User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,589
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Antica e nuova spiritualità

    Autore: Adriano Romualdi


    Il problema d’una tradizione europea è quello di trovare una forma spirituale capace di contenere tre e più millenni di spiritualità europea. Una forma che non rappresenti un qualunque sincretistico pasticcio ma che riscopra il fondo della spiritualità propria dell’uomo bianco.

    Si potrebbe dire che il tipo spirituale dell’Occidente sia quello dell’Eroe anzichè quello del Santo − quello dell’Azione contrapposto alla Contemplazione. Ma certo anche questo sarebbe un semplificare.

    E tuttavia, una moderna spiritualità europea non potrà non configurarsi come essenzialmente attiva in un mondo il cui tema centrale è quello del padroneggiamento delle forze elementari. L’invasione dell’elementare − tecniche, distanze, eccitazioni − sembra essere la caratteristica della nostra epoca. Esso richiede una capacità di disciplina e di semplificazione aliena da ogni sbavatura spiritualistica.

    Uno stile che voglia cogliere, nelle luci bianche, e ferme, e metalliche d’una certa modernità, quasi il presagio d’un nuovo classicismo. Lo stile d’una metafisica dello sforzo e della formazione di sè.

    Esso fu proprio di quei movimenti conservatori-rivoluzionari di ieri che tentaron di fondere la chiarità delle origini con la nuova chiarità irradiantesi dalla tensione atletica e dal dominio della materia. Di essi così parlava Evola nel 1930:

    «L’Italia stessa, oggi, partecipa in un certo modo di questo spirito, nel collegare strettamente volontà di rinnovamento e ritorno alle tradizioni; oltre che la rievocazione, che essa oggi fa, dei simboli romani, in molti punti si incontra con la rievocazione dei significati che ad essi vengono dalla interpretazione e dallo sfondo creato dal Bachofen; onde essi assurgono altresì al valore di simboli dello stesso mondo occidentale… È il senso d’infinito che arde nel profondo dell’uomo. Esso lo spinge già in questa via mortale di là dai limiti che paralizzano la sua forza e la sua luce: tanto più, per quanto più di questi gli si stringano da presso. E come i suoi sguardi si protendono verso i confini degli spazi siderei, e le sue algebre si adeguano all’illimitato e piegano in nuove membra di potenza le forze elementari, così pure, per una identica ansia, egli tenta di forzare anche il limite del tempo, e di vedere, di ritrovare la sua propria idealità, là dove si dischiusero i primi albori della storia» (Aspetti del movimento culturale nella Germania contemporanea).

    Quella esperienza è tutta dietro le nostre spalle? Difficilmente potremmo articolare la ternatica d’una nuova spiritualità europea prescindendo da quei tentativi di fondere chiarità antica e audacia moderna. Essi ci appaiono degli indispensabili punti di riferimento oggi che i misticismi si appannano e si contaminano per la vicinanza di tanti impuri spiritualismi.

    Accanto a questa spiritualità diurna − capace di non sbiadire nella luce abbagliante del mondo moderno − il cattolicesimo ci appare alcunchè di offuscato, e, comunque, di rimpicciolito.

    spdutePer valido che esso sia ancora come tenuta interna di singoli, le sue pretese egemoniche non possono non apparirci inattuali. Dal principio dell’800, il cattolicesimo non può rappresentare nulla di più che una corrente spirituale tra le altre. E il «tradizionalismo cattolico» è un ismo, esattamente come il «neopaganesimo». La sua contraddizione è nel dover ammettere una ortodossia migliore della ortodossia. Non si dimentichi inoltre che «la condizione per essere un tradizionalista è non sapere di esserlo».

    Ancor più problematico ci appare un altro «tradizionalismo» il cui universalismo sfuma in un cosmopolitismo inquietante.

    Certo, René Guénon è un autore la cui purità intellettuale non è in discussione; la limpidezza e la continuità della sua lunga amicizia con Evola lo attesta. Ma cosa possa divenire il «guenonismo» nelle mani di intellettuali snobistici e cristianeggianti nessuno lo può prevedere.

    È così che la nobile aspirazione a valori eterni ed universali può snaturarsi in una latente avversione per i valori del kòsmos, della gerarchia e dell’uomo bianco. È così che in margine a certo «tradizionalismo» ripullulano l’infatuazione per la négritude, il flirt con l’ebraismo ed altre impurità spirituali. È così che ci si arroga il diritto di parlare in cattedra di «Tradizione» quando si è così cancerosamente rosi dai tre peccati capitali della modernità: l’intellettualismo, lo snobismo e l’antifascismo.

    Anche di fronte a questo «tradizionalismo» sarà il caso di estrarre la pistola.

    * * *

    Tratto da Sul problema di una tradizione europea, ed. di Vie della Tradizione, Palermo 1996(2), pp. 51-53.
    «Feared neither death nor pain,
    for this beauty;
    if harm, harm to ourselves.»
    (Ezra Pound - Canto XX, The Lotus Eaters)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Mar 2013
    Messaggi
    84
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Antica e nuova spiritualità

    Postate cose obsolete. Internet, la rete , ha spazzato via tutti.
    E ha dato modo a pazzi di ogni genere, di fare le loro esternazioni in forum come codesto. Parlo in generale.
    Una volta si vagliava un minimo, ciò che veniva pubblicato prima; trasmesso più tardi.
    Ora tutti i maiali possono grufolare nell'immondezzaio, nel mare magnum fangoso internettiano. Nella palude stigia,vero cagatoio del pensiero umano. Dove i pazzi trovano carburante per le loro menti malate.Si dia unìocchiata un qualche topic sopra, per averne conferma .
    Non è più questione se preservare il patrimonio culturale occidentale, o meno.
    Qua si tratta di preservare la sanità delle menti più deboli e vacillanti,
    anche se ho paura che molti utenti di questo ameno forum, la soluzione pronta in tasca, l'avrebbero.

  3. #3
    .
    Data Registrazione
    13 Apr 2009
    Messaggi
    7,906
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Antica e nuova spiritualità

    Questa vede nazi ovunque
    Segni particolari: "macchina da espansione razziale euro-siberiana" (Giò91)

  4. #4
    人牛俱忘
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Ne questo né quello
    Messaggi
    10,456
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Antica e nuova spiritualità

    Citazione Originariamente Scritto da Tanaquil Visualizza Messaggio
    Postate cose obsolete. Internet, la rete , ha spazzato via tutti.
    E ha dato modo a pazzi di ogni genere, di fare le loro esternazioni in forum come codesto. Parlo in generale.
    Una volta si vagliava un minimo, ciò che veniva pubblicato prima; trasmesso più tardi.
    Ora tutti i maiali possono grufolare nell'immondezzaio, nel mare magnum fangoso internettiano. Nella palude stigia,vero cagatoio del pensiero umano. Dove i pazzi trovano carburante per le loro menti malate.Si dia unìocchiata un qualche topic sopra, per averne conferma .
    Non è più questione se preservare il patrimonio culturale occidentale, o meno.
    Qua si tratta di preservare la sanità delle menti più deboli e vacillanti,
    anche se ho paura che molti utenti di questo ameno forum, la soluzione pronta in tasca, l'avrebbero.
    è opportuno sviluppare la discriminazione
    ora, è pur vero che la discriminazione è poca cosa rispeto alla conoscenza intuitiva ma da qualche parte occcorre pure iniziare e se non faccio distinzioni come potrò distinguere il vero dal falso?
    ma se non esistesse il falso come potrei sviluppare la discriminazione distinguendolo dal vero?
    ringraziamo quindi i gentili cazzari che ci sostengono nell'evoluzione
    Ultima modifica di euvitt; 02-04-13 alle 01:34
    Non ho princìpi, l’adattabilità a tutte le cose è i miei princìpi

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    22 Jan 2013
    Messaggi
    2,642
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Antica e nuova spiritualità

    Citazione Originariamente Scritto da Tanaquil Visualizza Messaggio
    Postate cose obsolete. Internet, la rete , ha spazzato via tutti.
    E ha dato modo a pazzi di ogni genere, di fare le loro esternazioni in forum come codesto. Parlo in generale.
    Una volta si vagliava un minimo, ciò che veniva pubblicato prima; trasmesso più tardi.
    Ora tutti i maiali possono grufolare nell'immondezzaio, nel mare magnum fangoso internettiano. Nella palude stigia,vero cagatoio del pensiero umano. Dove i pazzi trovano carburante per le loro menti malate.Si dia unìocchiata un qualche topic sopra, per averne conferma .
    Non è più questione se preservare il patrimonio culturale occidentale, o meno.
    Qua si tratta di preservare la sanità delle menti più deboli e vacillanti,
    anche se ho paura che molti utenti di questo ameno forum, la soluzione pronta in tasca, l'avrebbero.
    Non so chi sei e non m'interessa saperlo. Di sicuro le cose che scrivi sono d'interesse pari a zero. Ma appunto sui forum ci sta pure questo. Ma altrettanto sicuramente non ti è permesso offendere gli utenti di questo forum.

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    22 Jan 2013
    Messaggi
    2,642
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Antica e nuova spiritualità

    Comunque, un punto va chiarito una volta per tutte: Guénon, il 'guénonismo' e i guénoniani non hanno nulla a che vedere col 'paganesimo' e con le religioni politeiste.

 

 

Discussioni Simili

  1. La Forza nuova della fede antica - I parte
    Di Scripta Manent nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-08-08, 08:41
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-10-06, 17:43
  3. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-08-06, 13:42
  4. La Nuova Russia Riscopre L’antica Rus
    Di Iron81 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 07-09-04, 10:23
  5. Spiritualità alternativa e la nuova intolleranza
    Di Otto Rahn nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30-07-03, 20:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226