User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    10,854
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" La replica di Bossi: "Ma non assassini"




    Entra in vigore il pacchetto sicurezza, e la prima reazione all’introduzione del reato di immigrazione clandestina rimbalza da Marcinelle, in Belgio, dove l’8 agosto del 1956 morirono 136 minatori italiani emigrati. La «piena integrazione» degli extracomunitari, dice il presidente Giorgio Napolitano in un messaggio, letto da Gianfranco Fini alla cerimonia di commemorazione, è un «diritto fondamentale il cui concreto soddisfacimento sollecita massima attenzione e impegni coerenti da parte delle istituzioni e di tutte le forze sociali».
    A far sponda alle dichiarazioni del capo dello Stato (che nell’occasione ha invitato anche a «riflettere» sul tema della sicurezza sul lavoro) è, come spesso capita, proprio il presidente della Camera Fini. Che dopo aver riportato le parole del Quirinale torna sul punto. Spiegando che quanti lasciano il Paese d’origine per lavorare all’estero «non sono ospiti temporanei». E chi pensa «a politiche di immigrazione basate sul fatto che chi viene a lavorare in Italia poi tornerà nel proprio Paese» non ha «capito nulla», e non conosce «la nostra storia». Il riferimento mica tanto velato è al Carroccio. Fini è anche più esplicito, aggiungendo che l’emigrazione italiana non è stata un fenomeno meridionale: «Quanti veneti, piemontesi, lombardi emigrarono? Questo vorrei che lo ricordassero quegli esponenti politici che oggi in Italia rappresentano una parte degli elettori del Nord». Non manca una stoccata per il reato entrato in vigore ieri: «Il lavoratore - afferma Fini - va rispettato anche se non ha les papiers, i documenti». Ossia anche se è clandestino, per quanto è «chiaro che dobbiamo integrarli garantendo la sicurezza, ma soprattutto rispettarli come uomini e donne».
    Parole che non hanno tardato a innescare reazioni critiche. Come quella di Roberto Calderoli. Il ministro leghista ha risposto al presidente della Camera, sostenendo che «il lavoratore in quanto uomo o in quanto donna merita sempre rispetto, anche se irregolare. Ma con il dovuto rispetto va anche processato ed espulso, quando non sia in possesso dei requisiti necessari, perché così dice la legge, approvata dal Parlamento». E in serata, durissimo, arriva da Pontida il commento di Umberto Bossi. Dopo aver ribadito che la battaglia estiva della Lega sarà sulle gabbie salariali e l’insegnamento del dialetto nelle scuole, ha affermato: «Noi andavamo (all’estero, ndr) a lavorare non ad ammazzare la gente. Questa è una vittoria del governo».
    Di tutt’altro tenore, le reazioni della vicepresidente della Camera Rosy Bindi. L’esponente del Pd critica «il cinismo» del Carroccio e la «pericolosità culturale» del nuovo reato inserito nel pacchetto sicurezza. E accusa: «Solo una legislazione monca e ostile agli immigrati ostacola l’integrazione di migliaia di lavoratori stranieri nelle imprese e nelle famiglie italiane».
    Ma la Lega fa quadrato e difende la legge dall’«attacco» di Fini e Napolitano. «L’introduzione del reato di clandestinità è la prima forma di rispetto e di chiarezza nei confronti di tutti: nei confronti dei nostri cittadini, ma anche nei confronti degli immigrati che sanno con chiarezza quello che possono fare e quello che non possono fare, cioè stare da noi senza essere in regola», taglia corto il capogruppo del Carroccio a Montecitorio, Roberto Cota.

    Sicurezza, Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" La replica di Bossi: "Ma non assassini" - Interni - ilGiornale.it del 09-08-2009


    carlomartello

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    vabbè, sta sparata bossi se la poteva risparmiare, abbiamo esportato la mafia noi , quindi...
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    9,165
    Mentioned
    163 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    Cosa vuol dire noi?
    I terroni, vorrai dire.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    Citazione Originariamente Scritto da Wimpffen Visualizza Messaggio
    Cosa vuol dire noi?
    I terroni, vorrai dire.
    mettila come vuoi...
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    10,854
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    Bisogna dire in effetti che l'immigrazione di veneti, friulani, lombardi, piemontesi, fu un'immigrazione di ottima qualità che in Sud America ha portato ricchezza e civiltà.
    In Nord America arrivò tutto un altro tipo di immigrati provenienti per la maggior parte dalla Sicilia e dal Mezzogiorno da cui affluirono i gangsters.

    carlomartello

  6. #6
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    Bossi: «Noi emigrati per lavorare
    non per uccidere. Ora gabbie salariali
    »

    Il Senatùr replica a Fini su Marcinelle. E poi: «Ronde vittoria del governo».

    Fini: «Immigrati non sono ospiti temporanei»
    Umberto Bossi a Pontida (Cavicchi)

    PONTIDA (Bergamo) - Le gabbie salariali per difendere il salario dei lavoratori del Nord dove il costo della vita è più alto che al Sud, ma anche difesa dei dialetti, che rappresentano la storia e la tradizione: sono le nuove battaglie che Umberto Bossi ha deciso di lanciare per il prossimo autunno. A Pontida, dove ogni anno si raduna il popolo leghista, il ministro delle riforme ha rispolverato lo slogan a lui e ai leghisti tanto caro «stop con Roma ladrona e padrona».

    «EMIGRATI PER LAVORARE» - Bossi ha colto l'occasione della festa leghista di Pontida per rispondere al presidente della Camera Gianfranco Fini che da Marcinelle, dove nel 1956 morirono 262 minatori, molti dei quali lombardi e veneti emigrati in Belgio, ha ricordato ai politici del Nord di pensare ai loro antenati immigrati: «Noi - ha detto Bossi - andavamo a lavorare non ad uccidere la gente».

    GABBIE SALARIALI - Le gabbie salariali sono una vecchia idea del leader della Lega che nei giorni scorsi, dopo il dibattito sul Sud, ha deciso di rilanciarla con maggior forza: «Qui - ha detto - gli stipendi sono troppo bassi. Invece di dare tanti soldi allo stato bisogna metterli in busta paga. Quest'estate la Lega si batterà per i salari legati al costo della vita».

    DIALETTO A SCUOLA - Se l'idea di sottoporre i professori delle scuole a un test del dialetto ha suscitato molte polemiche, Bossi ha voluto rilanciare il tema: «Stop alla carcerazione dei nostri dialetti imposta da Roma ladrona. Quest'estate scriveremo una legge per la salvaguardia dei nostri dialetti che devono essere insegnati anche nelle scuole perchè rappresentano la nostra storia e per secoli sono stati la nostra lingua». Per il popolo leghista, con l'entrata in vigore del disegno di legge sulla sicurezza e quindi delle ronde, l'8 agosto è una data storica: «È una vittoria del governo», ha spiegato Bossi evidentemente insoddisfatto dal fatto che molti sindaci anche del centrodestra, come la Moratti e Alemanno a Milano e a Roma, hanno deciso di attendere: «Peggio per loro. Vorrà dire che le useranno i cittadini». Come spesso accade per la Lega in estate, i temi politici per dopo le ferie vengono anticipati a Pontida e a Ponte di Legno: «Arrivando a Pontida - ha concluso Bossi - alcuni fratelli padani mi hanno detto che sono pronti a partire a un mio ordine. Noi saremo in prima fila perchè abbiamo fatto la Lega non per vincere le elezioni ma per andare fino in fondo».

    CALDEROLI: 8 AGOSTO DATA STORICA - «L'8 agosto andrà ricordato perché è una data storica. È entrato in vigore il disegno di legge sulla sicurezza», ha poi detto il ministro Roberto Calderoli a Pontida, alla festa della Lega. «Adesso chi è clandestino in Italia prende e se ne va a casa sua», ha aggiunto. Calderoli ha quindi ricordato che sul disegno di legge sulla sicurezza sono state fatte molte polemiche: «Io ricordo che sono stati sequestrati ai mafiosi i soldi e nelle loro case sono state aperte scuole e asili nido». Il ministro per la Semplificazione ha quindi sostenuto che «Tremonti non credeva molto al fondo ma fino ad ora abbiamo raccolto 700 milioni di beni e a fine anno raggiungerà la cifra di un miliardo». Calderoli ha quindi sottolineato che con i beni sequestrati alla mafia verrà finanziata anche l'operazione per mandare i militari nelle città: «Anche a Bergamo arriveranno più poliziotti e anche i militari».

    http://www.corriere.it/politica/09_a...4f02aabc.shtml
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,927
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    Non amano l'acqua, molti di loro puzzano perché tengono lo stesso vestito
    per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle
    periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri.
    Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo
    appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza
    con uso di cucina.
    Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci.
    Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi
    dialetti.
    Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l'elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti.
    Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro.
    Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne
    li evitano non solo perché poco attraenti e selvatici ma perché si è diffusa
    la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando
    le donne tornano dal lavoro.

    I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma,
    soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o,
    addirittura, attività criminali.

    Propongo che si privilegino i veneti e i lombardi, tardi di comprendonio e
    ignoranti ma disposti più di altri a lavorare. Si adattano ad abitazioni che
    gli americani rifiutano pur che le famiglie rimangano unite e non contestano
    il salario.
    Gli altri, quelli ai quali è riferita gran parte di questa prima relazione,
    provengono dal sud dell'Italia. Vi invito a controllare i documenti di
    provenienza e a rimpatriare i più.
    La nostra sicurezza deve essere la prima preoccupazione.



    Relazione dell'Ispettorato per l'Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani negli Stati Uniti, Ottobre 1912

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,022
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    Citazione Originariamente Scritto da MaRcO88 Visualizza Messaggio
    vabbè, sta sparata bossi se la poteva risparmiare, abbiamo esportato la mafia noi , quindi...
    Voi, non noi.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  9. #9
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,022
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    Questo è l'articolo completo co il link:

    5 luglio 2009 | Esteri, Politica
    Ottobre 1912 “Relazione Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani”
    di Reset staff


    image swiss.info.ch
    Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano l’acqua, molti di loro puzzano perchè tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti.
    Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti.
    Le nostre donne li evitano non solo perchè poco attraenti e selvatici ma perchè si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro. I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali…
    …Si privilegino i veneti e i lombardi, tardi di comprendonio e ignoranti ma disposti più di altri a lavorare.
    Si adattano ad abitazioni che gli americani rifiutano purchè le famiglie rimangano unite e non contestano il salario. Gli altri, quelli ai quali è riferita gran parte di questa prima relazione, provengono dal sud dell’Italia.
    Vi invito a controllare i documenti di provenienza e a rimpatriare i più. La nostra sicurezza deve essere la prima preoccupazione.
    (Ottobre 1912 – Dalla relazione dell’Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani negli USA)
    Fonte PeaceReporter del 5 Lug.2009


    image emigranti italiani Ellis Island

    Ottobre 1912 “Relazione Ispettorato per l?Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani” | Reset Italia
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napolitano e Fini: "Noi ex migranti" Bossi: "Ma non assassini"

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Voi, non noi.
    voi chi?
    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Napolitano come Craxi e Silvio "Giudici assassini"
    Di salvo.gerli nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29-07-12, 20:38
  2. La "fantasia" dei "migranti" batte quella degli italiani
    Di ugolupo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 05-05-11, 22:47
  3. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 20-12-10, 20:45
  4. Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 18-06-10, 21:31
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-09-04, 13:27

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226