User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: La ridotta d’Irlanda

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La ridotta d’Irlanda

    Sabato 18 Luglio 2009 – 10:01 – Ida Magli

    Ripetere un referendum fino a quando non darà il risultato desiderato, sarebbe anche agli occhi di un bambino una grottesca presa in giro dei diritti dei cittadini se non si trattasse di una delle numerose strategie adottate dai detentori del potere per instaurare nell’UE, insieme alla eliminazione degli Stati, il nuovo sistema di governo. Un sistema di governo che può, a buon diritto, chiamarsi “Dittatura Democratica”.
    Non possiamo fare a meno di constatare ancora una volta come questo ignobile sopruso avvenga, in Italia e nella maggioranza degli altri Stati, con la complicità del silenzio dei politici e dei mezzi d’informazione, sempre pronti a gridare contro le dittature d’Oriente. In Italia, poi, non abbiamo neanche uno straccetto di partito anti-UE che possa far sentire la sua voce, come invece esiste in tutte le nazioni costrette, obtorto collo, dai loro governanti a far parte dell’Unione. (Gli Italiani Liberi erano nati con questa intenzione e hanno fatto tutti gli sforzi possibili per riuscirci ma, con l’ostracismo dei politici e dei giornalisti e senza il più piccolo aiuto finanziario, nessun partito può nascere in Italia).
    Tutti d’accordo, dunque, sulla morte della civiltà europea; quella civiltà che è stata fino a ieri il faro cui ha guardato il mondo intero. Questo significa, infatti, l’unificazione europea. Un progetto che di per sé comporta la fine delle Nazioni, delle Patrie, delle Lingue, e di conseguenza la fine della Libertà, del Diritto, della Giustizia.
    Non meravigliamoci perciò se è proprio con l’UE che viene imposta ai popoli una Costituzione (con il falso nome di Trattato di Lisbona) stabilita dai potenti a tavolino e che essi non conoscono e non hanno ratificato; e non meravigliamoci, di conseguenza, se è proprio con l’UE che i cittadini hanno perso, in base al mandato d’arresto europeo, un diritto fondamentale, in vigore fin dall’antica Roma: il diritto al “proprio giudice naturale”.
    Ma non soltanto questo. In realtà, proprio per il fatto che l’UE è stata costruita esclusivamente per volontà dei governanti e allo scopo di instaurare un Impero dittatoriale, i cittadini sono sottoposti, senza esserne consapevoli, ad una Tirannia che impone, con parole e concetti appositamente inventati, lo stravolgimento della logica e della razionalità, dei sentimenti e degli affetti, per giungere ad annullare l’identità dei popoli e dei singoli individui.
    L’obbligo del “politicamente corretto”; il divieto della ricerca storica su quanto avvenuto dall’epoca del nazismo e del fascismo in poi; la pena del carcere per i dissenzienti; la pena del carcere – barbarie assolutamente inedita in Europa – anche per i loro avvocati difensori nei processi; l’imposizione a ritenere buono e giusto quello che stabiliscono i politici anche quando è contrario alla natura e alla ragione, sono soltanto alcuni esempi del sistema instaurato per condurci alla omologazione mondiale.
    Come è successo molte volte, però, nella lunghissima storia dell’Europa, una sola battaglia può segnare la vittoria o la sconfitta finale. Il nostro destino in questo momento è nelle mani degli Irlandesi. Si tratta di un momento determinante. Un “Sì” costituirebbe, almeno per ora, la fine di ogni speranza di possibile libertà. Ma un “No” sarebbe il No che i 170 milioni di europei avrebbero voluto gridare quando si sono astenuti dal votare alle ultime elezioni per il Parlamento europeo. E anche se siamo certi che i governanti troverebbero il modo di scavalcare il risultato del referendum se fosse loro contrario, questa truffa rimarrebbe, non soltanto come la prova evidente agli occhi di tutti del disprezzo dell’Europa per la democrazia, ma soprattutto come il possibile appiglio in futuro per smascherarli e combatterli.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Unrepentant Fenian
    Data Registrazione
    30 Jul 2009
    Messaggi
    2,707
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La ridotta d’Irlanda

    in irlanda c'e una “Dittatura Democratica” ha ragione la Magli. Nn solo per questo referendum anche se già abbiamo votato di no ma per il modo in quale viviamo, le legge, le crimine di opinione, il reato di pensiero.....il reato di avere un libro o una maglietta che nn piace alla polizia e che te porta in galera per 8 anni......i tribunale illegale che viene multato €10.000 ogni seduta che viene pagata in anticipo al governo UE.

    nn esiste la democrazia in irlanda

 

 

Discussioni Simili

  1. Pena ridotta in appello per Ciancimino jr
    Di ItaliaLibera nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 31-12-09, 15:05
  2. Pechino 2008: ridotta la censura!
    Di rw1421 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 01-08-08, 11:38
  3. La ridotta di Prodi
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21-09-07, 18:52
  4. A cosa è ridotta AN...
    Di BOY74 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 94
    Ultimo Messaggio: 17-09-07, 01:35
  5. Ridotta la dotazione di Camera e Senato
    Di Repubblica nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 11-11-06, 20:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226