User Tag List

Risultati da 1 a 1 di 1
  1. #1
    Navigare necesse est
    Data Registrazione
    10 Nov 2009
    Località
    All the world
    Messaggi
    12,573
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Napoli assolto , Cannavaro e Grava assolti

    Il Napoli si riprende la posizione che gli compete , il secondo posto a tre punti dalla ghiubbendus , e mò so' cazzi ....
    Hanno ordito contro il "ciuccio " e ne pagheranno le conseguenze .

    La sentenza d'appello: Napoli assolto, tolto il -2

    Annullata anche la squalifica a Grava e Cannavaro. La Corte di giustizia federale accoglie il ricorso del club azzurro. Tolta la penalizzazione di due punti, la squadra di Mazzarri aggancia la Lazio a 42 punti

    ROMA - Il Napoli ha vinto la partita più importante. La Corte di Giustizia ha annullato i due punti di penalizzazione al Napoli per il caso-Gianello. La Corte di Giustizia federale, dopo cinque ore e mezza di camera di consiglio, ha emesso il verdetto sull'appello presentato dalla società partenopea. Annullata anche la squalifica a Grava e Cannavaro. In primo grado, la Disciplinare aveva condannato il Napoli a due punti di penalizzazione, mentre per i due difensori era stata comminata una squalifica di sei mesi. Segui la giornata in diretta

    18.51 NAPOLI ASSOLTO
    La Corte di giustizia della Federcalcio ha accolto il ricorso del Napoli e ha tolto alla squadra di Mazzarri i 2 punti di penalizzazione in classifica, inflitti dalla Disciplinare per il processo calcioscommesse relativo a Samp-Napoli.

    17.37 LE PAROLE DI DE LAURENTIIS
    L'arringa difensiva di De Laurentiis GUARDA IL VIDEO

    17.25 SENTENZA A ORE
    La Camera di Consiglio è ancora riunita. C'è grande attesa per la sentenza che dovrebbe arrivare nel tardo pomeriggio.

    15.45 NAPOLI, SI VA VERSO LO SCONTO di E. Pinna
    L'irrituale richiesta di Palazzi di rimettersi, per quanto riguarda la quantificazione della pena, alla Corte potrebbe far pensare ad una riduzione di un punto per quanto riguarda il Napoli e di 1 o 2 mesi per Cannavaro e Grava. Il procuratore ha infatti spiegato come questo caso potesse essere assimilato a Sampdoria, Torino e, solo da un punto di vista di quantificazione della pena ad Albinoleffe e Novara. I giudici della Corte Federale sono ancora riuniti in Camera di Consiglio.

    15.30 GRASSANI: «SENZA PRECEDENTI IL SILENZIO DI PALAZZI»
    Ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli l'avvocato Mattia Grassani, legale del Napoli: "Ottimismo in vista della sentenza? In questi momenti si rincorrono voci e sensazioni più disparate, bisogna avere equilibrio e buonsenso tributando rispetto alla Corte riunita in camera di consiglio. Non mi sbilancio, anche se posso confermare che in sede di dibattimento tutte le tesi esposte, compresa quella del presidente De Laurentiis , sono state esaminate con attenzione e puntualità dai membri della Corte. Essendo noi convinti dell’estraneità della società e dei tesserati rispetto a quanto dichiarato da Matteo Gianello, non possiamo che restare sereni. Paragone con Donnie Brasco? Ho trovato una similarità tra la sua figura e quella di Gianello rifacendomi a quel rapporto di fiducia che il protagonista del film, così come Gianello, riuscì a carpire nel gruppo in cui era infiltrato. Va comunque detto che il mandato affidatogli da parte della organizzazione di scommettitori è fallito. La scelta da parte dell’accusa di non fare richieste ulteriori rappresenta un episodio senza precedenti e ci fa ben sperare. Va dato atto a Palazzi di aver mostrato grande onestà intellettuale e bisogna dargliene atto, il compito della Procura Federale è un compito molto complesso. Nessun ricorso al Tnas se la squalifica dei calciatori fosse ridotta a 4 mesi? Il tetto per ricorrere al Tnas sul tema le squalifiche è di 120 giorni, dipenderà tutto dalla durata dei mesi in cui verrà erogata la squalifica. E’ un calcolo che va fatto calendario alla mano. Il Napoli intende dimostrare la propria innocenza sino alla fine, anche in caso di -1, e finché esisteranno sedi disposte ad ascoltarne le ragioni”.

    14.40 AVVOCATO CHIACCHIO: «CAUTO OTTIMISMO»
    L'avvocato Edoardo Chiacchio è intervenuto in diretta a Radio Kiss Kiss Napoli, rilasciando le seguenti dichiarazioni: "C'è un cauto ottimismo, ritengo che tutti noi abbiamo fatto sì che la posizione del Napoli potesse modificarsi. Speriamo sotto il profilo giuridico, perchè con una fattispecie diversa, art. 1 (slealtà sportiva, ndr) invece che illecito sportivo (art. 6), il Napoli potrebbe avere cancellata la penalizzazione. Potrebbe, comunquie, esserci quanto meno una riduzione. Il Procuratore Federale Palazzi, poi, si è rimesso alla decisione della Corte di Giustizia Federale anzichè richiedere il rigetto dell'appello presentato dal Napoli ed il suo atteggiamento mi pare significativo. La tempistica? Entro stasera ci saranno le decisioni, il dispositivo senza motivazioni. Il ricorso al Tnas? Credo che, anche in caso di accoglimento parziale, saranno presentati i ricorsi. Anche Gianello lo farà, eventualmente, chiedendo la derubricazione anche in quella sede. La posizione di Cannavaro e Grava è legata a quella di Gianello, i due potrebbero anche essere prosciolti, per loro anche Palazzi si è rimesso alla decisione della Corte. Il Procuratore ha chiesto l'affermazione della responsabilità oggettiva e che si riducano le sanzioni. Se, poi, arriviamo alla derubricazione, ancora meglio. La posizione del Napoli su Gianello? Si è ammorbidita, tutto è dipeso dall'atteggiamento di Matteo che è stato il primo a collaborare affinchè le sanzioni fossero modificate. Mi ha fatto piacere il ringraziamento di De Laurentiis, è stato affettuoso. La verità è che ci siamo adoperati tutti per il bene del Napoli e questo è emerso in maniera lampante".

    14.15 PALAZZI: «C'E' RESPONSABILITA' OGGETTIVA DEL NAPOLI»
    "Ci sono tutti i requisiti per applicare la responsabilità oggettiva: il tesseramento di Gianello, il tesseramento degli altri due calciatori accusati di omessa denuncia, e il collegamento di quel comportamento illecito all'attività sportiva". Lo ha dichiarato il Procuratore federale Stefano Palazzi, nel corso del processo d'appello al filone partenopeo del Calcioscommesse, in merito alla posizione del Napoli e alla combine di Samp-Napoli (maggio 2010) tentata dall'allora terzo portiere Matteo Gianello, con il coinvolgimento dei compagni Paolo Cannavaro e Gianluca Grava. Tentativo per cui i partenopei sono stati puniti, proprio per responsabilità oggettiva sui suoi tesserati, con 2 punti di penalizzazione. "Non ritengo si possa seriamente dubitare dell'applicabilità di questo istituto cardine non solo di questo ordinamento ma anche in ambito internazionale – ha aggiunto Palazzi - C'è un riscontro alle dichiarazioni accusatorie di Gianello: prima di tutto quello che dice in via confidenziale al poliziotto, una fonte qualificata. Quando gli viene contestato il contenuto delle dichiarazioni confidenziale è ovvio che lui si trovi in imbarazzo, ma le accuse trovano una conferma molto attendibile in quanto dichiarato in tempi non sospetti all'amico". Dichiarazioni in cui Gianello tirò in ballo i due compagni (squalificati sei mesi in primo grado per omessa denuncia). "Non ci sarebbe stato nessun motivo per coinvolgerli falsamente - ha rilevato Palazzi-, sarebbe stato facilissimo ritrattarle e dire che era pura millanteria e invece non l'ha fatto". In risposta a De Laurentiis che ha detto stamane che il giocatore era "estraneo allo spogliatoio" il Procuratore ha ribadito che Gianello era "in ottimi rapporti con tutti compagni di squadra". L'accusa ha quindi chiarito la sua richiesta di un punto di penalizzazione, in primo grado, prima che la sentenza della Disciplinare la raddoppiasse: "Non mi nascondo dietro un dito -le sue parole -, la procura aveva chiesto per il Napoli una richiesta inferiore al parametro perchè si trattava di un giocatore ai margini della rosa, di una proposta rifiutata e senza collegamenti con le organizzazioni internazionali. Mi sembra evidente che applicare la tabella indiscriminatamente per casi diversi non è un esercizio giusto".

    13.25 LEGALE CANNAVARO: «SONO FIDUCIOSO»
    Sempre a Sky Sport 24 ha parlato anche il legale di Paolo Cannavaro, Ruggiero Malagnini: «Il punto fondamentale della disputa sono le dichiarazioni del poliziotto. Per la procura sono un riscontro esterno, per la nostra difesa, invece, costituiscono un riscontro circolare. L'ispettore di Polizia non fa altro che riferire ciò che ha sentito dalla fonte (cioè Gianello, ndr). Svuotando di contenuto il rapporto del poliziotto rimangono solo dichiarazioni generiche e imprecise che non possono portare ad una sentenza di colpevolezza nè per Cannavaro, nè per Grava e nè tantomeno per il Napoli. Se fosse vero ciò che sostiene la procura, allora non si capisce perchè nel processo manchi Quagliarella che è stata la prima persona citata dal poliziotto stesso. Sensazioni? Per una dfiresa sono quelle di ottenere il massimo, cioè lo stravolgimento della sentenza di primo grado, viziata da una enormità di errori giuridici. Mi auguro che i giudici della corte possano decidere in tal senso».

    13.18 LEGALE GIANELLO: «NESSUN ILLECITO SPORTIVO»
    Ai microfoni di Sky Sport 24 è intervenuto il legale di Gianello, Eduardo Chiacchio: «Le sue iniziative non superano la sfera privata e quindi il suo comportamento non può essere qualificato come illecito sportivo. Non c'è stata lealtà sportiva, questa è l'unica norma violata da Gianello. Spero che qualcosa venga modificato rispetto alla sentenza di primo grado».

    12.58 COMINCIATA LA CAMERA DI CONSIGLIO
    E' cominciata ora la Camera di Consiglio

    12.51 RIPRESO IL PROCESSO
    Il processo è ripreso. Analizzate le posizioni di Portogruaro e Zamboni. Al termine la corte si ritirerà in Camera di Consiglio.

    12.20 PROCESSO SOSPESO
    In questo momento il processo è stato sospeso. Riprenderà a breve. Palazzi, capo della procura federale, si è rimesso alla Corte per la quantificazione delle pene, ricordando che per il Napoli aveva chiesto un punto - motivandolo con la debolezza delle accuse - e nove mesi per Cannavaro e Grava.

    12.00 GRASSANI: «GIANELLO, UN DONNIE BRASCO AL CONTRARIO»
    L'avvocato del Napoli, Grassani, ha definito Gianello come un Donnie Brasco al contrario. Il riferimento è al protagonista di un noto film in cui un agente dell'Fbi si infiltra nella mafia di New York. «Gianello è stato escluso dai benefici dell'articolo 24 per il patteggiamento davanti alla Disciplinare e se non c'è stata collaborazione, non può esserci credibilità».

    11.48 DE LAURENTIIS: «CHIEDO IL PROSCIOGLIMENTO» di E. Pinna
    Proscioglimento. Per il club e per i due tesserati, Paolo Cannavaro e Gianluca Grava. Il presidente del Napoli, De Laurentiis, ha parlato con il cuore in mano e la voce ferma davanti ai giudici della Corte federale, chiamati a discutere l'appello contro i due punti di penalizzazione per la società e i sei mesi di squalifica per i due calciatori: «Sono qui a rappresentare la mia società perché credo in questa giustizia, anche se dopo la sentenza di primo grado la mia fiducia ha vacillato. Siamo passati dall'essere innocenti a colpevoli, con una penalizzazione da scontarsi in questo campionato. Ho avuto rassicurazioni dai nostri ragazzi, nessun comportamento illecito è stato commesso, nessuna persona ai margini della squadra ha mai proposto nulla. Abbiamno accettato la condanna ma essa è ingiusta e offensiva. Il Napoli è destinatario di un'accusa infamante, noi siamo sempre stati fedeli alla trasparenza, alla pulizia e ad una moralità specchiata che ci ha sempre contraddistinto. Non siamo per gli accordi sottobanco, per i compromessi con le zone d'ombra. La responsabilità oggettiva va mantenuta, ma non appiattita come è successo nella nostra sentenza. Spero, sono sicuro abbiate la forza e la serenità di giudicare il club e di assolverlo. Ci stiamo giocando il campionato sul campo e solo lì vogliamo misurarci con i nostri competitor. Se ci condannate, perderà credibilità tutto il sistema».

    11.05 COMINCIA IL DIBATTIMENTO
    Sta cominciando il dibattimento. Prenderà la parola il presidente De Laurentiis.

    10.43 LA SENTENZA DELLA DISCIPLINARE
    La Disciplinare ha sanzionato il Napoli con due punti di penalizzazione in campionato e 70000 euro di ammenda, più sei mesi di squalifica per i giocatori Cannavaro e Grava e tre anni e tre mesi Gianello.

    10.20 E' ARRIVATO DE LAURENTIIS
    Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è appena arrivato nella sede della Corte di Giustizia Federale a Roma. Il n.1 del club partenopeo non ha rilasciato dichiarazioni: «Parlerò dopo».

    10.00 CANNAVARO E GRAVA, I PERCHE' DELLA SQUALIFICA
    Secondo quanto testimoniato dall'ex portiere Matteo Gianello (squalificato in primo grado 3 anni e 3 mesi), i due giocatori partenopei avrebbero rifiutato la combine di Sampdoria-Napoli (1-0, del 16 maggio 2010), ma non avrebbero denunciato il tentativo di illecito. I giudici, presieduti da Gerardo Mastrandrea, dovranno valutare anche il ricorso del calciatore Marco Zamboni (squalificato un anno e 7 mesi) e del Portogruaro (penalizzato con 2 punti e 10mila euro di ammenda), in merito a Portogruaro-Crotone (2-3, del 29 maggio 2011).

    La sentenza d'appello: Napoli assolto, tolto il -2
    Ultima modifica di orpheus; 17-01-13 alle 19:09
    la giustizia dei Robespierre ancora una volta ha collocato il nostro Paese tra il Ruanda ed il Burundi

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 24-12-13, 16:12
  2. Cosa grava di più sulle famiglie italiane? IMU o + 1% IVA?
    Di Tormento nel forum Economia e Finanza
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18-01-13, 18:29
  3. Napoli, sequestrata villa Cannavaro
    Di TIGERSUITE nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-05-09, 01:38
  4. Cannavaro: "Una gioia doppia, per me e per Napoli"
    Di Metapapero nel forum SS Calcio Napoli
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-10-07, 10:31
  5. Cannavaro furioso
    Di pensiero nel forum Juventus FC
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 06-08-06, 11:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226