User Tag List

Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 88
Like Tree4Likes

Discussione: L'elezione del "cardinale" Bergoglio

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Cermenate (CO)
    Messaggi
    22,566
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'elezione del "cardinale" Bergoglio

    Tesista likes this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Feb 2012
    Messaggi
    270
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'elezione del "cardinale" Bergoglio

    Citazione Originariamente Scritto da Guelfo Nero Visualizza Messaggio
    Mai, come adesso, l'autorità è stata rifiutata e negata dall'eletto al papato. Mi sembra evidente e palese...al pubblico questo piace ed applaude festoso.

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Cermenate (CO)
    Messaggi
    22,566
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'elezione del "cardinale" Bergoglio


  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,945
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,945
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'elezione del "cardinale" Bergoglio

    COMUNICATO
    dell’Istituto Mater Boni Consilii
    in merito all’elezione di Francesco I


    Il comunicato del nostro Istituto dell’11 febbraio, terminava con queste parole: “Solo l’elezione di un vero Successore di Pietro potrebbe porre fine a questa crisi di autorità, ma la composizione del corpo elettorale lascia presagire – a vista umana – che la notte sarà ancora più fonda, e l’alba ancora lontana”. Purtroppo la realtà – con l’elezione del 13 marzo scorso – è andata al di là delle più fosche previsioni. Se il Grande Oriente d’Italia, e ancor più quella particolare organizzazione massonica che è il B’nai B’rith (Figli dell’Alleanza) si sono vivamente rallegrati della scelta fatta della persona di Jorge Mario Bergoglio, il mondo cattolico al contrario piange non solo per essere ancora privo di un vero, autentico e legittimo Successore di Pietro e Vicario di Cristo, ma anche perché occupa la sede Apostolica - in castigo dei nostri peccati e per altri imperscrutabili motivi – un vero nemico interno della Chiesa Cattolica.

    In questo momento storico, e in attesa di atti oggettivi che possano confermare o – lo volesse Iddio -smentire quanto appena scritto, nella nostra veste di semplici battezzati, cresimati o sacerdoti della Chiesa Cattolica, intendiamo professare la nostra fede, fare alcune considerazioni, e rivolgere un appello.

    Innanzitutto, i membri dell’Istituto intendono qui rinnovare pubblicamente la propria professione di fede cattolica del Concilio di Trento e Vaticano primo (DH 1862-1870) ed il giuramento antimodernista (DH 3537-3550), ed in particolare la propria fede “in ordine al primato ed al magistero infallibile del Romano Pontefice, Vicario di Cristo e Successore di Pietro, al quale Cristo ha affidato le chiavi del Regno dei Cieli, il compito di confermare i suoi fratelli nella fede, e di pascere il Suo gregge”. Primato che Cristo ha affidato al solo Pietro, e non stabilmente all’intero collegio apostolico e ancor meno al “collegio episcopale”.

    Gli avvenimenti recenti (rinuncia di Joseph Ratzinger, elezione di Jorge M. Bergoglio) hanno poi ricordato il ruolo di Dio e quello degli uomini durante la vacanza della Sede e l’elezione del nuovo Pontefice. Durante la vacanza della Sede, l’Autorità permane sempre in Cristo, Capo invisibile della Chiesa e solo “in radice” nel corpo morale che può designare il nuovo Pontefice.
    Questo corpo morale elegge un candidato con degli atti umani propri a ognuno degli elettori; la persona eletta deve poi accettare, non solo a parole, ma nella realtà, il Sommo Pontificato, il che include la volontà oggettiva ed abituale di realizzare il fine stesso del Papato e il bene della Chiesa.
    Anche questa accettazione ed intenzione sono degli atti umani, sottomessi a tutte le infermità di un altro atto umano. Questi atti umani – degli elettori e dell’eletto – costituiscono l’aspetto materiale del papato; papato che però non viene dagli uomini, ma da Cristo stesso che governa, santifica, insegna la Chiesa, abitualmente, “con” il suo vicario: “sarò con voi…” (Matt. 28, 20). Cristo comunica quindi a chi è stato canonicamente eletto ed ha realmente accettato l’Autorità che lo costituisce formalmente il Sommo Pontefice.

    È con un semplice atto di rinuncia della sua volontà che Joseph Ratzinger ha rifiutato l’elezione che era stata fatta della sua persona, rendendo così totalmente vacante la Sede; ha così reso esplicito quel suo non volere veramente governare la Chiesa “assieme a Cristo” che gli impediva, fin dall’inizio, di essere Papa. È con un atto della sua volontà, analogicamente, che Jorge M. Bergoglio non ha oggettivamente l’intenzione di governare la Chiesa accettando il Sommo Pontificato, al punto che la sera dell’elezione si è lui stesso presentato non come il Papa, ma solo come il “vescovo di Roma”, secondo la nuova dottrina della collegialità episcopale. Tutti gli atti di Jorge M. Bergoglio nella sua sede di Buenos Aires attestano, senza ombra di dubbio, che egli intende il suo ruolo in ordine al dialogo interreligioso, specialmente col giudaismo e all’ecumenismo (giungendo al punto di farsi benedire e imporre le mani dagli eretici), in fraterna unione con tutti i nemici della Chiesa e di Cristo, e nel più totale disprezzo della Tradizione dogmatica, liturgica e disciplinare della Chiesa Cattolica. Una simile pubblica, abituale intenzione è incompatibile con l’essere Papa,
    cioè con l’essere “una cum” il Capo invisibile della Chiesa, Gesù Cristo Nostro Signore. È questa l’analisi che ci sembra dover fare per comprendere l’attuale situazione dell’autorità nella Chiesa.

    Rivolgiamo quindi la nostra preghiera a Cristo Signore: “Domine, salva nos, perimus”! (Matt. 8, 23) Solo il Signore, nella mediazione di Maria, può salvare e salverà la Sua Chiesa.
    Ci appelliamo poi ai cattolici che ancora si sentono legati alla tradizione della Chiesa, affinché aprano gli occhi e rompano coraggiosamente la comunione con chi non può rappresentare Gesù Cristo e la Sua Sposa, la Chiesa Cattolica.

    Preghiamo infine i Santi Apostoli Pietro e Paolo affinché proteggano la Chiesa Romana, e i Santi Pontefici San Pio V e San Pio X affinché sostengano con la loro intercessione tutti i difensori della Chiesa dai suoi nemici interni ed esterni.

    Verrua Savoia, 15 marzo 2013
    Tesista likes this.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Cermenate (CO)
    Messaggi
    22,566
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'elezione del "cardinale" Bergoglio

    Avevo scelto il silenzio ma stamattina mentre ero in auto a Milano – sì, lo so, non prendere la metropolitana ora è peccato grave – ho fatto l’errore di ascoltare la radio.

    Sento un giornalista che domanda ad un suo collega: “Ma il Papa – che si lava i piatti da solo – userà o non userà i guanti. Hai qualche consiglio?”. Risposta: “Sì, l’ideale sarebbe lavarli con l’aceto”. Non ce l’ho più fatta, appena ho avuto cinque minuti, ho buttato giù queste due righe di getto.

    Partiamo dalle origini. Con questo Conclave molti auspicavano la fine dello strapotere della Curia ma al momento, più che la lobby vaticana, è saltata la lobby vaticanista. E meno male. Opinionisti baciapile, gossippari all’aroma d’incenso, esperti di talari: cannate tutte le previsioni. Salvo rarissime eccezioni, hanno capito del Conclave meno di Ciro o’piazzaiuolo. Sono riusciti a fare peggio dei sondaggisti alle scorse elezioni politiche, ce ne voleva.

    La colpa dei vaticinisti – ehm, scusate: “vaticanisti” – è stata doppia, le loro scempiaggini hanno causato l’effetto sorpresa. Dolan? O’Malley? Ravasi? Scola? No, Bergoglio. Tutti spiazzati: l’imprevisto ha causato l’imprevedibile.

    Grande corsa ai ripari. Emerge la figura del ratzingeriano pentito o (semi)pentito. Paiono un po’ dei partigiani del 26 aprile, fazzoletto rosso al collo ma in qualche tasca del giaccone – non si ricordano dove – forse hanno ancora la tessera del partito fascista. “Noi tradizionalisti? Ma no, si scherzava. Ci piace il tango”. Apologeti inflessibili del famigerato Anellodorodelpapa che non sanno cosa dire per la Crocepettoralediferro di Francesco.

    Gniiiiiic. Gniiiiiiiiic. Altro soggetto: l’arrampicatore sugli specchi. “Tutto va ben, madama la Marchesa!”. Non è cambiato nulla: si cerca di dimostrare che Jorge Mario Bergoglio è uno Joseph Ratzinger con accento di Buenos Aires. “Vedete! Dal balcone ha detto un Padre, Ave Gloria!”. E che doveva fare? Cacciare fuori la chitarra elettrica dalla loggia e intonare col Sacro Collegio Judas be my Guide degli Iron Maiden? Lasciamo perdere che è meglio.

    Piccola variante, più sobria: l’elegante dubbioso. Cerca di autoconvicersi di ciò che annunciano gli arrampicatori sugli specchi. Lo fa citando testi, ricordando discorsi, elaborando ipotesi. Condisce tutto con un po’ di sentimentalismo ma si vede da mezzo chilometro che è il primo a non crederci del tutto. Ci prova ma non ce la fa.

    C’è poi l’eterno entusiasta: miele a badilate. “Non poteva andare meglio”. Insulta la Curia e il Sacro Collegio che “devono essere ripuliti” ma non ricorda che è il Sacro Collegio che elegge il Papa. Anche qui una variante, l’entusiasta con sfumature mistiche: in agenda non gli mancano premonizioni, segni soprannaturali, mezze apparizioni. Alcuni forse si candideranno a sostituire i vaticanisti. Speriamo.

    Continuando su questa strada si arriva alle fontane. Alla fumata bianca sgorgano fiumi di lacrime a cicli di mezzora. Dopo novanta minuti non si capisce ancora se sia pianto per gioia o per tristezza, in alcuni casi forse nemmeno per l’elezione.

    Immancabile: il papista di circostanza. Va a Messa a Pasqua e Natale (ma si deve svegliare in tempo), se incontra un prete sul marciapiede magari cambia strada, però nei giorni del Conclave è più coinvolto del Segretario di Stato. Ogni fumata l’annuncia su facebook, se è bianca lo scrive in caratteri cubitali. All’Habemus Papam esplode il grido incontenibile. Ora di cena: la madre gli chiede di accompagnarla in chiesa la sera della domenica successiva. “Non scherziamo, c’è l’Inter in trasferta”.

    Eccone un altro: il pizzocentrista depresso. Cos’è il pizzocentrismo? Dicesi (nei nostri oscuri ambienti) pizzocentrismo la dottrina che mette indiscutibilmente al centro della religione i pizzi, le stoffe ed i fili d’oro. Diffusa principalmente – ma non esclusivamente – tra gli entusiasti della Lettera Apostolica Summorum Pontificum. Molti di questi si sono destati improvvisamente, risveglio brusco. È cambiato tutto, via la mozzetta e la stola pure: un attimo solo per la benedizione della piazza. Sono in catalessi, faranno fatica a riprendersi.

    Dovrei continuare a lungo ma mi fermo qui anche perché ci sono molte categorie ibride che mescolano elementi propri di ciascuno dei gruppi descritti e di altri che non ho menzionato.

    Tra laghi di sangue, schizzi di miele, getti di lacrime e gran cigolìo di specchi, vi saluto. Nel caos generale però una puntualizzazione la faccio: qui a Radio Spada la situazione è abbastanza tranquilla (dico “abbastanza” perché se regnasse un silenzio monastico sarebbe il caso di preoccuparsi), abbiamo molti progetti per il futuro, la linea non cambia. Però qualche risata non abbiamo potuto non farla.

    Semper idem.

    Non praevalebunt.

    Andrea Giacobazzi (da Radio Spada)
    Tesista likes this.

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,945
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'elezione del "cardinale" Bergoglio


  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Cermenate (CO)
    Messaggi
    22,566
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,945
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'elezione del "cardinale" Bergoglio


  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,945
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

 

 
Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 11-12-15, 19:14
  2. Risposte: 81
    Ultimo Messaggio: 29-12-13, 12:07
  3. Il cardinale Bergoglio e il "matrimonio" omosessuale
    Di UgoDePayens nel forum Cattolici
    Risposte: 305
    Ultimo Messaggio: 07-10-13, 20:50
  4. Il Presidente "dittatore" e il Cardinale "bandito"
    Di aguas nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 19-07-05, 14:29
  5. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 18-07-04, 11:52

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225