User Tag List

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 28
Like Tree5Likes

Discussione: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione DDL

  1. #11
    Ministro dell'Economia
    Data Registrazione
    17 Sep 2011
    LocalitÓ
    Unione Europea
    Messaggi
    5,574
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    Un paio di commenti

    Citazione Originariamente Scritto da Daniele Visualizza Messaggio
    Art.3
    I membri del Consiglio di Amministrazione, Collegio Sindacale, Consiglio di Controllo, Consiglio di Vigilanza e in generale organi amministrativi di gestione o controllo di una societÓ quotata in borsa non possono ricoprire incarichi analoghi in altre societÓ quotate nella Borsa Italiana; la limitazione Ŕ estesa alla societÓ non quotate a eccezion fatta delle controllate ove queste siano di proprietÓ diretta della quotata. ╔ applicata, senza eccezioni, la passivity rule per il management
    Questa norma avrebbe un effetto dirompente nella struttura societaria italiana, fondata sulla compenetrazione tra consigli di amministrazione prima ed oltre a quella delle quote societarie. A mio avviso in risposta a questo cambiamento potrebbe proliferare l'uso di familiari per posti di membri dei consigli di amministrazione. Potrebbe essere utile tenerlo in considerazione.
    Art.4
    Le transazioni azionarie sono esentate da Tasse o commissioni, mentre per le transazioni di strumenti finanziari derivati Ŕ applicata una quota dello 0,2% per ogni operazione.
    Ok, qui penso ci sia la necessitÓ di inserire uno zero in pi¨ sui derivati se ci si vuole quantomeno porre sullo stesso livello degli altri dieci paesi europei che hanno stabilito di voler introdurre la Tobin Tax. Bisogna inoltre vedere se -ma penso di si- il trattato prevedeva necessariamente anche una tassazione sui titoli azionari.

    Art.5
    Le Fondazioni Bancarie sono inserite nella fattispecie di Imprese Sociali e dovranno adeguarsi alla normativa speciale prevista dal Dlgs155/2006, ma in deroga al predetto si applica il regime fiscale delle societÓ di capitali e le quote delle fondazioni sono affidate ad enti di diritto privato; societÓ di diritto pubblico non possono possedere direttamente o indirettamente pi¨ del 35% del capitale sociale e non possono contrarre patti parasociali. Le fondazioni non possono controllare, nŔ direttamente, nŔ indirettamente, partecipazioni superiori al 2% in istituti bancari.
    Se non capisco male si tratta di fatto di una cancellazione delle fondazioni bancarie. Chi sarebbero i proprietari delle societÓ di diritto privato (spa?srl?sas?se?) che si vedrebbero piovere le quote bancarie in mano attualmente alle fondazioni?

    Art.6
    Il capitale sociale richiesto per la costituzione di una SPA Ŕ ridotto da 120.000€ a 80.000€.
    Le aziende italiane sono INCREDIBILMENTE sottocapitalizzate, banche in primis, quale sarebbe l'obbiettivo di diminuire questa soglia?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    LocalitÓ
    Lombardia
    Messaggi
    14,437
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    Sono digiuno della materia (anche se non dovrei esserlo), ma ho trovato le considerazioni di Il¨vatar85 molto interessanti.

  3. #13
    SuperMod
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,073
    Mentioned
    440 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    Mi trovo sostanzialmente d'accordo con i dubbi sollevati dal Ministro dell'Economia....
    źRiformista Ŕ uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...Ŕ uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno╗ [Baaria]

  4. #14
    Giolittiano
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    8,410
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    Citazione Originariamente Scritto da Gdem88 Visualizza Messaggio
    Mi trovo sostanzialmente d'accordo con i dubbi sollevati dal Ministro dell'Economia....
    il problema Ŕ questo

    le fondazioni bancarie sono istituti poco trasparenti rispetto alle societÓ.
    le fondazioni bancarie controllano banche

    se una legge le costringesse a vendere le proprie quote nelle banche, lo dovrebbero fare a prezzo di saldo, quindi in maniera inefficiente.

    rimane in problema che le fondazioni devono uscire dalle banche, perchŔ sono dannose.

    si potrebbe modificare la proposta aggiungendo che le fondazioni sono obbligate a vendere entro il 2020 le quote detenute in banche. pena la revoca dell'autorizzazione della banca a esercitare.

  5. #15
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    LocalitÓ
    Lombardia
    Messaggi
    14,437
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    Si potrebbe fare. Magari indicando un termine di cinque anni dalla pubblicazione della legge, piuttosto che il 2020.
    Ultima modifica di von Dekken; 13-02-13 alle 07:48

  6. #16
    Ministro dell'Economia
    Data Registrazione
    17 Sep 2011
    LocalitÓ
    Unione Europea
    Messaggi
    5,574
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    Citazione Originariamente Scritto da Laico Visualizza Messaggio
    il problema Ŕ questo

    le fondazioni bancarie sono istituti poco trasparenti rispetto alle societÓ.
    le fondazioni bancarie controllano banche

    se una legge le costringesse a vendere le proprie quote nelle banche, lo dovrebbero fare a prezzo di saldo, quindi in maniera inefficiente.

    rimane in problema che le fondazioni devono uscire dalle banche, perchŔ sono dannose.

    si potrebbe modificare la proposta aggiungendo che le fondazioni sono obbligate a vendere entro il 2020 le quote detenute in banche. pena la revoca dell'autorizzazione della banca a esercitare.
    O, in alternativa, si potrebbe modificare la legislazione delle fondazioni bancarie, prendendo spunto a piene mani dal diritto societario, per renderle pi¨ trasparenti.
    Francpolitik likes this.

  7. #17
    Giolittiano
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    8,410
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    Citazione Originariamente Scritto da Il¨vatar85 Visualizza Messaggio
    O, in alternativa, si potrebbe modificare la legislazione delle fondazioni bancarie, prendendo spunto a piene mani dal diritto societario, per renderle pi¨ trasparenti.
    no perchŔ le fondazioni sono un residuato bellico di statalismo senza motivo.
    solo la Banca d'Italia dovrebbe poter ingerire negli affari delle banche private. e dovrebbero esserne aumentati i poteri ovviamente per fare questo.
    ma le fondazioni devono uscire.

  8. #18
    Giolittiano
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    8,410
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    DDL Daniele/Laico ľ Banche e Mercati Finanziari
    Introduzione

    Il presente di legge vuole integrare le attuali norme in vigore come la legge Olivo sugli intermediari finanziari e andare a estendere lĺambito normativo del gioco al diritto commerciale e fallimentare. I provvedimenti di questo testo vogliono correggere le distorsioni e contratture prodotte nel diritto italiano vigente per rendere pi¨ solide e competitive le nostra societÓ e renderle pi¨ competitive sul mercato tutelando anche i piccoli investitori.
    Art.1
    La comunitÓ di politica in rete fa proprie le disposizioni di Diritto Commerciale e Societario contenute nel Codice Civile, nel Testo Unico della Finanza, della Legge Fallimentare, il Dlgs.228 18 maggio 2001, la legge quadro sullĺartigianato e tutte le altre norme in materia non espressamente specificate.
    Art.2
    Il limite di quota azionaria del 30% per applicare lĺobbligo di Offerta di Pubblico Acquisto Ŕ elevato al 45%. Sono rimosse le esenzioni da OPA previste: in presenza di altro/i soci che dispongono della maggioranza dei diritti di voto tramite aumento di capitale, in presenza di un piano di ristrutturazione del debito di una societÓ quotata in crisi a seguito trasferimento fra societÓ determinato dall'esercizio di diritti di opzione superato per non pi¨ del 3% e l'acquirente si impegni a cedere le azioni in eccedenza e a non esercitare i diritti di voto.
    Art.3
    I membri del Consiglio di Amministrazione, Collegio Sindacale, Consiglio di Controllo, Consiglio di Vigilanza e in generale organi amministrativi di gestione o controllo di una societÓ quotata in borsa non possono ricoprire incarichi analoghi in altre societÓ quotate nella Borsa Italiana; la limitazione Ŕ estesa alla societÓ non quotate a eccezion fatta delle controllate ove queste siano di proprietÓ diretta della quotata. ╔ applicata, senza eccezioni, la passivity rule per il management
    Art.4
    Le transazioni azionarie sono esentate da Tasse o commissioni, mentre per le transazioni di strumenti finanziari derivati Ŕ applicata una quota dello 0,2% per ogni operazione.
    Art.5
    Le Fondazioni Bancarie sono inserite nella fattispecie di Imprese Sociali e dovranno adeguarsi alla normativa speciale prevista dal Dlgs155/2006, ma in deroga al predetto si applica il regime fiscale delle societÓ di capitali e le quote delle fondazioni sono affidate ad enti di diritto privato; societÓ di diritto pubblico non possono possedere direttamente o indirettamente pi¨ del 35% del capitale sociale e non possono contrarre patti parasociali. Le fondazioni bancarie non possono controllare, nŔ direttamente, nŔ indirettamente, partecipazioni superiori al 2% in istituti bancari.
    Art.6
    Tutte le pene previste per i reati finanziari, aggiotaggio, insider trading e tutti gli altri reati dello stesso tipo sono aumentate della metÓ.

    ho apportato modifiche al ddl. secondo me Ŕ accettabile e votabile in questo senso.

  9. #19
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    LocalitÓ
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    Citazione Originariamente Scritto da Laico Visualizza Messaggio
    no perchŔ le fondazioni sono un residuato bellico di statalismo senza motivo.
    solo la Banca d'Italia dovrebbe poter ingerire negli affari delle banche private. e dovrebbero esserne aumentati i poteri ovviamente per fare questo.
    ma le fondazioni devono uscire.
    su questo punto condivido

    Ŕ buona anche la proposta, ma credo sia meglio quella presentata da noi
    Ultima modifica di Haxel; 15-02-13 alle 16:58
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perchÚ non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la veritÓ viene alla luce, perchÚ appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  10. #20
    Deputato di POL
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    LocalitÓ
    SP
    Messaggi
    3,396
    Mentioned
    104 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di presentazione

    alla fine le piccole modifiche di laico non snaturano il ddl che sostengo sia un ottimo passo avanti e un rivoluzione copernica nell'ambito del diritto societario
    Non chiedete cosa possa fare il paese per voi: chiedete cosa potete fare voi per il paese

 

 
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28-06-13, 12:53
  2. III seduta del Senato - tema: banche e credito - fase di presentazione dei DDL
    Di von Dekken nel forum Archivio della ComunitÓ di Pol
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 22-03-13, 22:33
  3. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 28-02-13, 15:39
  4. II seduta del Senato - tema: universitÓ - fase di presentazione dei DDL
    Di von Dekken nel forum Archivio della ComunitÓ di Pol
    Risposte: 150
    Ultimo Messaggio: 23-02-13, 20:44
  5. II seduta del Senato - tema: banche e mercati finanziari - fase di dibattito libero
    Di von Dekken nel forum Archivio della ComunitÓ di Pol
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 10-02-13, 20:27

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226