User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,945
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il dolce musetto di Satana (animalismo e dintorni)

    Il dolce musetto di Satana (prima parte) « Radio Spada

    Articolo di Pierfrancesco Palmisano

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,945
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il dolce musetto di Satana (animalismo e dintorni)


  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,133
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il dolce musetto di Satana (animalismo e dintorni)

    Tutto interessante, ma a prendere alla lettera quell'articolo si trasgredisce questo :
    “Non essere crudele con gli animali perché soltanto gli empi lo sono” (Es: 23,12).
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,945
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Re: Il dolce musetto di Satana (animalismo e dintorni)

    Il letteralismo (ovvero dare un senso esclusivamente letterale ai Sacri testi) è protestante: i passi della Sacra Scrittura vanno sempre letti alla luce della lettura che Tradizione e Magistero ne hanno dato e alla luce della comune prassi ecclesiastica cattolica. Ciò detto, qualsiasi crudeltà (priva di utilità) sugli animali è certamente AMPIAMENTE deprecabile.
    Ultima modifica di Luca; 26-11-12 alle 18:07

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,133
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rif: Re: Il dolce musetto di Satana (animalismo e dintorni)

    Citazione Originariamente Scritto da Luca Visualizza Messaggio
    Il letteralismo (ovvero dare un senso esclusivamente letterale ai Sacri testi) è protestante: i passi della Sacra Scrittura vanno sempre letti alla luce della lettura che Tradizione e Magistero ne hanno dato e alla luce della comune prassi ecclesiastica cattolica. Ciò detto, qualsiasi crudeltà (priva di utilità) sugli animali è certamente AMPIAMENTE deprecabile.
    Lì Dio è stato netto , senza ambiguità, non c'è alcuna giustificazione per maltrattare animali.
    Dio sa essere chiaro.Quindi abbandonare animali, come gatti o cani dovrebbe essere veramente sentito come anticristiano.
    Ben lo sanno i satanisti che si trastullano in sacrifici animali.
    Aggiungo poi che gli animali domestici sono capaci di provare dei sentimenti, basta viverci per accorgersene, altrimenti mi sentirei autorizzato a dubitare della capacità di provarne da parte degli esseri umani ed a regolarmi di conseguenza.
    Quindi maltrattare un animale , cosa che l'assunto uomo uber alles, porterebbe a giustificare , diventerebbe un piccolo ed insidioso atto di superbia che passerebbe sotto traccia nella nostra vita, con tutte le conseguenze del caso.
    Mi sembra una piccola diabolica trappola l'atteggiamento di fare degli animali quel che si vuole come fossero oggetti, tirando in ballo la Bibbia.
    Ultima modifica di Freezer; 26-11-12 alle 18:19
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,945
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Re: Rif: Re: Il dolce musetto di Satana (animalismo e dintorni)


  7. #7
    Forumista junior
    Data Registrazione
    20 Aug 2011
    Messaggi
    33
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rif: Re: Rif: Re: Il dolce musetto di Satana (animalismo e dintorni)

    Come sempre il cattolico deve fare attenzione al principio che regola la propria azione; al giorno d'oggi è difficile far capire ai non cattolici come una prassi analoga o talora perfino identica alla loro proceda tuttavia da un principio assai differente, e che è il principio che conta (soprattutto di fronte a Dio). Voglio dire che un cattolico può tranquillamente, se lo desidera, avere animali domestici anche solo di compagnia: ciò che non gli è consentito è il farne esseri ragionevoli (o addirittura divinizzarli) in ossequio ad un principio evoluzionista, panteista o materialista. E laddove il principio sia trascurato e si dia importanza solamente alla prassi, svalutando l'intelletto umano per intronizzare la cieca volontà, il grosso rischio è di finire presto o tardi ad abbracciare il principio non cattolico, od almeno a contribuire a pubblicizzare tale principio a perdizione delle anime: ciò che accade per taluni protestanti e quasi tutti i conciliari.
    Ricordo che il principio, regola dell'azione, stabilisce l'intenzione o il fine per cui si agisce, e quindi la qualità morale dell'azione.

    «Gittate un principio di fermentazione in una massa: questa più o meno, secondo la virtù del principio gittatovi, brulica, ferve e non si acqueta, fintantochè non ha finito di disporsi alla trasformazione ed al compimento della medesima, richiesta dal principio che l'ha posta in fermentazione. ... Se il tuo occhio, dice il Signore, ossia il principio di cui ti servi a regola del tuo operare, è luce di verità, tutto il tuo corpo, ossia la tua operazione sarà sfolgorante del vero. Che se all'opposto il tuo principio è tenebra di errore, la tua operazione, ritraendo in sè la qualità del reo principio, uscirà buia del pari.»

    Ricordo anche che per la morale cattolica persino un bambino che infliggesse sofferenze a qualsiasi animale (ad esempio un insetto) dovrebbe esser subito corretto allo scopo di impedire un futuro abito (habitus) perverso (cioè un'abitudine, un'inclinazione alla perversione) non solo nei confronti degli animali.

    Per ciò che riguarda gli ottimi articoletti di Radio Spada, ammettere di avere animali domestici non è certo "autonorimberghizzarsi", per riprendere l'ironica espressione dell'autore: è invece dichiarare una prassi analoga (o persino talora identica) a quella dei non cattolici, e che però procede da un principio assolutamente cattolico, ed in quanto tale, vero.

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Cermenate (CO)
    Messaggi
    22,566
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Re: Rif: Re: Rif: Re: Il dolce musetto di Satana (animalismo e dintorni)


 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 160
    Ultimo Messaggio: 25-07-13, 16:33
  2. Animalismo
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 06-01-11, 16:43
  3. Animalismo
    Di Malaparte nel forum Destra Radicale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 15-11-10, 18:16
  4. Animalismo oggi, animalismo domani
    Di Davide (POL) nel forum ZooPOL
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-02-04, 19:56
  5. Animalismo
    Di Davide (POL) nel forum ZooPOL
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-01-04, 12:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225