User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Messaggi
    12,597
    Mentioned
    232 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti temporanei

    ROMA - "L'integrazione è un diritto fondamentale". Lo ha ribadito, in occasione della commemorazione del 53esimo anniversario della tragedia di Marcinelle, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

    Il suo messaggio è stato letto da Gianfranco Fini durante la visita nei luoghi dove l'8 agosto 1956 persero la vita 262 minatori, la maggior parte dei quali (136) italiani.

    Fini, che ha presieduto la cerimonia di commemorazione, ha lanciato il suo personale monito, chiedendo rispetto per tutti i lavoratori anche per chi non ha documenti. Parole simili sono state pronunciate dall'ex ministro per gli Italiani nel mondo, Mirko Tremaglia, che ha colto l'occasione per rilanciare la sua personale battaglia contro il reato di clandestinità. La Lega non ha gradito e ha risposto per bocca di Calderoli: "Il lavoratore va sempre rispettato, ma se è irregolare va anche processato ed espulso".

    Napolitano: "Riflettere sulla piena integrazione degli immigrati". "Il ricordo delle generazioni che hanno vissuto l'angoscioso periodo delle migrazioni dalle regioni più povere dell'Italia e hanno affrontato condizioni di lavoro gravose ed estremamente rischiose - ha scritto nel suo messaggio Napolitano - deve costituire ulteriore motivo di riflessione sui temi della piena integrazione degli immigrati così come su quelli della sicurezza nei luoghi di lavoro. Si tratta di esigenze sociali e civili e di diritti fondamentali, il cui concreto soddisfacimento sollecita massima attenzione ed impegni coerenti da parte delle istituzioni e di tutte le forze sociali".

    In questo giorno "dedicato al ricordo del sacrificio del lavoro italiano nel mondo - conclude Napolitano - nel rivolgere il mio pensiero di solidarietà e affettuosa vicinanza ai familiari delle vittime della tragedia di Marcinelle e di ogni altra nella quale sono periti nostri emigranti, invio a quanti, in segno di omaggio, parteciperanno alle cerimonie, un cordiale saluto".

    Fini: "Rispettare lavoratori anche senza documenti". Considerare gli immigrati come "ospiti momentanei'' significa ''non aver capito nulla''. Lo ha detto Fini, aggiungendo che le istituzioni si devono ''impegnare perchè la storia di domani sia fatta da italiani che saranno tali pur se nati altrove''. Questo perchè ''chi lascia la propria terra lo fa perchè ne ha bisogno e di lui ha bisogno la società che lo accoglie ma - ha concluso il presidente della Camera - quando si arriva alle seconde e alle terze generazioni non si è più stranieri''.

    Ha poi, in aperta polemica con le altre forze della maggioranza, dichiarato: "Il lavoratore va rispettato anche se non ha les papiers, i documenti". "L'emigrazione italiana - ha continuato - non è stata soltanto caratteristica del nostro meridione. Quanti veneti, quanti piemontesi, quanti lombardi emigrarono. Questo vorrei che lo ricordassero quegli esponenti politici che oggi in Italia rappresentano una parte degli elettori del nord. Da Marcinelle viene l'insegnamento a rispettare l'immigrato: all'epoca gli italiani che lavoravano in Belgio non erano extracomunitari soltanto perchè quella parola non era stata ancora inventata, ma spesso erano considerati diversi, i 'musi neri' e in alcuni casi c'era la scritta 'non entrino gli italiani'. La loro sorte non era molto diversa dalla sorte che hanno i lavoratori stranieri che oggi vengono in Italia. Poi, è chiaro che dobbiamo integrarli garantendo la sicurezza, ma dobbiamo soprattutto rispettarli come uomini e come donne".

    Ha infine posto l'accento sulla necessità di garantire la sicurezza sui posti di lavoro perchè "lavorare non può altro che essere l'esercizio di un diritto-dovere in condizioni di sicurezza. L'attualità di Marcinelle è di tutta evidenza, 53 anni sono passati ma si muore ancora sul lavoro e questo non è degno di una Europa che voglia essere l'Europa delle donne, degli uomini e, quindi, dei lavoratori".

    Frattini: "Mai spenta emozione per la tragedia". Profonda partecipazione ed emozione sono i sentimenti espressi dal ministro degli Esteri Franco Frattini, in un messaggio letto dall'ambasciatore italiano in Belgio Sandro Maria Siggia.

    "Alla memoria di tanti lavoratori scomparsi, che con dignità e sacrificio hanno portato per il mondo l'immagine migliore di un'Italia operosa e fiera - aggiunge Frattini - rivolgo un deferente omaggio, cui vi invito tutti ad unirvi in un unico afflato. Ho da parte mia disposto che tutte le rappresentanze diplomatiche e consolari osservino, in occasione della ricorrenza, un minuto di silenzio per commemorare le vittime che hanno onorato il nostro paese".

    Tremaglia: "Reato di clandestinità sbagliato".
    "Il ricordo degli emigranti italiani morti l'8 agosto 1956 serva anche nei confronti di chi, sbagliando, vuole leggi contro l'immigrazione clandestina, che non esiste come reato". Lo ha detto, prima di partire per il Belgio insieme a una delegazione italiana, Mirko Tremaglia, deputato del Pdl.

    "La nostra gente non aveva un contratto, i nostri emigrati avevano questo tipo di vile compromesso: tanto carbone, tanti uomini in cambio. Una spaventosa tragedia che purtroppo si è ripetuta in molte parti del mondo - ha affermato Tremaglia riprendendo la sua personale battaglia contro il reato che proprio oggi entra in vigore -. Il nostro è un impegno morale e assoluto: difendiamo chi lavora e chi emigra. Per questo abbiamo deciso un'azione anche parlamentare contro il reato di emigrazione clandestina".

    "Scendiamo in campo - ha proseguito - per difendere i diritti di chi è costretto a lasciare il proprio Paese di origine per motivi di sopravvivenza sua e della propria famiglia. Reagiamo ai maltrattamenti e alla privazione dei diritti degli emigranti che rispettano in ogni parte del mondo i diritti altrui e quelli della convivenza".

    Tremaglia ha anche proposto una conferenza internazionale dei Paesi africani del Mediterraneo con l'Italia e con i Paesi dell'Ue per investimenti europei in Africa, "per dare lavoro a 20 milioni di africani e impedire così l'invasione dell'Europa".

    La lega critica, per bocca del senatore
    Gianvittore vaccari, l'uso della commemorazione odierna della tragedia di marcinelle, in belgio, per "polemiche" sul pacchetto sicurezza e il contrasto all'immigrazione clandestina.

    Calderoli: "Lavoratore irregolare va processato ed espulso". La Lega critica, per bocca del senatore
    Gianvittore Vaccari, "l'uso della commemorazione odierna della tragedia di Marcinelle per polemiche sul pacchetto sicurezza e il contrasto all'immigrazione clandestina". E poi rincara la dose con Roberto Calderoli, ministro per la Semplificazione normativa e coordinatore delle segreterie nazionali della Lega Nord: "Il lavoratore in quanto uomo o in quanto donna merita sempre rispetto anche se irregolare: ma con il dovuto rispetto va anche processato ed espulso, quando non sia in possesso dei requisiti necessari, perchè così dice la legge, approvata dal Parlamento".

    Marcinelle, il messaggio di Napolitano: "Integrazione è diritto fondamentale" - Politica - Repubblica.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti temporanei

    Che due balle

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    9,020
    Mentioned
    162 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti temporanei

    Questi individui che fanno quotidianamente agli europei il lavaggio del cervello con la storiella che la società multirazziale è cosa buona e giusta, e soprattutto inevitabile, fanno veramente pensare che ci siano dei grossi interessi alla base di questi ripugnanti fenomeni.

  4. #4
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti temporanei

    Concordo

  5. #5
    + calci - calcio
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    590
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti temporanei

    Prima di integrare gli immigrati dovremmo integrare Fini e Napolitano, due disadattati sociali.
    Ma è impossibile!

    Meglio dis-integrarli...

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,612
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti temporanei

    Citazione Originariamente Scritto da Wimpffen Visualizza Messaggio

    Questi individui che fanno quotidianamente agli europei il lavaggio
    del cervello con la storiella che la società multirazziale è cosa buona
    e giusta, e soprattutto inevitabile, fanno veramente pensare che
    ci siano dei grossi interessi alla base di questi ripugnanti fenomeni.
    certo interessi, ma soprattutto si tratta di
    un lucido anche se diabolico progetto,
    finalizzato a distruggere popoli e culture
    millenarie del vecchio continente.

    considera per un attimo i messaggi che
    cambiano con il mutare delle situazioni;
    impossibilitati a usare le vecchie parole
    d'ordine, ( se non arrivano chiudono le fabbriche,
    fanno i lavori che i nostri giovani non vogliono
    fare, e altre simili amenità), ecco che
    il repertorio si adatta nel momento in
    cui le fabbriche chiudono davvero,
    pur in presenza della "provvidenziale"
    manodopera allogena.

  7. #7
    Lombard [--+--] Mod
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Soul Padania
    Messaggi
    1,402
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down Fini Nappulitano, che insigni costituzionalisti

    Tra il serio e il faceto una considerazione di carattere tecnico-giuridico.

    All'Università, molti anni orsono (ma è evidente che certe leggende continuano a circolare) giravano alcuni aneddoti sulle domande che il Prof. Pietro Trimarchi (insigne docente già emerito dell'Università di Camerino poi trasferito a Milano ) era uso rivolgere agli studenti che affrontavano l'esame di diritto privato. Una di queste era (la riferisco come mi è stata raccontata, consapevole della pertinenza più al dir. costituzionale che a quello civile)

    "che differenza c'è tra un mocassino e la Costituzione?"

    Risposta: il mocassino è flessibile, la Carta rigida.

    Ebbene leggendo le dichiarazioni dei due rappresentanti istituzionali verrebbe da rivolgersi al vecchio (ormai) Prof. per invitarlo a modificare (eventualmente) il repertorio; oggigiorno, tra un'interpretazione estensiva e l'altra e senza bisogno di alcun procedimento di revisione, nella prospettiva 'politically fuckin' correct' non c'è niente di più "flessibile" e (per noi) meno garantistico di questo pezzo di Carta .

    Grottesco come si possa ammettere una tale fantasiosa ricostruzione del pensiero del Costituente (1948) senza inorridire.

    Fini poi è notoriamente soggetto da psicanalisi.
    Napolitano, con quel cognome e quella provenienza è decisamente insopportabile.

    Meglio i Savoia, per quanto si dica che egli stesso appartenga alla Real Casa.

    Viva Franz Josef, allora!
    STOP IMMIGRATION - START REPATRIATION
    - Standing Up For Great Lombardy -

  8. #8
    + calci - calcio
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    590
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti temporanei

    Caro Jack, hai notato come Fini stia diventando sempre più abbronzato?
    Ma che cosa crede di diventare, presidente?

    :sofico:

  9. #9
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,844
    Mentioned
    24 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti temporanei





  10. #10
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti temporanei

    Citazione Originariamente Scritto da zwirner Visualizza Messaggio
    ROMA - "L'integrazione è un diritto fondamentale".
    L'unico diritto sarebbe quello di decidere come e con chi stare e di decidere se e chi accettare.
    Diritto che gli autoctoni hanno perso, perchè grazie a gentaglia come i napoletano, i martelli, ecc. è stato imposto un unico modello: invasione e apertura indiscriminata. L'integrazione non è un diritto di nessuno, ma solo l'ennesima balla giuspositivista. Li integrino loro, i Napoletano, i Fini, i Tremaglia, tutte le vagonate di individui estranei alla nostra storia di cui ci hanno riempito.

    Citazione Originariamente Scritto da zwirner Visualizza Messaggio
    "Il ricordo delle generazioni che hanno vissuto l'angoscioso periodo delle migrazioni dalle regioni più povere dell'Italia
    Ecco, già che ci siamo facciamo un bel ripasso.
    Migrazioni il cui responsabile numero uno si chiama unità d'itaglia. Dogma intoccabile.
    Facciamo anche un confronto tra un Veneto dal quale partivano frotte di immigrati e le regioni terrone a statuto mafioso. Veneto poverissimo, terra di emigrazione causa unità d'itaglia, bombardato poi a tappeto (insieme a tutta la padania) dal '43 al '45 dai "libbbbbberatori" quando ad altre latitudini la guerra era già finita. Ebbene, sessanta anni dopo Veneto e regioni limitrofe sono a livello europeo se non oltre; le altre, le regioni terrone, sono lì ancora a chiedere le casse del mezzogiorno, a far emigrare gente, a chiagnere ma anche a fottere.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 14-03-12, 17:58
  2. Gli immigrati non si vogliono integrare
    Di Teodorico nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 02-05-10, 18:32
  3. Napolitano : integrare gl'immigrati . Fini : non sono ospiti
    Di zwirner nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-08-09, 18:58
  4. Gli immigrati hanno capito: Sono tornati quelli della Bossi-Fini
    Di Saint-Just nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 17-05-08, 17:24
  5. Voto agli immigrati,quali sono i veri Fini?
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-10-03, 19:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226