User Tag List

Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 85
Like Tree35Likes

Discussione: Globalizzazione = Morte della democrazia

  1. #1
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,894
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Globalizzazione = Morte della democrazia



    L'America nel XIX secolo era il paese più ugualitario del mondo, dove la differenza tra proletari e lavoratori e signori e padroni era la minore mai esistita nella storia. La gente oggi negli USA e ancora di più forse al di fuori si illude che la distribuzione del reddito sia ancora quella del XIX secolo o del 1950, mentre oggi la distribuzione del reddito in America è simile a quella del Guatemala o degli Emirati arabi. Guarda questo video Income Inequality Goes Viral | News & Notes, What Matters Today | BillMoyers.com che ora si sta diffondendo dove dei ricercatori hanno confrontato quello che la gente in America PENSA sia la distribuzione del reddito attuale con quella reale. Oggi in Italia ad esempio il 10% più benestante ha circa il 58-60% della ricchezza, in Germania un poco di meno, ma in America il top 10% ha l'85% della ricchezza. E il top 1% ha il 40% della ricchezza.

    Lasciamo perdere i discorsi sullo Utah che contiene l'1% della popolazione ed è assieme all'Iowa e North Dakota lo stato con meno disuguaglianze. I mormoni c'entrano fino ad un certo punto perchè in Iowa e Dakota non ci sono e le statistiche sono simili. Non so chi ti abbia detto che abbiano un sistema politico diverso dal resto dell'America, ma ha mentito. Il motivo per cui, pur essendo più poveri della media USA, hanno poca gente povera e meno disuguaglianze è semplice: sono gli unici stati rimasti, perchè molto piccoli e molto isolati, abitati ancora al 97% da "anglo-sassoni" cioè tedeschi inglesi, olandesi e scandinavi, dagli abitanti originali di quello che si intendeva per "americani" al tempo di John Wayne. Questi tre stati riflettono usi e costumi tipici di svizzera, germania, austria, svezia, olanda, scozia (e inghilterra fino a 20 anni fa...) che come noto sono paesi relativamente ugualitari e con povertà minima.
    (Lasciamo perdere comunque questo discorso perchè se fai notare la verità ovvia che la spiegazione è di tipo etnico nella nostra cultura attuale non si può parlarne)

    Cosa è successo ? Ad esempio nel 1950 il settore finanziario aveva il 10-15% dei profitti totali, ma dagli anni '90 oscilla intorno al 50% e nel 2007 era arrivato al 60%... banche, assicurazioni, broker e fondi e altre società finanziarie generano ora metà dei profitti interfluidity » Hidden profits, hidden rents. La rendita e intermediazione finanziaria dominano e poi ovviamente ci sono i grandi avvocati, i medici-managers e i top lobbysti, politici e dirigenti statali... (su come negli ospedali in America si arricchiscono devi leggere questo ad esempio, i casi di famiglie che si ritrovano un milione di dollari di fatture dell'ospedale per alcuni mesi di assistenza intensiva...) interfluidity » Shame.

    Nelle democrazie occidentali la globalizzazione significa che NON comandano i parlamenti, ma chi controlla i mass media, la grande finanza e le grandi corporations (che sono intrecciati tra loro), connessi con l'elite politica e il top della burocrazia statale (giudici, alti dirigenti pubblici, gente della FED o BCE...). Leggi le notizie fuori dall'Italia: oggi c'era quella che il Quatar ha offerto a Nicholas Sarkozy 500 milioni di dollari per mettere su un fondo Sovereign wealth suitors woo Sarkozy - FT.com . I politici occidentali oggi sono comprati letteralmente da interessi finanziari "globali", non è solo Mario Monti e Mario Draghi che lavorano a Goldman Sachs e si consultano con Berlino, Londra, Washington più che con Roma o Milano... i politici "democratici" non hanno nessuna lealtà al loro paese e alla maggioranza dei suoi cittadini. La democrazie parlamentare è diventata oggi un involucro per gli interessi economici e finanziari transnazionali che sono quelli che dettano anche i trend sociali e culturali. Come diceva Michael Douglas in Wall Street: "Hey Buddy crederai mica di vivere in una democrazia ?" Hey Buddy crederai mica di vivere in una democrazia......... - YouTube

    La democrazia rappresentativa con la divisione dei poteri tra magistratura, esecutivo e parlamento eletto e con i massa media come quarto potere NELL'ECONOMIA GLOBALIZZATA CHE SI E CREATA DAGLI ANNI '70 CIRCA NON FUNZIONA PIU', PER LA MAGGIORANZA DELLA GENTE. Funziona molto bene per un 10% della popolazione in cima alla piramide e funziona anche per un altro 10% di immigrati che arrivano partendo dalla base della piramide, ma non funziona per il restante 80%. Questa non è un opinione, è un fatto se guardi all'America che è il paese che spinge tutti gli altri (in occidente perlomeno) dal 1945 in poi e che anticipa sempre i trend sociali ed economici.

    Il risultato è che sono 30 anni ormai che la maggioranza della gente, tutti quelli che non sono molto benestanti oppure immigrati appena arrivati (o i neri in America, in parte,grazie alla "affirmative action" che li privilegia), quelli che stanno "in mezzo", classe media e lavoratori bianchi, vedono peggiorare costantemente la loro situazione economica. Lasciamo da parte i discorsi sulla disintegrazione sociale e culturale che sarebbero ancora più importanti perchè non sono quantificabili. Perlomeno quello economico può essere tradotto in numeri e percentuali...guarda il grafico qui...La democrazia è stato svuotata dalla Globalizzazione, che crea un elite transnazionale sempre più ricca, unita nei suoi interessi da Los Angeles a Singapore.





    Cobraf.com
    Robert likes this.
    «Feared neither death nor pain,
    for this beauty;
    if harm, harm to ourselves.»
    (Ezra Pound - Canto XX, The Lotus Eaters)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Nichilismo Cristiano
    Data Registrazione
    02 Apr 2004
    Località
    Parma
    Messaggi
    35,154
    Mentioned
    362 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Globalizzazione = Morte della democrazia

    Sarebbe un motivo per desiderare la globalizzazione, ma non penso proprio che funzionerà così.

    La democrazia rappresentativa è il guscio esterno di un sistema economico basato sul monopolio. La globalizzazione anche è l'estensione e consolidamento dei monopoli su tutto il pianeta e ha come effetto inevitabile l'estensione a tutto il pianeta anche del loro riflesso politico, che è appunto la democrazia.
    Ultima modifica di Perseo; 09-03-13 alle 10:59
    Platone likes this.
    " Solo i Sith ragionano per assoluti. "
    " Si ! "

  3. #3
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    27,443
    Mentioned
    481 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione = Morte della democrazia

    Citazione Originariamente Scritto da dedelind Visualizza Messaggio
    L'America nel XIX secolo era il paese più ugualitario del mondo, dove la differenza tra proletari e lavoratori e signori e padroni era la minore mai esistita nella storia.
    schiavi e coolies a parte....

  4. #4
    Cancellato
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    55,426
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Globalizzazione = Morte della democrazia

    Ancora devo capire che senso ha considerare l'uguaglianza come un male in sé

  5. #5
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Éire
    Messaggi
    29,868
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione = Morte della democrazia

    Anche in una società dove tutte le persone hanno lo stesso reddito va a finire che una minoranza controlla la maggior parte delle risorse,
    se poniamo che in una società tutti guadagnano 1200 euro al mese come salario di partenza, che tutti risparmiano il 15 % del reddito, e che tutti i salari aumentano del 10% ogni 5 anni di impiego anche qua va a finire che i 70enni controllano la maggior parte della ricchezza del paese, nonostante sia una società di redditi uguali per tutti.

    qua c'è uno studio serio a riguardo fatto da nfa, altro che le fesserie che circolano in rete..
    | noiseFromAmeriKa


    Fino all'800 l'america ere più uguale perchè la popolazione era composta essenzialmente da giovani migranti, quindi l'effetto di distribuzione della ricchezza per effetto dell'anzianità lavorativa e di risparmio non si faceva sentire come in una società matura dal punto di vista demografico.

    poi queste "classifiche" non tengono conto che nell'800 lavoravano anche i bambini, mentre oggi fino a 25 anni non lavora quasi nessuno, ergo si può dire che metà o un terzo della popolazione (quella sotto i 25 anni), non possiede nulla, e quelli sopra i 30 invece possiedono tutto, e questo è una dato che fa apparire molta più disuguaglianza di quella che esiste veramente.
    Hermes, Silver Dollar and Mitchell like this.
    La verità produce effetti anche quando non può essere pronunciata.

    L. von Mises

    SILENDO LIBERTATEM SERVO

  6. #6
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,894
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione = Morte della democrazia

    Citazione Originariamente Scritto da -Duca- Visualizza Messaggio
    Anche in una società dove tutte le persone hanno lo stesso reddito va a finire che una minoranza controlla la maggior parte delle risorse,
    se poniamo che in una società tutti guadagnano 1200 euro al mese come salario di partenza, che tutti risparmiano il 15 % del reddito, e che tutti i salari aumentano del 10% ogni 5 anni di impiego anche qua va a finire che i 70enni controllano la maggior parte della ricchezza del paese, nonostante sia una società di redditi uguali per tutti.

    qua c'è uno studio serio a riguardo fatto da nfa, altro che le fesserie che circolano in rete..
    | noiseFromAmeriKa


    Fino all'800 l'america ere più uguale perchè la popolazione era composta essenzialmente da giovani migranti, quindi l'effetto di distribuzione della ricchezza per effetto dell'anzianità lavorativa e di risparmio non si faceva sentire come in una società matura dal punto di vista demografico.

    poi queste "classifiche" non tengono conto che nell'800 lavoravano anche i bambini, mentre oggi fino a 25 anni non lavora quasi nessuno, ergo si può dire che metà o un terzo della popolazione (quella sotto i 25 anni), non possiede nulla, e quelli sopra i 30 invece possiedono tutto, e questo è una dato che fa apparire molta più disuguaglianza di quella che esiste veramente.

    in america i 6 eredi di walmart detengono il 30% della ricchezza americana...secondo il tuo ragionamento dovrebbero avere 2000000 anni l'uno
    Ultima modifica di dedelind; 10-03-13 alle 08:50
    «Feared neither death nor pain,
    for this beauty;
    if harm, harm to ourselves.»
    (Ezra Pound - Canto XX, The Lotus Eaters)

  7. #7
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Éire
    Messaggi
    29,868
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione = Morte della democrazia

    Citazione Originariamente Scritto da dedelind Visualizza Messaggio
    in america i 6 eredi di walmart detengono il 30% della ricchezza americana...secondo il tuo ragionamento dovrebbero avere 2000000 anni l'uno
    fonte paperino o comedonchischotte.com?
    Ultima modifica di -Duca-; 10-03-13 alle 09:20
    La verità produce effetti anche quando non può essere pronunciata.

    L. von Mises

    SILENDO LIBERTATEM SERVO

  8. #8
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,894
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione = Morte della democrazia

    Citazione Originariamente Scritto da -Duca- Visualizza Messaggio
    fonte paperino o comedonchischotte.com?
    Il prof che spiega l'economia secondo Grillo «Sì alla patrimoniale. Folle uscire dall'euro» - Corriere.it
    «Feared neither death nor pain,
    for this beauty;
    if harm, harm to ourselves.»
    (Ezra Pound - Canto XX, The Lotus Eaters)

  9. #9
    nazicom
    Data Registrazione
    12 Mar 2012
    Località
    Kekistan
    Messaggi
    24,941
    Mentioned
    148 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione = Morte della democrazia

    Citazione Originariamente Scritto da dedelind Visualizza Messaggio
    in america i 6 eredi di walmart detengono il 30% della ricchezza americana...secondo il tuo ragionamento dovrebbero avere 2000000 anni l'uno
    I risparmi si possono consumare o investire,e gli investimenti possono andare male,bene o molto bene.Non c'è ragione di credere che nel lungo periodo,se i diritti di proprietà vengono rispettati,ci sia una qualche uguaglianza di ricchezza.E meno male,così le risorse si accumulano nelle mani di chi sa usarle meglio.
    Ultima modifica di Hermes; 10-03-13 alle 10:32
    I miss the part where that's my problem.

    "Balotelli è italiano perchè ha la cittadinanza italiana, ma non potrà mai essere del tutto italiano." Il 75% degli italiani è d'accordo

  10. #10
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,894
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione = Morte della democrazia

    Citazione Originariamente Scritto da Hermes Visualizza Messaggio
    I risparmi si possono consumare o investire,e gli investimenti possono andare male,bene o molto bene.Non c'è ragione di credere che nel lungo periodo,se i diritti di proprietà vengono rispettati,ci sia una qualche uguaglianza di ricchezza.E meno male,così le risorse si accumulano nelle mani di chi sa usarle meglio.
    raramente, a parte alcuni casi eclatanti di self-made man, la ricchezza è ereditata per via dinastica e non per meriti (eattamente come la nobiltà nell'ancien regime)
    «Feared neither death nor pain,
    for this beauty;
    if harm, harm to ourselves.»
    (Ezra Pound - Canto XX, The Lotus Eaters)

 

 
Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-11-11, 01:12
  2. Iraq: La democrazia degli squadroni della morte
    Di agaragar nel forum Politica Estera
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13-05-06, 02:34
  3. La morte della democrazia
    Di Ibrahim nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 30-08-05, 14:11
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-09-02, 01:07
  5. Italia,13 maggio 2001:la "morte della democrazia"?
    Di Goku nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 17-03-02, 18:41

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226