User Tag List

Pagina 163 di 170 PrimaPrima ... 63113153162163164 ... UltimaUltima
Risultati da 1,621 a 1,630 di 1691
Like Tree197Likes

Discussione: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

  1. #1621
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    43,668
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #1622
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    20,941
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Grazie per l'elenco.
    Sulle due Mozart è evidente che si tratti di qualcosa di simile.
    La mia frase voleva far capire a chi avesse voluto.

    Prego!!!
    Lite coniugale tra ne...gri .
    Il marito sul cofano dell'auto chiama il 911 .

    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  3. #1623
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    43,668
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  4. #1624
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    33,211
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    Finalmente si capisce a cosa cazzo servano le piste ciclabili, tanto amate dai sindaci sinistri e perennemente vuote, a scapito del traffico ingolfato.
    Oltre, naturalmente, al mangiarci sopra la loro realizzazione.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  5. #1625
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    20,941
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Finalmente si capisce a cosa cazzo servano le piste ciclabili, tanto amate dai sindaci sinistri e perennemente vuote, a scapito del traffico ingolfato.
    Oltre, naturalmente, al mangiarci sopra la loro realizzazione.
    Questa gente ha mai fatto qualcosa di buono ? Non credo.

    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  6. #1626
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    33,211
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    No.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  7. #1627
    email non funzionante
    Data Registrazione
    16 Oct 2010
    Messaggi
    6,423
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    Bologna, il PD sfida gli italiani: boom di abbonamenti autobus gratuiti per richiedenti asilo. Costo 120mila euro
    La giunta comunale di Bologna sfida la pazienza e la tolleranza dei cittadini italiani. E' boom di abbonamenti gratuiti per autobus destinati ai clandestini e ai richiedenti asilo. Nel solo 2016 stati concessi 826 abbonamenti per una spesa di ben 120mila euro. Protesta l’opposizione di centro-destra: “Un ulteriore privilegio a carico dei contribuenti, una misura che va assolutamente cancellata e nel caso esistano esigenze di mobilità dei profughi, queste dovrebbe essere sostenute economicamente dalle cooperative che gestiscono l’accoglienza”.
    Bologna, 2 luglio 2018 – Con il crescere dell’emergenza profughi, è esploso anche il numero degli abbonamenti del bus gratuiti o agevolati che Tper mette a disposizione delle categorie più deboli, tra cui appunto anche i rifiugiati e i richiedenti asilo. Parlano i numeri: nel 2016 solo gli abbonamenti gratuiti sono stati 826 per un costo di circa 120mila euro, una cifra destinata a essere superata nel 2017, dato che solo nel periodo gennaio-settembre le tessere gratuite avevano già toccato quota 544 con una spesa già superiore ai 100mila euro.
    I dati sono stati raccolti da Forza Italia che ora punta il dito contro quello che il deputato azzurro Galeazzo Bignami definisce “un ulteriore privilegio a carico dei contribuenti, una misura che va assolutamente cancellata e nel caso esistano esigenze di mobilità dei profughi, queste dovrebbe essere sostenute economicamente dalle cooperative che gestiscono l’accoglienza”.
    Negli ultimi anni i numeri per quanto riguarda soltanto i rifugiati e i richiedenti asilo, si sono inevitabilmente moltiplicati: nel 2013 gli abbonamenti gratuiti erano 118, nel 2015 sono saliti a 682, prima del boom di questi ultimi tempi. Anche le tessere agevolate seguono il medesimo trend: nel 2015 erano un’ottantina, nel 2016 già 110, nel 2017 (un dato ancora parziale) sfioravano quota 150.
    “A fianco del costo determinato dall’accoglienza, all’impatto sociale che queste persone portano e ai tanti problemi che le strutture creano nelle zone residenziali in cui si trovano – ragiona Bignami –, c’è un ulteriore balzello determinato da queste spese parallele a carico delle amministrazioni”.
    Il rimborso, infatti, grava sugli enti pubblici, a partire dalla Regione: “Se esiste un diritto alla mobilità per i cosiddetti richiedenti asilo, a maggior ragione esiste per i tantissimi italiani in difficoltà, che non hanno i soldi per pagarsi un abbonamento o vengono multati se non lo vidimano ogni volta che salgono su un bus, come prevedono le ultime grottesche regole di Tper – continua il deputato azzurro –. Ancora una volta, siamo forti con i deboli e deboli con i forti, perché ritengo che questa misura sia stata introdotta proprio perché si era capito che l’emergenza profughi sarebbe esplosa e non del contrario”.
    Bologna, il PD sfida gli italiani: boom di abbonamenti autobus gratuiti per richiedenti asilo. Costo 120mila euro - Riscatto Nazionale

    La Lombardia non aspetta il Governo e censisce i rom. Il PD impazzisce: “Mozione razzista. Più soldi per i nomadi”
    La regione Lombardia, amministrata dal leghista Attilio Fontana, non aspetta il governo populista e censisce la popolazione rom, sinti e camminanti. Il Partito Democratico, dalla memoria corta visti i precedenti dell’Emilia-Romagna e di Milano, impazzisce. La consigliera Carmela Rozza: “Questa è una mozione razzista e demagogica. Bisogna stanziare più soldi per i nomadi in modo da superare i campi”.
    La Lombardia sarà la prima regione d’Italia a censire rom, sinti e camminanti, cosi' come chiesto a poche ore dall’insediamento del governo gialloverde il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Lo stabilisce una mozione approvata ieri in Consiglio Regionale con 39 voti a favore, 31 contrari e un astenuto.
    Lo scopo della mozione è quello di «definire il numero di rom, sinti e camminanti negli insediamenti regolari; definire il numero degli insediamenti al fine di attuare un maggior controllo della loro presenza sul territorio regionale e monitorare la frequenza scolastica obbligatoria dei minori presenti nei suddetti insediamenti». Perché, si legge nel documento, «i dati sulla presenza di queste persone non è definito ma elaborato attraverso stime e mai a livello regionale, il numero totale degli insediamenti in Lombardia non è determinato e molti sono irregolari». Inoltre, Forza Italia chiede che si «attuino politiche atte a ottenere la chiusura degli insediamenti irregolari» e che «si avvii un’indagine per comprendere le risorse economiche usate per la gestione dei campi regolari».
    Dura la reazione del Partito Democratico che ha presentato in Consiglio Regionale un emendamento, proposto dalla consigliera Carmela Rozza, per chiedere che la Regione che desse ai comuni i soldi necessari per superare i campi rom. Ma la maggioranza ha respinto l’emendamento. «Questa è una mozione razzista, che chiede un censimento su base etnica mentre rifiuta di stanziare le risorse per superare e chiudere i campi. E' pura ideologia, retriva e pericolosa, intrisa di demagogia», ha spiegato Rozza.
    La Lombardia non aspetta il Governo e censisce i rom. Il PD impazzisce: "Mozione razzista. Più soldi per i nomadi" - Riscatto Nazionale



    IL GOVERNATORE PD ARRESTATO: “RIPOPOLARE BASILICATA COI PROFUGHI”
    “Dobbiamo accontentare tutti” era questo il mantra del governatore lucano Pittella per amministrare il sistema sanitario regionale. E sarebbe proprio seguendo questa regola che avrebbe gestito, a suo modo, nomine e appalti. Come si può leggere nell’ordinanza di custodia cautelare, il giudice evidenza il “sistema di corruzione e asservimento della funzione pubblica a interessi di parte su sollecitazione di una moltitudine di questuanti”.
    Il PD è questo. Un’aggregazione che vive solo in quanto distributrice di prebende e protettrice di interessi. Basti pensare al disgustoso e mostruoso business dell’accoglienza, spartito in modo quasi maniacale tra le proprie coop e le varie associazioni vaticane.
    Tolti interessi e distribuzione di favori, il PD non esiste.
    Su Pittella. Un paio di anni fa firmò un accordo per ripopolare la Basilicata con musulmani con Naguib Sawiris, ricco e losco cacicco egiziano cui fa capo il controllo di Orascom Telecom Media and Technology Holding, societa’ di telecomunicazioni che opera in Medio Oriente, Africa, Canada e Asia, il sesto piu’ grande fornitore di telecomunicazioni mobili in tutto il mondo.
    Disse: “La Basilicata e’ pronta a raddoppiare il numero di profughi attualmente ospitato sul territorio lucano”.
    “Penso a come collocare la Basilicata – ha spiegato – in un contesto globale, rendendola competitiva per mettere a valore i patrimoni che ha. Poi la capacita’ di mescolarsi con gli altri puo’ essere determinante. Ripopolare i nostri centri storici può essere un tema positivo. Siamo in un mondo aperto. Questo processo o lo guidiamo o lo subiamo. E io non ci sto a subirlo. E poi non possiamo pensare di mettere i cancelli all’Italia. Io credo che sia il caso di abbandonare gli egoismi, lanciare il cuore oltre l’ostacolo, pur rinunciando ognuno ad un pezzo della propria sovranita’. Noi possiamo diventare un luogo del Mediterraneo che accetti le sfide del mondo. La Basilicata- ha concluso Pittella- vuol essere capofila nel Mezzogiorno per cifra di civilta’ nella proposta di accoglienza dei migranti”.
    https://voxnews.info/2018/07/06/il-g...-coi-profughi/

    SOLDI A IMMIGRATI PERCHE' MANDINO I FIGLI A SCUOLA: LORO PRENDONO I SOLDI E SCAPPANO
    Percepivano assegni familiari da parte del Comune di Torino, destinati alle famiglie con almeno tre figli, per farli studiare, ma era una truffa.
    Venticinque immigrati sono indagati dalla procura di Torino per truffa aggravata, falso e indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato (voi). Le indagini sono state svolte dalla polizia locale che ha analizzato 72 pratiche, di cui 15 pero' devono ancora essere chiuse.
    Si tratta di persone che, in realtà, vivevano altrove, in Francia o più spesso in Tunisia o in Marocco, ma che ogni tanto spuntavano a Torino per rioccupare l’appartamento pubblico loro assegnato (è infatti in corso anche l’analisi sul lato delle assegnazioni). L’ammanco per quanto riguarda i sussidi ammonta complessivamente a 100mila euro.
    Le indagini sono partite proprio dai figli delle famiglie che, inspiegabilmente, venivano segnalati come non frequentanti le scuole in cui erano stati iscritti (condizione per ottenere l’assegno). Gli agenti hanno scoperto che i genitori li mandavano nel Paese d’origine a frequentare istituti islamici.
    Ma la domanda più importante è: perché paghiamo immigrati per mandare i figli nelle nostre scuole? Semmai, se proprio dovessimo pagarli, sarebbe per toglierceli di torno.
    https://voxnews.info/2018/06/28/sold...di-e-scappano/

    STUDENTI PORTATI A SERVIRE I PROFUGHI PER IMPARARE A SOTTOMETTERSI
    Con gli studenti per imparare servendo
    Distribuire pasti alla parrocchia delle Gianchette di Ventimiglia e al Campo Roja della Croce Rossa, che ospitano i clandestini afroislamici che bighellonano nella città martire dell’immigrazione.
    Sono alcune delle folli attività che le Facoltà di Psicologia e Scienze della Formazione dell’Università Cattolica hanno proposto agli studenti di Brescia (progetto “Ventimiglia all’ora”).
    In pratica insegnano il masochismo. Una sorta di esperienza che farebbe faville in qualche locale equivoco di scambisti.
    In tre gruppi si sono trasferiti dalle aule all’esperienza sul campo, dalla teoria alla pratica del masochismo. Ospitati alle Gianchette, simbolo della sottomissione agli immigrati in transito verso la Francia, hanno collaborato con la Carita$ Intemelia.
    Racconta Valeria della Valle: «Accoglievamo le persone giunte per la colazione, poi preparavamo il pasto. Al pomeriggio ci trasferivamo al campo della Croce Rossa, dove insegnavamo italiano, assemblavamo kit di prima necessità, organizzavamo una ludoteca e delle feste».
    Addestrano i futuri sudditi.
    Alla sera il gruppo si ritrovava per rielaborare l’esperienza, e chissà che eccitazione di gruppo, insieme alle docenti Livia Cadei, Monica Amadini e Carla Astori.
    Cadei, che insegna Pedagogia Interculturale, spiega: «Le giornate trascorse a Ventimiglia si inseriscono nel Service Learning, una proposta formativa con cui vogliamo innovare la didattica accademica. Il binomio di parole ne spiega il significato: service, il volontariato e le azioni solidali verso la comunità; learning, l’apprendimento di competenze professionali, sociali e didattiche». In questo modo, dice, i ragazzi sperimentano, continuando ad apprendere, cio' che hanno studiato sui testi, dallo shock culturale ai drammi nei percorsi migratori.
    Poi vi meravigliate se dalle università escono emeriti imbecilli. Allora ci teniamo la Fedeli.
    https://voxnews.info/2018/06/20/stud...sottomettersi/

    STUDIO: “IMMIGRAZIONE NON E' UNA RISORSA PER L’ITALIA”
    Uno studio condotto da tre ricercatori del CNRS francese, Hippolyte d’Albis, Ekrame Boubtane e Dramane Coulibaly, valuta l’effetto del flusso di immigrati e richiedenti asilo per le economie europee.
    Lo studio tende a dimostrare che il loro impatto è economicamente pari a zero: neutro. Questo, ovviamente, non tiene conto delle tensioni sociali che gli immigrati possono provocare.
    Dimenticate quindi la vulgata delle risorse: zero.
    […] Per raggiungere questa conclusione, i tre autori dello studio hanno analizzato quindici paesi europei, tra cui l’Italia, dal 1985 ad oggi. Hanno compilato trent’anni di dati sulla migrazione, compresi gli “shock” della migrazione come la guerra nell’ex Jugoslavia nei primi anni ’90 fino agli effetti della primavera araba e della guerra in Siria. Hanno quindi utilizzato un modello matematico, introdotto da Christopher Sims, vincitore del premio Scotiabank Economics 2011. Questo modello consente di valutare l’impatto di questi “shock” migratori sulle economie europee, escludendo eventi ciclici quali periodi di crisi o ripresa economica. […]
    Inoltre: “I dati macroeconomici suggeriscono che i richiedenti asilo rappresentano un onere per i paesi dell’Europa occidentale”.
    Ovviamente, il fatto che l’imbatto sia neutro, nasconde una verità più complessa: se Piero e Montezemolo mangiano 2 mele, non significa che ne abbiano mangiate 1 a testa. Infatti, benché neutro nel complesso, l’impatto dell’immigrazione è positivo per una ristretta cerchia di ricchi e negativo per la massa: questo dal punto di vista meramente economico.
    Il degrado che porta con sé non è quindi nemmeno giustificabile – se mai potesse esserlo – con i vaticinati vantaggi economici.
    https://voxnews.info/2018/06/21/stud...a-per-litalia/

    A 60 ANNI SPOSA CINGALESE DI 26 ANNI E GLI INTESTA CASA: PERDE TUTTO
    Diane, che oggi ha 60 anni, nel 2012 conobbe un 26enne cingalese, Priyanjana De Zoysa, sette mesi dopo lo sposa.
    Nel 2016 vende la sua casa di Edimburgo e si trasferisce da lui, nello Sri Lanka: con 100mila sterline compra una casa intestata alla famiglia del marito, con altre 31mila gli finanzia un’impresa di minibus. Matrimonio d’amore.
    Ma la notizia della moglie ricca si diffonde. E il 30 maggio, un clan locale, che puntava al denaro, uccide Priyanjana con tre colpi di pistola.
    Ora è senza soldi e senza il suo toy-boy.
    Avrebbe bisogno di tornare a Edimburgo e di curarsi per varie malattie legate al “caldo”, ma ormai non ha più soldi: pur di mantenere la famiglia del marito, infatti, ha accumulato debiti per migliaia di sterline. Per uscire da questa situazione vorrebbe vendere la casa che aveva comprato per loro, ma i suoi suoceri, proprio quelli che lei ha aiutato privandosi di tutto, glielo impediscono. Un genio, Diane.
    «Mi sento impazzire – dice Diane – Sento di essere intrappolata qui per sempre, sento che moriro' qui. Per lasciare lo Sri Lanka avrei bisogno dei soldi per un volo e per riportare indietro tutte le mie cose: ma non ho più una sterlina. E i miei risparmi sono tutti in quella casa che i miei suoceri mi impediscono di vendere: ma io non voglio lasciarli qui a loro, visto come si sono rivoltati contro di me.
    Le autorità britanniche alle quali mi sono rivolta non stanno facendo nulla: l’unica cosa che hanno fatto è stato inviarmi una lista di avvocati che parlano inglese».
    Si fanno montare dal primo che sbarca, gli intestano la casa, poi chiedono aiuto al proprio governo. Urge un ritorno alla selezione naturale.
    https://voxnews.info/2018/06/19/a-60...a-perde-tutto/



    DATI UFFICIALI: SOLO IL 7% DEI RICHIEDENTI HA OTTENUTO ASILO
    A fornire i dati è la Commissione nazionale insediata al Viminale.
    Delle 44.233 richieste (31.367 presentate quest’anno e le restanti “avanzate” dall’anno scorso): solo il 7% ha ottenuto lo status di rifugiato.
    Al 15 giugno, il 61% delle domande sono state respinte. Il 4% ha ottenuto la protezione sussidiaria e il 28% il permesso per “motivi umanitari”, un permesso di soggiorno concesso solo dall’Italia per foraggiare le coop.
    https://voxnews.info/2018/06/19/dati...ttenuto-asilo/

    Stranieri ubriachi prendono a pugni capotreno e vigilantes
    E' successo domenica sera alla stazione di Lecco
    Franco Grilli
    Ancora violenza sui binari. E a farne le spese è, tanto per cambiare, il personale ferroviario.
    Un capotreno e due guardie giurate, infatti, sono stati aggrediti violentemente da un gruppo di stranieri nella stazione di Lecco, domenica sera.
    Secondo quanto riporta Il Giorno, tutto ha inizio sull’ultima carrozza del treno regionale (diretto a Milano), dove alcuni passeggeri particolarmente su di giri e alticci si sono messi a lanciare le bottiglie contro le porte del vagone. E' allora intervenuto il dipendente Trenord, che ha chiesto loro il biglietto, ricevendo pero' in risposta una scarica di pugni, anziché il regolare documento di viaggio.
    Sono cosi' accorsi due vigilantes, ai quali è stato riservato lo stesso trattamento del capotreno: il branco, circa una decina, li ha accerchiati. E una delle due guardie giurate è stata ferita al viso, venendo colpita da una mano chiusa armata di tirapugni. I tre aggrediti sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Alessandro Manzoni.
    Le indagini sono ora in mano alla Polfer e alla questura, ma quando gli agenti di polizia sono arrivati in stazione, gli stranieri erano già fuggiti via. Nel mirino degli inquirenti c’è soprattutto un giovane ragazzo di colore, responsabile di aver sferrato i pugni all’addetto Trenord e ai vigilanti.
    Stranieri ubriachi prendono a pugni capotreno e vigilantes

    BAMBINI DIFENDONO IL LORO SCIVOLO DA FIGLIO AFRICANI – VIDEO
    Un filmato dimostra che il fanatismo dell’accoglienza non è connaturato all’essere umano ma, piuttosto, l’effetto di sovrastrutture sociali che indeboliscono l’individuo ‘civile’ e l’ordine naturale delle cose.
    Nel video, che arriva da Bilbao, vediamo alcuni bambini locali che difendono i loro giochi dalle pretese di un piccolo africano: i bambini mantengono la purezza perduta dagli adulti, che sono condizionati dalla propaganda.
    Se ci fossero i bambini, sulle navi militari, non sbarcherebbero clandestini in Europa.
    L’uomo allo stato di natura difende cio' che è suo. E’ l’uomo sociale, incivilito e quindi addomesticato che rovescia i valori naturali creando una gerarchia etica che ha nel masochismo il proprio ordine anti-naturale.
    https://voxnews.info/2018/06/07/bamb...fricani-video/

    CARO BOERI, GLI IMMIGRATI NON FANNO LAVORI CHE NON VOGLIAMO FARE, FANNO LAVORI CHE NON VOGLIAMO FARE A DETERMINATE CONDIZIONI, OVVERO DI SFRUTTAMENTO
    Mirko Celii, ricercatore dell'Università di Udine, sulla sua pagina Facebook
    Sulle pensioni:
    - la pensione che riceveremo corrisponderà ai contributi che avremo versato, non a quelli che verseranno gli immigrati "per noi".
    - le pensioni riscosse dai pensionati attuali sono "pagate" dai lavoratori attuali, a prescindere dal loro paese di origine.
    - il sistema pensionistico italiano non è mai stato in pericolo, né durante la crisi dal 2005 al 2011, né nelle proiezioni future del 2011, prima che arrivasse la Fornero [ fonte: report annuale della commissione europea http://ec.europa.eu/economy_finance/...2012-8_en.pdf]
    E' diventato sempre meno sostenibile DOPO l'austerità di Monti e Fornero, dato che sono crollati PIL, occupazione, consumi ed entrate.
    - avendo un 25-30% di italiani che non lavora o lavora poche ore a settimana, non è necessario importare altra manodopera per sostenere il sistema pensionistico, se non per sottopagarla.
    - gli immigrati che contribuiscono al PIL non "ci regalano" un bel niente, versano i contributi ora e li riprenderanno quando sarà il momento, come è giusto che sia.
    - gli immigrati, in particolare quelli provenienti da paesi molto poveri, lavorano spesso per salari inferiori a quelli medi del paese che li accoglie, quindi versano anche meno contributi a parità di lavoro rispetto ad un italiano.
    - gli immigrati, ancora più degli italiani, tendono ad essere pagati in nero perché ancora più ricattabili. Ovviamente non è colpa loro, ma nostra, ma anche in questo caso non contribuiscono positivamente al bilancio pensionistico.
    - gli immigrati non fanno lavori che non vogliamo fare, fanno lavori che non vogliamo fare a DETERMINATE CONDIZIONI, ovvero di sfruttamento, perché non hanno scelta e perché per loro pochi spiccioli di euro corrispondono a una discreta somma nei loro paesi di origine.
    - tutto quello di cio' sopra vale OVVIAMENTE anche per gli italiani che emigravano e che continuano ad emigrare ancora oggi. Di fatti quando andiamo a Londra a lavare i piatti o a Berlino a vendere gelati, non "paghiamo le pensioni" a inglesi e tedeschi.
    - non possiamo pensare di compensare le uscite di giovani spesso molto qualificati, formati a spese della collettività, semplicemente con le entrate di poveracci molto poco istruiti.

    Bergoglio celebrerà una Messa per i migranti: “Accogliere, accogliere”. Quando una per i cristiani massacrati?
    Bergoglio torna all’attacco con la propaganda per l’invasione di clandestini e terroristi. Il prossimo 6 luglio il pontefice abusivo celebrerà una messa per gli immigrati. Quando una Messa anche per i cristiani massacrati e sterminati dagli islamici in medio oriente e in Asia?
    Papa Francesco celebrerà una Messa per i migranti. La notizia è arrivata poco fa dalla sala stampa della Santa Sede. Il tutto è previsto per il prossimo 6 luglio.
    “Il Santo Padre Francesco – si legge nella dichiarazione di Greg Burke – celebrerà una Messa per i Migranti, all’Altare della Cattedra, nella Basilica di San Pietro. La Messa coincide con il quinto anniversario della visita di Papa Francesco a Lampedusa”. In questi giorni cosi' centrati sulla discussione politica riguardante la gestione dei fenomeni migratori, l’iniziativa del Vaticano suona come l’ennesimo richiamo alle istituzioni.
    Nel corso di questa settimana sono stati molti i presuli a ribadire la posizione ufficiale della Chiesa cattolica: i porti, per la maggior parte ecclesiastici, devono rimanere aperti. Proprio ieri, è stata data la notizia di una lettera inoltrata dal vescovo emerito di Ivrea al presidente Conte. Una missiva aperta, tramite la quale monsignor Bettazzi si è detto “deluso” dalla “sordità” della maggior parte dei rappresentanti dell’Ue in materia d’accoglienza. Bergoglio, intanto, non andrà in vacanza nella residenza vaticana di Castelgandolfo. Il pontefice argentino rimarrà a Roma. Una novità, quella del periodo estivo trascorso presso Santa Marta, che è stata introdotta dallo stesso ex arcivescovo di Buenos Aires. Le udienze generali del mercoledi', poi, saranno sospese fino all’arrivo del mese di settembre.
    Il Papa, come i lettori avranno appurato in questi cinque anni di pontificato, ha fatto dell’accoglienza dei migranti un’argomentazione centrale della sua pastorale. Gli appelli fatti alla politica in merito a questo tema non si contano più. Qualche vescovo, a dire il vero, sembra pensarla in modo diverso. Come il presule kirghiso Athanasius Schneider, che in un’intervista rilasciataci, ha dichiarato che “Il fenomeno della cosiddetta ‘immigrazione’ rappresenta un piano orchestrato e preparata da lungo tempo da parte dei poteri internazionali per cambiare radicalmente l’identità cristiana e nazionale dei popoli europei”.
    Ma Schneider fa parte della cosiddetta “opposizione”.
    Bergoglio celebrerà una Messa per i migranti: "Accogliere, accogliere". Quando una per i cristiani massacrati? - Riscatto Nazionale

    BERGOGLIO MANDA I VESCOVI A PROTESTARE CONTRO TRUMP
    Mentre i violenti manifestanti antifà attaccano i cittadini durante cortei di protesta contro le politiche di Trump sull’immigrazione, una delegazione di vescovi americani, guidata dal presidente della Conferenza episcopale, il cardinale arcivescovo di Galveston-Houston Daniel N. DiNardo, è attesa oggi al confine con il Messico, nella diocesi di Brownsville, in Texas, per testimoniare solidarietà verso i clandestini e ribadire la contrarietà della gerarchia cattolica alla politica della “tolleranza zero”.
    Della qual cosa Trump non si preoccupa, visto il livello record di popolarità raggiunto proprio in questi giorni.
    Giorni in cui si è votato in Messico per le presidenziali, tra morti ammazzati davanti ai seggi e feriti. Chi non vorrebbe, un muro, per separare il proprio Paese da un altro che esporta violenza?
    Un Paese governato da una élite bianca da cui non emigrano scienziati, ma i meticci. Il che spiega perché l’élite bianca messicana (spagnola) non si preoccupa di fermarli. Anzi.
    https://voxnews.info/2018/07/02/berg...-contro-trump/

    Migranti, vescovo invita ad aprire porti. Pioggia di insulti: “Portali a casa tua senza arricchirti alle spalle degli italiani”
    IVREA – Il vescovo “bergogliano” Luigi Bettazzi, come ultimamente molti prelati, strumentalizza il Vangelo per fare propaganda all’invasione di clandestini islamici. Durante la messa in monsignor Bettazzi invita il premier Conte ad aprire i porti e subito viene sommerso da pesanti insulti: “allora co….ne, prenditeli tutti a casa tua senza arricchirti sulle spalle degli italiani”.
    “Vorremmo davvero che l’Italia, consapevole della sua tradizione di umanità, non accettasse di divenire corresponsabile di una tragedia, che la storia ha affidato al nostro tempo e da cui non possiamo evadere”.
    E’ un passo del pensiero del vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi, 95 anni, nella lunga lettera scritta al premier Giuseppe Conte, in cui l’alto prelato chiede l’apertura dei porti e, allo stesso tempo, più vicinanza e aiuto ai tanti migranti che ogni giorno cercano di arrivare, con i barconi, sulle coste italiane.
    Ma la lettera scritta dal presidente di Pax Christi, un movimento cattolico internazionale per la pace, non è stata ben accolta dagli utenti del web. Perché in queste ore, la missiva è stata ripubblicata da diverse testate on-line, tra cui La Sentinella del Canavese, con una valanga di messaggi di insulti verso Bettazzi.
    “Ma non puo' tenerseli tutti lui?” o “Tutti bravi e generosi con i soldi altrui. I loro soldi, pero', sono ben custoditi”. O, ancora, “Ma questo qui non aveva altro da fare che scrivere al premier?” o “allora co….ne, prenditeli tutti a casa tua senza arricchirti sulle spalle degli italiani” e “Portali a Ivrea e Albiano, dove hai le residenze private”.
    Migranti, vescovo invita ad aprire porti. Pioggia di insulti: "Portali a casa tua senza arricchirti alle spalle degli italiani" - Riscatto Nazionale

  8. #1628
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    43,668
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    Delirio sul Corriere: riempire culle vuote con immigrati
    luglio 10, 2018 Vox Lascia un commento




    Sul Corriere della Sera dell’8 luglio c’era un bizzarro editoriale firmato da Ernesto Galli della Loggia. Il titolo è già un programma: “Il compito dei giovani, rifare e ripensare l’Italia”.

    VERIFICA LA NOTIZIA

    Ma il peggio viene dopo.

    “Sta innanzitutto scomparendo con rapidità impressionante l’Italia popolosa demograficamente forte, il Paese della folla di giovani e di bambini che molti di noi ancora ricordano. Le statistiche non lasciano dubbi: se l’Italia vuole avere un qualsiasi futuro deve assolutamente trovare il modo di riempire i vuoti prodotti dai figli che diciamo così i nativi non fanno più. In quale modo? A meno che il ministro Salvini non ne avvia scoperto uno alternativo finora sconosciuto, nell’unico modo possibile: l’immigrazione”.
    Il modo lo hanno scoperto gli scienziati: si chiama innovazione tecnologica. Rivoluzione robotica. In Giappone è già in corso.
    Quella del Corriere è la solita puttanata priva di senso. Che ormai ripetono come pappagalli tutti i media di distrazione di massa.
    Abbiamo il 30 per cento di giovani disoccupati e un altro 30 per cento sotto-occupato. Eppure ci dicono che abbiamo un ‘vuoto da riempire’.
    Non è vero. Dobbiamo creare lavori di qualità per i nostri giovani e meno giovani. Loro sono il nostro futuro.
    Il Giappone, che ha una demografia ‘peggiore’ della nostra, fa senza immigrati. E fa bene. Molto bene. Hanno un solo “problema”: la criminalità molto bassa è noiosa.
    L’unico vuoto da riempire è nella testa dei presunti intellettuali italiani che non comprendono il cambiamento di paradigma economico-demografico: il futuro prevede l’automatizzazione della metà dei lavori attualmente fatti da umani, soprattutto quelli a basso contenuto intellettuale (tipici degli immigrati). Questo significa che, anche se il dei giovani futuri si dovesse contrarre del 30 per cento rispetto ad oggi, non avremmo lo stesso la piena occupazione.
    Importare immigrati sarebbe un errore madornale: avremmo un sottoproletariato totalmente estraneo alla società e totalmente inutile. Caos. Violenza e criminalità.
    Intanto:

    app-facebook
    Il Primato Nazionale
    18 ore fa
    #Economia: quasi 20 milioni di italiani sono a rischio povertà o allarme sociale, con disuguaglianze che continuano a crescere: i terribili numeri dell'Istat
    #povertà #esclusione #sociale #disuguaglianze #Istat #IlPrimatoN



    Il 30% degli italiani è a rischio povertà: tutti i numeri di un allarme sociale
    Quasi 20 milioni di italiani sono a rischio povertà o allarme sociale, con i numeri delle disuguaglianze che continuano a crescere.
    ilprimatonazionale.it



    L’unico intellettuale italiano che aveva compreso la bontà economica e sociale di un calo demografico era Sartori. E’ morto.

    https://voxnews.info/2018/07/10/deli...con-immigrati/
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  9. #1629
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    20,941
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio


    L’unico intellettuale italiano che aveva compreso la bontà economica e sociale di un calo demografico era Sartori. E’ morto.

    https://voxnews.info/2018/07/10/deli...con-immigrati/
    Proprio quando andava contro certe idee, un caso sicuramente, data l'età avanzata.
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  10. #1630
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    33,211
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SIAMO TUTTI METICCI. PAROLA DI MINISDRA ROSSO-NEGRA.

    Che malpensante!
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

 

 
Pagina 163 di 170 PrimaPrima ... 63113153162163164 ... UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. siamo cinesi: parola d'onore!
    Di mosongo nel forum Politica Estera
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 29-05-06, 17:01
  2. Siamo tutti Israeliani siamo tutti Americani!
    Di Roberto Mime nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 25-04-06, 21:36
  3. Pisanu:siamo Tutti Meticci, L'islam Non E' Terrorismo
    Di waldgaenger76 nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 01-09-05, 21:27
  4. Pisanu:siamo Tutti Meticci, L'islam Non E' Terrorismo
    Di waldgaenger76 nel forum Padania!
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-09-05, 13:46
  5. Alleanze rosso-brune? Parola di Fini....
    Di pietro nel forum Destra Radicale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 11-03-05, 01:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225