User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20
  1. #1
    Tirtsàkh ha Elohim!
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    9,201
    Mentioned
    62 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    125

    Predefinito L'ITALICO POPOLO VENETO!

    Ognuno vuole tirare l'acqua al proprio mulinino, anche se poi, gran parte della storiografia moderna, non colloca i Veneti come popolazione di origine Celtica, sono pochi coloro che sostengono che i Veneti (in origine) fossero dei Celti.
    Ma non si può certo generalizzare e ridicolizzare gli studi sugli Indoeuropei, fatti da personaggi illustri italiani, solo per il semplice fatto di essere italiani, mi sembra un po' troppo discriminatorio..

    Secondo la storiografia romana, i Veneti sarebbero stati una popolazione proveniente dalla Paflagonia, regione dell'Asia Minore sul Mar Nero. Essi furono da lì espulsi, e per questo parteciparono alla Guerra di Troia, dove l'anziano saggio Antenore implorò i troiani stessi di restituire Elena ai Greci. A Troia morì anche Pilemene, il capo degli Eneti (venivano così chiamati), che, rimasti senza patria e senza guida, si rivolsero ad Antenore che, dopo varie vicende, approdò sulle coste occidentali del Mar Adriatico settentrionale. Qui la popolazione scacciò gli Euganei, una popolazione di cui oggi non rimangono tracce rilevanti.

    Nel racconto di Virgilio, Antenore viene addirittura presentato come fondatore di Padova. Ai Veneti viene associato pure Diomede, eroe divinizzato, il quale avrebbe fondato, oltre a Spina, anche l'importante città portuale di Adria, anche se l'abitato, pur avendo in effetti origini venete, è più conosciuta come emporio greco, come centro etrusco e successivamente gallico.

    Plinio il Vecchio parla dei Veneti riferendo ciò che aveva scritto Catone:

    Strabone invece riporta un'ipotesi diversa, ovvero che i Veneti fossero una popolazione celtica: questo, perché egli era a conoscenza dell'esistenza di una popolazione portante lo stesso nome, i Veneti dell'Armorica (l'odierna Bretagna).

    Le fonti antiche concordano nel parlare dei Veneti come di una popolazione giunta nella sua sede storica da una regione orientale, che raggiunse via mare l'Adriatico settentrionale e sbarcò nella costa occidentale; qui respinsero più a nord la popolazione nativa. Se l'ipotesi che vede nei Veneti una popolazione orientale, frazionata e dispersa dopo un'ampia diaspora, è abbastanza realistica, non lo è affatto l'ubicazione della loro patria originaria in un'area di cultura greca, e nemmeno la narrazione di uno spostamento via mare.

    Per lungo tempo, la storiografia moderna ha accettato l'ipotesi, ispirata ad Erodoto, di una filiazione illirica dei Veneti, che sarebbero quindi stati il ramo più occidentale di quell'insieme di popolazioni indoeuropee. Nelle sue Storie, lo storico greco parla degli ??et?? come di una parte del popolo illirico, stanziata presso l'Adriatico. La tesi dell'illiricità dei Veneti, sostenuta principalmente da Carl Pauli a fine XIX secolo, continuò a essere largamente condivisa anche quando, nella prima metà del XX secolo, Vittore Pisani e Hans Krahe dimostrarono che Erodoto si riferiva in realtà a una tribù illirica stanziata nella Penisola balcanica, e non in area italica

    La ricerca più recente, lavorando principalmente su materiale linguistico, è giunta a escludere una filiazione illirica per i Veneti, secondo quanto proposto già negli anni quaranta dallo stesso Krahe. Dopo un'iniziale proposta di legare la lingua venetica alle lingue italiche (osco-umbro), ha in seguito trovato maggior credito il riconoscimento del venetico come parte della famiglia latino-falisca, comprendente anche il latino. Su questo punto, tuttavia, l'indagine dell'indoeuropeistica è ancora aperta; più prudente, ad esempio, Francisco Villar.

    La ricerca moderna, in questo modo, si è trovata in sostanziale accordo con quanto sostenuto già dalla storiografia latina: i Veneti condividono con i Latini una comune origine protostorica, anche se non attraverso quel comune legame con l'Antica Grecia (e con Troia in particolare) postulato dai Romani mediante il mito di Antenore. L'insieme indoeuropeo veneto-latino si era formato come gruppo a sé in un'area dell'Europa centrale, probabilmente ubicato entro i confini dell'odierna Germania e parte di un vasto continuum indoeuropeo esteso nell'Europa centro-orientale fin dagli inizi del III millennio a.C. Da qui mosse verso sud nel corso del II millennio a.C., probabilmente intorno al XV secolo a.C.; mentre una parte di queste genti proseguì fino all'odierno Lazio (i Latini), il gruppo che avrebbe dato origine ai Veneti si insediò a nord del Golfo di Venezia e lì si attestò definitivamente.

    I migranti che giunsero nell'area veneta dalle regioni nord-orientali erano più probabilmente piccoli gruppi di colonizzatori, piuttosto che un'ingente massa di popolazione. Al di là delle questioni sulla loro origine, i Veneti erano di cultura articolata, abili guerrieri e commercianti arrivati. È probabile che i nuovi colonizzatori si siano sovrapposti alle popolazioni nativa (gli Euganei preindoeuropei).

    La regione cispadana era abitata nel III secolo a.C. da numerose popolazioni bellicose – in particolare, i Galli che a partire dal secolo precedente avevano fatto irruzione nella regione – e i Romani si rivolsero, per ottenere aiuto, ai Veneti, poiché li ritenevano consanguinei per via della leggenda di Antenore. Romani e Veneti stabilirono rapporti di amicizia e di alleanza (già nel 283 a.C. il Senato romano aveva stretto un patto con i Veneti ed i Galli Cenomani per rallentare l'invasione gallica). Probabilmente i contatti avevano avuto inizio più anticamente, già nel 390 a.C.: infatti, quando i Galli Senoni di Brenno occuparono la stessa Roma, fu forse proprio grazie ad un'azione diversiva dei Veneti che potrebbero essere stati costretti a venire a patti con i Romani

    Nel 225 a.C. i Romani mandarono ambasciatori presso i Veneti ed i Galli Cenomani per stringere un'alleanza contro i Galli Boi e gli Insubri, che minacciavano le frontiere romane, ed essi rimasero dalla parte romana anche durante la Seconda guerra punica, mentre tutte le altre popolazioni galliche si erano schierate con Cartagine. Al termine della guerra, per poter completare la sottomissione della Gallia cisalpina (Galli e Liguri non accettavano la supremazia romana), Roma cominciò una vera e propria guerra di conquista, sempre sostenuta da Veneti e Cenomani. È probabile che in questo momento storico i Veneti fossero legati ai Romani tramite amicitia, diversamente dai Galli legati a Roma dal foedus: questo legame era utilizzato soprattutto negli Stati ellenistici, e prevedeva la neutralità, che poteva diventare alleanza solo in via eccezionale.

    I Veneti non appaiono come un popolo bellicoso, e non furono coinvolti in battaglie o guerre importanti. Tuttavia non furono isolati, anzi intrattennero rapporti commerciali e culturali con la vicina Etruria e mutuarono certe caratteristiche artistico-sociali dai mercanti greci delle colonie. Ebbero con Roma rapporti amichevoli e si giovarono dell'aiuto della città laziale per allontanare la minaccia costituita dall'invasione dei Galli: in cambio di protezione, permisero ai Romani di stabilirsi pacificamente nel loro territorio, e in definitiva di colonizzarlo costruendo strade, ponti e villaggi. Il Veneto non venne quindi conquistato con la forza dai Romani, ma fu inglobato pacificamente e, con il tempo, la cultura veneta si perse e venne sostituita (in parte assimilata) dalle usanze di Roma.




    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2011
    Messaggi
    1,456
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'ITALICO POPOLO VENETO!

    @ GILANICO

    Buonuomo, mi domando che titoli accademici lei tenga per venire nel forum di questi
    poveri disgraziati già martoriati da oscure vicende legate al loro ex partito di riferimento.
    Lei è uno storico, un archeologo, un etnologo, un antropologo culturale, oppure tiene un
    esercizio commerciale per la vendita al pubblico di salumi e formaggi, insomma il salumiere
    con l'hobby di fare l'Indiana Jones delle valli padane ?
    Non si può essere certo credibili quando si vengono a postare paginate e paginate di aria
    fritta, cercando poi di enfatizzare il tutto con dei caratteri maggiorati in color rosso scarlatto.
    .

  3. #3
    Tirtsàkh ha Elohim!
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    9,201
    Mentioned
    62 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    125

    Predefinito Re: L'ITALICO POPOLO VENETO!

    Sono tutte prove andate in fumo....
    Pensavo avessi un problema al computer, quanto invece, penso sia stato un problema del forum stesso.
    Sono la DEA MADRE PADANA, che veglia sulle vostre crape...
    Lei si che è un vero Fascista Cileno..

  4. #4
    Tirtsàkh ha Elohim!
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    9,201
    Mentioned
    62 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    125

    Predefinito Re: L'ITALICO POPOLO VENETO!

    Questo critto è stato preso da Wikipedia

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2011
    Messaggi
    1,456
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'ITALICO POPOLO VENETO!

    Citazione Originariamente Scritto da GILANICO Visualizza Messaggio
    Questo critto è stato preso da Wikipedia
    Ma vogliamo scherzare ?

    Le faccio presente che le informazioni su Wikipedia non sono verificate, non
    sono controllate da nessun esperto, da nessun professionista, nessun competente
    le ha riguardate o corrette.
    Per queste ragioni le voci di Wikipedia non sono complete, non sono corrette e non
    sono certe, inoltre nessuno si rende responsabile per quello che può esserci scritto
    su Wikipedia.
    Wikipedia l'enciclopedia libera, non è un'enciclopedia!!!

    P.S. Va bene che la maggior parte dei frequentatori di questo forum sono dei
    semplicioni di bocca buona, ma pigliarli per il naso facendo passare come seri
    studi storici degli scritti presi con il copia e in colla da Wikipedia mi pare
    francamente troppo....
    Ultima modifica di Pirzio; 14-04-13 alle 16:10

  6. #6
    Tirtsàkh ha Elohim!
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    9,201
    Mentioned
    62 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    125

    Predefinito Re: L'ITALICO POPOLO VENETO!

    Io le informazioni le prendo ovunque, leggendo libri, riviste, facendo ricerche in rete, da Wikipedia, vedendo anche documentari ed eccetera eccetera eccetera..

    Mi dispiace, ma non la penso come lei riguardo all'enciclopedia libera di Wikipedia; gran parte delle cose che ci sono, sono tratte sempre da libri che fanno testo, da studi di professionisti del settore, da ricercatori e non solo..

    Il fatto che sia un enciclopedia libera, non vuol dire che sia un enciclopedia di poco conto, da non prendere neppure in considerazione..
    Ultima modifica di GILANICO; 14-04-13 alle 17:38

  7. #7
    Tirtsàkh ha Elohim!
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    9,201
    Mentioned
    62 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    125

    Predefinito Re: L'ITALICO POPOLO VENETO!

    Fonti primarie:

    Erodoto, Storie
    Polibio, Storie, II, 17-24
    Gaio Giulio Cesare, De bello Gallico
    Strabone, Geographica, IV, 4, 1
    Tito Livio, Ab Urbe condita libri
    Publio Cornelio Tacito, Germania
    Cassio Dione Cocceiano, Historiae Romanae, XXXIX, 40, 1

    Fonti secondarie:

    Luigi Bossi, Capitolo IX. Notizie particolari degli Orobj, degli Euganei, e dei Veneti in Della istoria d'Italia antica e moderna (PDF), Milano, presso gli editori G.P. Giegler, G.B. Bianchi e C.o, 1819-1823.
    Giuseppe Micali, Capo XIX. Euganei e Veneti in Storia degli antichi popoli italiani, Firenze, Tipografia all'insegna di Dante, 1832.
    Giuseppe Micali, Capo nono. Degli Orobj, Euganei e Veneti in L'Italia avanti il dominio dei Romani (PDF), Torino, Unione-tipografico-editrice, 1887.
    Giovan Battista Pellegrini; Aldo Prosdocimi, La lingua venetica, Padova, Istituto di glottologia dell'Università di Padova, 1967. (ISBN non disponibile)
    Giovan Battista Pellegrini, Origini - Veneti, Venezie, Venezia: dai Veneti ai Venetici, in Storia di Venezia (1992), Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani
    Aldo Prosdocimi (a cura di), Popoli e civiltà dell'Italia antica, Roma, 1974. (ISBN non disponibile)
    Alessandra Aspes (a cura di), Il Veneto nell'antichità: preistoria e protostoria, Verona, Banca popolare di Verona, 1984. (ISBN non disponibile)
    Attilio Mastrocinque, Santuari e divinità dei Paleoveneti, Padova, La linea, 1987. (ISBN non disponibile)
    Ezio Buchi e Giuliana Cavalieri Manasse (a cura di), Il Veneto nell'età romana, Verona, Banca popolare di Verona, 1987. (ISBN non disponibile)
    Annamaria Chieco Bianchi; Michele Tombolani, I Paleoveneti, Padova, Programma, 1988. (ISBN non disponibile)
    Giulia Fogolari e Aldo Luigi Prosdocimi (a cura di), I Veneti antichi: lingua e cultura, Padova, Programma, 1988.
    Annamaria Chieco Bianchi, I Veneti in Italia, omnium terrarum alumna, Milano, Garzanti-Scheiwiller, 1988.
    Loredana Capuis, I Veneti: società e cultura di un popolo dell'Italia preromana, Milano, Longanesi, 1993. ISBN 8830411329
    Francisco Villar, Gli Indoeuropei e le origini dell'Europa, Bologna, Il Mulino, 1997. ISBN 8815057080
    Luigi Malnati e Mariolina Gamba (a cura di), I Veneti dai bei cavalli, Treviso, Canova, 2003. ISBN 8884090717


    Veneti - Wikipedia

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2011
    Messaggi
    1,456
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'ITALICO POPOLO VENETO!

    Citazione Originariamente Scritto da GILANICO Visualizza Messaggio

    Il fatto che sia un enciclopedia libera, non vuol dire che sia un enciclopedia di poco conto, da non prendere neppure in considerazione..

    Guardi che nessuno storico serio attingerebbe informazioni
    da inserire in un suo scritto prelevandole da Wikipedia.
    Lei faccia come meglio crede, non si lagni poi se verrà deriso
    da chi rammenterà le sue fonti...
    Ultima modifica di Pirzio; 14-04-13 alle 18:17

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    San Gottardo
    Messaggi
    29,647
    Mentioned
    271 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: L'ITALICO POPOLO VENETO!

    Gilanico attenzione, hai dato le coordinate di dove abiti, e gli uomini della Junta Militar stanno preparando una spedizione per somministrarti Valium e dosi abbondanti di Tavernello, di cui sono i rappresentanti in Argentina.
    Se hai qualcosa da dire , dillo ora o mai piu'
    Possiamo concludere che tutto il peggio che succede in Italia e' dovuto alle elites PD ed al vaticano?
    Stupri, attentati, invasione, fallimenti, disoccupazione, emergenza sociale, denatalita',violenza verbale , suicidi, omicidi....

  10. #10
    Tirtsàkh ha Elohim!
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    9,201
    Mentioned
    62 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    125

    Predefinito Re: L'ITALICO POPOLO VENETO!

    Citazione Originariamente Scritto da Pirzio Visualizza Messaggio
    Guardi che nessuno storico serio attingerebbe informazioni
    da inserire in un suo scritto prelevandole da Wikipedia.
    Lei faccia come meglio crede, non si lagni poi se verrà deriso
    da chi rammenterà le sue fonti...
    Ma il fatto che io prenda informazioni anche da Wikipedia, non vuol dire che io sia uno stupido ignorante.
    Il suo, rimane sempre un parere personale e baste, niente di più e niente dimeno mi spiego??
    Se lei pensa che Wikipedia non faccia testo, è un suo parere personale.

    Alcune informazioni le prendo anche da Wikipedia, dove esse, vengono prese e copiate appunto da libri, e non solo. Se adesso pure i libri non fanno più testo, allora simo apposto..
    Pensi pure, che, gran parte delle ricerche che ho fatto in rete, mi hanno fatto scoprire molti dei libri che, quasi successivamente, sono andato ad ordinarli in biblioteca: libri che poi, non avrei mai immaginato esistessero..
    Ultima modifica di GILANICO; 14-04-13 alle 18:37

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il popolo italico ha bisogno di eroi?
    Di Atlantideo nel forum Fondoscala
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 21-01-12, 13:58
  2. Autogoverno del popolo Veneto e Lombardo-veneto
    Di terry-padano nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-01-09, 19:42
  3. i sondaggi sottovalutano il popolo italico
    Di diego10 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 14-02-06, 18:50
  4. l'inno del popolo veneto!
    Di carbonass nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 22-09-02, 09:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226