1776. 4 luglio: Dichiarazione d'indipendenza degli Stati Uniti d'America, le ex Tredici Colonie soggette alla Corona di Re Giorgio III di Hannover, la nuova nazione è una repubblica presidenziale federale ed elegge primo Presidente l'eroe George Washington, il terzo regime repubblicano del pianeta dopo la Svizzera e San Marino.
1792 - 1804. Nel settembre 1792 nasce la Repubblica Francese che sostituisce l'assolutismo e la successiva monarchia costituzionale, decapitazione di Re Luigi XVI e della Regina Maria Antonietta nel 1793, periodo del Terrore con Robespierre fino al 1795 e poi ascesa di Napoleone Bonaparte che si proclamerà Imperatore dei Francesi nel maggio 1804 restaurando nominalmente un istituto monarchico (Primo Impero).
1810 - 1830. La Guerra d'indipendenza ispanoamericana è un successo grazie a patrioti come San Martin, Hidalgo e Bolivar; tutte le colonie spagnole diventano indipendenti, l'impero coloniale di Madrid si dissolve, anche il Brasile Imperiale si stacca dalla madrepatria portoghese sotto la corona di Pietro I. Il Messico dopo l'esperienza imperiale con Agustín de Iturbide, nel 1823 diventa una Repubblica federale. Nascono temporaneamente la Repubblica Argentina (9 luglio 1816), la Repubblica del Paraguay (15 maggio 1811), la Repubblica di Bolivia (6 agosto 1825), la Repubblica del Perù (28 luglio 1821), la Repubblica del Cile (12 febbraio 1818), la Repubblica Federale del Centro America (dal luglio 1823 al 1840 per poi disgregarsi nelle repubbliche di Guatemala, El Salvador, Honduras, Nicaragua e Costa Rica, la Repubblica della Grande Colombia (17 dicembre 1819 che riunisce Colombia, Venezuela, Ecuador, Panama e si dissolve nel 1830 con l'indipendenza di tutti questi paesi).
Nel 1828 nasce l'effimera Repubblica Greca, che durerà fino al 1832 quando la Grecia diventerà una monarchia costituzionale con Otto di Wittelsbach.
1848. Primavera dei Popoli, finisce di fatto la Restaurazione come principio siglato al Congresso di Vienna del 1815, in Francia un'insurrezione parigina occupa le Tuileres e proclama la Seconda Repubblica cacciando Re Luigi Filippo d'Orléans.
1852. In dicembre dopo un colpo di stato del Presidente della Repubblica Francese Luigi Napoleone Bonaparte (nipote di Napoleone I) instaura il Secondo Impero, una monarchia plebiscitaria col nome di Napoleone III.
1870. Dopo la Guerra franco-prussiana e la sconfitta francese a Sedan, i parigini insorgono e costringono l'Imperatore Napoleone III a fuggire in Inghilterra proclamando la Terza Repubblica Francese.
Le truppe italiane assediano lo Stato Pontificio, Papa Pio IX si rinchiude in Vaticano, Roma diventa capitale italiana, cessa di esistere lo Stato temporale dei papi.
1873 - 1874. Dopo la fine della monarchia di Re Amedeo I di Savoia in Spagna nasce la repubblica, ma senza appoggi sociali né politici un anno dopo viene restaurata la monarchia borbonica sotto Re Alfonso XII di Borbone.
1889. Il 15 novembre mentre l'Imperatore Pietro II si trova in Europa un gruppo di militari guidati da Fonseca proclamano la nascita della Repubblica Federale Brasiliana.
1894. Il 4 luglio Sanford Dole appoggiato da imprenditori e politici locali e in primo luogo da cittadini di origini americane ed europee diventa capo del governo provvisorio hawaiano proclamando la Repubblica delle Hawaii destituendo la Regina Liliuokalani.
1895. La Francia invia l'esercito in Madagascar che prende la capitale Antananarivo senza difficoltà, la Regina Ranavalona III è mandata in esilio e l'isola diventa protettorato francese.
1910. Re Manuel II di Bragança del Portogallo dopo la vittoria repubblicana alle elezioni municipali è costretto ad abdicare in seguito ad un'insurrezione a Lisbona. Il 6 ottobre viene proclamata la Repubblica Portoghese.
1911. Con la rivolta di Wuchang il 10 ottobre, viene abolito il regime imperiale in Cina con l'ultimo Imperatore Pu-Yi, nasce la Repubblica retta da Sun Yat-sen.
1917. Rivoluzione di febbraio, caduta dell'Impero Russo a Pietrogrado (sede del governo zarista), nasce la Repubblica Russa governata dal socialista Kerenskij.
1918. Fine della Prima guerra mondiale, cade l'Impero Tedesco con la fuga del Kaiser Guglielmo II in Olanda e l'ammutinamento a Wilhelmshaven e a Kiel, il 9 novembre viene abolita la monarchia, nasce la Repubblica di Weimar (città dove si riunisce l'Assemblea costituente tedesca); cade l'Impero Austroungarico disgregandosi completamente il 4 novembre, gli Asburgo sono dichiarati decaduti e l'Imperatore Carlo I parte per l'esilio a Madeira, nascono la Repubblica Austriaca, la Repubblica di Cecoslovacchia, la Repubblica Ungherese e il Regno di Jugoslavia. Nascono la Repubblica di Finlandia, le tre repubbliche Baltiche e la Repubblica di Polonia. Successivamente nasce il 1° marzo 1920 il Regno d'Ungheria sotto il regime autoritario di Miklós Horthy ma con trono vacante.
1922 - 1923. Dopo la Guerra greco-turca del 1919 nel novembre 1922 viene abolito il Sultanato ottomano di Mehmet VI dopo la perdita di tutti i territori imperiali con la Pace di Versailles, Mustafà Kemal viene eletto primo Presidente nel 1923 della Repubblica Turca, laica e progressista.
1924. Dopo la morte di Re Alessandro I di Grecia la successione si rivela problematica, il governo di Eleuterio Venizelos proclama la Seconda Repubblica.
Ha fine la prima monarchia albanese, il governo centrale di Ahmed Zogu proclama la Repubblica Albanese e ne diventa Presidente.
Muore il Re di Mongolia Bogd Khan (Roman Ungern von Sternberg) e l'Armata Rossa sovietica costituisce il 26 novembre la Repubblica Popolare Mongola.
1928. Il 1° settembre Ahmed Zogu si autoproclama Re degli Albanesi restaurando la monarchia col nome di
Zog I avviando una nuova dinastia.
1929. Mussolini stipula i Patti Lateranensi ma non lascia che nasca un nuovo Stato papale, che rimane un quartiere romano "speciale" e sacro per la Cristianità.
1931. Dopo la caduta del regime autoritario di destra di Primo de Rivera, il governo indice elezioni municipali il 14 aprile che sono vinte dai movimenti repubblicani, nasce la Seconda Repubblica Spagnola, Re Alfonso XIII di Borbone viene esiliato in Italia.
1935. Con un referendum viene restaurata la monarchia in Grecia, ritorna il Re Giorgio II di Glücksburg.
1939. Termina la Guerra civile spagnola, l'Italia Fascista ha preferito non inviare rifornimenti ai Nazionalisti dopo la sua Guerra d'Etiopia, il Terzo Reich li ha aiutati esiguamente, i Repubblicani sono finanziati e riforniti da Francia, Messico, Unione Sovietica e Brigate Internazionali: entrata vittoriosa dei Repubblicani a Madrid, Juan Negrin viene eletto Presidente della Repubblica Spagnola.
I governi spagnolo e francese si spartiscono il Principato d'Andorra, che cessa di esistere.
1940. La famiglia granducale lussemburghese dei Nassau-Weilburg viene fucilata dai nazisti prima che possano partire per l'esilio. Dopo la guerra il Lussemburgo viene annesso alla Germania Ovest.
1944 - 1949. Il 17 giugno 1944 finisce l'unione politica di Islanda e Danimarca, nasce la Repubblica indipendente d'Islanda.
Il 28 novembre 1944 Enver Hoxha, capo della resistenza comunista albanese proclama la nascita della Repubblica Popolare Socialista d'Albania.
Fine della Seconda guerra mondiale tra l'aprile e l'agosto 1945, nasce la Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia sotto il regime di Josip Broz detto Tito che ha abolito la monarchia precedente e gli Stati collaborazionisti filo-tedeschi balcanici (come lo Stato Indipendente di Croazia), l'Armata Rossa sovietica occupa tutti i Paesi dell'Europa dell'Est e vi impone dei regimi comunisti satelliti, i Paesi baltici sono annessi all'Unione Sovietica.
Lo Stato collaborazionista filo-nipponico della Manciuria, formalmente impero sotto la corona dell'ex Imperatore cinese Pu-Yi (Impero del Manciukuò) viene smantellato e riunito alla Cina.
Il Principato di Monaco colpevole d'essere stato amichevole con gli occupanti nazisti è occupato da forze di polizia francesi e annesso alla Francia, la dinastia Grimaldi rinuncia al trono.
Viene restaurata la Repubblica Ungherese il 1° febbraio 1946 (che diventa poi Repubblica Popolare d'Ungheria il 18 agosto 1949).
Il 2 giugno 1946 in seguito ad un referendum in Italia viene abolita la monarchia incolpata di aver permesso l'ascesa del Fascismo, la guerra e le leggi razziali, nasce la Repubblica parlamentare democratica, il Re Umberto II di Savoia e la consorte la Regina Maria Josè di Sassonia-Gotha-Coburgo del Belgio partono per l'esilio in Portogallo.
Il 15 settembre 1946 in Bulgaria con un plebiscito grazie al nuovo governo comunista provvisorio di Vasil Kolarov viene abolita la monarchia del Re Simeone II di Sassonia-Coburgo-Gotha, nasce la Repubblica Popolare di Bulgaria.
Il 28 settembre 1946 si tiene un referendum in Grecia (nell'orbita occidentale) che conferma la vittoria della monarchia costituzionale e contemporaneamente scoppia la Guerra civile greca tra comunisti e monarchici, si conclude il 16 ottobre 1949 con la vittoria dei secondi.
L'unica monarchia rimasta nell'orbita sovietica è quella rumena, Re Michele I di Hohenzollern-Sigmaringen viene finalmente deposto dai comunisti il 30 dicembre, nasce la Repubblica Popolare di Romania.
In Norvegia è indetto un referendum popolare per decidere se mantenere la monarchia dopo che aveva lasciato il paese con l'invasione tedesca, nasce la Repubblica Norvegese.
Al Processo di Tokyo contro i criminali di guerra giapponesi (dal 3 maggio 1946 al 12 novembre 1948) viene decisa l'abolizione della monarchia imperiale nipponica, corresponsabile della guerra e delle politiche imperialiste in Asia e nel Pacifico, Hirohito è esiliato in Taiwan, nasce la Repubblica Federale del Giappone, la carica presidenziale è chiamata "Shogun".
La Thailandia (l'ex Siam) alleata e collaborazionista dei giapponesi è trasformata dagli Alleati in una repubblica nel 1948, Re Ananda Mahidol Chakri abdica e rinuncia al trono diventando un cittadino privato.
Il 1° aprile 1949 lo Stato Libero d'Irlanda diventa Repubblica d'Irlanda, indipendente dal Regno Unito.
1950. Dopo l'abolizione di numerosi regni feudali nella penisola indiana grazie al Primo Ministro Jawaharlal Nehru, la Perla dell'Impero diventa indipendente: nasce la Repubblica dell'India o Unione Indiana che secede dal vicino Pakistan (ancora britannico).
1951. Al referendum istituzionale dopo la morte del Re Leopoldo III di Sassonia-Coburgo-Gotha in Belgio vincono i repubblicani, soprattutto nelle Fiandre, nasce la Repubblica Federale del Belgio.
Su esempio belga nei Paesi Bassi si tiene una consultazione popolare che vede un'ulteriore crescita dei repubblicani.
1952. Un gruppo di ufficiali nazionalisti egiziani guidati da Gamal Abd el-Nasser depone il Re d'Egitto Faruq I considerato troppo filo-occidentale, nasce la Repubblica Egiziana.
1954 - 1955. Fine dell'Impero del Vietnam nel 1954, l'Imperatore Bao Dai assiste alla secessione dello Stato comunista del Vietnam del Nord e un anno dopo nel 1955 un referendum nel Vietnam del Sud abolisce la monarchia vietnamita creando una repubblica.
1956. Il Pakistan diventa una Repubblica Islamica abolendo lo status di protettorato britannico sotto la corona della Regina Elisabetta II di Windsor del Regno Unito.
1957. Il 25 luglio la Tunisia divenuta indipendente dalla Francia un anno prima assiste all'abolizione della monarchia con la deposizione del Bey Lamin al-Amīnda, Habib Bourguiba diviene primo Presidente della Repubblica Tunisina.
Nasce la Repubblica del Ghana il 6 marzo che rinuncia al protettorato britannico di Elisabetta II.
1958. Militari guidati dal generale Abd al-Karīm Qāsim portano a segno un colpo di Stato repubblicano in Iraq trucidando il Re Faysal II degli Hashemiti, nasce la Repubblica dell'Iraq.
1960 - 1966. Anni di decolonizzazione e repubblicanizzazione del Sud del mondo, nasce la Repubblica Sudafricana (13 maggio 1961); il Rwanda si trasforma in repubblica il 1° luglio 1962 cacciando Re Kigeli V; nasce la Repubblica di Tanganica (9 dicembre 1961) e il Sultanato di Zanzibar nel 1963, un anno dopo a Zanzibar un colpo di Stato socialista instaura una repubblica che si unifica al Tanganica portando alla nascita il 26 aprile 1964 della Repubblica Unita di Tanzania; lo Yemen viene sconvolto da un colpo di Stato nel 1962 e diventa Repubblica Araba dello Yemen ponendo fine al potere monarchico del Re Muhammad XI; il 9 ottobre 1962 l'Uganda diventa una Repubblica indipendente dal Regno Unito e a seguire analogamente la Nigeria nel 1963; un anno dopo nel 1964 è la volta del Kenya; il 28 novembre 1966 Re Ntare Ndizeye del Burundi è deposto e nasce anche qui una repubblica.
Esplode la Guerra indonesiano-malese, il dittatore indonesiano Sukarno si oppone all'istituzione della Malesia, visto come progetto politico coloniale per conto dei britannici, vengono abolite tutte le monarchie costituzionali federali e viene invaso il piccolo Sultanato del Brunei, che cessa di esistere, a Singapore è posta la sede del nuovo governo repubblicano malese.
1967. Milton Obote, Presidente dell'Uganda, abolisce tutti i regni tribali ugandesi dei seguenti sovrani: Gasyonga II di Ankole, Mutesa II del Buganda, Winyi IV del Bunyoro, Henry Wako Muloki, Charles Wesley Mumbere, Olimi III di Toro.
Si ritirano le truppe egiziane dallo Yemen, che si spaccò tra Repubblica Araba dello Yemen (Nord) e la neonata Repubblica Democratica Popolare dello Yemen (Sud) quest'ultima incamera numerosi sultanati esistenti nel suo territorio : Fadhli, Qu'aiti, Yafa Alta, Yafa Bassa, Muflahi, Audhali, Beihan, Dathina, Dhala, Balhaf, Shaib, Alawi, Aqrabi, Haban, Qutaibi, Hadrami, Mausatta, Busi, Dhabi, Haushabi, Kathiri, Mahra, Lahej, Aulaqi Basso, Aulaqi Alto.
1968. Le rivoluzioni studentesche sessantottine arrivano anche nei Paesi Bassi, un nuovo referendum porta alla nascita della Repubblica dei Paesi Bassi e la definitiva abolizione della monarchia, la Regina Giuliana d'Orange-Nassau parte per l'esilio in Francia.
Alle Maldive si tiene un referendum che instaura una repubblica.
1969. Il 1° settembre un'insurrezione di un gruppo di ufficiali guidata da Mu'ammar Gheddafi depone il Re di Libia Idris I dei Senussi e proclama la Repubblica Araba Libica.
1970. Il 17 marzo mentre il Re di Cambogia Norodom Sihanouk si trova all'estero il Primo Ministro Lon Nol effettua un colpo di Stato votando la deposizione del Re Norodom, nel 1975 nascerà un regime comunista sotto la figura di Pol Pot che abolirà la monarchia.
Diventano repubbliche indipendenti la Gambia e la Guyana britannica.
1971 - 1972. La Sierra Leone diventa una Repubblica indipendente dal Regno Unito, analogamente il Ceylon diventa Repubblica dello Sri Lanka.
1973. Re Mohammed Zahir Shah dell'Afghanistan è deposto da un colpo di Stato del cugino Mohammed Daud Khan che proclama la repubblica il 17 luglio.
Il 1° giugno la Grecia diventa una Repubblica presidenziale sotto la figura più carismatica dei Colonnelli ellenici: Georgios Papadopoulos (al governo dal 1967) che dichiara decaduta la monarchia del Re Costantino II e si proclama Presidente.
1974. Una giunta militare etiope di orientamento marxista-leninista, il Derg, guidata da Mengistu Haile Mariam pone fine al lungo regno del Negus d'Etiopia Haile Selassie I che viene imprigionato e muore in circostanze non chiare, finisce l'Impero d'Etiopia, nasce una Repubblica dominata da una dittatura militare di stampo filo-sovietico.
L'8 dicembre si tiene un referendum istituzionale in Grecia per decidere se far ritornare Costantino II o confermare la scelta repubblicana, nasce la Terza Repubblica Ellenica.
Il 13 dicembre il protettorato britannico maltese si trasforma in Repubblica di Malta.
1975. Il 2 dicembre dopo la fine della Guerra del Vietnam i comunisti prendono il potere in Laos, Re Savang Vatthana abdica ponendo fine alla monarchia. Lo stesso giorno è istituita la Repubblica Popolare Democratica del Laos, il cui primo Presidente è Souphanouvong.
Il piccolo reame di Sikkim con un referendum si annette all'India.
1976. Trinidad e Tobago ottiene l'indipendenza dal Regno Unito diventando una repubblica.
4 dicembre: Jean-Bédel Bokassa, Presidente della Repubblica Centrafricana instaura l'Impero Centro Africano sotto la sua corona e dittatura, rinominandosi Bokassa I.
1979. A seguito di un'inarrestabile scia di proteste e manifestazioni violente ed ulteriori repressioni sanguinose, in febbraio il potere della dinastia Pahlavi in Iran giunge al termine, l'ultimo Scià di Persia Mohammad Reza Pahlavi è costretto a lasciare il paese: nasce la teocratica Repubblica Islamica d'Iran.
Il 20 settembre l'ex Presidente centrafricano Dacko chiede aiuto alla Francia per deporre l'Imperatore Bokassa I, chiamato "l'ultimo imperatore", le truppe francesi invadono il piccolo paese restaurando la Repubblica Centrafricana sotto la presidenza di Dacko, Bokassa I è condannato a morte.
1980. La Rhodesia del Sud si rinomina Zimbabwe e diventa una repubblica indipendente dal Regno Unito.
1982. Re Abel Muzorewa di Rwenzururu è costretto ad abdicare dal governo dell'Uganda.
1984. Olof Palme, Primo Ministro svedese compie un atto autoritario deponendo Re Carlo Gustavo XVI dei Bernadotte e proclama la nascita della Repubblica Svedese, questo atto non vede opposizioni attive nel paese e la transizione avviene rapidamente e senza scossoni.
1987. Le Figi diventano una Repubblica indipendente dal Regno Unito.
1990. L'Iraq di Saddam Hussein invade il Kuwait e lo annette, gli Stati Uniti non restaurano il reame arabo ormai integrato nell'Iraq.
1992. Le Mauritius diventano una Repubblica indipendente dal Regno Unito.
1993. In Cambogia viene respinta una restaurazione della monarchia.
1994. La Repubblica Sudafricana occupa i regni del Lesotho e dello Swaziland e li dichiari territori integranti di Città del Capo.
1999. Una consultazione popolare in Australia vede vincere la maggioranza dei sostenitori dell'indipendenza dal Regno Unito, nasce la Repubblica d'Australia.
Nascono in Gran Bretagna forti movimenti repubblicani che hanno sempre più voti dalla morte di Lady Diana.
2007. Re Malietoa Tanumafili II delle Samoa muore e l'arcipelago diventa di fatto una repubblica.
2008. Il 28 maggio il Parlamento nepalese proclama la nascita della Repubblica Federale Nepalese abolendo la monarchia dell'ultimo Re Gyanendra.
2011. In seguito alla Primavera Araba Marocco e Giordania si trasformano in repubbliche democratiche, successivamente crolla il regime saudita in Arabia, e nei piccoli regni del Bahrain e Qatar.
2014. Nasce la Repubblica di Scozia dopo una consultazione referendaria, il Regno Unito è composto dall'Inghilterra, dal Galles e dall'Irlanda del Nord.
Crolla il regime assolutista arabo in Oman, che è annesso alla Repubblica Federale Araba.
2016. Con un referendum in Bhutan ha fine la monarchia assoluta ed è instaurato un regime repubblicano.
Il 1° aprile nasce la Repubblica di Kanata o Repubblica Federale del Canada in seguito ad un richiesto referendum dal governo di Ottawa.
2019. Muore l'ultimo Principe del Liechtenstein senza lasciare eredi, con accordo della popolazione residente il territorio si annette alla Svizzera.
2022. E' fissato il tanto atteso referendum istituzionale nel Regno Unito per il 2025, l'opinione pubblica è in buona parte ormai favorevole alla costituzione di un regime repubblicano specie dopo ulteriori scandali che hanno travolto la famiglia reale britannica dei Windsor e i suoi sperperi di corte.
2024. La Nuova Zelanda per decisione del Parlamento di Wellington dichiara l'indipendenza dalla Gran Bretagna con la maggioranza dei voti schiaccianti dei parlamentari neozelandesi.
2025. I cittadini britannici sono chiamati a scegliere tra la monarchia dei Windsor o la costituzione di una Repubblica, ottiene la vittoria la seconda, nasce la Repubblica Unita Britannica che comprende l'Inghilterra e il Galles, mentre l'Irlanda del Nord si riannette finalmente all'Eire. Re Guglielmo V di Windsor diventa un cittadino privato con la sua famiglia, viene eletto per la prima volta un Presidente britannico. I dominion britannici rimasti diventano tutti repubbliche indipendenti.
2030. Con un accordo tra governo e Parlamento e con appoggio popolare alla morte dell'ultimo monarca danese la Danimarca transiterà alla Repubblica.