User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 46
  1. #1
    gentiluomo di campagna
    Data Registrazione
    10 Apr 2009
    Località
    Marche galliche.
    Messaggi
    3,983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il ghetto della cocaina a Milano.

    Assegnano le case popolari a due famiglie di nomadi ed ai tre Porcino di Melito Porto Salvo e costoro ne fanno un luogo di spaccio, di ricettazione, di terrore. Mi chiedo cosa aspettano ad inviare l'esercito, magari cob regole d'ingaggio molto flessibili. Poi i comunisti si chiedono perchè la Lega ha successo.

    Baby-sentinelle e pitbull feroci Il ghetto della cocaina di Milano - Corriere della Sera

    Alla periferia nord della città i traffici nelle case popolari che ricordano «Gomorra»
    Baby-sentinelle e pitbull feroci
    Il ghetto della cocaina di Milano
    Sei palazzi trasformati in una fortezza. E i bimbi in bici danno l’allarme. Unica telecamera girata verso il muro

    «The ghetto of Milan», il messaggio di benvenuto alle case popolari di via Fulvio Testi, a Milano
    MILANO — In una cantina, sul muro, tra bestemmie e frasi di ses*so, hanno tirato una scritta, enor*me, che schiaccia e nasconde le al*tre: the ghetto of Milan. I pitbull vengono lasciati appesi una notte e un giorno a un albero, per edu*carli alla rabbia, così diventano più che da guardia cani da assalto, assalto contro i poliziotti.

    I bimbi girano su biciclettine nei grandi giardini interni spoglia*ti di alberi, altalene, scivoli; hanno otto e nove anni, fanno le sentinel*le per trenta euro a settimana. Quando arriva un estraneo, fischia*no. Allora altri bambini vanno su e giù a bussare, due tocchi brevi e uno lungo, oppure tre lunghi e uno breve, è un linguaggio in codi*ce. Bussano agli appartamenti di insospettabili e incensurati — ulti*mi arrestati un magazziniere e una mamma — ai quali i boss, per quattrocento euro la settimana, or*dinano di conservare la cocaina. La coca è acquistata dai narcotraffi*canti sudamericani: le analisi della polizia scientifica hanno rilevato una purezza dell’84%. In città, do*ve 150mila persone pippano in un anno sei tonnellate di roba, la me*dia di purezza è del 40%, con un prezzo al grammo di 70 euro. Alle «case» è di 90, 100. È cocaina altro*ve tagliata con aspirina, gesso e la velenosa stricnina, e qui invece trattata quasi con delicatezza. È la più buona. Non si tirano mai pac*chi. E infatti c’è la coda.


    Le «case» e basta. Le chiamano così. Lo schema (il fantasma?) di Gomorra. I boss garantiscono assi*stenza legale e sostegno economi*co a chi finisce in galera. Sei civici di palazzi popolari dell’Aler, l’Azienda lombarda di edilizia resi*denziale; palazzi uguali e vicini, al*ti nove piani, in mezzo a due stra*done della periferia nord, prima che inizino Sesto San Giovanni e l’hinterland. I civici: 304, 306, 308 e 310 in viale Fulvio Testi; 361 e 365 in via*le Sarca. L’Aler ha messo le «case» tra le priorità, manda ispettori, li rimanda; deve fare i conti con il 24% delle famiglie in arretrato da più di un anno con il pagamento dell’affitto. Dei 216 alloggi (36 in mano agli abusivi) la metà sono abitati da stranieri.

    Ma questa non è una storia di stranieri. Negli anni Settanta i sei condomìni furono oc*cupati ancor prima che chiudesse il cantiere. Negli anni Ottanta arri*vò la solita soluzione all’italiana, una megasanatoria per tutti, fosse*ro pregiudicati e operai (siamo in un’antica terra industriale, nobile e proletaria: la Pirelli, la Breda). I boss, racconta la polizia, sono i tre Porcino, fratelli originari di Me*lito di Porto Salvo, il Paese più a sud dell’Italia peninsulare, e due famiglie di nomadi italiani, i Brai*dic e gli Hudorovich. Gli investiga*tori associano questi ultimi ai furti di motorini e auto (agguantati nei parcheggi dei vicini centri com*merciali, trasportati nelle cantine delle «case», spezzettati e vendu*ti), mentre sui primi la voce è una soltanto: cocaina.

    Per comprare la droga l’accesso è su viale Fulvio Testi, da un parcheggio che costeg*gia la cancellata e separa da un ho*tel quattro stelle. C’è un’inchiesta della Direzione antimafia. Cocaina partita dalle «case» e consegnata agli emissari della ’ndrangheta in Calabria. Con*tatti dei padrini anche durante le partite allo stadio Meazza di Inter e Milan contro la Reggina, la squa*dra di Reggio Calabria. La Reggi*na, nel campionato appena finito, è retrocessa. La presenza del Comune è una telecamera che fa tenerezza e fa ri*dere. Sporge da un muro, ha fun*zionato per qualche minuto; tem*po di installarla, e i giovani si ar*rampicarono e la girarono verso lo stesso muro. Poi, certo, diranno che ci sarà il nuovo metrò. A dieci metri, su viale Fulvio Testi, sta sor*gendo una delle stazioni della li*nea 5. Il questore Vincenzo Indolfi con*sidera questo posto una ferita, an*zi, dice, «un tumore». Ha dato mandato al commissariato di Gre*co- Turro, guidato da Manfredi Fa*va, di martellare le «case». Fava ha una squadra di gente da strada, che salta amori e riposi. I risultati ci sono, anche se certe amministra*zioni gradirebbero altre operazio*ni, magari più in centro. Ogni due settimane, comunque, c’è un arre*sto. Faticoso: i residenti non colla*borano, non denunciano. Sotto*missione. Terrore. L’abitudine che non prevede scatti, di rabbia o in*dignazione. La routine di un’esi*stenza in ciabatte e canottiera.

    Andrea Galli
    Cesare Giuzzi

    04 agosto 2009

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Si legge NUAR!!
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Messaggi
    24,218
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ghetto della cocaina a Milano.

    non ricordo chi governa milano...
    l'italiano ha un tale culto per la furbizia che arriva persino all'ammirazione di chi se ne serve a suo danno.

    jesus died for somebody's sins but not mine

  3. #3
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    56,500
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ghetto della cocaina a Milano.

    Citazione Originariamente Scritto da Noir Visualizza Messaggio
    non ricordo chi governa milano...
    A Milano governano i soliti buonisti filomeridionalisti, ampiamente rappresentati nei vari posti di potere.

    Ma questa non è che l'ultima delle "perle" infilzate al nord fin dai primi "soggiorni obbligati" e migrazione selvaggia degli anni sessanta.

    La "meridionalizzazione " del nord avanza inesorabile approfittando della dabbenaggine di quei coglioni di polentoni

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    2,544
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ghetto della cocaina a Milano.

    la droga va dove c'è domanda.

  5. #5
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    56,500
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ghetto della cocaina a Milano.

    Citazione Originariamente Scritto da E.Z.L.N. Visualizza Messaggio
    la droga va dove c'è domanda.
    Ovvio che nel trojaio in cui si è trasformata Milano (e tutte le megalopoli) la droga viene consumata più della farina di castagne..

    Quindi?...

    La Camorra fa bene ad approfittarne monopolizzando il "mercato" coi suoi metodi?

    :mmm::mmm:

  6. #6
    Missiroli Presidente
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Località
    Lost Island
    Messaggi
    36,026
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ghetto della cocaina a Milano.

    Citazione Originariamente Scritto da ugolupo Visualizza Messaggio
    Ovvio che nel trojaio in cui si è trasformata Milano (e tutte le megalopoli) la droga viene consumata più della farina di castagne..
    Mi sembra ovvio.
    Prova a tirarti la farina di castagne...

    repapelle:
    Figliolo, lei è un asino...
    (D.Pastorelli, cit.)


  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    2,544
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ghetto della cocaina a Milano.

    Citazione Originariamente Scritto da ugolupo Visualizza Messaggio
    Ovvio che nel trojaio in cui si è trasformata Milano (e tutte le megalopoli) la droga viene consumata più della farina di castagne..

    Quindi?...

    La Camorra fa bene ad approfittarne monopolizzando il "mercato" coi suoi metodi?

    :mmm::mmm:
    anche prima di essere un trojaio i consumi sono stati elevati, mica è un problema di oggi la droga.

  8. #8
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    56,500
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ghetto della cocaina a Milano.

    Citazione Originariamente Scritto da E.Z.L.N. Visualizza Messaggio
    anche prima di essere un trojaio i consumi sono stati elevati, mica è un problema di oggi la droga.
    Indipendentemente dalle conseguenze di una "offerta" di droga a buon mercato in una società depravata e senza valori, il problema più grave in questo caso è creato dall'organizzazione malavitosa che la importa, la gestisce e la spaccia con metodi violenti che infrangono più di una legge, e che vanno ben oltre la droga se è vero come è vero che le stesse organizzazioni fanno affari d'oro col traffico di rifiuti o la tratta degli schiavi (che qualcuno si ostina a chiamare "migranti").

  9. #9
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    56,500
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ghetto della cocaina a Milano.

    Citazione Originariamente Scritto da benjamin_linus Visualizza Messaggio
    Mi sembra ovvio.
    Prova a tirarti la farina di castagne...

    repapelle:
    Già fatto, quando andavo all'oratorio, ma con "stringa" di liquirizia in bocca, non nel naso.

    Quelle erano soddisfazioni!iaociao:

  10. #10
    Missiroli Presidente
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Località
    Lost Island
    Messaggi
    36,026
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ghetto della cocaina a Milano.

    Citazione Originariamente Scritto da ugolupo Visualizza Messaggio
    Già fatto, quando andavo all'oratorio, ma con "stringa" di liquirizia in bocca, non nel naso.

    Quelle erano soddisfazioni!iaociao:
    Quei bei tempi in cui si ponevano le bucce di banana ad essiccare onde poterne poi fumare i fili ed inebriarsi nell'illusione che oltre ad intossicarsi la cosa producesse anche dei risultati...

    :sofico:
    Figliolo, lei è un asino...
    (D.Pastorelli, cit.)


 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 31-12-13, 12:25
  2. Segretaria della Lega fermata con 8 Kg di cocaina
    Di Daltanius nel forum Destra Radicale
    Risposte: 94
    Ultimo Messaggio: 21-04-09, 14:04
  3. Crisi dei mercati?? Colpa della cocaina..
    Di alexeievic nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-12-08, 15:09
  4. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 24-04-06, 16:58

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226