User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Emma Bonino e Benedetto Della Vedova: Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    • da Secolo d'Italia del 29 luglio 2009, pag. 16

    di Benedetto Della Vedova

    Il ministro Roberto Maroni dovrebbe spiegare in modo più convincente perché il governo si sta limitando a consentire la regolarizzazione di colf e badanti senza neppure considerare le altre centinaia di migliaia di clandestini che lavorano stabilmente nelle nostre imprese. Qui non si tratta di equilibri politici all’interno della coalizione, ma del buon governo della realtà italiana. Abbiamo tutti votato la fiducia al governo sul pacchetto sicurezza che conteneva l’istituzione del reato di clandestinità, di cui si rendono colpevoli quanti entrano o soggiornano irregolarmente nel nostro Paese: il reato, in quanto tale, era un punto irrinunciabile per la Lega Nord. Ma ora che l’obiettivo è stato raggiunto, chiedo al ministro Maroni: per quale ragione vogliamo condannare a una condizione criminale i lavoratori clandestini e i loro datori di lavoro? Cosa abbiamo da guadagnare? Abbiamo paura di dare un segnale contraddittorio facendo: seguire alla previsione del reato la regolarizzazione? Può essere. Ma il messaggio sarà assai più contraddittorio e debole se, come è certo che avverrà senza la regolarizzazione, si capirà che abbiamo solo fatto la faccia feroce, ma non procederemo a espulsioni di massa, per non incorrere in un clamoroso autogol dal punto di vista dell’interesse economico del Paese. Un punto, infatti, va chiarito: i dati sull’andamento del mercato dei lavoro nel primo trimestre dell’anno dimostrano un limitato calo dell’occupazione, anche perché siamo in presenza di un aumento dell’occupazione straniera (+ 222mila unità nel trimestre). Il che significa una cosa sola: anche in presenza di una crisi che morde e riduce le opportunità di occupazione, vi sono lavori che restano appannaggio dei soli extracomunitari. Questo vale per colf e badanti rispetto alle quali, pur con limitazioni di cui sfugge la razionalità prima che il rigore giuridico, il governo è opportunamente intervenuto, ma non solo per loro. È chiaro che sarebbe stato difficile convincere centinaia di migliaia di famiglie - che affidano a lavoratrici e lavoratori irregolari la cura delle persone più care - di ospitare in casa dei fuorilegge e di essere esse stesse perseguibili penalmente, ma resta difficile spiegare perché sorte diverse debba spettare a un mungitore e al suo datore di lavoro. O a chi raccoglie l’uva per prestigiosi vini della Lombardia. O a chi tiene puliti i capannoni della Brianza. O chi direttamente contribuisce alla produzione in qualche piccola impresa o ristorante. No, non sono queste le persone clandestine di cui dobbiamo liberarci con un processo e un’espulsione per assicurare città più sicure e periferie più vivibili. Di questi e dei loro datori di lavoro conosciamo nella maggior parte dei casi dati anagrafici e indirizzo del luogo di impiego, visto che hanno di già presentato domandi di assunzione (formalmente: "all’estero"; in base ai decreto flussi. Il governo ha accolto, seppur come raccomandazione, un ordine del giorno della Camera proposto dai radicali e sottoscritto anche da deputati del Pdl che impegna a valutare la messa in regola di tutti coloro che erano rimasti esclusi dai decreti flussi: agire in questa direzione sarebbe un segno di forza oltreché di sano pragmatismo, che porterebbe anche significative entrate contributive e fiscali. L’impegno assunto con gli altri governi europei è quello di non procedere a sanatorie indiscriminate, ma prevede regolarizzazioni individuali per ragioni economiche: esattamente ciò di cui stiamo trattando. Se regolarizzeremo coloro che lavorano stabilmente, avremo meno clandestini e meno datori di lavoro da perseguire e sarà più facile concentrarsi sulle realtà che destano davvero allarme sociale. Ovvio, qualcuno potrà sempre sperare in una futura regolarizzazione, ma la "linea dura" trasformerà da subito il reato di clandestinità in una grida manzoniana, tanto rigorosa quanto inapplicabile e inapplicata. Se questa decisione venisse fatta rientrare nel calderone delle dispute tra Lega e Pdl sarebbe un grave errore. L’alleanza non è fatta affinché ci spartisca in compartimenti stagni le competenze, per la serie: "a me l’energia e a te la sicurezza", ma per trovare punti di equilibrio a partire da una visione condivisa del futuro del Paese. Non ho mai nutrito sentimenti o coltivato rancori antileghisti, figuriamoci! Nel 1997, quando la Lega di Bossi subiva l’ostracismo più duro, concentrico e discriminatorio, anche dal punto di vista giudiziario, mi candidai e venni eletto da militante radicale nel Parlamento padano di Chignolo Po, in segno di amicizia e di rispetto per una scelta di coinvolgimento popolare nell’iniziativa politica leghista. Non è in questione il ruolo della Lega nella maggioranza di centrodestra e nessuno cerca vittorie o rivincite. Il punto non è e non può essere quello di una disputa pregiudiziale tra forze politiche, ma semplicemente la scelta su cose renda più efficace l’azione del governo. Abbiamo sempre e giustamente ribadito, anche nelle aule parlamentari, che il nostro obiettivo non è quello di penalizzare chi viene da noi per lavorare: è il momento di dimostrarlo.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benedetto Della Vedova: Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    Perchè le badanti sì e gli edili no?

    • da L'Unità del 8 agosto 2009, pag. 13

    di Emma Bonino
    La regolarizzazione di colf e badanti è una discriminazione rispetto a tutti i lavoratori extracomunitari impiegati in altri settori (industria, edilizia, agricoltura, ecc.) che, in quanto irregolari, diventano penalmente perseguibili in base al "reato di clandestinità". A spiegare gli effetti di una discriminazione sulla base del tipo di lavoro basta un esempio. I coniugi Rossi gestiscono un ristorante. Hanno alle loro dipendenze i coniugi Ibrahim, egiziani, in "nero" perché non riescono a legalizzarli: la signora Fatima fa la colf e la badante, e pertanto sarà regolarizzabile; il marito Isham, che fa il cuoco nel ristorante, non è invece legalizzabile. Il signor Rossi, cioè, sarà per metà legale e per metà fuorilegge (favoreggiamento) mentre i coniugi Ibrahim saranno costretti a separarsi. E una pazzia giuridica, logica e morale. Immagino che questo paradosso imporrà un'altra ondata di regolarizzazioni, magari a ottobre. In questo senso abbiamo da tempo presentato una proposta di legge bipartisan per regolarizzare coloro che ne hanno fatto richiesta e sono in possesso di tutti i requisiti. Selezionare i lavoratori in base al criterio dell'utilità sociale - accogliere le badanti e buttar via gli edili - è incoltituzionale prima che ingiusto. È un altro tassello di quella Peste Italiana di violazione dello Stato di Diritto che noi Radicali denunciamo da sempre. Tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge senza distinzione alcuna. Idraulici, pizzaioli e raccoglitori stagionali di pomodori sono forse meno uguali degli altri?

  3. #3
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benedetto Della Vedova: Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    Fa piacere leggere due radicali che, seppure in partiti diversi, dicono la stessa cosa.

  4. #4
    The Original
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    4,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benedetto Della Vedova: Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    Citazione Originariamente Scritto da Burton Morris Visualizza Messaggio
    Fa piacere leggere due radicali che, seppure in partiti diversi, dicono la stessa cosa.
    Beh certo abbiamo temi ed argomenti in comune, ed altri no.
    'Voglio esser libera d'essere come sono'

  5. #5
    *****istrator
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    863
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benedetto Della Vedova: Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    Citazione Originariamente Scritto da Carrie Visualizza Messaggio
    Beh certo abbiamo temi ed argomenti in comune, ed altri no.
    Sinceramente, almeno a livello di contenuti, Radicali Italiani e Libertiamo mi paiono pressocché identici, magari è questione di accenti, ma la sostanza mi pare essere quella.
    C'è un importante divergenza metodologica: con o senza Berlusconi? Le differenze mi sembrano sostanziarsi tutte in questa banale domanda.
    Secondo te c'è dell'altro? Sarebbe interessante discuterne...

  6. #6
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Emma Bonino e Benedetto Della Vedova: Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    per dirne una, non credo che rosselli, il socialismo liberale e il liberalsocialismo facciano parte del patrimonio ideale dell'associazione di della vedova

  7. #7
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Emma Bonino e Benedetto Della Vedova: Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    I punti in comune, in effetti, sono tantissimi, per non dire tutti. Del resto, anche nei Radicali sono ben presenti, in forze, ultraliberali (meno male...) come per esempio De Lucia.

    Citazione Originariamente Scritto da Carrie Visualizza Messaggio
    Beh certo abbiamo temi ed argomenti in comune, ed altri no.
    Bentornata Carrie Spero di vederti spesso da queste parti.
    Ultima modifica di Burton Morris; 11-08-09 alle 14:52

  8. #8
    Radicalpignolo
    Data Registrazione
    16 Apr 2004
    Località
    www.radicalweb.it
    Messaggi
    18,344
    Inserzioni Blog
    5
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benedetto Della Vedova: Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    Citazione Originariamente Scritto da Nicola Visualizza Messaggio
    Sinceramente, almeno a livello di contenuti, Radicali Italiani e Libertiamo mi paiono pressocché identici, magari è questione di accenti, ma la sostanza mi pare essere quella.
    C'è un importante divergenza metodologica: con o senza Berlusconi? Le differenze mi sembrano sostanziarsi tutte in questa banale domanda.
    Secondo te c'è dell'altro? Sarebbe interessante discuterne...
    Probabilmente in Libertiamo c'è anche un maggior "anticomunismo" e proprio una grossa antipatia per l'area socialista di Radicali Italiani (che purtroppo è pesantuccia). Io non faccio fatica a ritrovarmi nè in Libertiamo nè in radicali italiani, ma se una volta tanto imparassimo a fare i liberali e soltanto quelli - senza scimmiottare socialisti e zapateriani - ( e ad andare da soli senza la paura di far vincere i rossi o i neri) penso che ci guadagneremmo tutti.
    Dio perdona, LIBERAMENTE senza dubbiamente no.

  9. #9
    *****istrator
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    863
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benedetto Della Vedova: Caro Maroni, perchè colf sì e muratori no?

    Citazione Originariamente Scritto da LIBERAMENTE Visualizza Messaggio
    Probabilmente in Libertiamo c'è anche un maggior "anticomunismo" e proprio una grossa antipatia per l'area socialista di Radicali Italiani (che purtroppo è pesantuccia). Io non faccio fatica a ritrovarmi nè in Libertiamo nè in radicali italiani, ma se una volta tanto imparassimo a fare i liberali e soltanto quelli - senza scimmiottare socialisti e zapateriani - ( e ad andare da soli senza la paura di far vincere i rossi o i neri) penso che ci guadagneremmo tutti.
    Sì, c'è sicuramente più anticomunismo e un'insistenza maggiore sul liberismo (tema che però non è affatto assente nemmeno nei Radicali Italiani, penso alla recente risposta di Bordin a, se non erro, Michele De Lucia che rivendicava il diritto di licenziare liberamente).
    Non vedo tutta questa antipatia per l'area "socialista" di Radicali Italiani, anzi con piacere ho visto qualche settimana fa, nel corso della manifestazione per l'Iran, Pannella e Della Vedova chiacchierare amabilmente.
    Del resto, Pannella va ripetendo che ormai (orrore! ) liberale e socialista vogliono dire la stessa cosa.
    Certo, non parla a sproposito, ma si richiama al liberalsocialismo di stampo calogeriano. Sono temi sui quali, però, si "ruppero la testa" menti del livello di Norberto Bobbio.
    Tuttavia, al di là di questi riferimenti filosofici, posso constatare che liberalismo e liberismo restano architravi per l'azione politica dei Radicali. I quali, come affermi tu, dovrbbero ("pannelliani" e "dellavedoviani") preoccuparsi di essere liberali e basta, avendo ben presente che si dovrà avere a che fare con "rossi" e "neri", ma da rivali o, eventualmente, da alleati "strumentali" in ossequio alla realpolitik, ricordandoci sempre l'abisso che ci divide.

    Citazione Originariamente Scritto da il Gengis Visualizza Messaggio
    per dirne una, non credo che rosselli, il socialismo liberale e il liberalsocialismo facciano parte del patrimonio ideale dell'associazione di della vedova
    Tema interessante per una bella discussione in Libertiamo: l'esito non sarebbe così scontato, ci sarà da discutere.

 

 

Discussioni Simili

  1. Emma For President: aderiamo alla pagina Facebook per Emma Bonino
    Di LIBERAMENTE nel forum Radicali Italiani
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-04-12, 16:19
  2. Benedetto Della Vedova, n.1 dei liberali italiani
    Di Carmine nel forum Radicali Italiani
    Risposte: 168
    Ultimo Messaggio: 17-11-10, 19:44
  3. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 09-05-07, 14:00
  4. Benedetto della Vedova e i radicali
    Di LIBERAMENTE nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 14-09-05, 17:09
  5. Benedetto Della Vedova e i liberali
    Di LIBERAMENTE nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 06-09-05, 12:59

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226