User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Cermenate (CO)
    Messaggi
    22,580
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rassegna stampa nella festa di San Costantino (11 marzo 2013)

    Centro studi Giuseppe Federici - Per una nuova insorgenza
    Comunicato n. 27/13 dell’11 marzo 2013, San Costantino

    Rassegna stampa dell’11.3.2013

    Contrordine compagni
    All'indomani dello storico annuncio da parte di Benedetto XVI, un professore di diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense (PUL), fa luce sul processo di rinuncia secondo il Codice di Diritto Canonico. (…) ZENIT ha incontrato Manuel Jesus Arroba, professore di diritto processuale canonico alla PUL, riguardo alle implicazioni canoniche che si hanno quando un pontefice vivente sceglie di rinunciare.
    Da un punto di vista canonico, cosa succederà a Benedetto XVI? Sarà un “papa emerito”? Quando morirà, sarà sepolto a San Pietro come i suoi predecessori?
    Manuel Jesus Arroba: (…) Giuridicamente di Papa ce n’è soltanto uno. Un “papa emerito” non può esistere: l’ufficio da lui ricoperto è supremo, ovvero il più alto in responsabilità. Benedetto XVI ha dichiarato che nei prossimi anni servirà la Chiesa in modo diverso, non più nell’ufficio di Sommo Pontefice ma nella preghiera e nello studio. Questo servizio è quello dello studioso, per certi versi del monaco e del contemplativo ma non più quello dell’uomo di governo. Di Papa, quindi, ce n’è solo uno, anche se rimane in vita chi ne ha ricoperto precedentemente la carica e non è la prima volta che ciò si verifica nella storia della Chiesa, anche se questi casi non sono molto frequenti: qui in Italia tutti hanno presente il caso di Celestino V che fu un monaco eletto papa in un conclave difficile e che dopo poco tempo ritenne di non poter prestare adeguatamente il servizio, pertanto si ritirò. Ci sono tuttavia stati altri casi meno conosciuti. (…)
    Un "Papa emerito" non può esistere | ZENIT - Il mondo visto da Roma

    Costituzione! Concilio! Cittadinanza!
    La Costituzione repubblicana, il Concilio Vaticano II, la “nuova cittadinanza” democratica costituiscono orizzonti di riferimento ideale in grado di alimentare modalità di presenza originale nell’odierna realtà civile e nei percorsi di approfondimento intra-ecclesiale. Alla luce di questi riferimenti si dischiude un vasto campo di ricerca, di sperimentazione e di proposta per rilanciare e attualizzare le idee-forza della tradizione cattolico-democratica, sempre nella valorizzazione delle pluralità e nella ricerca di nuovi linguaggi, di nuovi percorsi che ci consentono di allargare orizzonti ed aprire prospettive di incontro e di dialogo. Tali idee-forza possono essere sintetizzate:
    in un modello di società aperta, inclusiva, solidale e partecipata;
    nella visione conciliare della Chiesa come popolo di Dio, pellegrinante nella storia;
    in una difesa tenace della democrazia, non solo come procedura dell’organizzazione socio-istituzionale, ma anche come forma e ideale, per quanto sempre perfettibile, del vivere civile;
    nella rinnovata opzione per i valori della laicità, dell’autonomia laicale nelle scelte politiche, della mediazione storico-culturale e politica, dell’impegno appassionato per la pace e la giustizia.
    Chi siamo | c3dem

    La moneta elettronica non inquina
    28/2/2013 - Per far emergere il nero credo la soluzione più concreta sia quella di abolire il contante per qualche anno. Tutto diventa tracciabile e tassabile." (professor Mauro Gallegati, braccio destro per le questioni economiche di Beppe Grillo)
    Il prof che spiega l'economia secondo Grillo «Sì alla patrimoniale. Folle uscire dall'euro» - Corriere.it

    Sodoma e Gomorra in sala parrocchiale
    5/3/2013 - E’ stato eletto a Padova "Miss gay filippino per il Nord Italia", durante un vero e proprio concorso di bellezza che si è tenuto domenica scorsa e che ha visto trionfare un ragazzo bergamasco, che è stato premiato dal presidente dell'United Philippine Association regionale, Tadeo Averion, residente a Stra. La notizia, riportata dal Mattino di Padova non suscita poi tanto scalpore nella città che, tra le altre cose, da anni ospita il Pride Village con grande successo di pubblico. A suscitare sorpresa è, piuttosto, la location scelta per l'evento. L'evento si è svolto infatti nientemeno che nella sala parrocchiale della chiesa di San Bellino, all'Arcella, con la partecipazione di circa 300 filippini. I responsabili della gestione dei locali della parrocchia non erano al corrente del tipo di attività che vi si sarebbe svolta: gli organizzatori filippini avevano parlato in modo generico di una festa, non certo di un concorso di bellezza riservato a concorrenti omosessuali. Scontata la reazione di molti parrocchiani che non hanno giudicato consona la scelta del luogo per il tipo di evento, cauto invece il parroco, don Dino Bertato, che interrogato sul caso afferma di non voler fornire giudizi affrettati sulla questione. Padova, il concorso "Miss gay filippino" in parrocchia
    Segnalazione di: Associazione Culturale La Torre | Sempre dalla parte della vita ? Mai contro natura

    Tora, Tora, Tora
    7/3/2013 - Il 10 marzo alle 15,30 nella Sala Carmi della Sinagoga si ìerrà un incontro “Si può indovinare il futuro?”. In occasione di Yom ha Torah (Giorno della Torah), viene organizzata una Giornata di Studio della Torah, con la presenza di Vittorio Bendaud. L’appuntamento sarà dedicato alla memoria di Rav Raffaele Grassini per il quale al termine della giornata sarà recitato il qaddish derabanan.
    (da Vita Casalese, n. 10, 7.03.2013, settimanale della Diocesi di casale Monferrato)

    Un suicida al giorno non leva Monti di torno
    8/3/2013 - Un suicidio al giorno, e magari due. La disperazione provocata da Monti e la sua banda aumenta quotidianamente. Per portare un piccolo imprenditore ad impazzire e ad uccidere due funzionarie regionali che rispettano le leggi. E certo non è colpa delle lavoratrici se le leggi sono più attente all'iter e al formalismo burocratico che allo scopo finale. Oppure si suicidano piccoli imprenditori che vedono distruggere, da Monti e commessi vari della Merkel, anni e anni di fatica, di impegno, di passione. E si suicidano i lavoratori licenziati grazie alla riforma Fornero e che, grazie sempre alla più stupida delle riforme, non hanno la minima chance di ottenere un altro lavoro ma devono aspettare anni e anni prima di arrivare ad una pensione da fame. Questa è la situazione che la Gruber e compagni giornalisti vogliono censurare. Per non fomentare populismi. E la Coldiretti, dopo aver predisposto interventi di agricoltura sociale a favore delle prostitute straniere, poi dei rifugiati stranieri e infine dei disabili (persino di quelli italiani), ora ha deciso che è arrivato il momento di pensare anche a qualche posto di lavoro per gli italiani over 50. Gli stessi che sono sempre più numerosi a far la coda per ottenere un pasto caldo dalle mense della carità. Ma i giornali, quelli che piacciono al canotto Gruber, preferiscono indignarsi perché ai profughi stranieri, mantenuti sino ad ora, vengono regalati "solo" 500 euro a persona affinché se ne vadano e si arrangino. Cioé 1.500 euro per una famiglia di 3 persone. Rifugiati politici, spiegano i giornali. Arrivati dalla Libia. Peccato che in Libia ci fossero solo passati mentre arrivavano da Paesi dove non ci sono persecuzioni o guerre. Ma per loro i soldi ci sono. Per i disoccupati italiani, no. E ci sono per migliorare i campi degli zingari, ma non per dare un tetto alle famiglie italiane senza casa. Ci sono per ripristinare un museo distrutto dal fuoco, non per creare una rete di salvaguardia per chi, grazie a Fornero, deve campare 10-15 anni senza lavoro e senza pensione. Ma canotto Gruber avverte: parlare di queste cose è solo populismo. Censura, censura e ancora censura.
    girano: Un suicida al giorno non leva Monti di torno

    Arma la prora o marinaio
    8/3/2013 - È iniziata ieri, per il terzo anno consecutivo, un'esercitazione navale militare congiunta tra Israele, Stati Uniti e Grecia. Ribattezzata "Noble Dina", ha spiegato in un comunicato ufficiale l'esercito israeliano, è un'operazione annuale parte della cooperazione alla sicurezza tra la Marina di Tel Aviv e le forze alleate. Le navi militari dei tre Paesi si eserciteranno nel Mar Mediterraneo per due settimane e saranno impegnate in combattimenti simulati sia in aria che sott'acqua. L'operazione congiunta è iniziata nel 2011 dopo l'interruzione delle relazioni diplomatiche tra Israele e Turchia. Negli anni passati, infatti, era la Turchia a compiere le esercitazioni militari navali insieme a Stati Uniti e Israele: la cosiddetta esercitazione "Reliant Mermaid" è andata avanti per oltre 10 anni, dal 1998 al 2009. Fino al settembre 2010, quando Ankara espulse l'ambasciatore israeliano nel Paese a seguito del sanguinoso attacco israeliano alla nave di attivisti Mavi Marmara e al rifiuto da parte delle autorità di Tel Aviv di porre scuse ufficiali. Alla Turchia è così seguita la Grecia, Paese che negli ultimi anni ha dimostrato particolare fedeltà allo Stato ebraico. Ne è un esempio il ruolo giocato dalle autorità di Atene durante la missione della seconda Freedom Flotilla, bloccata nei porti greci dalla Marina del Paese. Ad interessare Atene è un eventuale riavvicinamento economico con Israele, soprattutto in vista dei progetti di estrazione di gas naturale nei pressi dell'isola di Cipro.Scalzare l'antagonista turco dai bacini di gas naturale che circondano Cipro pare essere l'obiettivo di una Grecia in grave crisi economica e alla caccia di nuove consistenti entrate.
    Nena News Agency | Esercitazione congiunta Israele-USA-Grecia

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    3,008
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Lightbulb Re: Rassegna stampa nella festa di San Costantino (11 marzo 2013)

    11 MARZO 2019: SECONDO GIORNO della NOVENA (dal 10 al 18 marzo) a SAN GIUSEPPE, LUNEDÌ DELLA PRIMA SETTIMANA DI QUARESIMA; SAN COSTANTINO E SANT’EULOGIO, VESCOVO E MARTIRE…



    http://www.sodalitium.biz/santeulogio/
    «11 marzo, Sant’Eulogio, Vescovo e Martire.

    “A Cordova, nella Spagna, sant’Eulogio, Prete e Martire, che nella persecuzione dei Saraceni, per la magnifica ed intrepida confessione di Cristo, colpito con verghe e schiaffi e decapitato con la spada, meritò di esser congiunto ai Martiri della medesima città, i cui combattimenti per la fede aveva emulato con gli scritti”.»
    http://www.sodalitium.biz/wp-content.../eulogio-1.jpg










    https://www.facebook.com/catholictradition2016/
    «MARTIROLOGIO ROMANO, 1955. Sancti et Sanctae Dei, orate pro nobis.»
    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net...71&oe=5D284D4B








    “11 Marzo - San Firmino di Amiens, Abate”
    https://forum.termometropolitico.it/...ens-abate.html
    “11 marzo - S. Costantino re e martire”
    https://forum.termometropolitico.it/...zo-2013-a.html





    https://www.sursumcorda.cloud/
    https://www.facebook.com/CdpSursumCorda/
    «Carlo Di Pietro - Sursum Corda»
    https://www.sursumcorda.cloud/sostienici/libri.html
    https://www.sursumcorda.cloud/massim...a-eretico.html
    “Appunti sulla questione del cosiddetto «papa eretico»”
    https://www.sursumcorda.cloud/preghi...vera-fede.html
    “Preghiera di San Pietro Canisio per conservare la vera fede”
    https://www.sursumcorda.cloud/preghiere/





    http://www.centrostudifederici.org/
    Il superman israeliano al di sopra della legge - Centro Studi Giuseppe Federici
    http://www.centrostudifederici.org/s...l-della-legge/
    “Centro studi Giuseppe Federici – Per una nuova insorgenza
    Comunicato n. 21/19 dell’11 marzo 2019, San Costantino.”
    http://www.centrostudifederici.org/w...q6lo1_1280.jpg

    I crimini di guerra israeliani al confine con Gaza

    https://www.agerecontra.it/2019/03/i...a-della-legge/
    https://www.agerecontra.it/wp-conten...an-300x200.jpg





    “11 marzo 2019: 100° anniversario della nascita di Fra Daniele Natale”
    11 marzo 2019: 100° anniversario della nascita di Fra Daniele Natale ? Amici di Fra Daniele

    CI SARA? UNA FALSA CHIESA ? Amici di Fra Daniele
    http://www.amicidifradaniele.it/sito...-falsa-chiesa/
    “LO DISSE PADRE PIO NEL 1960: «È SATANA CHE SI È INTRODOTTO NEL SENO DELLA CHIESA E, IN POCO TEMPO, VERRÀ A GOVERNARE UNA FALSA CHIESA».”

    https://it-it.facebook.com/padrepiot...3018497676801/
    «L’11 marzo 1919 , nasce a San Giovanni Rotondo Fra Daniele, al secolo Michele Natale.
    Sin da piccolo aiuta i genitori e i fratelli nei lavori dei campi e dei pascoli. Qui ammira più volte un enorme uccello bianco che si posa nelle vicinanze e spesso nota anche un fascio di luce luminosa, proveniente da San Giovanni Rotondo, posarsi su di lui. Più tardi fra Daniele spiegherà questi fenomeni come segni della bontà del Signore ed espressioni della protezione di San Pio da Pietrelcina che lo seguiva fin da allora. Il 6 giugno 1933.Michelino entra nel convento di Vico del Gargano, per studiare e diventare sacerdote. Rimane nel convento di Vico del Gargano come postulante, per nove mesi. Il 12 maggio 1940 emette la professione perpetua. Durante la seconda guerra mondiale e nei primi anni del dopo-guerra fra Daniele fa il questuante-cuoco nel convento di Sant’Anna a Foggia, sempre sede del Superiore Provinciale. In seguito, fra Daniele viene assegnato al convento di San Giovanni Rotondo, per motivi di salute, poi a quello di Vico del Gargano, di Isernia, e Cerignola con le mansioni di cuoco, questuante, portinaio, telefonista e sacrista. San Pio gli si offre come padre spirituale e, da padre amoroso, gli affida diversi compiti, tra cui quello di messaggero conferenziere ed animatore dei Gruppi di Preghiera. Frà Daniele vive sotto la direzione spirituale e speciale di San Pio, mette in pratica i suoi suggerimenti, lo imita nella devozione a Gesù Sacramentato ed alla Vergine Santissima e lo segue sulla via del dolore e della sofferenza, ricevendo, tramite l’intercessione della Mamma Celeste e del suo padre spirituale, tante grazie e favori celesti per sé e per la gente che si affida alle sue preghiere ed ai suoi sacrifici. Per ultimo, fra Daniele, offre la sua vita per il nipote Padre Remigio Fiore gravemente malato.
    Il 6 luglio 1994 a 75 anni di età, fra Daniele, per volontà del Signore, chiude gli occhi alla luce di questo mondo e li riapre alla luce della beata eternità. La tomba nella cappella di famiglia del cimitero di San Giovanni Rotondo, nella quale ora fra Daniele riposa, è meta continua di pellegrini che col passare del tempo diventano sempre più numerosi.»







    «Radio Spada è un sito di controinformazione cattolico http://www.radiospada.org e una casa editrice http://www.edizioniradiospada.com
    https://www.facebook.com/radiospadasocial/ »

    «11 marzo 2019. LUNEDÌ DELLA PRIMA SETTIMANA DI QUARESIMA»

    “11 marzo 1513: Papa Leone X de' Medici viene esaltato al Sommo pontificato.”


    https://www.radiospada.org/2015/03/g...ara-1879-1965/
    «L’Eminentissimo Micara, vescovo di Velletri, morì l’11 marzo 1965. #gloriedelcardinalato.»
    https://www.radiospada.org/tag/glorie-del-cardinalato/
    «[GLORIE DEL CARDINALATO] S.E.R. cardinale Clemente Micara (1879-1965) a cura di Piergiorgio Seveso.
    Prete il 20 settembre 1902, fu più volte nunzio durante i pontificati di San Pio X e Benedetto XV. Eletto arcivescovo titolare di Apamea in Siria, fu consacrato l’8 agosto 1920, fu nunzio In Cecoslavacchia e per quasi un ventennio in Belgio. Creato cardinale prete il 18 febbraio 1946, divenne poi cardinale per la sede suburbicaria di Velletri il 13 giugno 1946, Prefetto della Sacra Congregazione dei Riti dal 1947 al 1950, prefetto della Sacra Congregazione dei Religiosi dal 1950 al 1953, vicario generale di Roma dal 26 gennaio 1951, più volte legato papale, fu una figura notevole del cardinalato pacelliano.
    Scriveva così il 26 febbraio 1960 nella sua lettera alla segreteria di Stato, indicando i suoi suggerimenti per il futuro concilio:

    “Il Sommo Pontefice Pio XII di venerata memoria nella sua immortale enciclica “Humani generis” ha segnalato i gravi errori che serpeggiano “tra alcuni nostri figli che sono ingannati da un incauto zelo per le anime e da una “scienza” di falso nome” (vedi Acta Apostolicae Sedis, Vol. 42, p. 571).
    “(Vanno condannati) così nel campo filosofico:
    -l’evoluzionismo, specialmente quale lo insegna Theilard de Chardin;
    -l’esistenzialismo, non solo quello ateo, ma anche quello detto “cristiano” che non risulta conciliabile con la filosofia perenne (sana n.d.r.);
    -il materialismo marxista e la sua impossibile coesistenza e collaborazione col cattolicesimo, anche sul campo assistenziale e caritative;
    -il progressismo detto “cattolico” di alcuni cattolici a tendenze filomarxiste;
    -il liberalismo e il capitalismo esagerato, che impedisce la integra applicazione della dottrina sociale cattolica e favorisce la reazione comunista;
    Nel campo ecclesiologico:
    -Rapporti tra Chiesa e Stato: Tendenze laiciste che spingono eccessivamente la separazione dei due poteri, né parlano abbastanza di subordinazione e di collaborazione dell’autorità civile alla religiosa nei problemi di ordine misto;
    -Rapporti tra clero e laicato; tendenze autonomiste eccessive del laicato rispetto al clero, con pretesa critica anche pubblica, e del clero rispetto alla Gerarchia. Pretesa indipendenza dei laici nella soluzione delle questioni sociali, politiche ed anche morali, sia individuali che famigliari, senza la sottomissione ad una positiva direzione da parte della Chiesa docente (Maritain e “l’Esprit” [empia rivista francese degli anni ’50])
    Nel campo teologico dommatico:
    -Idee non chiare e talvolta errate sul Corpo Mistico. Si distingue ancora da taluni tra “anima” e “corpo” della Chiesa, quasi fosse possibile e sufficiente alla salvezza appartenere esclusivamente all'”anima”, senza appartenere, almeno virtualiter, cioè con desiderio, ALMENO implicito, al “corpo” della Chiesa e quindi con l’obbligo di far parte anche esternamente della Chiesa Cattolica Romana, non appena riconosciuta come l’unica Chiesa di Cristo (vedasi Enciclica “Mystici Corporis” di S.S. Pio XII)
    -Eccessiva stima delle attività esterne d’apostolato (troppo sport organizzato da sacerdoti) in confronto con la pratica dei Sacramenti, la cui frequenza è da raccomandarsi particolarmente ai giovani e a quanti sono impegnati nelle attività esteriori; della preghiera e della cultura religiosa; della pratica delle virtù cristiane, non escluse quelle più umili ed APPARENTEMENTE passive: umiltà, purezza, pazienza.
    Conseguenti pericoli (da condannare) dell’attivismo e del naturalismo…
    Nel campo morale e sociale
    Opportunità di richiamare l’attenzione e di confermare, completandoli, gli insegnamenti di Pio XII su vari problemi morali, sociali e politici…
    Necessità di un’estreme sorveglianza e di maggiore utilizzazione delle scoperte moderne: radio, cinematografo, televisione per la divulgazione e la DIFESA della verità cattolica.
    […] Necessità di richiamare il clero, specialmente quello addetto al ministero, agli obblighi della degna celebrazione della S. Messa; preparazione e azione di grazie; confessione settimanale, meditazione giornaliera, Santo Rosario, studio sacro (vedasi Enciclica “Haerent Animo” di San Pio X, “Ad catholici sacerdotii” di Pio XI, l’Esortazione “Menti nostrae” di Pio XII)
    Opportunità di richiamare il clero secolare e regolare alla retta concezione dell’obbedienza soprannaturale, contro lo spirito di aperta critica della Gerarchia; contro la mancanza di fede nell’assistenza dello Spirito Santo, di cui è assicurata la Gerarchia, non soltanto nell’esercizio del potere d’ordine (amministrazione dei Sacramenti) ma anche dei poteri di magistero e di governo, in tutte le questioni direttamente attinenti alla fede e alla morale. Ciò per evitare gli errori del razionalismo, dello pseudo-naturalismo o falso misticismo, con appello a speciali carismi o missioni, non CONTROLLABILI dalla Suprema Potestà o dai Vescovi.
    […] Opportunità di vigilare affinchè l’insegnamento ecclesiastico, specialmente nelle Università Pontificie e nelle Facoltà [cattoliche] sia impartito con maggiore attenzione all’insegnamento del Magistero vivo della Chiesa, regola prossima ed universale di verità, anche per quanto riguarda l’interpretazione delle fonti della Rivelazione: Sacra Scrittura e tradizione orale; dottrina dei Padri e dei Teologi; luoghi ausiliari: storia e filosofia.
    Tale maggiore attenzione dovrebbe far evitare lo scolasticismo, ossia l’indugio in questioni non più vive e attuali [vogliamo fare un esempio per tutti?
    Un tempo una parte della filosofia scotista, oggi lo sciocchezzaio rosminiano e l’”idealismo cristiano”] e il razionalismo, ossia la fiducia eccessiva nei mezzi di ricerca accademici (vedasi Discorso di Pio XII ai Professori e agli alunni dell’Università Gregoriana nel 1953 e Discorso ai Professori e agli alunni del Pontificio Ateneo Angelicum nel 1958)
    […] Tra le principali difficoltà per un ritorno dei dissidenti alla Chiesa di Roma si possono annoverare:
    -Ignoranza della vera dottrina della Chiesa Cattolica sulle questioni dogmatiche e sul primato di PIETRO e dei suoi Successori;
    -Timore che, unendosi a Roma, gli orientali perdano la giusta autonomia e le loro buone tradizioni [dato che alla cattive dovranno rinunciare n.d.r.]
    -Spirito di falso irenismo ecumenico, esistente tra i promotori del movimento e gli “ortodossi”.
    Si fanno persuasione di avere la vera fede cristiana, pur non riconoscendo il magistero della Chiesa. credono di essere membri di una stessa “chiesa cattolica”, comprendenti tutte le confessioni “cristiane”, di far parte di un unico “corpo mistico” di cui Cristo sia il solo Capo, universale ed indivisibile, con esclusione di un capo visibile ed unico e di un solo Pastore supremo (vedi condanna di questa teoria nella “Mystici Corporis” di Pio XII).
    -Dimenticanza che la proposizione del Magistero Infallibile, essendo conditio sine qua non e la regola prossima della fede cattolica, è necessaria per tutti, affinchè si abbia la certezza soprannaturale di possedere tutta la verità [cattolicesimo integrale n.d.r.] rivelata da Gesù Cristo, senza errori o deficienze.
    Non è vero ed è contro le divine promesse di Gesù Cristo che “tutte le confessioni possiedono le verità indispensabili alla salvezza e che tutte hanno errori”.
    L’unica Chiesa in possesso di tutta la verità senza errori cioè l’unica Chiesa di Cristo (e l’unica di cui sia possibile accertarlo con segni esterni ed interni) è la Chiesa Cattolica”.

    Così chiudeva l’Eminentissimo Micara, vescovo di Velletri, che morì l’11 marzo 1965. E’ inutile notare quanto queste provvide suggestioni siano state disattese da quel concilio.»


    «L'11 marzo dell'anno 1641, in Argentina, gli Indios cattolici di etnia Guaranì, coadiuvati dai Gesuiti, affrontarono in battaglia i Bandeirantes portoghesi, avventurieri in cerca di bottino e schiavi per le piantagioni.
    Battezzati dai Gesuiti, i Guaranì avevano con essi costituito uno stato nel centro dell'Amazzonia del quale le Reducciones (le missioni cattoliche) erano il cuore pulsante.
    L'attenta evangelizzazione aveva portato a sorprendenti risultati, ora messi in pericolo dall'avanzata degli avventurieri.
    Lo scontro avvenne sulle rive del fiume Uruguay: 4.000 guerrieri Guaranì, armati con archi trecento fucili e un cannone, attaccarono la colonna di Banderiantes composta in totale da quasi 3.200 uomini, con in dotazione 700 canoe. La battaglia fu cruenta: i Guaranì annientarono il corpo di spedizione portoghese e la loro vittoria permise il consolidamento dell'opera missionaria gesuitica.
    "Ad Majorem Dei Gloriam!" (Motto dei Gesuiti)»







    Como ovejas sin Pastor
    http://sicutoves.blogspot.com/


    https://moimunanblog.com/





    https://lacontrerevolution.wordpress.com/


    Le CatholicaPedia Blog | CatholicaPedia, une mémoire de la Tradition? en toute liberté
    http://wordpress.catholicapedia.net/


    Sede Vacante -
    http://www.catholique-sedevacantiste.fr/





    Ligue Saint Amédée
    https://www.facebook.com/SaintAmedee/
    «Intransigeants sur la doctrine ; charitables dans l'évangélisation [Non Una Cum].»
    “Mieux vaut une petite œuvre dans la Vérité, qu’une grande dans l’erreur.”

    "Discipline originelle du carême chrétien."
    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net...0a&oe=5D10EEFC

    “Neuvaine à Saint Joseph (du 10 au 18 mars).”


    11 mars : Saint Euloge, Prêtre et Martyr (? 859) :: Ligue Saint Amédée
    “11 mars : Saint Euloge, Prêtre et Martyr († 859).”
    http://liguesaintamedee.ch/applicati...int_euloge.jpg







    Lodato sempre sia il Santissimo nome di Gesù, Giuseppe e Maria!!!
    Christus vincit! Christus regnat! Christus imperat!
    Luca, Sursum Corda – Habemus Ad Dominum!!!
    ADDIO GIUSEPPE, mio caro fratello di sangue e spirito, sono LUCA e nel mio CUORE sarai sempre PRESENTE!
    NOI 2 insieme, uniti OLTRE LA MORTE ed il tragico DESTINO SIA IN TERRA CHE IN CIELO, per SEMPRE VEDREMO LA LUCE - SURSUM CORDA!

 

 

Discussioni Simili

  1. Rassegna stampa nella festa di San Saturnino (29 novembre 2013)
    Di Guelfo Nero nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-12-13, 21:01
  2. Rassegna stampa nella festa di san Teodoro (23 ottobre 2013)
    Di Guelfo Nero nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-10-13, 17:50
  3. Rassegna stampa nella festa di San Bonifacio (14 maggio 2013)
    Di Guelfo Nero nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-05-13, 13:03
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-01-13, 13:27
  5. Rassegna stampa nella festa di San Luciano (7 gennaio 2013)
    Di Guelfo Nero nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-01-13, 13:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226