User Tag List

Pagina 372 di 6635 PrimaPrima ... 272322362371372373382422472872 ... UltimaUltima
Risultati da 3,711 a 3,720 di 66350
Like Tree35191Likes

Discussione: FOCUS SIRIA

  1. #3711
    nafplio,golfo di nauplia
    Data Registrazione
    25 Aug 2009
    Messaggi
    19,203
    Mentioned
    29 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    Citazione Originariamente Scritto da kodiak Visualizza Messaggio

    Al-Nusra nei propri principi è la fotocopia sputata dell'ISIL , tanto è vero che il suo leader Gholani e il macellaio al Baghdadi pensavano ad un unione poi sfumata anche per gli scazzi con Zawhairi in persona .
    L'islamic front che vanta 50 000 membri (circa la metà del totale , mica noccioline ) è appena meno estremo ( e ci mancherebbe , intascano la mazzetta turca ) ma rientra sempre nell'orbita salafita ed è per la sharia , nei fatti non si tira indietro nel tagliare le gole dei miscredenti e a rapinare i ribelli antipaici .
    .
    lei stesso ,sia pure controvoglia, è costretto ad ammettere che ci sono delle differenze e sicuramente non sono differenze di poco conto visto che sono arrivati alla guerra tra di loro; il fatto che si rifacciano tutti alla sharia, come sappiamo bene ,ha valore fino ad un certo punto ,visto che i modi di interpretare i libri religiosi ,sono sempre infiniti e anche noi cristiani ,ne sappiamo qualcosa ,vedi ad esempio periodo dell'inquisizione
    i fanatici nazionalisti sono da sempre un danno infinito per l'umanità al pari dei fanatici religiosi; sono coloro che hanno causato le due disastrose e devastanti guerre mondiali e la maggior parte di tutte le guerre;

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #3712
    Moderatore
    Data Registrazione
    21 Mar 2013
    Località
    sette laghi
    Messaggi
    16,315
    Mentioned
    129 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    Citazione Originariamente Scritto da nafplio Visualizza Messaggio
    lei stesso ,sia pure controvoglia, è costretto ad ammettere che ci sono delle differenze e sicuramente non sono differenze di poco conto visto che sono arrivati alla guerra tra di loro; il fatto che si rifacciano tutti alla sharia, come sappiamo bene ,ha valore fino ad un certo punto ,visto che i modi di interpretare i libri religiosi ,sono sempre infiniti e anche noi cristiani ,ne sappiamo qualcosa ,vedi ad esempio periodo dell'inquisizione
    E allora perchè non hanno attaccato il fronte Al-Nusra , ma anzi quest'ultimo collabora con l'IF ?

    Certo che esistono delle differenze , ma non farti strane idee sulla moderazione di questi salafiti islamisti , sono gli stessi che frustano i ritardatari della preghiera , che a Latakia e Adra ammazzarono eretici alawiti ed infedeli e che rapinavano i colleghi non islamisti .
    La più grande differenza è in merito agli obiettivi , l'isil vuole il califatto mediorientale , il fronte islamico si accontenta della sharia in Siria ( altrimenti niente soldo dal golfo )
    È come confrontare il regno saudita con l'Afghanistan talebano .

    Le vere ragioni del conflitto ( daje ) sono due , la prima è locale e riguarda i già pluricitati litigi tra l'ISIL vs tutti ,il secondo è di ordine geopolitico ; siccome i finanziatori del golfo ( casa Saud grande sponsor ) hanno sostituito l'ormai semidisgregato FSA con il fronte islamico hanno paura della concorrenza del meno controllabile ISIL e tentano di farlo fuori .

    Qua un'analisi in albionico :
    http://www.longwarjournal.org/archiv...#ixzz2qhwhrCoe
    Ultima modifica di kodiak; 18-01-14 alle 16:54

  3. #3713
    SOCIALISTA ILLIBERALE
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    29,250
    Mentioned
    445 Post(s)
    Tagged
    118 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    Siria, era tutto falso: chi ha mentito ora chieda scusa | LIBRE

    Siria, era tutto falso: chi ha mentito ora chieda scusa

    Scritto il 19/1/14



    Una colossale montatura, progettata a tavolino sulla base di prove false: l’esercito siriano, che la Nato stava per bombardare lo scorso settembre, non ha mai usato armi chimiche contro la popolazione civile di Damasco. Il gas Sarin che ha ucciso centinaia di siriani è stato usato dai “ribelli”, finanziati e protetti dall’Occidente. E’ stata dunque una gigantesca menzogna mediatica – esattamente come quella delle “armi di distruzione di massa” di Saddam – a trascinare il mondo sull’orlo di una guerra devastante. Lo affermano da Boston gli specialisti del Mit, il prestigioso Massachusetts Institute of Technology. «Adesso – dichiara Giulietto Chiesa – sappiamo, oltre ogni dubbio, che la Cia ha mentito e che il bombardamento di armi chimiche sulla periferia di Damasco, il 21 agosto 2013, fu compiuto dai mercenari che combattono contro Bashar al-Assad. Ci furono oltre mille morti, dissero». E non è stato un “tragico errore”. La verità è un’altra: «Mentivano, ma è il loro mestiere».
    Il nuovo rapporto del Mit, scrive Marinella Correggia in un post ripreso da “Megachip”, smentisce definitivamente Obama, che aveva accusato Assad dell’attacco chimico avvenuto a Ghouta, il 21 agosto 2013. A settembre si era arrivati a un passo dai bombardamenti sulla Siria, evitati solo in extremis grazie alla fermezza di Putin e alla drammatica sollecitudine di Papa Francesco. La prova regina: insieme a Theodore Postol, l’ex ispettore Onu sugli armamenti, Richard Lloyd, rivela che la gittata del «missile rudimentale» trovato dagli ispettori Onu «non poteva essere superiore ai due chilometri». E quindi, «sulla base della mappa delle forze in campo presentata dalla stessa Casa Bianca il 30 agosto, il punto di lancio si doveva per forza trovare nelle aree controllate dai “ribelli”». Contraddizioni e contraffazioni erano del resto subito emerse dalle centinaia di video scioccanti postati dagli anti-Assad che controllavano l’area. «Perfino il numero delle vittime è stranamente rimasto un mistero – le stime vanno da 300 a 1.400, il “dato” degli Usa, stimato sulla base dei corpi apparsi nei video».
    Come mai non è andata come con la provetta di Colin Powell che scatenò l’inferno in Iraq nel 2003? Il giornalista investigativo Seymour Hersh ha analizzato il caso sulla “London Review of Books”, citando fonti militari e dei servizi. Da mesi l’intelligence aveva avvertito la Casa Bianca che «anche i ribelli potevano avere e usare il gas Sarin». Ma Obama e i suoi, «senza portare nessuna prova, hanno cercato di vendere un bel sacco di bugie». Salvo poi cambiare linea all’ultimo minuto, quando è stato evidente che un’azione militare sarebbe stata sgradita ai più: clamoroso il “no” del Parlamento britannico, schiaccianti i sondaggi tra i cittadini americani, contrari all’intervento. Mesi fa, aggiunge Marinella Correggia, l’analista Sharmine Narwani ha studiato il rapporto degli ispettori Onu: «Alla fine non ci dice nulla su che cosa sia successo a Ghouta, né su come o su chi». Gli esperti militari notano «discrepanze fra le analisi dell’ambiente – niente tracce di Sarin a Muadamya ad esempio – e quelle sulle munizioni e sulle persone esaminate – positive al Sarin, forse portate lì da altri luoghi, dai ribelli che controllano l’area?».
    Del resto, ammettevano gli ispettori stessi che tutta l’ispezione era avvenuta – cinque giorni dopo il fatto – sotto il controllo dei ribelli e con possibili manipolazioni dei reperti e dei luoghi. Un funzionario dell’Onu, anonimo, puntava il dito sull’intelligence saudita, «ma nessuno osa dirlo». Lo ha detto anche, a suo tempo, il sito di opposizione “Syriatruth” (e anche il newsmagazine “Sibialiria”). Di recente il “New York Times” ha di fatto smentito – a pagina 8 e in poche righe – la propria famosa «analisi del vettore» fatta in settembre insieme a “Human Rights Watch”, analisi a suo tempo così utile a Obama e agli altri interventisti che, come dice Hersh, non avevano davvero altro per le mani. Eppure, protesta Giulietto Chiesa, «per settimane tutti i giornali e tutti i telegiornali italiani dissero – nei titoli, nei testi, nei commenti, come se fosse ovvio – che “il dittatore sanguinario Assad” gasava, massacrava i propri cittadini. Verifiche? Nessuna. Bastava copiare quello che diceva Obama».
    Adesso, scrive Chiesa sul “Fatto Quotidiano”, quei media dovrebbero essere obbligati a smentire, ma non smentiscono. «Dovrebbero licenziare i giornalisti bugiardi e incompetenti (unico licenziamento che noi saremmo disposti ad applaudire), ma non licenziano. I direttori di quei giornali e telegiornali dovrebbero apparire in video, o in prima pagina, scusandosi per i propri “errori” e orrori. Ma fanno finta di non ricordarsi niente». Eppure non fu cosa da poco. «Arrivammo a un passo dal bombardamento di Damasco da parte delle forze americane e della Nato, per punire il “gasatore”». Gli ipocriti ora tacciono, ed è un silenzio poco rassicurante: «Stiamo tutti molto attenti: una masnada di delinquenti (o di irresponsabili) ha in mano i principali canali di informazione dell’Occidente. Adesso abbiamo la prova che avremmo potuto essere trascinati in guerra da costoro. E sappiamo anche che è già avvenuto ripetutamente. Sono armati. Bisogna togliere loro le armi della menzogna di cui dispongono».
    Una colossale montatura, progettata a tavolino sulla base di prove false: l’esercito siriano, che la Nato stava per bombardare lo scorso settembre, non ha mai usato armi chimiche contro la popolazione civile di Damasco. Il gas Sarin che ha ucciso centinaia di siriani è stato usato dai “ribelli”, finanziati e protetti dall’Occidente. E’ stata dunque una gigantesca menzogna mediatica – esattamente come quella delle “armi di distruzione di massa” di Saddam – a trascinare il mondo sull’orlo di una guerra devastante. Lo affermano da Boston gli specialisti del Mit, il prestigioso Massachusetts Institute of Technology. «Adesso – dichiara Giulietto Chiesa – sappiamo, oltre ogni dubbio, che la Cia ha mentito e che il bombardamento di armi chimiche sulla periferia di Damasco, il 21 agosto 2013, fu compiuto dai mercenari che combattono contro Bashar al-Assad. Ci furono oltre mille morti, dissero». Ma on è stato un “tragico errore”. La verità è un’altra: «Mentivano», e in fondo «è il loro mestiere».
    Il nuovo rapporto del Mit, scrive Marinella Correggia in un post ripreso da “Megachip”, smentisce definitivamente Obama, che aveva accusato Assad dell’attacco chimico avvenuto a Ghouta, il 21 agosto 2013. A settembre si era arrivati a un passo dai bombardamenti sulla Siria, evitati solo in extremis grazie alla fermezza di Putin e alla drammatica sollecitudine di Papa Francesco. La prova regina: insieme a Theodore Postol, l’ex ispettore Onu sugli armamenti, Richard Lloyd, rivela che la gittata del «missile rudimentale» trovato dagli ispettori Onu «non poteva essere superiore ai due chilometri». E quindi, «sulla base della mappa delle forze in campo presentata dalla stessa Casa Bianca il 30 agosto, il punto di lancio si doveva per forza trovare nelle aree controllate dai “ribelli”». Contraddizioni e contraffazioni erano del resto subito emerse dalle centinaia di video scioccanti postati dagli anti-Assad che controllavano l’area. «Perfino il numero delle vittime è stranamente rimasto un mistero – le stime vanno da 300 a 1.400, il “dato” degli Usa, stimato sulla base dei corpi apparsi nei video».

    Come mai non è andata come con la provetta di Colin Powell che scatenò l’inferno in Iraq nel 2003? Il giornalista investigativo Seymour Hersh ha analizzato il caso sulla “London Review of Books”, citando fonti militari e dei servizi. Da mesi l’intelligence aveva avvertito la Casa Bianca che «anche i ribelli potevano avere e usare il gas Sarin». Ma Obama e i suoi, «senza portare nessuna prova, hanno cercato di vendere un bel sacco di bugie». Salvo poi cambiare linea all’ultimo minuto, quando è stato evidente che un’azione militare sarebbe stata sgradita ai più: clamoroso il “no” del Parlamento britannico, schiaccianti i sondaggi tra i cittadini americani, contrari all’intervento. Mesi fa, aggiunge Marinella Correggia, l’analista Sharmine Narwani ha studiato il rapporto degli ispettori Onu: «Alla fine non ci dice nulla su che cosa sia successo a Ghouta, né su come o su chi». Gli esperti militari notano «discrepanze fra le analisi dell’ambiente – niente tracce di Sarin a Muadamya ad esempio – e quelle sulle munizioni e sulle persone esaminate – positive al Sarin, forse portate lì da altri luoghi, dai ribelli che controllano l’area?».

    Del resto, ammettevano gli ispettori stessi che tutta l’ispezione era avvenuta – cinque giorni dopo il fatto – sotto il controllo dei ribelli e con possibili manipolazioni dei reperti e dei luoghi. Un funzionario dell’Onu, anonimo, puntava il dito sull’intelligence saudita, «ma nessuno osa dirlo». Lo ha detto anche, a suo tempo, il sito di opposizione “Syriatruth” (e anche il newsmagazine “Sibialiria”). Di recente il “New York Times” ha di fatto smentito – a pagina 8 e in poche righe – la propria famosa «analisi del vettore» fatta in settembre insieme a “Human Rights Watch”, analisi a suo tempo così utile a Obama e agli altri interventisti che, come dice Hersh, non avevano davvero altro per le mani. Eppure, protesta Giulietto Chiesa, «per settimane tutti i giornali e tutti i telegiornali italiani dissero – nei titoli, nei testi, nei commenti, come se fosse ovvio – che “il dittatore sanguinario Assad” gasava, massacrava i propri cittadini. Verifiche? Nessuna. Bastava copiare quello che diceva Obama».

    Adesso, scrive Chiesa sul “Fatto Quotidiano”, quei media dovrebbero essere obbligati a smentire, ma non smentiscono. «Dovrebbero licenziare i giornalisti bugiardi e incompetenti (unico licenziamento che noi saremmo disposti ad applaudire), ma non licenziano. I direttori di quei giornali e telegiornali dovrebbero apparire in video, o in prima pagina, scusandosi per i propri “errori” e orrori. Ma fanno finta di non ricordarsi niente». Eppure non fu cosa da poco. «Arrivammo a un passo dal bombardamento di Damasco da parte delle forze americane e della Nato, per punire il “gasatore”». Gli ipocriti ora tacciono, ed è un silenzio poco rassicurante: «Stiamo tutti molto attenti: una masnada di delinquenti (o di irresponsabili) ha in mano i principali canali di informazione dell’Occidente. Adesso abbiamo la prova che avremmo potuto essere trascinati in guerra da costoro. E sappiamo anche che è già avvenuto ripetutamente. Sono armati. Bisogna togliere loro le armi della menzogna di cui dispongono».
    Dogma likes this.
    "L'odio per la propria Nazione è l'internazionalismo degli imbecilli"- Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    "O siamo un Popolo rivoluzionario o cesseremo di essere un popolo libero" - Niekisch

  4. #3714
    nafplio,golfo di nauplia
    Data Registrazione
    25 Aug 2009
    Messaggi
    19,203
    Mentioned
    29 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    Citazione Originariamente Scritto da kodiak Visualizza Messaggio
    E allora perchè non hanno attaccato il fronte Al-Nusra , ma anzi quest'ultimo collabora con l'IF ?

    Certo che esistono delle differenze , ma non farti strane idee sulla moderazione di questi salafiti islamisti , sono gli stessi che frustano i ritardatari della preghiera , che a Latakia e Adra ammazzarono eretici alawiti ed infedeli e che rapinavano i colleghi non islamisti .
    La più grande differenza è in merito agli obiettivi , l'isil vuole il califatto mediorientale , il fronte islamico si accontenta della sharia in Siria ( altrimenti niente soldo dal golfo )
    È come confrontare il regno saudita con l'Afghanistan talebano .

    Le vere ragioni del conflitto ( daje ) sono due , la prima è locale e riguarda i già pluricitati litigi tra l'ISIL vs tutti ,il secondo è di ordine geopolitico ; siccome i finanziatori del golfo ( casa Saud grande sponsor ) hanno sostituito l'ormai semidisgregato FSA con il fronte islamico hanno paura della concorrenza del meno controllabile ISIL e tentano di farlo fuori .

    Qua un'analisi in albionico :
    Analysis: Shifting dynamics of rebel infighting in Syria - The Long War Journal
    il problema,aldilà delle vostre amate analisi politico strategiche con le quali pensate di spiegare la allucinante tragedia che sta avvenendo in siria, in questo caso è più o mneo questo:
    è ovvio che i quaedisti si siano messi contro tutti gli altri ,sono in buona parte stranieri ,sono molto più estremisti e fanatici di tutti gli altri ,HANNO UN LORO MODO DI INTERPRETARE LA SHARIA, compiono violenze indiscriminate e senza motivo sui civili in siria;
    le carceri tenute dai banditi criminali quaedisti , erano infatti piene di civili siriani ,bambini compresi , la cui unica colpa era di non essere fanatici come i loro aguzzini;i metodi dei quaedisti in poche parole ,sono gli stessi usati dalle forze di polizia di assad, e , come è ovvio , ai ribelli siriani non stanno bene,di certo non vogliono sostitutire i criminali di assad con altri criminali balordi
    Ultima modifica di nafplio; 19-01-14 alle 15:54
    i fanatici nazionalisti sono da sempre un danno infinito per l'umanità al pari dei fanatici religiosi; sono coloro che hanno causato le due disastrose e devastanti guerre mondiali e la maggior parte di tutte le guerre;

  5. #3715
    Moderatore
    Data Registrazione
    21 Mar 2013
    Località
    sette laghi
    Messaggi
    16,315
    Mentioned
    129 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    Citazione Originariamente Scritto da nafplio Visualizza Messaggio
    il problema,aldilà delle vostre amate analisi politico strategiche con le quali pensate di spiegare la allucinante tragedia che sta avvenendo in siria, in questo caso è più o mneo questo:
    è ovvio che i quaedisti si siano messi contro tutti gli altri ,sono in buona parte stranieri ,sono molto più estremisti e fanatici di tutti gli altri ,HANNO UN LORO MODO DI INTERPRETARE LA SHARIA, compiono violenze indiscriminate e senza motivo sui civili in siria;
    le carceri tenute dai banditi criminali quaedisti , erano infatti piene di civili siriani ,bambini compresi , la cui unica colpa era di non essere fanatici come i loro aguzzini;i metodi dei quaedisti in poche parole ,sono gli stessi usati dalle forze di polizia di assad, e , come è ovvio , ai ribelli siriani non stanno bene,di certo non vogliono sostitutire i criminali di assad con altri criminali balordi

    Ma allora fai finta di leggere ?
    L'Islamic front dice :
    The Islamic Front's charter welcomes the "Muhajireen," or foreign fighters, as "our brothers who supported us in jihad."
    Quindi questo grande problema riguardo l'essere stranieri non lo vedo .

    Anche al nusra compie violenze indiscriminate sui civili , è in buona parte formata da stranieri e ha lo stesso modo di interpretare la sharia , ma nessuno gli ha mai attaccati con tale ferocia .
    Ti ho spiegato che il vero motivo che ha mosso la coalizione ribelle contro l'isil è che questi da tempo rubavano terreno agli altri gruppi ammazzandone i capi e mettendosi violentemente contro tutti .

    Inoltre in certe aree il sodalizio isil - altri jhiadisti prosegue ( i poveri curdi, onore a loro , ne sanno qualcosa ) , in questo caso smettono magicamente di essere scandalizzati dai loro crimini ?
    Ultima modifica di kodiak; 19-01-14 alle 16:46

  6. #3716
    Moderatore
    Data Registrazione
    21 Mar 2013
    Località
    sette laghi
    Messaggi
    16,315
    Mentioned
    129 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    Comunque Aleppo è la chiave di volta del conflitto , se l'esercito riprende stabilmente la zona per i ribelli la vedo male .

    Anche perchè l'ISIL si sta rivelando un osso durissimo e ha recuperato terreno .

  7. #3717
    Moderatore
    Data Registrazione
    21 Mar 2013
    Località
    sette laghi
    Messaggi
    16,315
    Mentioned
    129 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    È cominciata la diatriba sulla presenza dell'Iran a Ginevra 2 .
    La Stampa - Ginevra 2, l?opposizione siriana diserta E gli Usa: ?L?Onu ritiri l?invito all?Iran?

    Il fronte islamico invece non riocnosce proprio la conferenza a quanto pare .

    Che circo .
    Ultima modifica di kodiak; 20-01-14 alle 18:05

  8. #3718
    Moderatore
    Data Registrazione
    21 Mar 2013
    Località
    sette laghi
    Messaggi
    16,315
    Mentioned
    129 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    Clamorosa novità .

    Sulla CNN hanno mostrato un dossier ottenuto da un fotografo forense siriano ( che ha defezionato tramite Qatar ) che mostra 10 000 fotografie di corpi appartenenti a detenuti con segni di percosse ecc ecc .

    A mio avviso con questa inutile brutalità il regime ha messo una pietra tombale alla prorpia esistenza e alla possibilità per la Siria di uscire dal conflitto tramite una terza via ( anche se far mollare la cadrega all'establishment sarebbe stato piuttosto difficile ) che non gettasse il Paese in pasto ai ladri del Golfo e agli islamisti , dato che i ribelli moderati non hanno mai avuto chance di andare al potere.

    Per il link aspetto fonti italiane .
    Ultima modifica di kodiak; 20-01-14 alle 21:59

  9. #3719
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    21,699
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    Ultima modifica di Lawrence d'Arabia; 21-01-14 alle 13:31
    "Non abbiamo l'unione sociale ma solo quella economica e finanziaria. Finchè non capiamo questo, non capiremo perché i populisti hanno tanto successo!". Gabriele Zimmer
    Gratteri: "L'Ue è una prateria per le mafie"

  10. #3720
    Forumista
    Data Registrazione
    04 Mar 2011
    Località
    bologna
    Messaggi
    299
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: FOCUS SIRIA

    Ebbene,credo di essere stato preveggente!
    Non é nemmeno cominciata la conferenza di Montreaux,che,ma guarda un pò la strana coincidenza!saltano fuori come dal cilindro di un mago,ben 55.000 foto,scattate da un "fantomatico"disertore della polizia Siriana,(dal TG3 delle H14 di oggi 22/01/2013)il quale le avrebbe scattate in una prigione del regime(quale poi non si sà)dette foto poi ma tu guarda che strano,provengono da Doha capitale del Qatar e sede di Al Jazeera(detta anche Al Kazzera)ora tanto x essere chiari,il solo fatto che sono saltate fuori dal Qatar,a mio avviso non depone certo a favore x la loro autenticità,ma anche se fossero vere(le foto)chi ci dice che siano state veramente scattate in Siria,ed in una prigione del governo,invece che ad esempio,che so in Iraq od in un altro paese del medio oriente,poi se fossero veramente Siriane,non si deve dimenticare che nei territori occupati dai terroristi Al qaedisti /Salafiti/Takfiriti,ci sono parecchie prigioni dove sono detenuti tantissime persone tra soldati,poliziotti,funzionari governativi,ed anche molti semplici cittadini,sospettati di essere collusi col governo di Assad,x cui non é che le suddette foto provengono da questi siti?
    Tanto x essere chiari come diavolo fanno i cd"esperti"dell'ONU a capire se le foto sono state scattate nel luogo dove si dice e nel periodo temporale citato ?
    un saluto
    Alexfaro

 

 

Discussioni Simili

  1. Focus Cina
    Di Spetaktor nel forum Eurasiatisti
    Risposte: 134
    Ultimo Messaggio: 14-03-13, 16:00
  2. Focus KPRF
    Di Stalinator nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 07-04-10, 12:47
  3. [Siria] Raid israeliano in Siria
    Di 22Ottobre nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 02-10-07, 20:37
  4. Focus Air
    Di Zanna1982 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-02-07, 18:55
  5. Focus Ambiente
    Di Gianmario nel forum Energia, Ecologia e Ambiente
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 06-09-05, 19:26

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226