User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Campidano
    Messaggi
    3,215
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Tortolì - Aeroporto, il conto decolla

    L'Unione Sarda
    Edizione di mercoledì 19 dicembre 2012 - Provincia Ogliastra (Pagina 25)

    TORTOLÌ. Prove tecniche di concordato tra la Regione e la famiglia Cuccu

    Aeroporto, il conto decolla

    Per rimediare agli espropri servono 360 mila euro

    Il destino del terminal (chiuso dall'autunno del 2011) dipende dalla mediazione avviata dalla Regione in seguito alla sentenza del Tar che ha bocciato gli espropri.


    Dopo il pasticcio degli espropri bocciati dal Tar, la Regione cerca di rimediare e chiudere una volta per tutte la pratica “aeroporto”. Il costo del concordato si aggira intorno ai 360 mila euro, che l'assessorato ai Trasporti dovrà versare alla famiglia Cuccu di Tortolì alla quale nel 2008 erano stati espropriati dodici mila metri quadrati di terra sui quali è stato realizzato il prolungamento della pista. Il fascicolo è sul tavolo dell'ufficio legale della Regione e nei prossimi giorni l'affare dovrebbe concludersi.

    QUESTIONE DI CIFRE Per mettere a posto le cose, i funzionari dell'assessorato hanno fatto appello all'articolo 42 della normativa in materia di espropri che impone un rimborso equo, che rispetti il valore immobiliare di mercato e sia aggiornato al costo del denaro. Insomma, a conti fatti, i funzionari hanno considerato un importo medio di trenta euro al metro quadro che, moltiplicato per dodici mila, porta a un totale di 360 mila euro.

    CACCIA AL FUNZIONARIO La faccenda, però, non finisce qui. «Il decreto impone che venga segnalato alla Corte dei Conti il nome del funzionario che ha firmato la pratica di esproprio, il quale sarà chiamato a rispondere personalmente. Ancora non è stato individuato il responsabile, ma appena verrà identificato informeremo la Corte dei Conti come previsto dalla legge», spiega il consigliere regionale Angelo Stochino che venerdì scorso in occasione della visita ogliastrina del presidente Ugo Cappellacci ha rassicurato l'assemblea riunita nel Comune di Tortolì sul fatto che «stiamo lavorando per risolvere i problemi, purtroppo sono stati fatti degli espropri in maniera maldestra e ora serve del tempo per il ristoro del maltolto».

    IL REBUS DEI VOLI La sentenza del Tar dell'ottobre scorso ha determinato una battuta d'arresto nel passaggio di proprietà dello scalo. Dopo una lunga fase preliminare, alla fine di settembre il consiglio regionale aveva deliberato affinché fosse l'assessorato regionale ai Trasporti ad acquistare il terminal per sei milioni e mezzo di euro. A beneficiare della cifra a sei zeri, sarà l'attuale proprietario dell'aeroporto, ovvero Aliarbatax, società del Consorzio industriale, che a sua volta utilizzerà quel denaro per ripagare i debiti e uscire dal baratro finanziario nel quale si trova. L'ente, la cui gestione è stata affidata al commissario Mauro Pilia, ormai da mesi prende tempo con le banche creditrici che minacciano di pignorare l'aeroporto e far sì che dopo un'estate a terra, il sogno di riaprire nel 2013 possa non decollare mai.

    Mariella Careddu

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Campidano
    Messaggi
    3,215
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tortolì - Aeroporto, il conto decolla

    La Nuova Sardegna del 21.11.2009

    Il Tar riconosce i diritti dei proprietari sulle aree già costruite

    LAMBERTO CUGUDDA

    TORTOLÌ. Il terreno che avevano avuto in eredità dai loro genitori, di circa 13mila metri quadri in località S’Angiuledda (da alcuni conosciuta anche comne Spadula) venne espropriato, alcuni anni orsono (nel 2007), per l’ampliamento dell’aeroporto tortoliese di terzo livello. Per la precisione per l’allungamento dell’unica pista esistente nella struttura aeroportuale del capoluogo provinciale costiero. I fratelli Antonio, Rosina, Salvatore e Virgilio Cucca - anche in nome del loro padre defunto - tramite l’avvocato cagliaritano Andrea Pubusa, nel 2007, presentarono ricorso al Tar (Tribunale amministrativo della Sardegna). E ora, nonostante l’opera aeroportuale sia stata realizzata, hanno visto riconosciute la loro richiesta di annullamento dell’esproprio per l’ampliamento dell’unico scalo aeroportuale dell’area delle province d’Ogliastra e di Nuoro. La sentenza dei giudici del Tribunale amministrativo è stata depositata in segreteria giovedì 12. Il ricorso venne proposto due anni fa, dai fratelli Cuccu, tutelati dall’avvocato Andrea Pubusa, contro la Regione (costituitasi in giudizio), il Comune di Tortolì, l’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) e nei confronti della Gearto spa (società di gestione dello scalo aeroportuale di Tortolì). E siccome con tale sentenza del Tar per la Sardegna, così come evidenziato anche dal legale della famiglia Cuccu, viene annullata anche la dichiarazione di pubblica utilità (in realtà scaduta), la decisione comporta, in caso di mancato accordo sul corrispettivo per la cessione delle aree, oltre al risarcimento del danno, la restituzione delle stesse, che furono oggetto dell’esproprio (da parte della Regione). L’immissione in possesso del terreno degli eredi Cuccu avvenne il 13 luglio 2007, mentre i lavori per l’ampliamento della pista, sembra ebbero inizio a metà gennaio 2008. La pista venne allungata di circa 200 metri, portandola da circa 1270 metri fino agli attuali 1455. I lavori, finanziati dala Regione, costarono 3,171 milioni di euro (fondi Cipe) per permettere l’atterraggio ed il decollo di aerei a medio raggio (4mila chilometri) da 120 posti, come gli Airbus A319.

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Campidano
    Messaggi
    3,215
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tortolì - Aeroporto, il conto decolla

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 8 giugno 2001, n. 327
    Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilita'.
    Art. 42-bis
    (Utilizzazione senza titolo di un bene per scopi di interesse pubblico)

    1. Valutati gli interessi in conflitto, l'autorita' che utilizza un
    bene immobile per scopi di interesse pubblico, modificato in assenza
    di un valido ed efficace provvedimento di esproprio o dichiarativo
    della pubblica utilita', puo' disporre che esso sia acquisito, non
    retroattivamente, al suo patrimonio indisponibile e che al
    proprietario sia corrisposto un indennizzo per il pregiudizio
    patrimoniale e non patrimoniale, quest'ultimo forfetariamente
    liquidato nella misura del dieci per cento del valore venale del
    bene.
    2. Il provvedimento di acquisizione puo' essere adottato anche
    quando sia stato annullato l'atto da cui sia sorto il vincolo
    preordinato all'esproprio, l'atto che abbia dichiarato la pubblica
    utilita' di un'opera o il decreto di esproprio. Il provvedimento di
    acquisizione puo' essere adottato anche durante la pendenza di un
    giudizio per l'annullamento degli atti di cui al primo periodo del
    presente comma, se l'amministrazione che ha adottato l'atto impugnato
    lo ritira. In tali casi, le somme eventualmente gia' erogate al
    proprietario a titolo di indennizzo, maggiorate dell'interesse
    legale, sono detratte da quelle dovute ai sensi del presente
    articolo.
    3. Salvi i casi in cui la legge disponga altrimenti, l'indennizzo
    per il pregiudizio patrimoniale di cui al comma 1 e' determinato in
    misura corrispondente al valore venale del bene utilizzato per scopi
    di pubblica utilita' e, se l'occupazione riguarda un terreno
    edificabile, sulla base delle disposizioni dell'articolo 37, commi 3,
    4, 5, 6 e 7. Per il periodo di occupazione senza titolo e' computato
    a titolo risarcitorio, se dagli atti del procedimento non risulta la
    prova di una diversa entita' del danno, l'interesse del cinque per
    cento annuo sul valore determinato ai sensi del presente comma
    4. Il provvedimento di acquisizione, recante l'indicazione delle
    circostanze che hanno condotto alla indebita utilizzazione dell'area
    e se possibile la data dalla quale essa ha avuto inizio, e'
    specificamente motivato in riferimento alle attuali ed eccezionali
    ragioni di interesse pubblico che ne giustificano l'emanazione,
    valutate comparativamente con i contrapposti interessi privati ed
    evidenziando l'assenza di ragionevoli alternative alla sua adozione;
    nell'atto e' liquidato l'indennizzo di cui al comma 1 e ne e'
    disposto il pagamento entro il termine di trenta giorni. L'atto e'
    notificato al proprietario e comporta il passaggio del diritto di
    proprieta' sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme
    dovute ai sensi del comma 1, ovvero del loro deposito effettuato ai
    sensi dell'articolo 20, comma 14; e' soggetto a trascrizione presso
    la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'amministrazione
    procedente ed e' trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi
    dell'articolo 14, comma 2.
    5. Se le disposizioni di cui ai commi 1, 2 e 4 sono applicate
    quando un terreno sia stato utilizzato per finalita' di edilizia
    residenziale pubblica, agevolata o convenzionata, ovvero quando si
    tratta di terreno destinato a essere attribuito per finalita' di
    interesse pubblico in uso speciale a soggetti privati, il
    provvedimento e' di competenza dell'autorita' che ha occupato il
    terreno e la liquidazione forfetaria dell'indennizzo per il
    pregiudizio non patrimoniale e' pari al venti per cento del valore
    venale del bene.
    6. Le disposizioni di cui al presente articolo si applicano, in
    quanto compatibili, anche quando e' imposta una servitu' e il bene
    continua a essere utilizzato dal proprietario o dal titolare di un
    altro diritto reale; in tal caso l'autorita' amministrativa, con
    oneri a carico dei soggetti beneficiari, puo' procedere all'eventuale
    acquisizione del diritto di servitu' al patrimonio dei soggetti,
    privati o pubblici, titolari di concessioni, autorizzazioni o licenze
    o che svolgono servizi di interesse pubblico nei settori dei
    trasporti, telecomunicazioni, acqua o energia.
    7. L'autorita' che emana il provvedimento di acquisizione di cui al
    presente articolo ne' da' comunicazione, entro trenta giorni, alla
    Corte dei conti mediante trasmissione di copia integrale.

    8. Le disposizioni del presente articolo trovano altresi'
    applicazione ai fatti anteriori alla sua entrata in vigore ed anche
    se vi e' gia' stato un provvedimento di acquisizione successivamente
    ritirato o annullato, ma deve essere comunque rinnovata la
    valutazione di attualita' e prevalenza dell'interesse pubblico a
    disporre l'acquisizione; in tal caso, le somme gia' erogate al
    proprietario, maggiorate dell'interesse legale, sono detratte da
    quelle dovute ai sensi del presente articolo.)

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    12 Feb 2008
    Messaggi
    20,160
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Tortolì - Aeroporto, il conto decolla

    aeroporto è una parola grossa, la torre di controllo sta sopra un bar.
    Dannato Barone Rosso.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-12-07, 18:33
  2. Novità per Tortoli/Arbatax (+volo TTB/CIA)
    Di SkySurfer nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 04-05-05, 22:57
  3. aeroporto di bari: inizia il conto alla rovescia...
    Di francesco1974 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-03-05, 12:11
  4. decolla l'aeroporto di comiso
    Di fontanarossa nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 29-08-04, 15:26
  5. Voli estivi Air One per Tortoli'
    Di goafan nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 08-04-04, 13:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225