere e i miei gusti me ne consolo facilmente.

  3. #3
    Ministro dell'Economia
    Data Registrazione
    17 Sep 2011
    Località
    Unione Europea
    Messaggi
    5,573
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: ILVA perizie confutano tesi Gip

    Sono perizie di parte, presentate per conto dell'ILVA.

  4. #4
    Si legge NUAR!!
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Messaggi
    24,219
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito re: ILVA perizie confutano tesi Gip

    Citazione Originariamente Scritto da Iluvatar85 Visualizza Messaggio
    Sono perizie di parte, presentate per conto dell'ILVA.
    esatto
    correggere il titolo
    l'italiano ha un tale culto per la furbizia che arriva persino all'ammirazione di chi se ne serve a suo danno.

    jesus died for somebody's sins but not mine

  5. #5
    Gianicolo, 1849
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    34,574
    Mentioned
    342 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito re: ILVA perizie confutano tesi Gip

    Citazione Originariamente Scritto da Iluvatar85 Visualizza Messaggio
    Sono perizie di parte, presentate per conto dell'ILVA.
    No, sono esperti nominati dall'Ilva che commentano le perizie giudiziarie, e sulla base di quelle chiedono il dissequestro.

    Facci caso, non c'è nessuna contestazione delle perizie giudiziarie.

    Io al terzo report, quello sulle polveri, nemmeno ci ero arrivato. Il dato citato però è chiarissimo.
    Io sono al bando da circoli, logge e sagrestie.
    Ma col mio carattere e i miei gusti me ne consolo facilmente.

  6. #6
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,724
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito re: ILVA perizie confutano tesi Gip

    Citazione Originariamente Scritto da Iluvatar85 Visualizza Messaggio
    Sono perizie di parte, presentate per conto dell'ILVA.

    A meno che gli esperti che hanno fatto la contro perizia non siano dei cacciaballe, questi hanno la stessa dignità della perizia di parte del GIP.


    ILVA, PRESENTATA ISTANZA DISSEQUESTRO: PERIZIE GIP “NON PROBANTI”
    Le perizie, secondo l’azienda, “utilizzano parametri che entreranno in vigore solo nel 2016”


    Roma - L’Ilva ha presentato oggi l'istanza di dissequestro dell'area dell’impianto “a caldo” dello stabilimento di Taranto che la Procura ha posto sotto sequestro lo scorso 26 luglio e i commenti alle perizie chimiche ed epidemiologiche che “confutano” le tesi del Gip. Secondo l’azienda, infatti, “le perizie su cui si basa il sequestro da parte dell'Autorità Giudiziaria di alcune aree dello stabilimento dell'Ilva di Taranto e i provvedimenti di custodia cautelare, non sono assolutamente probanti”. Mentre i commenti alle perizie disposte dal Gip, a giudizio dell’azienda, sono “basati su perizie da considerarsi totalmente inaffidabili”. Il deposito è successivo al via libera da parte del ministro dell’Ambiente Corrado Clini al progetto per l'applicazione dell'Aia presentato dalla società. “Senza la piena disponibilità degli impianti sarebbe infatti impossibile all'azienda – spiega Ilva in una nota – applicare le direttive previste dall'Aia”.

    PM10 – Nella nota l’azienda chiarisce come i livelli di PM10 registrati a Taranto, “peraltro inferiori rispetto a moltissime altre città” “non possono essere considerati responsabili di presunti eccessi di patologie che sono state stimati su base statistica utilizzando parametri che l'Oms considera come ‘obiettivo’ da raggiungersi in futuro ma non nei prossimi anni, ma che non sono né reali né in vigore in nessun Paese, mentre l'aumento di alcune patologie tumorali (come ad esempio il mesotelioma, che ha un periodo di latenza a volte di oltre trent'anni) sono sicuramente ascrivibili a un periodo di sedimentazione più lungo rispetto ai tempi prospettati dalle Autorità e alle emissioni dell'Ilva, quindi ad una gestione precedente a quella dell'attuale proprietà e ad altre entità presenti sul territorio ove l'utilizzo dell'amianto è stato assai più massiccio di quanto non sia stato per l'Ilva. L'Ilva peraltro ormai da molti anni ha provveduto a una massiccia campagna di rimozione dell'amianto utilizzato dalle precedenti gestioni”. Le perizie disposte dal Gip, avverte poi l’azienda, “utilizzano parametri che entreranno in vigore solo nel 2016”. E le soglie sulle Pm10 (i limiti prevedono che non si devono superare i 50 microgrammi per metro cubo giornalieri, 40 la soglia media annuale, con un limite di 35 sforamenti annui consentiti) sono “ampiamente rispettate a Taranto anche secondo i periti del Giudice”. “Oltretutto – spiega l’azienda -, nel corso dell'audizione in aula per la presentazione delle perizie al Giudice, è stato ribadito più volte dai periti stessi che ‘l'Ilva rispetta le normative’, e ancora ‘l'Ilva rispetta tutte le prescrizioni dell'Aia, quindi le norme vigenti’”.

    PM10 INFERIORI A PIANURA PADANA – L’Ilva chiarisce come le stime di particolato medio (Pm10) a Taranto, “riportate nella perizia del dottor Forestiere, del professor Biggeri e della professoressa Triassi per incarico del Gip” variano da 22,9 a 34,9 microgrammi/m3 nel periodo 2004-2010 e questi livelli sono “peraltro considerevolmente inferiori ai livelli medi annui di 45-55 microgrammi/m3 registrati oggi in altre aree urbane del Nord Italia, come Firenze, Roma, Milano o altre numerose aree urbane e non”. Tuttavia, per quanto riguarda i dati a breve termine, “i giorni di superamento della soglia di 50 microgrammi/m3 sarebbero ristretti al periodo 2005-2008, e non ce ne sarebbe nessuno nel 2009-2010”. Per quanto concerne gli effetti a lungo termine, “che sarebbero comunque da riferire a esposizioni del lontano passato, le stime di esposizioni per l'intero periodo di 13 anni dal 1998 al 2010 sono riferite a due sole campagne condotte nel 2004 su un totale di 33 giorni, quantitativamente e qualitativamente irrilevanti e quindi da considerarsi del tutto inattendibili. Gli effetti a lungo termine riferiti ai lavoratori – se reali – riguardano soggetti con impiego nel settore siderurgico nel periodo che va dal 1974 al 1997”.

    EPIDEMIOLOGICO – “Dalle osservazioni alle perizie – osserva l’azienda – emerge che sul fronte epidemiologico, gli effetti a lungo termine sulla popolazione generale – se reali – non sono coerenti in maschi e femmine, con un moderato aumento di rischio nei maschi ma una moderata riduzione di rischio nelle femmine, e non sono quindi attribuibili all'inquinamento ambientale”. Inoltre “gli effetti a lungo termine riferiti ai lavoratori – se reali – riguardano soggetti con impiego nel settore siderurgico nel periodo che va dal 1974 al 1997, periodo che non riguarda l'attuale proprietà’, è riportato nelle osservazioni”. A tutto ciò va aggiunto che “la nuova gestione Ilva ha investito pesantemente nel miglioramento della tecnologia degli impianti con oltre 4,3 miliardi di euro, di cui 1,2 per problematiche ambientali”.

    DIOSSINE – Sul fronte delle diossine nel suolo e nell'aria, i dati delle concentrazioni nel suolo/vegetazione/aria a Taranto – da quanto emerge dalle osservazioni prodotte, sottolinea l’azienda – “sono comparabili a quelli rilevati in altre aree del mondo e italiane (rurali e remote, residenziali e urbane antropizzate). In generale, non esiste una popolazione Teq (Tossicita Equivalente) free, cioè si possono sempre misurare livelli di diossine nel sangue della popolazione umana. Livelli background oggi sono 2-3 ng/kg di lipidi. Non risultano norme sui valori limite (anche per obiettivi di qualità) per l'aria ambiente di vita o di lavoro in Italia. Peraltro nelle perizie disposte dal Gip, i periti stessi ammettono che ‘circa gli effetti cancerogeni derivanti dall'analisi effettuata dall'Iarc (International Agency on Research on Cancer), anche se esistono diversi studi circa la relazione tra cancro del polmone, sarcoma dei tessuti molli e linfoma non Hodgkin ed esposizione a diossine, l'associazione di causalità rimane limitata e dubbia’”.

    CONFUSIONE TRA PERICOLO, RISCHIO E CAUSA MALATTIA – Nelle osservazioni alle perizie disposte dal Gip l’azienda evidenzia infine, “la confusione fra ‘pericolo’, ‘rischio’ e ‘causa di malattia’. Pericolo, rischio e causa di malattia, non hanno lo stesso significato. In base all'equivalenza pericolo=rischio=causa come appare nella perizia disposta dal Gip risulterebbe che una volta accertata la presenza di un pericolo ne derivino direttamente l'esistenza di un rischio e la causa delle malattie. Rischio e pericolo non sono equivalenti, perché il primo rappresenta la probabilità che si verifichi il secondo, così come rischio e causa non sono equivalenti perché il primo si riferisce a popolazioni e la seconda ad un determinato individuo. Con queste pericolose equivalenze si spiega anche il largo spazio dato nella perizia disposta dal GIP ai risultati sull'inquinamento da IPA (idrocarburi policiclici aromatici) metalli pesanti, diossine e benzene che, per una sorta di effetto di trascinamento degli studi sul particolato, vengono considerati responsabili dell'asserita ma documentalmente inesistente emergenza ambientale. Conclusione questa a cui è pervenuto anche il Tar della Puglia con numerosi provvedimenti in data 19 marzo 2012; 11 aprile 2012 e definitivamente con sentenza n.1550 del 12 luglio 2012”, conclude la nota. (ilVelino/AGV)

    ILVA, PRESENTATA ISTANZA DISSEQUESTRO: PERIZIE GIP “NON PROBANTI” - il Velino/AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

  7. #7
    veterolegalitario
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Messaggi
    18,063
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: ILVA perizie confutano tesi Gip

    Citazione Originariamente Scritto da Iluvatar85 Visualizza Messaggio
    Sono perizie di parte, presentate per conto dell'ILVA.
    piccoli edmond dates crescono ..... :see:

  8. #8
    Ministro dell'Economia
    Data Registrazione
    17 Sep 2011
    Località
    Unione Europea
    Messaggi
    5,573
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: ILVA perizie confutano tesi Gip

    Citazione Originariamente Scritto da Grifo Visualizza Messaggio
    No, sono esperti nominati dall'Ilva che commentano le perizie giudiziarie, e sulla base di quelle chiedono il dissequestro.

    Facci caso, non c'è nessuna contestazione delle perizie giudiziarie.

    Io al terzo report, quello sulle polveri, nemmeno ci ero arrivato. Il dato citato però è chiarissimo.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Consul...cnico_di_parte

    Sono consulenze tecniche di parte.

  9. #9
    Ministro dell'Economia
    Data Registrazione
    17 Sep 2011
    Località
    Unione Europea
    Messaggi
    5,573
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: ILVA perizie confutano tesi Gip

    Citazione Originariamente Scritto da Saviano Visualizza Messaggio
    piccoli edmond dates crescono ..... :see:
    Che intendi?

  10. #10
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Messaggi
    11,928
    Mentioned
    386 Post(s)
    Tagged
    57 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito re: ILVA perizie confutano tesi Gip

    Si si va be, allora l'inquinamento è una balla, i casi di cancro più elevati nelle zone circostanti una balla ecc ecc...se fosse anche il presidente della Repubblica a dire che non c'è inquinamento e che l'Ilva ha ragione , vorrebbe dire che anche lui è stato corrotto. A BOCCONI!!!!
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. ILVA perizie confutano tesi Gip
    Di Juv nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 26-11-12, 10:20
  2. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 12-09-12, 02:26
  3. Ilva, la protesta a Genova: Senza l'Ilva chiusura a Genova in 5 giorni
    Di Napoli Capitale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-07-12, 14:53
  4. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 20-07-07, 22:27

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226