User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,806
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    192

    Exclamation M la zquola W la Scuola !

    Zcuola: sic sul volantino informativo per l'iscrizione dei bimbi all'Anno Accademico 2013 - 2014 alla Scuola Materna Statale Italiana Manzolini del Quartiere Saragozza Malpighi del Centro Storico di Bologna, Alma Mater Studiorum Studentorum d'Europa.

    Ed è solo l'inizio.

    All'incontro i docenti speravano non venissero portati i bambini.
    Ora mi chiedo e ti chiedo: i genitori lavoratori di un minore dove se lo possono mettere alle ore 17 - 18,30 post meridium, se almeno uno di loro si suppone sia impegnato nel lavoro e l'altro abbia preso un permesso?

    ... segue


    Bologna, Scuola Statale Manzolini, Mercoledì 6 Febbraio 2013, ore 17 - 18,30
    di necessità virtù

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,806
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    192

    Predefinito Re: M la zquola W la Scuola !

    ore 17: escono i bimbi con un genitore o una dada.

    Entrano i genitori aspiranti all'iscrizione del figlio.

    Alcuni non hanno potuto affidarlo e se lo sono portato in passeggino: il corpo insegnante finge di non accorgersene e accoglie gli adulti attraversando due aule senza corridoio e sedendo in semicircolo sulle seggioline destinate ai bimbi.

    - NOTA BENE SI PLACET : ai giardini pubblici è vietato agli adulti usare le altalene perché una struttura idonea a sostenere fino a 15 kg. non può reggerne senza danno 60.

    Dunque guardandomi intorno penso in silenzio che sarebbe bastato dare incarico a una persona del corpo insegnante di fare accoglienza ai minori tenendoli nella prima aula, mentre gli altri docenti potevano parlare agli adulti stando in piedi.

    Invece tutti i docenti siedono in fondo all'ultima aula, con alle spalle la finestra (tipica scelta di chi vuol "salire in cattedra") e i genitori convenuti stanno a chinino sulle sedioline infantili.
    Nel frattempo i bimbi cominciano a dare segni d'impazienza e nel disinteresse generale corrono nella prima aula, dove il più intraprendente irrompe tramite un pertugio nello spazio centrale - delimitato da cassettiere basse e casette-gioco in plastica o cartone.
    Con le scarpe.
    Lo spazio centrale ha il pavimento coperto da un tappeto di gomma per consentire ai bimbi di giocarvi senza scarpe.
    L'intraprendente è entrato senza supervisione, con le scarpe.
    Sua madre sta sulla porta fra le due aule, per ascoltare i docenti & ogni tanto cercare di vedere cosa sta facendo il figliolo.
    Gli altri bimbi sono allibiti e restano fuori dallo spazio centrale con le loro mamme - che per controllarli hanno rinunciato a seguire l'incontro -. Queste mamme dedite al sacrificio non sono italiane: una è russa e l'altra spagnola (forse per questo parlano nella loro lingua madre trattenendo la rispettiva prole, che resta perplessa).
    Io dico a mia nipote che l'intraprendente di certo non conosce le regole e insieme a lei andiamo dalla madre-sulla-porta chiedendole se può togliere le scarpe al figlio.
    Lei corre finalmente da lui, iniziando una commedia di urli degna di una satira sulla differenza tra l'essere autoritari e l'essere autorevoli.
    Alla fine l'intraprendente resta a giocare da solo nello spazio centrale, senza scarpe.
    E gli altri se ne stanno fuori senza chiedere di raggiungerlo.
    Mentre mia figlia partecipa all'incontro formativo io intrattengo la nipotina che mi indica le cose aspettandosi che io ne nomini il colore e intanto osservo.

    Alle pareti sono appesi dipinti dei bimbi sul Tema : "COSA MI HA PORTATO BABBO NATALE"
    ...
    mi sembra di essere Luciana Littizzetto
    ...
    "ma come, all'ingresso sventola la Bandiera d'Europa accanto al Tricolore Italiano senza simboli religiosi per essere politicamente corretti e poi mi cadi nel consumismo più becero degno della peggio ipercooperativa americanista?!"

    E cosa avranno mai dipinto i minori coinvolti in questa operazione di maleducazione?

    Sogno ad occhi aperti risposte poetiche (e sì ... io credo ancora nell'immaginazione al potere).

    "Babbo Natale che porta luci e un sorriso; Babbo Natale circondato sì da pacchi regalo ma che accetta i biscotti fatti dalla famigliola; cose buone da mangiare insieme ..."

    I bimbi hanno dipinto cose.

    Macchinine, bambole, un castello, oggetti non meglio identificati in ambienti senza persone, in alcuni casi dominati da un albero verde, fintissimo.

    NO COMMENT

    meglio stare al gioco di Sofia: "giallo, giallo, giallo, rosso, blu, bianco, bianco ..."

    Poi la riunione finisce e le mie bimbe se ne tornano a casa loro; io a casa mia, in silenzio.
    di necessità virtù

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Sep 2011
    Messaggi
    1,176
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: M la zquola W la Scuola !

    Cara Maria Vittoria, come capisco il tuo sconcerto nel toccare con mano la “povertà” della scuola attuale!
    Insegno da anni e ti assicuro che è stata una sofferenza assistere alla lenta distruzione di tutto ciò che “era”.
    Il sistema scolastico ormai si basa solo sull’efficienza di quegli insegnanti che fanno questo lavoro perché lo amano e per fortuna non sono pochi.
    Mancano le strutture, mancano i sussidi, manca la volontà, da parte dello Stato, di fare della scuola quel luogo di istruzione e formazione che dovrebbe essere, considerando che quei piccoli alunni saranno i cittadini di domani.

  4. #4
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,806
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    192

    Predefinito Re: M la zquola W la Scuola !

    Citazione Originariamente Scritto da Heidi Visualizza Messaggio
    Cara Maria Vittoria, come capisco il tuo sconcerto nel toccare con mano la “povertà” della scuola attuale!
    Insegno da anni e ti assicuro che è stata una sofferenza assistere alla lenta distruzione di tutto ciò che “era”.
    Il sistema scolastico ormai si basa solo sull’efficienza di quegli insegnanti che fanno questo lavoro perché lo amano e per fortuna non sono pochi.
    Mancano le strutture, mancano i sussidi, manca la volontà, da parte dello Stato, di fare della scuola quel luogo di istruzione e formazione che dovrebbe essere, considerando che quei piccoli alunni saranno i cittadini di domani.
    Cara Heidi,
    anche quando frequentavo io quella stessa scuola statale mancavano i fondi.
    Anzi, mi correggo: allora (1966 - 1973) quando pioveva dovevamo mettere dei catini sul pavimento per evitare le pozze d'acqua; mentre ora l'edificio - un ex convento femminile requisito da Napoleone e rimasto statale - è stato ristrutturato ed è in ordine.
    di necessità virtù

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Sep 2011
    Messaggi
    1,176
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: M la zquola W la Scuola !

    Citazione Originariamente Scritto da Maria Vittoria Visualizza Messaggio
    Cara Heidi,
    anche quando frequentavo io quella stessa scuola statale mancavano i fondi.
    Anzi, mi correggo: allora (1966 - 1973) quando pioveva dovevamo mettere dei catini sul pavimento per evitare le pozze d'acqua; mentre ora l'edificio - un ex convento femminile requisito da Napoleone e rimasto statale - è stato ristrutturato ed è in ordine.
    Maria Vittoria, quando parlavo di "povertà" della scuola, non mi riferivo solo alla mancanza di fondi, ma anche alla mancanza di contenuti e alla perdita del valore e dell'importanza che invece dovrebbe sempre avere.

  6. #6
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,806
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    192

    Predefinito Re: M la zquola W la Scuola !

    Ho pensato a quanto scrivi, Heidi.
    Forse in passato c'era più omogeneità: la maggioranza era cattolica senza separazioni o divorzi e i pochi che si dichiaravano di famiglia atea erano ebrei.
    Adesso per essere politicamente corretti gli insegnanti dovrebbero insegnare solo matematica (aritmetica e geometria col relativo disegno tecnico) in lingua inglese.
    Il resto è opinabile.
    O no?
    di necessità virtù

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-05-12, 13:06
  2. Scuola privata e scuola pubblica: che posizione avete?
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 02-04-08, 18:01
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 13-07-07, 02:08
  4. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 19-10-06, 22:19
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-04-03, 00:28

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226