User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Fuori_schema

Discussione: Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf

  1. #1
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,889
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf

    Oh, che bello, voglio proprio mettere assieme Bagnai e Moderatore di Cobraf, in un'ideale discussione che vorrei fosse fatta sui media nazionali invece che solo a distanza e nella blogosfera, al posto delle infinite discussioni inutili su chi è stato eletto alla presidenza del Senato piuttosto che della Camera e quant'altro

    Goofynomics - CSI - Cyprus: Saving and Investment
    Di Alberto Bagnai & Er Cavajerenero - lunedì 18 marzo 2013

    È arrivato... "L'arrotino?" chiederete voi. No, il coroner.

    Andiamo a vedere cos'è successo a Cipro. Perché capirete, il piddino, sapendo di sapere, è anche un espertone, e per ogni problema che rischia di incrinare il suo sogno, quel sogno che lui vuole tanto lasciare a suo figlio (non potendo lasciargli un esempio), per ogni problema, dicevo, lui ha una spiegazione, sempre diversa. Si sa, il piddino è fatto così. Gli fai vedere un albero e gli chiedi: "Scusa, ma è un faggio o una quercia?". E lui, diligente, si munisce di lente d'ingrandimento e comincia a contare le nervature di ogni foglia.

    Nel disperato tentativo di non ammettere che il problema è l'euro, la spiegazione che il piddino dà del caso cipriota è veramente esilarante! Il problema, dice il piddino, sarebbe che i capitali che arrivavano a Cipro appartenevano ai perfidi oligarchi russi, e quindi, insomma, erano capitali dubbi. Quale sia il nesso che lega l'origine dubbia di alcuni capitali alla sòla che hanno preso tutti i depositanti (nel meraviglioso mondo dell'euro che tutela i risparmi) a me sinceramente sfugge. Come sfugge (sapientemente nascosto nelle pieghe di un'informazione virtualmente inesistente) chi staremmo salvando a Cipro. (…. continua la spumeggiante intro su Goofynomics)

    I saldi settoriali (per i dilettanti, bilanci settoriali) di Cipro sono qui e ci raccontano la solita storia di sempre (chi non sa cosa siano può vedersi la spiegazione riferita alla Grecia qui e qui):

    Le due rette tratteggiate verticali corrispondono all'entrata nell'ERM II (nel 2005) e nell'Eurozona (nel 2008), cioè a quando Cipro ha "fissato" il proprio cambio all'euro, e a quando poi ci è definitivamente entrato, con una scelta spectacularly ill-timed (per dirla con Krugman).

    Il vero cambiamento strutturale è il primo, la fissazione del cambio. Come vedete, ha i tre effetti previsti dal ciclo di Frenkel:




    1) arrivano capitali a manetta (la spezzata verde, che descrive gli afflussi - se positiva - o deflussi - se negativa - di capitali esteri, decolla verso l'alto);

    2) questi capitali vanno a finanziare fondamentalmente il settore privato, che diventa debitore netto (la spezzata rossa, che descrive il saldo finanziario privato, sprofonda rapidamente verso un deficit di -15 punti di Pil, partendo da un +5 due anni prima della fissazione del cambio!);

    3) il settore pubblico consolida la propria posizione e quindi i beoti di Bruxelles sono contenti (la spezzata blu, che descrive il saldo del bilancio pubblico, partendo da un discreto deficit passa rapidamente in surplus).

    Quindi, come vedete, le traiettorie sono le solite: forte indebitamento dei privati con capitali esteri mentre il settore pubblico consolida la propria situazione. Poi arriva uno shock, il panico, i privati devono "rientrare" (la spezzata rossa torna su da -15 a -5), lo Stato interviene per sostenere i redditi e gli istituti in crisi (la spezzata blu passa rapidamente in deficit) e i capitali esteri si arrestano... ma nel caso di Cipro non tanto, e non subito, e sotto vediamo perché: fino al 2011 gli afflussi di capitali esteri viaggiano attorno al 10% del Pil, che è moltissimo.

    Per darvi un'idea, la procedura per gli squilibri macroeconomici della Commissione Europea (tempestivamente adottata dopo aver sbriciolato e deglutito quasi tutti i paesi della periferia), prevede che ci sia un early warning quando la media mobile a tre anni degli afflussi di capitali superi il 4% del Pil. Vedete anche a occhio che da quando Cipro è entrato nell'ERM II questo indicatore ha sempre superato la soglia di attenzione. Quindi sevedeva, sestravedeva.

    Per inciso: impara l'arte e mettila da parte. I dati sono qui, andate a vedere qual è il prossimo palloncino che scoppierà...

    e l’interessante analisi continua su Goofynomics

    ---

    ed ecco l'interessante ribattuta del Moderatore di Cobraf:

    Cobraf - Siamo in Realtà noi a Tenere la Germania per le P....
    Del Moderatore di Cobraf – 20 marzo 2013

    Non bisogna fare troppa confusione. L'economia può essere un argomento di conversazione come la politica o il calcio oppure uno strumento pratico. Oltre un certo limite è insopportabile e dannoso confondere sempre le idee con nuove teorie, analisi e chiacchere. Qual'è il punto pratico qui ? E' in realtà l'Italia che tiene la Germania per le palle.

    Essenzialmente questo "ciclo di Frenkel" dice che il paese che si è agganciato alla valuta più forte (vedi Argentina agganciata al dollaro nel 2001) quando alla fine si rompe il vincolo valutario è fritto, subisce delle conseguenze molto pesanti. Nel nostro caso è vero quasi il contrario. E' la Germania che deve aver paura di una rottura dell'Euro, molto più di noi

    Questo "ciclo di Frenkel" è il tema fisso di Bagnai, ma non si applica molto a Cipro, si applica alla Grecia, questo è vero, non si applica in realtà all'Italia nell'euro granchè e si applica solo in parte alla Spagna. In generale non si applica molto ora alla situazione attuale dell'Italia perchè a differenza del caso dell'Argentina con il peso agganciato al dollaro ad esempio, qui chi soffrirebe di più dalla rottura della vincolo valutario è il paese "forte", non quello debole. Nel ciclo di Frenkel si trattava sempre di paesi un poco "sfi-gati" come Filippine, Messico, Argentina e non c'era l'unione monetaria.

    1) se vai su DerSpiegel in inglese il pezzo su Cipro intervista un importante economista germanico, tale Bofinger oggi che dice: "... la fine dell'euro sarebbe l'equivalente DELLO SCOPPIO DI UN REATTORE NUCLEARE per l'industria tedesca..." ("... Ein Ende der Gemeinschaftswährung wäre für die deutsche Industrie der Super-GAU.."). Perchè se l'Euro si spacca l'"Euro-Lira" (qualunque sia la valuta dell'Italia dopo la rottura dell'euro diciamo) va a 1 Euro per 1 dollaro e l'Euro-Marco va a 1 Euro per 2 dollari. E di conseguenza i tedeschi non esportano e noi esportiamo a manetta, l'economia tedesca va in depressione, mentre quella Italia fa +10% di PIL solo con l'esport. I tedeschi tra di loro dicono che uscire dall'euro sarebbe come una nuova Cernobyl per la loro industria !! E a noi questi pirla da Monti al PD continuano a farci paura che saremmo quelli rovinati dall'uscita dall'euro

    2) In un Unione Monetaria come l'Euro esiste un sistema automatico di trasferimenti e pagamenti tra banche centrali dei paesi membri, cosa che in tutti i casi di paesi con valuta agganciata al dollaro (o al marco come nel 1992 con lo SME) studiati da Frenkel non esisteva. Questo fa molta differenza perchè incastra i paesi in surplus. Esiste ora in Europa dal 2000 infatti il sistema di pagamenti automatico tra banche centrali e banche nell'Eurozona, chiamato Target2 e funziona in modo tale che i paesi nordici (le loro Banche Centrali) hanno più di 700 miliardi di crediti verso di noi, gli spagnoli, greci,irlandesi e portoghesi (le nostre Banche Centrali). Non sto ad annoiare ancora con coi dettagli ora, ma fidatevi è spiegato ovunque vedi questo ottimo articolo appena apparso sul sito di Pimco: "TARGET2: A Channel for Europe’s Capital Flight". Di conseguenza se usciamo dall'Euro la maggioranza di questi miliardi Germania, Olanda, Finlandia e Austria li possono perdere.

    Questi per evitare perdite alle loro banche di forse 80-90 miliardi (tra Francia e Germania) in Grecia hanno affamato l'intera popolazione e ora per meno di 6 miliardi a Cipro provocano una rivolta popolare. Ma noi e gli spagnoli gli possiamo far perdere tre o quattro volte tanto e in più affondare la loro economia in un attimo se usciamo dall'euro.

    Se avessimo un governo con le palle, che fa l'interesse nazionale e che capisce un minimo di economia (ok... sto parlando di un film..) metteremmo la Germania con le spalle al muro in un mese

    e vedi su Cobraf il grafico delle posizioni nette Target2 fra Nord e Sud Europa dal 2004 a l'altro jeri

    Argento Fisico: Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf
    «Feared neither death nor pain,
    for this beauty;
    if harm, harm to ourselves.»
    (Ezra Pound - Canto XX, The Lotus Eaters)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    C'mon Bert
    Data Registrazione
    18 Jan 2013
    Messaggi
    2,621
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf

    AAAAAAARRRRGGGH!

  3. #3
    Giusnaturalista
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    Giudicato di Cagliari
    Messaggi
    15,648
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf

    Sto arrivando a una conclusione tristissima e che mai avrei voluto prendere in considerazione: la Germania va bombardata in modo pesante e Berlino va rasa al suolo e cosparsa di sale marino, poi sempre la Germania è bene che venga divisa in almeno venti stati sovrani diversi di ampiezza San Marinese/Lussemburhese. E che non si torni più a parlare ne di UE ne di Germania.
    Tu ne cede malis, sed contra audentior ito, quam tua te Fortuna sinet.


  4. #4
    vae victis
    Data Registrazione
    23 Sep 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    98,309
    Mentioned
    4333 Post(s)
    Tagged
    142 Thread(s)

    Predefinito Re: Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf

    A questo punto aspettiamo che il "moderatore di Economia e Finanza" risponda al "moderatore di Cobraf" e poi
    glielo inviamo

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    22 Feb 2013
    Messaggi
    20,609
    Mentioned
    65 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf

    Citazione Originariamente Scritto da John Orr Visualizza Messaggio
    Sto arrivando a una conclusione tristissima e che mai avrei voluto prendere in considerazione: la Germania va bombardata in modo pesante e Berlino va rasa al suolo e cosparsa di sale marino, poi sempre la Germania è bene che venga divisa in almeno venti stati sovrani diversi di ampiezza San Marinese/Lussemburhese. E che non si torni più a parlare ne di UE ne di Germania.
    Ma la roba la prepari in casa o te la passa qualcuno?

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Cyborg nazzysta teleguidato da Casaleggio
    Messaggi
    26,848
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf

    Citazione Originariamente Scritto da John Orr Visualizza Messaggio
    Sto arrivando a una conclusione tristissima e che mai avrei voluto prendere in considerazione: la Germania va bombardata in modo pesante e Berlino va rasa al suolo e cosparsa di sale marino, poi sempre la Germania è bene che venga divisa in almeno venti stati sovrani diversi di ampiezza San Marinese/Lussemburhese. E che non si torni più a parlare ne di UE ne di Germania.
    Desmond likes this.
    Vuoi una soluzione VERA alla Crisi Finanziaria ed al Debito Pubblico?

    NUOVA VERSIONE COMPLETATA :
    http://lukell.altervista.org/Unasolu...risiEsiste.pdf




  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    22 Feb 2013
    Messaggi
    20,609
    Mentioned
    65 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf

    Citazione Originariamente Scritto da Fuori_schema Visualizza Messaggio
    Solo per la citazione cinematografica, meriti un Like.

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    14 Nov 2012
    Messaggi
    387
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cipro e "Ciclo di Frenkel" - Bagnai e Moderatore di Cobraf

    E la Merkel che oggi ha parlato di CIpro in questi termini??

    Merkel su Cipro: ci sono gravi rischi per l?Eurozona. La piccola isola troverà un accordo?

    ma quanto è falsa questa donna?

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 11-12-12, 20:25
  2. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 11-09-07, 20:16
  3. Per il ciclo "Domande inutili": "Che tipo di donna vi piace?"
    Di Tango do Hermano nel forum Fondoscala
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 21-04-07, 01:43
  4. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 04-03-04, 11:42
  5. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 21-10-03, 19:21

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226