Interventi di educazione allo sviluppo e alla cittadinanza mondiale - Regione Autonoma della Sardegna

Interventi di educazione allo sviluppo e alla cittadinanza mondiale

Ascolta la notizia

La Presidenza della Regione ha pubblicato l’avviso per la presentazione di proposte progettuali finalizzate a promuovere azioni di sensibilizzazione nelle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio regionale sui temi dell’educazione allo sviluppo e della cittadinanza mondiale.

Possono presentare i progetti le associazioni di volontariato iscritte nel settore cooperazione internazionale del registro del volontariato e le organizzazioni non governative riconosciute dal Ministero degli affari esteri operanti in Sardegna.

Le proposte progettuali dovranno prevedere:
- percorsi e laboratori didattici che utilizzino metodologie partecipative sia in fase di progettazione che di attuazione e che si avvalgano di tecniche, procedure e strumenti multimediali, editoriali, audiovisivi etc. idonei al raggiungimento degli obiettivi programmati;
- azioni di comunicazione finalizzate a comunicare e diffondere la conoscenza del progetto e i suoi risultati;
- minimo 3 seminari residenziali gratuiti destinati ad almeno 20 insegnanti.

Queste le tematiche di interesse:
- cultura della pace, convivenza pacifica fra popoli ed individui, promozione dei diritti umani, rifiuto della guerra come mezzo di risoluzione dei conflitti;
- multiculturalità, integrazione interetnica e interreligiosa, rispetto delle diversità;
- democrazia partecipativa, della legalità, dell’accoglienza, della condivisione e dello sviluppo umano;
- sviluppo sostenibile nelle tematiche relative all’ambiente, l’acqua ed il clima.

Le proposte progettuali dovranno pervenire entro le ore 13 del 14 dicembre 2012 al seguente indirizzo:

Regione autonoma della Sardegna
Presidenza della Regione
Servizio affari internazionali
Viale Trento, 69, - 09123 Cagliari

Ulteriori informazioni potranno essere richieste ai numeri telefonici: 0706062636 - 4510 - 4506 - 2357 -2394 -2161 - 2313 o via fax: 070/6062458 tramite e-mail all’indirizzo: [email protected].