User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Timoteo

Discussione: A proposito della Bolla di Paolo IV

  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    761
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito A proposito della Bolla di Paolo IV

    A seguito della lettura dell'articolo La Bolla “Cum ex Apostolatus Officio” nel Diritto della Chiesa pubblicato a questo indirizzo web: La Bolla ?Cum ex Apostolatus Officio? nel Diritto della Chiesa « AGERECONTRA 2013, mi sono permesso di fare qualche considerazione sulla vigenza della Bolla di Paolo IV lasciando tra i commenti all'articolo un messaggio che riporto qui sotto. Nonostante la limitatezza delle mie conoscenze, spero che queste considerazioni possano essere di chiarimento a qualcuno. Una discussione seria e serena in materia, che magari approfondisse certe questioni, sarebbe molto utile.

    _____

    Carissimi amici,

    permettetemi di dire che l’articolo sulla Bolla di Paolo IV che state commentando è pieno zeppo di inesattezze, di fraintendimenti e di grossolani errori giuridici. Voglio precisare che non vi dico questo con spirito polemico. Assolutamente. Le mie intenzioni sono volte al bene, così come – ne sono fermamente convinto – le intenzioni di chi ha scritto l’articolo che tanto ammirate e vi sentite di condividere.

    Purtroppo non è questo il luogo adatto per fornire una confutazione dettagliata e minuziosa di quanto viene detto in tale articolo. Né, d’altra parte, ho il tempo in questo momento di dilungarmi su tutti i numerosi abbagli che prende l’autore o gli autori dello scritto. Mi limito a poche e veloci osservazioni.

    Lascio da parte ogni commento sulla confusione che vien fatta all’inizio dell’articolo tra legge positiva e legge divina, che mi ruberebbe troppo tempo e vengo direttamente ai singoli argomenti con cui si pretende affermare che la Bolla è ancora vigente.

    Premetto solo che le disposizioni di Paolo IV contenute nella Bolla sono dirette a disciplinare l’ELEZIONE del Romano Pontefice al fine di evitare che venga eletto al Soglio di Pietro un eretico o comunque un uomo che abbia deviato dalla fede. E che si può ben astrarre dalle circostanze concrete che resero opportuno emanare la normativa in questione (impedire l’elezione del card. Morone), ma questo non consente di rendere irreformabili norme ecclesiastiche (in quanto aventi ad oggetto – ripeto – la disciplina dell’ELEZIONE pontificia) con la scusa che “le leggi ecclesiastiche derivano dalle questioni dottrinali, che a loro volta provengono dalla Legge Divina”. Tutto nella Chiesa è volto alla custodia della Fede Cattolica e alla salvezza delle anime, anche la più marginale e provvisoria disposizione della legge ecclesiastica, ma questo non è sufficiente a comunicare ad ogni disposizione normativa il carattere dell’immodificabilità o dell’assolutezza.

    Pertanto, mi sembra a dir poco eccessivo affermare che: “La Bolla tratta, quindi, dell’autorità di giurisdizione nella Chiesa, che fa sempre riferimento al Papato e perciò è direttamente materia di fede, avendo una natura dottrinale, che determina la canonica”. L’Autorità pontificia è una cosa diversa dall’elezione che consente di ricevere questa Autorità. Le cose sono connesse, ma è del tutto sbagliato pensare che gli interventi legislativi sulla disciplina dell’elezione pontificia godano dell’immodificabilità di cui godono i principi dottrinali retrostanti.

    Ma veniamo alla pretesa confutazione degli argomenti che sostengono il fatto dell’avvenuta abrogazione della Bolla Cum ex Apostolatus Officio.

    1. “Prima di tutto, non è affatto vero che il Codex non riporti – tradotto in termini appunto codicistici – il contenuto della Bolla. Esso, al contrario, la riproduce integralmente al can. 188 § 4, che testualmente recita: “Ogni ufficio rimane vacante per tacita rinuncia “ipso facto” e senza alcuna dichiarazione se: § 4 il chierico pubblicamente si sia allontanato dalla fede cattolica”. Ora, è indubitabile che anche il Papa ricada nella categoria dei chierici perché il can. 108 § 3, definendo tale categoria, espressamente lo ricomprende. Questo richiamo è già sufficiente a stabilire la piena e totale validità e attualità della Bolla…”.

    Innanzitutto, va detto che è profondamente sbagliato affermare o lasciare intendere che LA BOLLA sia in vigore perché IL SUO CONTENUTO è riportato altrove. Una cosa è la vigenza della Bolla, un’altra cosa è la validità del contenuto. Quest’ultimo può certo essere valido perché ripreso in un nuovo atto di legge, ma questo non vuol dire che il precedente atto di legge sia ancora in vigore. Anzi, di solito è l’esatto contrario: quando una legge riporta il contenuto di una legge precedente è perché quest’ultima è stata abrogata, anche se il legislatore intendeva far salvo in tutto o in parte il suo contenuto trasferendolo in una legge di nuova emanazione.

    In secondo luogo, ugualmente sbagliato è affermare che le disposizioni della Bolla di Paolo IV sono state riprodotte nel can. 188 § 4 CJC . Ancora una volta è necessario ricordare che tale Bolla riguarda l’invalidità dell’ELEZIONE, mentre il can. 188 riguarda la perdita dell’officio. Una persona invalidamente eletta non possiede l’officio. Non vi accede nemmeno e quindi non lo può perdere. Chi decade da un officio non poteva che possederlo un attimo prima. Si noti bene, perciò, che applicare ai “papi conciliari” il can. 188 significa ammettere che essi sono stati veri papi e poi hanno perso l’officio (!). Applicare al loro caso la Bolla di Paolo IV serve invece per sostenere che i “papi conciliari” non sono mai stati eletti al papato, essendo l’elezione di un eretico invalida. Pertanto non si può sostenere allo stesso tempo che, ad esempio, l’elezione di Bergoglio è invalida e che egli ha perso l’officio papale ex can. 188 CJC.

    2. “il precedente can. 6, a sproposito invocato per sostenere la tesi contraria, al par. 4 espressamente stabilisce: “in dubio num aliquod canonum praescriptum cum veteri jure discrepet, a veteri jure non est recedendum.” (Nel caso sorga un dubbio su qualche canone qui prescritto con il preesistente diritto, non si discosti dal precedente diritto); la Bolla di Paolo IV faceva parte del “Corpus Juris Canonici”. Non si deve quindi, discostare da tale diritto”.

    Identificare la Bolla di Paolo IV con il “precedente diritto” significa esattamente ammettere l’avvenuta abrogazione della Bolla.

    3. “Un altro argomento, pure decisivo, a sostegno del nostro assunto è dato dal fatto che il documento in questione è iscritto tra le fonti del Codex. In tale contesto normativo è evidente che la tesi qui oppugnata è frutto di una scarsa dimestichezza con le regole dell’ermeneutica e con i testi giuridici”.

    Qui si fa confusione tra testo di legge e note al testo di legge. La legge vigente è il testo di legge non le note presenti nelle edizioni del Codice. Le note del Codice non fanno parte della legge. È dunque da escludere che la Bolla Cum ex Apostolatus Officio sia vigente perché richiamata nelle note del Codex.

    4. “Ci si consenta infine un argomento “ad hominem” tra tutte le tesi e i vari studi dati da teologi e non in materia di sede vacante, in ogni caso è preferibile seguire il Magistero della Chiesa che discostarsi da esso. Non troviamo in nessuna raccolta di testi magisteriali che un eretico o un deviato dalla fede possa avere potere ed autorità nella Chiesa di Nostro Signore Gesù Cristo, mentre troviamo nella Costituzione Apostolica di papa Paolo IV che un eretico non può essere papa”.

    Nel caso in cui si voglia qui far riferimento anche alla Tesi di Cassiciacum, ricordo che per quest’ultima i “papi conciliari” non godono di alcuna Autorità nella Chiesa e che questa conclusione è pienamente conforme al Santo Magistero.

    Per la lettura di una rigorosa confutazione di tutte le vie che conducono al sedevacantismo simpliciter rinvio alla seguente opera dell’abbé Bernard Lucien: La situation actuelle de l’autorité dans l’Église. La thèse de Cassiciacum (1985).

    Mi scuso per il disturbo. E mi scuso altresì di eventuali errori anche grammaticali, ma scrivo di gran fretta. Ribadisco che non ho scritto con intenzioni polemiche.
    Ci tengo a chiarire, infine, che stimo molto don Floriano Abrahamowicz e che lo spirito di amicizia che corre tra lui e i sacerdoti dell’Istituto Mater Boni Consilii, nella consapevolezza di combattere assieme la buona battaglia, è certamente un grande bene per la Chiesa.

    Cordialmente

    Timoteo
    Luca likes this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    18,965
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito della Bolla di Paolo IV

    Grazie Timoteo: un ottimo contributo al dibattito sulla Bolla di Papa Carafa.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Jan 2013
    Messaggi
    13
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito della Bolla di Paolo IV

    Aspettando che la discussione dia per tempo i suoi frutti, di cui molto avidamente, data la fame di Verità, mi ciberei, non disponendo per parte mia, al presente, nemmeno di tutti gli ausili idonei ad una già tanto difficile opera di potatura, coglierei al volo - sempre che sia davvero praticabile - l'invito di Timoteo:

    Per la lettura di una rigorosa confutazione di tutte le vie che conducono al sedevacantismo simpliciter rinvio alla seguente opera dell’abbé Bernard Lucien: La situation actuelle de l’autorité dans l’Église. La thèse de Cassiciacum (1985)
    Sarebbe troppo anche chiedere, a Timoteo o a chi per lui, dove poter riuscire a reperire una copia di questo benemerito testo, insieme all'altro che credo debba necessariamente accompagnarlo L'infaillibilité du magistère ordinaire et universel de l'Eglise, (Document de Catholicité 1984)? Nell'epoca del p2p sarà pure possibile riuscire a reperirlo, se non di carta, da qualche parte! No? Cordialmente.

  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    761
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito della Bolla di Paolo IV

    Caro johannes, direi che la cosa è praticabile. Una copia del testo L'infaillibilité du magistère ordinaire et universel de l'Eglise la puoi ordinare presso la Fraternité Saint Vincent Ferrier a questo indirizzo: http://www.chemere.org/accueil.html?....org/home.html. Dell'altro testo, La situation actuelle de l’autorité dans l’Église. La thèse de Cassiciacum, la reperibilità è ben più difficile. Purtroppo non so se sia ancora in commercio. Se vuoi posso girartene una copia in pdf, ma dovresti darmi una mail.
    Ultima modifica di Timoteo; 09-04-13 alle 00:55

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Jan 2013
    Messaggi
    13
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito della Bolla di Paolo IV

    Non so davvero come ringraziarti! Mi sono permesso di inviarti un messaggio con il mio indirizzo e-mail, per il resto seguirò l'indicazione da te gentilmente fornitami. Con i ringraziamenti ti invierei anche il più vivo sollecito a continuare nel lavoro di delucidazione e confronto che già così generosamente conduci a vantaggio di tutti. Ancora grazie! In Domino, johannes.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21-11-13, 15:58
  2. Interessanti osservazioni alla Bolla di Paolo IV
    Di fedecat nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-08-12, 00:41
  3. La bolla creditizia della Cina è finalmente esplosa
    Di dedelind nel forum Economia e Finanza
    Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 17-01-12, 14:29
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-02-11, 17:33
  5. Cina, paura della bolla immobiliare
    Di fntreviso nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-05-05, 18:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225