Boom falsi pazzi nel Napoletano Convinti con pranzi gratis

Truffa all'Inps. Organizzazione faceva leva sulle condizioni di miseria dei presunti invalidi per disturbi psichici
04 aprile, 115



SAN SEBASTIANO AL VESUVIO - Una truffa all'Inps è stata scoperta dalla polizia che ha denunciato 8 persone. L'indagine ha preso il via da un boom di invalidità civili per disturbi psichici a San Sebastiano al Vesuvio e Massa di Somma, in provincia di Napoli. L'organizzazione facendo leva sulla indigenza di alcuni cittadini proponeva, attraverso un ristoratore che offriva pranzi nel suo locale, l'opportunità di beneficiare di una pensione di invalidità con accompagnamento.

Il ristoratore offriva pranzi luculliani in un noto locale nel Parco naturale del Vesuvio. In queste circostanze veniva prospettata l'occasione di beneficiare di una pensione di invalidità con accompagnamento. L'organizzazione si faceva carico anche dell'istruzione della pratica grazie a un compiacente dipendente del Comune di San Sebastiano al Vesuvio. Il tutto a fronte di un 'regalo' che consisteva nel cedere gli arretrati delle pensioni che i falsi invalidi avrebbero riscosso direttamente tramite un impiegato delle Poste, anche lui coinvolto nell'indagine.
Boom falsi pazzi nel Napoletano Convinti con pranzi gratis - Cronaca - ANSA.it