User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: quali i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria

Partecipanti
21. Non puoi votare in questo sondaggio
  • troppi camerati indegni

    11 52.38%
  • scarsa volontà

    5 23.81%
  • troppi particolarismi

    9 42.86%
  • assenza di tradizione politica

    4 19.05%
  • bigottismo/moralismo

    6 28.57%
  • difficoltà a documentarsi

    5 23.81%
  • temi poco attrativi

    4 19.05%
  • linguaggio astruso

    4 19.05%
  • brutti trascorsi anni '70

    3 14.29%
  • repressione statale

    6 28.57%
  • altro

    4 19.05%
Sondaggio a Scelta Multipla.
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 50
Like Tree7Likes

Discussione: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    Quali sono i motivi per cui l' area politica e culturale nazional-rivoluzionaria/fascista/nazionalpopolare non decolla, ha fallito, rimane ad un punto morto?
    I motivi che metto saranno tutti validi, pertanto il sonsaggio è a risposta multipla. Indicare i motivi ritenuti più importanti, massimo 3.
    Ultima modifica di Avanguardia; 30-01-13 alle 09:53

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    Secondo me, i motivi principali, possono essere questi:
    1. troppi camerati indegni: mi riferisco a coloro sono andati a rimorchio delle destre liberali, corrotte, piduiste e atlantiste, insomma, dietro Berlusconi, Fini, Storace, Lega Nord, a coloro appena diventati adulti si integrarono nel sistema nella maniera peggiore e ingorda, tipo Fiorito, Polverini, Alemanno, anche a certe frange dei naziskin, tutti fenomeni che hanno contribuito a sputtanare, infangare, il fascismo, il nazionalsocialismo, il pensiero tradizionale, il nazionalismo, il patriottismo eccettera.

    2. troppi particolarismi, ossia, l' eccessivo frazionismo; tutta questa tendenza a coltivarsi il proprio orticello, a cullarsi nelle proprie visioni al punto da rifiutare gli altri per dei dettagli, così si perviene al proliferare di movimenti, partitini, associazioni, forum, blog, conventicole, ma che si guardano in cagnesco, non riescono ad andare d' accordo. Certo, con chi ancora vuole agganciarsi a brutta gente come Berlusconi, Alessandra Mussolini, Storace, Giovanni Alemanni, non voglio avere niente a che fare, sono nemici, ma credo che tra strasseriani, hitleriani, sansepolcristi, RSI-ini, estimatori dei fascismi sconosciuti (come il sottoscritto), mussoliniani, mistici, bombacciani, peronisti, terceristi, anarco-nazionalisti, e via dicendo, bisogna cercare di stare assieme. La cosa obiettivamente si fa più difficile a seconda delle priorità che uno sente: ad esempio se uno da primaria importanza alla razza spesso può trovarsi in disaccordo con chi da più importanza al sociale, alla geopolitica o non è razzista, giusto nazionalista (come me).

    3. bigottismo/moralismo; nella nostra area troppo è stato presente il moralismo bigotto, questa insistenza sulla famiglia, la sessuofobia, queste battaglie contro aborto, droghe, prostituzione, contraccezione, eutanasia. Ed è stato presente purtroppo un altro moralismo: il disprezzo di chi ha difficoltà, di chi sta male, di chi nella vita cade nelle debolezze. Chiaro che ognuno la pensa come la pensa, però naturale che molti, come le ragazze, a sentire certe cose si tengano a distanza.

    Gli altri motivi indicati nel sondaggio per importanza non scherzano mica, a dir la verità contano tutti.
    Ultima modifica di Avanguardia; 22-10-14 alle 12:19

  3. #3
    Anticapitalista!
    Data Registrazione
    21 Jun 2010
    Messaggi
    32,181
    Mentioned
    221 Post(s)
    Tagged
    15 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    sondaggio interessante.
    per me il motivo principale è la proposizione continua di tematiche non attraenti (il che non significa che tutti i nazionalrivoluzionari lo facciano, ma la maggior parte si), perlopiù 'astratte', nel senso di poco rivolte verso il Popolo, verso i cittadini italiani.

    ma il problema sta pure nei 'recettori' (i cittadini), che, culturalmente egemonizzati da temi e idee poco consoni con tematiche NR, restano insensibili a certe tematiche (che ho connotato come 'assenza di tradizione politica', riferibile all'assenza nei recettori...).
    L’immigrazione è fenomeno padronale. Chi critica il capitalismo approvando l’immigrazione, di cui la classe operaia è la 1a vittima, farebbe meglio a tacere. Chi critica l’immigrazione restando muto sul capitale, dovrebbe fare altrettanto. De Benoist

  4. #4
    SOCIALISTA ILLIBERALE
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    28,600
    Mentioned
    427 Post(s)
    Tagged
    118 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    Concordo con Avanguardia, anch'io ho votato le risposte 1-3-5:
    1 - Troppe persone che più che all'area nazionalrivoluzionaria dovrebbero fare riferimento alla pura reazione;
    2 - Troppi particoarismi-liderismi e scelte politico-strategiche sbagliate ( vedi fare da rimorchio a gentaglia tipo PDL-Lega )
    3 - Troppo bigottismo-moralismo. Le lancette della storia non si fermano e non si riportano indietro, pensare di poterlo fare è deleteria illusione. Le sfide della modernità ( o post-modernità ) si affrontano e si risolvono, per indirizzarle in maniera costruttiva e non farsi travolgere. Pragmaticamente e laicamente, senza consentire eccessi ma anche senza bloccarsi in deliri passatisti.
    "L'odio per la propria Nazione è l'internazionalismo degli imbecilli"- Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    "O siamo un Popolo rivoluzionario o cesseremo di essere un popolo libero" - Niekisch

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Jul 2012
    Messaggi
    16,478
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    101 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    è strutturale.
    non si è elaborato nessuna teoria in grado di competere con quella liberale/socialdemocratica (e prima ancora sovietica).
    quando ci si avvicina al potere, si finisce per essere risucchiati nel servilismo al capitalismo.
    un fascista coerente, nero o rossobruno, per definizione non può esistere dopo il crollo di mussolini.
    il bigottismo poi fa il resto.

  6. #6
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    Quello che ha rovinato tutto sono state le "finissime" scelte
    di qualcuno che anzichè puntare su un alleanza nazionalista
    (cpi+fn+ft,etc) ha puntato su..alleanze col pdl!
    Ovvero con la stessa fogna che fa espellere i professori che si "macchiano"
    di revisionismo,che firma assieme al PD le leggi antirevisioniste,che tradisce
    l'alleato libico a svantaggio della nazione.
    Insomma il PD di destra.
    Stendo poi un velo pietoso sulle "intese" con il circo lecchista.
    Un altro errore è il voler fare a tutti i costi i ducetti.

  7. #7
    Οὖτις
    Data Registrazione
    30 Nov 2012
    Località
    in mona
    Messaggi
    1,778
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    ho votato
    -i camerati indegni: perchè oltre ai finti camerati e voltagabbana vari ci sono anche troppi bricofasci..
    -scarsa volontà: dai, se ci fosse la volontà di fare concretamente qualcosa non staremmo qui a parlarne.
    -particolarismi: che si riallaccia al punto sopra. ognuno vuole stare per conto suo, perchè in fin dei conti fa comodo così, e perchè tutti ormai si sono lanciati nelle crociate del webbb.. pochi si sbattono nella vita reale. particolarismi anche perchè ogni fazione ha il suo capettino geloso del suo rango e timoroso di cadere dallo scranno in un'ottica di coesione d'area..
    Ultima modifica di Adriano; 30-01-13 alle 16:35
    ...vivono tutte ancora le isole madri di Eroi
    ogni anno rifioriscono...


  8. #8
    Alleanza Ribelle
    Data Registrazione
    19 Oct 2012
    Località
    Shanghai, RPC
    Messaggi
    6,729
    Mentioned
    71 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    Tutte le cose. Tutte, nulla di escluso.
    Freezer likes this.
    TIOCFAIDH ÁR LÁ
    ╾━╤デ╦︻

    革命无罪,造反有理

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    Citazione Originariamente Scritto da italicum Visualizza Messaggio
    sondaggio interessante.
    per me il motivo principale è la proposizione continua di tematiche non attraenti (il che non significa che tutti i nazionalrivoluzionari lo facciano, ma la maggior parte si), perlopiù 'astratte', nel senso di poco rivolte verso il Popolo, verso i cittadini italiani.

    ma il problema sta pure nei 'recettori' (i cittadini), che, culturalmente egemonizzati da temi e idee poco consoni con tematiche NR, restano insensibili a certe tematiche (che ho connotato come 'assenza di tradizione politica', riferibile all'assenza nei recettori...).
    Per assenza di tradizione politica ho voluto dire il non avere alle spalle una tradizione storica, nel dopoguerra, di vita assieme al popolo, di avere a che fare con i problemi delle persone. Vedi, la sinistra ha tutta una storia di presenza nelle fabbriche, nei giovani, nei sindacati, nel sociale, mentre la Democrazia Cristiana era presente nelle chiese, nei luoghi di culto, che fino a 30-40 anni fa erano molto importanti come luoghi di ritrovo e punti di riferimento. "Noi" invece siamo stati fuori, magari ci hanno tagliato fuori, ma a prescindere dalle cause, fatto sta che siamo stati ai margini del vissuto della gente. Questo isolamento ha secondo un circolo vizioso incrementato la tendenza all' isolamento, portando all' autoreferenzialità, finendo per parlare di argomenti, di usare stili, linguaggi, che potevano piacere solo ai camerati. L' originalità, è una ricchezza, attenzione! Ma non deve apparire come astratta, deve sempre essere innestata nella vita concreta dell' uomo, dei ragazzi, altrimenti non se la cagano.
    Alcune tematiche concrete affrontate dall' ambiente nazional-rivoluzionario tipo immigrazione, lavoro, disonestà delle banche, dazi ai cinesi, trovano interesse, ma cosa la visione del mondo "tradizionale" o "fascista" purtroppo no, per niente, il che conduce alla pigrizia, alla paura, alla "prudenza" nei nostri riguardi e verso il cambiamento.
    Andrebbe ricordato che in alcuni periodi c'è stata insufficiente attenzione alle tematiche sociali, scarsa spregiudicatezza nella contestazione al capitalismo, quasi una sorta di timore delle classi dirigenti mischiato con legalitarismo, anti-comunismo, tradizionalismo, gerarchismo.
    Ultima modifica di Avanguardia; 30-01-13 alle 19:24

  10. #10
    Anticapitalista!
    Data Registrazione
    21 Jun 2010
    Messaggi
    32,181
    Mentioned
    221 Post(s)
    Tagged
    15 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i motivi del fallimento dell' area nazional-rivoluzionaria?

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    "Noi" invece siamo stati fuori, magari ci hanno tagliato fuori, ma a prescindere dalle cause, fatto sta che siamo stati ai margini del vissuto della gente. Questo isolamento ha secondo un circolo vizioso incrementato la tendenza all' isolamento, portando all' autoreferenzialità, finendo per parlare di argomenti, di usare stili, linguaggi, che potevano piacere solo ai camerati. L' originalità, è una ricchezza, attenzione! Ma non deve apparire come astratta, deve sempre essere innestata nella vita concreta dell' uomo, dei ragazzi, altrimenti non se la cagano.

    Alcune tematiche concrete affrontate dall' ambiente nazional-rivoluzionario tipo immigrazione, lavoro, disonestà delle banche, dazi ai cinesi, trovano interesse, ma cosa la visione del mondo "tradizionale" o "fascista" purtroppo no, per niente, il che conduce alla pigrizia, alla paura, alla "prudenza" nei nostri riguardi e verso il cambiamento.
    Andrebbe ricordato che in alcuni periodi c'è stata insufficiente attenzione alle tematiche sociali, scarsa spregiudicatezza nella contestazione al capitalismo, quasi una sorta di timore delle classi dirigenti mischiato con legalitarismo, anti-comunismo, tradizionalismo, gerarchismo.
    concordo su tutto, anche per quanto riguarda il 'gerarchismo'!

    inoltre, se devo dirla tutta, quando assieme a camerati (o presunti tali) parlo di 'anticapitalismo' i più mi guardano di traverso. la maggior parte dei cosidetti 'fascisti', specie i giovani ma non solo, non sono assolutamente anticapitalisti, anzi!
    purtroppo non è del tutto errata una certa visione di 'servi dei padroni'!
    Siferet likes this.
    L’immigrazione è fenomeno padronale. Chi critica il capitalismo approvando l’immigrazione, di cui la classe operaia è la 1a vittima, farebbe meglio a tacere. Chi critica l’immigrazione restando muto sul capitale, dovrebbe fare altrettanto. De Benoist

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 02-09-13, 18:07
  2. Quali sono i motivi del declino dell'Italia?
    Di subiectus nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 22-06-12, 11:10
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-05-08, 09:27
  4. Area della destra militante... quali sono i problemi della frantumazione?
    Di Black-Rebel (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-05-08, 15:56
  5. Quali sono i motivi del fanatismo sul risparmio idrico ?
    Di Il Condor nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 02-07-07, 19:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226